Scocca l’ora di Ichazo: con il Cesena 90 minuti per convincere il Toro

0
63

Quattro mesi trascorsi alla Sisport tra conetti, cinesini, ostacoli e palloni da arpionare in attesa che arrivasse il proprio momento. L’occasione per mettersi in mostra Salvador Ichazo sembrava dovesse averla contro il Chievo, complice la giornata di squalifica con cui il Giudice sportivo aveva sanzionato Padelli per una frase blasfema pronunciata al termine di Genoa-Torino. La pena fu però convertita in un secondo momento in una sanzione amministrativa, il portiere uruguaiano fu così costretto ad accomodarsi in panchina anche contro la squadra di Maran. Domenica prossima però, contro il Cesena, a difendere la porta granata dovrebbe esserci proprio Ichazo.

 

Come già accaduto due anni fa contro il Catania, e l’anno prima contro l’Albinoleffe, Ventura nell’ultima partita di campionato, non essendo più il suo Toro in corsa per qualche obiettivo specifico, darà spazio a chi finora ne ha avuto meno. Il turnover partirà proprio dalla porta. Nell’allenamento di ieri l’uruguaiano è stato tra i giocatori che più hanno impressionato, meritandosi in più di un’occasione gli applausi convinti dei tifosi presenti con le sue parate. Dei venticinque giocatori che compongono la rosa del Torino, Ichazo è l’unico a non essere sceso in campo neanche per uno spezzone di partita, come è capitato ad esempio al suo compagno di reparto Castellazzi in occasione del match di Coppa Italia contro la Lazio.

 

La gara contro il Cesena per il portiere non sarà importante solo ai fini della statistica: in ballo c’è anche il proprio futuro. Ichazo è arrivato lo scorso gennaio al Torino con la formula del prestito con diritto di riscatto dal Danubio. La società granata, che dovrà decidere anche del futuro di Lys e Alfred Gomis (entrrambi autori di un’ottima stagione rispettivamente con il Trapani e con l’Avellino), non ha però ancora deciso se puntare sul portiere esercitando quindi l’opzione del riscatto. Ichazo avrà dunque novanta per convincere Ventura, Petrachi e Cairo a confermarlo per la prossima stagione. Così come fece Gazzi alla prima giornata contro l’Inter.

Condividi