Maxi Lopez, doppietta per l’Europa e per il rinnovo

0
80

Ventidue presenze e, ora, nove gol. Anche contro il Chievo Maxi Lopez ha dimostrato di essere tornato quello che, alla sua prima stagione in Italia, aveva incantato Catania. Due gol, uno di testa, uno di destro, che lanciano altrettanti messaggi alla società e a tutto l’ambiente Toro: il primo è che il Toro crede ancora alla qualificazione all’Europa League e che proverà fino all’ultimo ad ottenerla, il secondo riguarda invece il suo futuro. In granata l’argentino è calcisticamente rinato e di questa rinascita il Toro ne ha beneficiato, sia in campionato che in Europa.

 

Con i tifosi si è inoltre instaurato un ottimo feeling. A suon di gol e prestazioni ad alto livello, Maxi Lopez ha cancellato lo scetticismo iniziale che ha accompagnato il suo arrivo sotto la Mole. Quegli stessi tifosi, nelle ultime settimane, si sono spaventati all’idea di poter perdere il proprio centravanti a causa dell’accordo per il rinnovo del contratto che non è ancora arrivato. È così che a spegnere ogni tipo di timore ci ha pensato direttamente il numero uno della società granata: Urbano Cairo. “Abbiamo un opzione per il rinnovo del contratto di Maxi Lopez fino al 2016 che sicuramente eserciteremo” ha dichiarato nel post partita il presidente Cairo. “Quelle del presidente sono parole importanti, che mi fanno molto piacere” ha poi controreplicato l’argentino. Al matrimonio tra il Torino e Maxi Lopez sembra dunque mancare solamente la consacrazione.

 

Se uno dei due messaggi lanciati dal numero 11 con la doppietta contro il Chievo ha trovato la pronta risposta da parte del massimo esponente della società granata, per l’altro bisognerà attendere gli ultimi centottanta minuti del campionato. La matematica dice che la qualificazione del Torino alla prossima Europa League è ancora possibile, ma non dipende solamente dalla formazione di Ventura. Oltre ad ottenere due vittorie nelle restanti due partite, Maxi Lopez e compagni. per poter tornare a giocare negli stadi di tutto il continente, dpvranno assolutamente sperare in almeno un ko della Sampdoria, ad un contemporaneo passo falso dell’Inter e, nel caso il Genoa dovesse terminare il campionato davanti al Toro, nella consueta rigidità della Uefa sul rispetto delle regole, che non consentirebbe alla squadra di Preziosi di ottenere la licenza per partecipare alle coppe europee. Come i gol di Maxi Lopez hanno gridato ad alta voce, il Torino a tutto questo continua a credere.

Condividi