Molinaro-Toro, tutto fermo: il terzino aspetta una chiamata dei granata

0
29

Cristian Molinaro sì, Cristian Molinaro no. Il terzino sinistro originario di Vallo della Lucania, Salerno, rimane in bilico in vista della prossima stagione granata. A garantirgli un posto non sono bastate le 38 presenze di quest’anno con una stagione terminata in crescendo dopo le difficoltà incontrate a inizio inverno; né è stata sufficiente l’opzione per il rinnovo sul contratto firmato un anno fa.

 

Nessuna certezza, quindi, ma un desiderata granata: la società, infatti, vorrebbe confermare il terzino, magari dando una limata a quel mezzo milione netto di emolumenti. Sull’altro fronte, però, per rimanere in granata Molinaro vorrebbe avere garanzie a proposito del suo impiego; d’altra parte, alle porte dei trentadue anni, il terzino ex Parma sa bene che è il momento di dare l’ultima accelerata della propria carriera.

 

Ma l’arrivo del brasiliano Avelar, ovviamente, rischia di chiudere gli spazi costringendolo dunque – almeno sulla carta – a stare spesso in panchina. Qualora però il Torino dovesse perdere la volontà ferrea di Molinaro, opterà per un terzino fresco, un giovane che possa diventare utile soprattutto in proiezione futura. In attesa di ritrovare sulla barca anche un Barreca corroborato da un’altra stagione in serie B – stavolta al Cagliari – e dunque pronto a giocarsi le proprie chance da titolare nel Toro del futuro.

 

Insomma, Molinaro resta in bilico tra la conferma e l’addio. Il Toro, per ora, prende tempo, sapendo che avrà ancor circa una settimana, per poter far valere la sua opzione, e arrivare al rinnovo. Per ora, il gocatore, in vacanza, aspetta una chimata di Cairo o Petrachi, che ancora non arriva. E il discorso del terzino resta tutto da scoprire.

 

 

Condividi