Maxi Lopez: “Alla fine quel gol annullato a Palermo è stato decisivo”

0
94

Tra i principali protagonisti della partita di questa sera c’è sicuramente Maxi Lopez, autore di una doppietta. L’attaccante argentino ha commentato la partita ai nostri taccuini in zona mista.

 

“Oggi pensavo di giocare al massimo gli ultimi venti minuti, il mister invece mi ha detto che avrei giocato titolare e alla fine quando sono uscito mi sono anche arrabbiato. Però è giusto così, che alla fine sia uscito”.

“Ero molto rammaricato per aver saltato la partita contro il Milan, però i fisioterapisti sono stati molto bravi e alla fine sono riuscito a recuperare per essere in campo oggi”.

 

Maxi Lopez ha poi parlato dell’intesa con Martinez. “Con Josef è facile giocare, oggi gli avevo anche detto che avrebbe segnato, sono contento che ci sia riuscito. Adesso può andare a giocare la Coppa America con tranquillità”.

Sul futuro suo e dei suoi compagni di squadra. “Io ora so che me ne vado in vacanza, poi la società penserà al mercato. C’è una base solida che sarebbe bello che restasse. Però ci penserà la società. Il mio futuro? Il Toro ha esercitato l’opzione per il riscatto, ora quest’estate magari il mio procuratore parlerà con la società per allungare ancora di più il mio contratto”.

 

L’attaccante ha poi fatto un bilancio della stagione. “Il momento più brutto mio di quest’anno è legato alla prima parte dell’anno in cui giocavo poco, quello più bello invece è legato alla seconda parte, da quando sono arrivato al Toro”.

Maxi Lopez è poi tornato all’episodio del gol annullato contro il Palermo. “Dopo la partita contro il Palermo mi ero molto arrabbiato per quel gol che mi avevano annullato, avevo anche detto all’arbitro che quel suo errore sarebbe potuto essere decisivo per noi. Purtroppo lo è stato, con quei due punti in più saremmo stati a pari punti con la Sampdoria”.

Condividi