Serie A, il 35° turno

0
17

Dopo le partite di Coppa che hanno visto le italiane impegnate sia in Champions sia in Europa League, è tornato il momento di concentrarsi sul campionato che questa settimana mette sul piatto partite interessanti in ottica Europa. Si inizierà questa sera, alle 18, con la Juventus che ospiterà allo J-Stadium il Cagliari, reduce dal 4-0 contro i Parma. Alle 20:45, invece, si affronteranno Milan e Roma. I rossoneri arrivano dalla brutta sconfitta contro il Napoli e hanno l’obbligo di invertire la rotta, almeno in queste ultime partite, per poter terminare il campionato quanto meno a testa alta. I giallorossi, invece, continuano la sfida con i rivali della Lazio a suon di sorpassi e controsorpassi. La lotta per il secondo posto rimane ancora aperta, quindi, rendendo più avvincente la fine della stagione.

Il pranzo domenicale sarà accompagnato dal derby di Verona tra Chievo e Hellas. Reduci rispettivamente dal pareggio con l’Inter e dalla sconfitta contro l’Udinese le due compagini sono separate in classifica da un solo punto. Risultato non scontato, quindi, e partita che rimane quanto mai aperta. Saranno solo tre, invece, gli incontri che caratterizzeranno il pomeriggio calcistico. Al Manuzzi il Sassuolo, dopo il pareggio contro il Palermo che conferma il periodo di stallo dei neroverdi, sarà ospiti del Cesena, separato dalla retrocessione solo dalla matematica che ancora manca. Matematica che manca anche all’Atalanta per potersi dire definitivamente salva e che sarà ospite del Palermo. Match molto delicato, invece, per la Sampdoria, alle prese con la trasferta di Udine. I liguri, dopo la sconfitta contro la Juventus, devono tornare alla vittoria per proseguire il cammino verso l’Europa League ma l’Udinese non è di certo un avversario semplice da affrontare. 

Tra domenica sera e lunedì, saranno ben 4 i posticipi del 35°turno. Domenica sera, alle 18, l’Empoli, dopo essersi dimostrata squadra solida e determinata e aver portato a casa risultati importanti contro Napoli e Torino punta a fare il tris contro la Fiorentina, reduce dal brutto 3-0 contro il Siviglia in Europa League e in netto calo rispetto all’inizio della stagione. Sempre alle 18, il Napoli affronterà in trasferta il Parma. Anche gli azzurri sono reduci da una partita di Coppa decisamente poco soddisfacente con il Dnipro, terminata 1-1, ma in campionato arrivano dall’ottimo 3-0 inflitto al Milan e possono ancora puntare alla Champions. Il Parma, invece, è ormai matematicamente retrocesso ma queste ultime partite serviranno per chiudere a testa alta una stagione che sarà ricordata più per i problemi societari che per il calcio giocato. Partita importante, invece, quella della Lazio che, alle 20:45, affronterà l’Inter. Entrambe le squadre arrivano da un pareggio e per entrambe la vittoria è d’obbligo se vogliono continuare a coltivare i sogni di Champions ed Europa League. A chiudere questa giornata di campionato, infine, ci penserà il Torino, ospite del Genoa. I granata, dopo il brutto risultato contro l’Empoli, hanno l’obbligo di vincere contro una delle dirette concorrenti al sesto posto. Risultato non semplice da ottenere, soprattutto visto il rendimento dei liguri, ma portare a casa un bottino diverso dai tre punti potrebbe spegnere definitivamente le speranze europee.

Condividi