Primavera, i protagonisti dello scudetto: Claudio Morra

0
12

.2:0.0.0.0.0.0″>Certo non è un novellino della Primavera, ma Claudio Morra è riuscito a concludere la sua avventura in questa categoria nel miglior modo possibile: vincendo lo scudetto. La punta infatti è rimasta quest’anno a disposizione di Longo in qualità di fuoriquota, con l’obiettivo di compiere al meglio la sua preparazione per il debutto nel calcio professionistico. Una stagione di addestramento quindi, nella quale l’attaccante classe ’95 ha affinato le proprie qualità tecniche aumentando il suo bagaglio d’esperienza.

 

.2:0.0.0.0.0.0″>La storia del giocatore a Torino ha un inizio non particolarmente esaltante: arriva con la formula del prestito dall’Hellas Verona a gennaio 2013 – concludendo con un posto da riserva -, per venire poi riscattato il primo luglio. La prima annata sotto la proprietà granata lo vede presente in 11 partite nella fase a gironi, con l’attivo di una rete per poi essere inserito tra i titolari per la “Final Eight” di cui avrà disputato tutte e tre le gare firmando una marcatura in semifinale contro la Lazio  .2:0.0.0.0.0.0″>e mancando, in finale con il Chievo Verona, il rigore decisivo del secondo piazzamento.

 

.2:0.0.0.0.0.0″>Da qui prende avvio un ciclo positivo per Claudio che lo porta a scrollarsi di dosso il peso della delusione dell’anno precedente: nel campionato appena terminato ha disputato 32 match (24 nel Girone A Primavera, 3 in fase finale, 3 al torneo di Viareggio e 2 in Coppa Primavera) mettendo a segno venti gol, quattro dei quali nelle competizioni finali per la corsa al titolo – una ai danni del Milan e la tripletta contro i viola. A coronare la sua grande crescita sono state le due convocazioni in prima squadra del Toro in occasione delle sfide contro il Milan prima e il Cesena poi, in cui, a suo malgrado, il giovane non è riuscito a trovare spazio per calcare il campo della massima serie.

 

.2:0.0.0.0.0.0″>Morra sembra quindi aver compiuto il passo che la società si aspettava e che lo proietterà nel mondo del calcio professionistico, nel quale molto probabilmente debutterà in prestito dato che non sono mancate richieste in suo favore.

Condividi