Le pagelle di Palermo-Torino

0
30

PADELLI 6.5: incolpevole sui due gol del Palermo, ogni tanto rischia più del dovuto con i piedi ma non commette errori decisivi.

PERES 6.5: ha il merito di trovare subito il gol del pareggio e di tanto in tanto porta a spasso la retroguardia rosanero con qualcuna delle sue giocate. Con un pizzico di concretezza in più sarebbe sicuramente un giocatore a cui è impossibile rinunciare

BOVO 5.5: l’esperienza non sempre evita al numero cinque di commettere qualche ingenuità. Poco reattivo, fa sentire la mancanza di Maksimovic

GLIK 6: la concentrazione è tutto anche per giocatori che quest’anno hanno raggiunto i suoi traguardi. E in alcuni di casi possono essere fatali: la traversa colpita da Andelkovic grazia Toro e capitano. Meglio nella ripresa.

SILVA 5: la squalifica di Moretti spalanca le porte al difensore. Peccato che a sua volta l’uruguaiano le spalanchi a Rigoni, decidendo di lasciarlo andare a colpire in occasione del gol del 2-1

MOLINARO 6: meglio quando deve spingere che quando si trova a dover difendere. Il gol del pareggio nasce proprio da una sua azione sulla sinistra, ma specialmente nella ripresa lo si vede poco nella metà campo avversaria (st 35′ DARMIAN sv)

BENASSI 5.5: si fa sorprendere da Vitiello, che lo anticipa in occasione del gol dell’1-0. Rispetto a Sassuolo e Juventus è un piccolo passo indietro (st 9′ EL KADDOURI 7: il tempo di prendere le misure ed ecco che pennella un cross che Maxi Lopez trasforma in gol. Il suo ingresso cambia il volto del Toro e ne giovano anche gli altri centrocampisti)

VIVES 5.5: non è la sua miglior partita. Perde tanti palloni e commette qualche errore banale. Resta in campo fino al 94′, ma la sua partita in realtà finisce prima per via dei crampi.

FARNERUD 6: schierato a sorpresa al posto di El Kaddouri, lo svedese ha qualche difficoltà ad impostare e perde qualche pallone di troppo, specie nei primi 45′. L’ingresso di El Kaddouri nella ripresa fa bene anche a lui

MARTINEZ 5: qualche buona giocata, una conclusione che impegna Sorrentino e poco altro (st 14′ MAXI LOPEZ 7: ci mette meno di un minuto ad essere decisivo. La bordata di fischi ricevuta da chi ancora ricorda gli schiaffi nel derby siciliano lo carica, ancora di più. E dopo quaranta secondi, al primo pallone toccato, fa gol. Annullata la rete del 3-2, quella che sarebbe valsa tre punti.

QUAGLIARELLA 5.5: bravo nell’azione del gol di Peres ma troppo poco quello che combina nel resto del match. Qualche conclusione dalla distanza e poca sostanza

All. VENTURA 6: costretto a rinunciare ai due titolarissimi squalificati, Moretti e Gazzi, decide di dare una possibilità a Silva e di lasciare a riposo sia Maksimovic che El Kaddouri. Indovina i cambi ma, soprattutto, non aspetta troppo ad inserire sia il marocchino che Maxi Lopez. E sono loro che raddrizzano la partita

Arbitro GERVASONI 4.5: annulla il gol del 3-2 a Maxi Lopez su segnalazione del giudice di porta, l’errore non è quindi solo suo ma è grave, il fallo infatti francamente non pare esserci. Per il resto amministra la gara discretamente

Condividi