Serie A, oggi al via il 32° turno

0
19

Comincerà stasera alle 18, con la sfida tra Udinese e Milan la 32agiornata di Serie A che potrebbe dare delle risposte importanti soprattutto per le squadre impegnate nella corsa all’Europa League. Udinese-Milan, quindi, apriranno le danze con una partita importante soprattutto per i rossoneri. I bianconeri, infatti, non hanno ormai più nulla da chiedere ad un campionato decisamente non brillante mentre la squadra di Inzaghi, dopo gli ultimi due pareggi consecutivi, vede più vicina la lotta per l’Europa. Se un piazzamento tra le prime 6 posizioni resta comunque molto difficile, una vittoria potrebbe essere comunque un importante passo avanti. Il secondo anticipo del sabato sera, invece, vedrà di fronte Inter e Roma. Il discorso fatto per i rossoneri non può che essere valido anche per la squadra di Mancini, distaccata dal Milan da appena un punto. I giallorossi, invece, dopo l’ultimo periodo grigio hanno l’obbligo di vincere per distaccare nuovamente la Lazio.

La domenica, invece, si aprirà con il solito anticipo dell’ora di pranzo tra l’Atalanta e l’Empoli. Una sfida che potrà dire molto in chiave salvezza. L’atalanta, infatti, è ancora troppo pericolosamente vicino al terzultimo posto, a quota 30 punti, mentre l’Empoli è quota 34. Una vittoria potrebbe far fare ad una delle due un enorme balzo in avanti, staccando la zona rossa.

Nel pomeriggio calcistico, sempre in chiave salvezza il Cesena, terzultimo in classifica a 23 punti sarà ospite del Genoa che invece resta ancora in corsa per il sesto posto, mentre il Parma, rinvigorito dopo gli ultimi risultati positivi, affronterà in casa il Palermo. Sempre alle 15, il Verona, reduce dalla vittoria contro la Fiorentina, affronterà il Sassuolo, appaiato a 36 punti, mentre la Lazio, conoscendo in anticipo il risultato della Roma, ospiterà il Chievo con l’obiettivo di portare a casa i tre punti e provare a distaccare i giallorossi conquistando in solitaria il secondo posto. Ma i riflettori saranno puntati soprattutto su Derby della Mole tra Torino e Juventus. Se i bianconeri aspettano solo la matematica per poter festeggiare lo scudetto, i granata vogliono a tutti i costi portare a casa i tre punti. Risultato che significherebbe restare in corsa per l’Europa ma soprattutto ritrovare quella vittoria che manca ormai da troppo tempo.

Il 32° turno si chiuderà infine con i due posticipi della domenica sera. Alle 18 la Fiorentina, reduce dal passaggio alle semifinali di Europa League, ospiterà il Cagliari penultimo in classifica e reduce dall’ennesimo cambio di allenatore stagionale. Alle 20:45, invece, si affronteranno Napoli e Sampdoria in uno spareggio che vale l’Europa.

Condividi