Vives: “Europa? Dobbiamo continuare a crederci”

0
33

nostri inviati a Reggio Emilia
Andrea Piva / Emanuele Pastorella

Giuseppe Vives interviene in zona mista per commentare il pareggio con il Sassuolo: “L’importante era la prestazione, soprattuto, e siamo molto contenti per come abbiamo giocato. Purtroppo abbiamo raccolto un solo punto, e ci dispiace, anche perché abbiamo avuto di fronte un grandissimo Consigli, che ci ha impedito di vincere. Non fossimo andati a riposo sull’1-0, forse, adesso staremmo parlando di un’altra gara. Ma non dobbiamo pensare a quello, adesso pensiamo al derby“.

Fortunatamente” continua il centrocampista “non hanno ammonito nesusno dei nostri diffidati. Siamo stati bravi, così il mister potrà lavorare con tutto il gruppo a disposizione. Chi scende in campo, lo fa sempre con la massima determinazione. Non sempre riusciamo a vincere, ma ci proviamo sempre. E con la Juve vogliamo fare una grande partita. Loro arriveranno dagli impegni con il Monaco, ma il derby è una partita a sè. Dobbiamo essere più carichi e concentrati di loro, vogliamo dare la gioia ai tifosi e anche a noi, è da giugno che lavoriamo, vogliamo la ciliegina sulla torta. Non solo per questa stagione, ma per questi quattro anni”.

E l’Europa? “Continuamo a crederci, lo faremo finché la matematica ci dirà di no. Alla fine i punti restano sempre sei, non cambia nulla. Crediamoci, lavorando partita dopo partita. Non molliamo“.

Infine, ancora due parole sulla partita di oggi: “Giocare alle 12.30 non è mai semplice, ce ne accorgiamo anche in settimana, quando torniamo a casa dopo gliallenamenti. Siamo sempre più stanchi del solito, non è mai il massimo. L’arbitro? Ha sbagliato, temo. Forse l’unico rigore che c’era era su Quagliarella, ma purtroppo sbagliano anche loro, forse con un po’ più di collaborazione da parte degli assistenti di porta non ci sarebbero questi episodi“.

Condividi