Tommasi, l’amuleto del Toro di Ventura

0
32

Tommasi torna ad arbitare il Toro e Ventura non può che essere contento per la designazione benaugurante. Da quando il tecnico ligure siede sulla panchina granata, con il fischietto di Bassano del Grappa non ha mai perso una partita. Anzi, il bilancio è più che positivo. Nelle sei occasioni in cui il suo Torino lo ha incontrato, ha potuto infatti festeggiare cinque vittorie ed accontentarsi di un pareggio. Pareggio, tra l’altro, avvenuto in serie B: 1-1 fuori casa contro la Juve Stabia. Una partita ricordata non certo per lo spettacolo. In quella stessa stagione, con Tommasi arbitro, il Toro ha anche due vittorie tanto importanti ,quanto emozianti. La prima è stata contro la Sampdoria a Genova (2-1 in rimonta con gol di Suciu e Bianchi), la seconda contro il Pescara (4-2 con doppietta di Sgrigna, gol di Basha e di Vives). In serie A invece, il Toro di Ventura  Tommasi lo ha sempre incontrato in partite casalinghe e ha sempre vinto: 4-1 contro il Catania (gol di Immobile, doppietta di El Kaddouri e gol di Moretti) e 2-1 contro iil Cagliari (gol di El Kaddouri e di Cerci) l’anno scorso, 2-1 al Genoa quest’anno firmato da Glik, autore di una doppietta.

Se con Ventura in panchina i precedenti di Tommasi hanno sorriso al Toro, non si può dire lo stesso con i suoi predecessori. Nel campionato 2010/2011, con Lerda allenatore, la formazione granata ha ottenuto solo due pareggi in quattro partite: 1-1 sia contro il Crotone, sia contro il Modena. Entrambe le partite furono giocate fuori casa. Due sconfitte negli altri due incontri: 3-0 con il Varese e 2-1 con l’Atalana. Gli altri precedenti tra Tommasi e il Toro risalgono al campionato 2009/2010. In quell’anno il direttore di gara ha arbitrato il tanto discusso Torino-Crotone 1-2, che costò la panchina a Colantuono, oltre al pareggio con il Piacenza (1-1) e alla vittoria per 3-1 contro il Frosinone, in cui concesse due calci di rigore ai granata.

In totale, nei tredici precedenti con Tommasi, il Toro ha vinto sei volte, pareggiato in quattro occasioni e perso tre inconti.

Condividi