Valdifiori: incontro Empoli-Napoli slittato a mercoledì. Toro alla finestra

0
31

Era previsto per questo pomeriggio un incontro tra l’Empoli e il Napoli per cercare di sbloccare la trattativa riguardante Mirko Valdifiori, uno dei giocatori presenti anche nel taccuino di Petrachi come possibile rinforzo per la prossima stagione. L’esito di tale incontro interessava non poco anche il Torino che, in caso di mancato accordo tra i toscani e i campani, avrebbe potuto organizzare le contromosse per cercare di accaparrarsi il regista. Ogni discorso è stato però rimandato di qualche giorno: il summit tra il ds empolese Carli e quello partenopeo Giuntoli è infatti slittato a mercoledì.

 

L’accordo non trovato con l’Empoli – dopo i contatti dall’esito negativo della scorsa settimana – e l’inserimento del Napoli nella trattativa hanno fatto sì che negli ultimi giorni il Toro lasciasse in stand-by ogni discorso per l’arrivo di Valdifiori sotto la Mole. L’interesse per il giocatore non è però sfumato, nonostante il ds granata stia mantenendo vivi i contatti per gli atalantini Baselli e Cigarini e, nelle ultime ore, stia provando ad inserirsi nella trattativa tra Roma e Palermo per Viviani. Con lo slittamento a mercoledì dell’incontro tra il Napoli e l’Empoli, il Torino ha ora la possibilità di anticipare i partenopei nel presentare un’offerta che possa essere ritenuta congrua per il cartellino del giocatore dalla società toscana. Rispetto al Napoli, inoltre, il club granata  ha anche il vantaggio di avere già un accordo di massima con l’entourage di Valdifiori, accordo che non è ancora stato infatti trovato dai partenopei.

 

Cairo e Petrachi non hanno comunque molto tempo per cercare di accelerare la trattativa, che per il momento è stata lasciato in sospeso: se è vero che Lazio e Milan, le altre due concorrenti più accreditate per il regista, sono al momento in una posizione di svantaggio, è altrattanto vero che De Laurentiis ha tutte le intenzioni di regalare a Sarri il centrocampista, ritenuto una pedina importante per il nuovo scacchiere azzurro.

Condividi