Mediaset Premium, Toro a rischio esclusione

0
1933

Toro con il contagocce sui canali Mediaset Premium. È questo il rischio che corrono la società di Cairo e i suoi tifosi nella prossima stagione. A differenza di quanto avvenuto negli ultimi anni, quando sui canali a pagamento del digitale terrestre era possibile vedere tutte le partite di campionato del Torino (sia quelle in casa che quelle fuori), per il campionato 2015/2016 i tifosi rischiano di poter vedere solamente sedici incontri su trentotto di quelli che i granata disputeranno. Questo perché il Toro potrebbe non essere più inserito nel pacchetto delle otto squadre di cui la pay-tv trasmette in diretta l’intero campionato. I tifosi granata, per vedere in tv la propria squadra del cuore per tutte le trentotto giornate, non avrebbero altra scelta che abbonarsi a Sky.

 

La pay-tv del digitale terreste il 9 giugno presenterà l’offerta Premium calcio per il prossimo campionato che includerà la diretta di tutte le partite di otto squadre: quattro, stando al bando di gara, dovranno essere scelte tra le prime cinque in classifica di questo campionato, due tra quelle che si sono classificate tra il sesto e il decimo posto, una tra quelle tra l’undicesimo e il quindicesimo, l’ultima tra le tre neopromosse dalla serie B e le ultime due ad aver ottenuto la salvezza. Il Torino, attualmente nono in classifica, fa quindi parte delle squadre in seconda fascia, la stessa in cui si trovano Inter e Milan (attualmente ottava e decima forza del campionato). Sembra dunque improbabile che la Mediaset si lasci scappare la possibilità di trasmettere in diretta tutte le partite dei due club milanesi (sia in casa che in trasferta), considerando il grande numero di tifosi che queste due squadre hanno.

 

A far cambiare gli scenari potrebbe però essere l’ultima giornata di campionato: una vittoria del Sassuolo ed una contemporanea sconfitta del Milan, ad esempio, farebbe salire i neroverdi al decimo posto, facendo scendere i rossoneri all’undicesimo, ovvero nella terza fascia dei diritti televisivi. In questo caso potrebbe essere proprio il Torino la squadra che, insieme all’Inter, verrebbe scelta tra le due di seconda fascia. Gli ultimi novanta minuti di questa stagione saranno dunque decisivi per i diritti televisivi del Torino nel prossimo campionato.

Condividi