Maxi Lopez-Tevez è River contro Boca: un derby nel derby

0
31
Se Torino-Juventus è un derby molto caldo, River Plate-Boca Juniors è una sfida incandescente. Ci sono molte affinità tra queste due sfide, come, ad esempio, il gemellaggio sentitissimo tra granata e biancorossi. Un rapporto di amicizia cominciato nel lontano 1949, quando l’aereo del Grande Torino si scontrò sulla collina di Superga e tutti e 31 i passeggeri morirono sul colpo. Il River Plate fu una delle primissime società a mostrare grande affetto verso una società ormai completamente da rifondare, e sono ormai più di sessant’anni che le tifoserie di Torino e River Plate sono unite in un rapporto di profonda amicizia. Ma River e Boca sono anche le squadre cui sono più legati due dei protagonisti più attesi del derby della Mole: Maxi Lopez e Tevez. Il primo è nato con i colori biancorossi addosso, il secondo con il gialloblù, e i due argentini promettono scintille. Il bianconero, nell’ultima partita in campionato contro la Lazio, ha esultato mimando il gesto della gallina, marchio di fabbrica del numero 11 granata, lanciando già la sfida. E, tra l’altro, proprio Maxi Lopez ha una sconfitta pesantissima da riscattare contro l’argentino della Juventus.
 
Era il giugno del 2004, River Plate e Boca Juniors si giocano la semifinale di Copa Libertadores, la Champions del Sudamerica. L’andata si gioca in casa dei gialloblù: Tevez e compagni trionfano 1-0, Maxi Lopez viene ammonito ed esce sconfitto dall’incontro. Ma c’è ancora un ritorno da giocare, e al Monumental può succedere di tutto. E infatti, i biancorossi ribaltano la sfida, con il 2-1 portano gli eterni rivali del Boca ai rigori e, in pieno recupero dei tempi regolamentari, Tevez, dopo aver segnato il momentaneo pareggio, viene espulso. Dal dischetto, si presenta anche Maxi Lopez, che sbaglia clamorosamente: il River si arrende per 4-5 e deve lasciare la finale all’avversario più odiato in assoluto. 
Maxi e Tevez, quindi, hanno ancora in ballo una sfida da più di dieci anni, e ora il granata ha l’occasione della rivincita. Tra l’altro, entrambi hanno già fatto male alle due torinesi. L’ex River Plate ha bucato la porta della Juventus nel 2012, durante la semifinale di coppa Italia: la sua rete, però, non bastò per far passare il suo Milan. Il gol di Tevez al Toro, invece, è molto più recente, e risale al derby di ritorno della scorsa stagione:  il suo destro dal limite fu imprendibile per Padelli, ma quella partita viene anche ritorno per il clamoroso rigore negato a El Kaddouri per fallo di Pirlo. 
Non sarà quindi una partita come le altre per Maxi Lopez e Tevez, non solo perché è il derby di Torino, ma anche per i loro trascorsi in Argentina. Toro contro Juve, River Plate contro Boca Juniors e “Gallina” contro “Apache”: questo derby della Mole promette veramente tante scintille. 
Condividi