Toro-Acquah, Petrachi accelera. Trattativa serrata per il centrocampista

0
26

Stiamo lavorando alacremente sul mercato” ha dichiarato, giusto ieri, Urbano Cairo, in occasione dello scudetto conseguito dal Torino Primavera. E in effetti, la sensazione è che a breve potrà arrivare qualche ufficialità. Detto di Avelar, per il quale si attende soltanto il ritorno dalle vacanze brasiliane, Petrachi è concentrato soprattutto sul centrocampo, nel tentativo di poter trovare presto la quadratura del cerchio. Se per Ekdal la pista si è complicata con l’inserimento del Trabzonspor, il Torino è tornato al lavoro per un vecchio obiettivo di mercato, per il quale si registrano notevoli passi avanti nella trattativa.

 

Il suo nome è Afriyie Acquah, 23 anni, di professione centrocampista, pronto a restare in Italia dopo l’esperienza al Palermo, al Parma e, nell’ultimo semestre, alla Sampdoria, che aveva vinto lo scorso inverno il duello di mercato proprio con il Toro. Ora, Acquah è tornato all’Hoffenheim, ma all’Hoffenheim non rimarrà. Quale il problema? Prima ancora che economico, è di tipo relazionale: il cartellino del centrocampista, infatti, non è solo, o soltanto, del club teutonico, ma da un fondo che ha enorme voce in capitolo in quanto percepisce una lauta percentuale in caso di cessione. Insomma, non si passa solo dall’Hoffenheim, ma si deve discutere anche con questi intermediari che, in un mondo come quello del calciomercato dove i discorsi si intrecciano e si tengono sempre più porte aperte, rischiano sempre di far saltare le trattative.

 

Il Torino, di nuovo, si è fatto avanti. Non è vicino alla chiusura, ma ci si sta avvicinando. Ha già contattato l’agente del giocatore, Oliver Arthur, con il quale ha discusso circa la possibilità di trovare un accordo quadriennale a cifre non dissimili da quanto percepito in blucerchiato, vale a dire 400mila euro netti a stagione. Con l’Hoffenheim, e con il famigerato fondo, si sta lavorando per un prestito con diritto di riscatto, che si vorrebbe più basso rispetto a quanto aveva pattuito il club di Ferrero, cioè 3 milioni di euro. Il Toro è al lavoro, e vorrebbe poter accorciare i tempi. Nella seconda parte della settimana, si potrebbe sapere qualcosa di più.

 

 

Condividi