Il pagellone 2014/2015: Alexander Farnerud

0
20

Alexander Farnerud è reduce da due annate speculari nelle quali la sfortuna ha inciso in negativo. Arrivato a Torino nel 2013 il giocatore ha avuto un inizio difficoltoso faticando a trovare spazio nella rosa titolare a causa del difficile adattamento al gioco di Ventura, ma dopo aver dato prova delle sue qualità, la rottura del legamento crociato anteriore a fine stagione (14 aprile 2014) frena la sua ascesa a centrocampo. Così per lo svedese hanno avuto inizio 6 mesi di duro lavoro per riuscire a tornare in campo e dimostrare di nuovo di meritare quel posto in squadra conquistato con grande impegno.

 

Il primo debutto dopo l’infortunio avviene all’ottava giornata (26 ottobre 2014), dove esordisce nella trasferta contro la Lazio (2-1) con un gol. Da qui in avanti colleziona 22 presenze (di cui 7 ingressi a partita in corso) e firma 5 assist, di cui 4 decisivi per le vittorie granata; in particolare: quello servito a Glik per la rete dell’ 1-1 col Genoa nel successo casalingo, i due in trasferta a Cesena nello scontro terminato 2-3 e il calcio d’angolo battuto sulla testa del solito difensore polacco contro il Napoli all’Olimpico di Torino (1-0).
In ambito europeo invece il mediano conta 4 partite disputate, di cui è da ricordare la buona prestazione a Torino contro lo Zenit.

 

Insomma Farnerud è un giocatore dotato di ottima tecnica, tenace in mezzo al campo e temibile sui calci piazzati, ma, nonostante la sua costanza ed il suo impegno per tornare al massimo, il centrocampista non ha mai trovato una condizione fisica all’altezza del campionato. Di questo è testimone il fatto che, su 22 partite giocate, solo in tre di queste il giocatore è arrivato alla fine dei 90 minuti.

 

Le difficoltà della ripresa, condizionata dall’età del giocatore, ormai 31enne, sono poi sfociate il 16 maggio nel nuovo infortunio al medesimo legamento dello stesso ginocchio. Si apre quindi una nuova sfida per lo svedese, la cui incertezza sul futuro aumenta all’incombere della scadenza del contratto (giugno 2015) che prevede però l’opzione di rinnovo esercitabile dal Torino.
Con i migliori auguri per una buona guarigione è da sottolineare una volta di più la grande professionalità di Alexander che per questa stagione merita un 6 in quanto caparbio lottatore.

 

Alexander FARNERUD

VOTO: 6

PRESENZE: 27

Condividi