Mihajlovic in tribunale difende Corvino: “Ho sempre scelto io la formazione”

2
1372
mihajlovic
CAMPO, 11.9.16, Bergamo, stadio Atleti Azzurri d'Italia, 3.a giornta di Serie A, ATALANTA-TORINO, nella foto: Sinisa Mihajlovic

Mihajlovic ha testimoniato in favore del ds della Fiorentina nell’ambito del processo che vede imputato il padre dell’ex calciatore viola Federico Masi

Dopo aver guidato il suo Torino alla vittoria contro la Fiorentina, Sinisa Mihajlovic è stato costretto a partire anch’esso alla volta di Firenze: il tecnico granata è stato infatti convocato nel tribunale del capoluogo toscano come testimone nell’ambito del processo che vede contrapposti il ds della società di Della Valle, Pantaleo Corvino, e il padre dell’ex calciatore viola Federico Masi.

Corvino aveva querelato il genitore del difensore, ora in forza alla Lupa Roma, per aver detto che il ds imponeva all’allenatore, per l’appunto Mihajlovic ai tempi della sua esperienza in viola, di far giocare altri calciatori a discapito di suo figlio. Accuse che, davanti al giudice, sono state respinte dall’attuale tecnico granata: “Non ho mai accettato ordini da nessuno e chi mi conosce questo fatto lo sa bene. Con Corvino parlavamo di calcio, ci confrontavamo, ma alla fine ogni decisione l’ho sempre presa da solo, assumendomi ogni responsabilità. Masi? Era un bravo ragazzo, si allenava bene ma non lo ritenevo un giocatore che potesse ambire a giocare alla Fiorentina, era inferiore rispetto ai compagni che c’erano in quella stagione”.

Condividi

2 Commenti