Iago Falque-Quagliarella, sfida per l’Europa

0
29

La sfida di stasera è di quelle che decidono un’intera stagione: Torino e Genoa non vogliono abbandonare il sogno Europa League e hanno bisogno assoluto dei tre punti per rispondere a Fiorentina, Sampdoria e Inter, tutte vittoriose ieri. Il Genoa potrà contare sul fattore campo e sui due punti di vantaggio sui granata, mentre il Toro ha bisogno del successo per rilanciarsi dopo la sconfitta contro l’Empoli. La sfida nella sfida sarà sicuramente quella tra i due cannonieri Iago Falque e Quagliarella, primi marcatori delle proprie squadre, rispettivamente con 10 e 13 gol.

 

IAGO FALQUE

Arrivato in punta di piedi dal Rayo Vallecano, Iago Falque ha saputo conquistare con il lavoro e con il tempo la fiducia di Gasperini e, di conseguenza, una maglia da titolare nel tridente rossoblù. Nel suo esordio da titolare, il 2 novembre, è arrivato anche il primo gol, contro l’Udinese, al Friuli. Da quel momento Iago non ha più smesso di gonfiare la rete e ora è già a quota dieci: il migliore realizzatore del Genoa. Lo spagnolo ha agito da esterno nel tridente di Gasperini, nella fascia opposta a quella di Perotti o da seconda punta. Dopo l’infortunio dell’argentino, le responsabilità dello spagnolo sono aumentate e in questo finale di campionato tutte le giocate importanti e decisive del Grifone passano necessariamente dai suoi piedi. La difesa granata dovrà prestare massima attenzione alla sua velocità e alle sue grandi qualità tecniche.

 

FABIO QUAGLIARELLA

L’attaccante del Torino ha eguagliato il suo record di gol in campionato e ora va a caccia di altre reti. Stasera ci sarà bisogno della sua esperienza per trascinare l’attacco granata a un successo che riaprirebbe il discorso Europa League. Di gol pesanti ne ha segnati molti nella sua carriera, ora è il momento di aggiungere un altro gioiello balistico alla sua collezione, perchè il Genoa non darà vita vacile agli avanti del Torino e perché in ballo c’è un traguardo prestigioso. L’ultimo gol dì Quagliarella è quello nel derby contro la Juventus, altra partita decisiva per la stagione granata, ora il numero 27 è pronto per dare un’altra gioia ai tifosi granata.

Condividi