Mihajlovic chiama Kucka: il Milan ora apre alla cessione

154
9052

Il tecnico del Toro continua a corteggiare il centrocampista slovacco, affascinato dal progetto granata. Il Milan adesso è pronto ad assecondarne le richieste

Identificato il tassello mancante in un centrocampista capace di posizionarsi davanti alla difesa, il Toro ha da tempo iniziato la scrematura dei profili: la cerchia di giocatori che conoscono la Serie A, dotati delle qualità necessarie a ricoprire un ruolo importante negli schemi di Mihajlovic, non è poi così folta. Il tecnico del Toro non ha mai abbandonato l’idea di portare sotto la Mole Juraj Kucka, pur scontrandosi con l’iniziale veto alla cessione posto dal Milan. Ma il lavoro ai fianchi svolto dall’allenatore del Torino, ha avuto sul giocatore gli effetti sperati: lo slovacco gradisce la destinazione Toro, e sarebbe pronto a sposarne il progetto, in caso di accordo tra le società.

Proprio la posizione del club rossonero, con i nuovi scenari societari sempre più sulla via di una definizione, andrebbe a mutare rapidamente: il Milan è ora pronto ad operare sul mercato, e diversi centrocampisti sono stati accostati nelle ultime ore al club meneghino. Ed ecco che il Toro potrebbe inserirsi con decisione nell’affare Kucka: il giocatore non è imprescindibile nel Milan disegnato da Montella, e i continui attestati di stima mossi da Mihajlovic potrebbero indurre il giocatore a forzare la situazione, rendendo praticabile il suo passaggio in maglia granata.

Dal canto suo il Toro, è impegnato in alcune operazioni in uscita volte a sfoltire il centrocampo: la posizione Acquah, Obi e Vives è sotto le attente valutazioni della società, intenzionata ad alleggerire la rosa, rendendola più malleabile al lavoro dell’allenatore. Con queste condizioni, l’incastro di mercato potrebbe sostanziarsi: alcune operazioni in uscita, oltre a fornire liquidità per le casse del Toro, libererebbero la casella per il nuovo centrocampista.

Condividi

154 Commenti

  1. il campionato e’ di un livello molto modesto…molto.Se il nostro presidente avesse la voglia e magari anche la fortuna, ci sarebbe la possibilita’ di scalare qualche posizione , in modo da tornare ad essere una realta’ importante.Non vedo sqadre fenomenali, altrimenti le merde non avrebbero vinto cinque tornei di fila..

  2. Campionato cosi’ strutturato- Gobba campione d’italia- Roma , Napoli lotta per il secondo posto utile per i soldi champions, Fiorentina Milanesi, Sassuolo, Lazio, per le briciole Europee.. delle quali 3 almeno resteranno deluse, il resto della compagnia di giro per rimanere in A, a dividersi i magri proventi televisivi, per passare dal terzo gruppo al secondo occorrono una montagna di milioni non basta Kucka o Valdifiori, questi al massimo ti fanno stare a centroclassifica quindi o hai la grana per rifare la squadra oppure tieniti i tuoi giovani affidali ad un’allenatore capace di fare con quello che ha e stop.non alimentiamo aspettative inutili.

    • Inserire il Sassuolo in pianta stabile nel secondo gruppo mi sembra una grande cazzata. Buona squadra satellite juve dell’ex presidente confindustria Squinzi, ma fanno parte anche loro del terzo gruppo. Ci sono 8 squadre sopra di noi per fatturato e comunque negl’anni ci siamo avvicinati a realtà come Fiorentina e Lazio, più di quanto loro sono migliorati di posizione in classifica verso il vertice

  3. la cosa che non capisco è come la società permetta a questo signore di buttare nel cesso anni di lavoro del nostro settore giovaile,inutile riempire lo stadio per andarli a vedere e poi non avere un minimo di pazienza per farli crescere,non siamo il real o il barca o un grande club che i giovani li fanno crescere altrove

    • Giusto o sbagliato che sia la linea di una società intelligente è quella di seguire il più possibile le direttive dell’allenatore di turno. Mihajlovic è ben pagato per il suo lavoro che deve cercare di svolgere al meglio e poi di quel che sarà la stagione sarà il responsabile principale (non unico ma principale). #SFT

      • Ma anche no! Un allenatore é sostanzialmente un importantissima figura, ma troppo poco spesso si considera che è a tempo determinato, e manco tanto tempo a dire il vero. Un progetto sportivo va portato avanti in primis dalla società, poi dall’allenatore. Specialmente per realtà di media entità come il nostro Toro attuale.

        • Invece ma anche si. Giusto avere una filosofia aziendale ma deve parallelamente supportare la guida tecnica di turno. Es.: la filosofia ti porta ad avere giocatori giovani da far crescere, ma devono corrispondere alle esigenze tecniche del mister. Poi si fa il possibile per accontentarlo, ovvio che alla fine il mister deve fare il meglio possibile con gl’uomini a sua disposizione. Ripeto: resp. principale ma non unico. #SFT

          • Si ma supportare la guida tecnica non deve diventare delegare tutte le scelte. Gli allenatori alla fine sono aziende che fanno prestazione d’opera per altre e poi se ne vanno. Chi resta è la società. Il responsabile principale è sempre la società, nella persona del presidente nel nostro caso. Mihajlovic se farà bene andrà via verso il calcio che conta, se farà male andrà via lo stesso. Con buona pace delle spese legate alle sue “esigenze”.

          • Mah forse non ci capiamo o più semplicemente la vediamo in maniera diversa. Io credo che la società ha una filosofia e un budget di spesa, in queste condizioni cerca di assecondare quanto più possibile l’allenatore, che a sua volta con il materiale messogli a disposizione dovrà fare il meglio possibile. #SFT

  4. A me Kucka non dispiacerebbe affatto, certo ci sarebbe da capire a quale costo, ovvero se deve essere ceduto Acquah per fargli posto mi sta bene (parere personale ne guadagneremmo), se deve essere ceduto un cosiddetto big per recuperare denaro, beh che rimanga pure dov’è. #SFT

  5. E basta con richiamare sempre Ventura. Evidentemente il vecchio e per molti incompetente allenatore doveva per ragioni di bilancio accontentarsi di giocatori di fascia medio bassa ora con le tanto criticate plus valenze delle quali dobbiamo ringraziare Ventura, Sinisa può ora sperare in arrivi di un livello superiore rispetto a prima mi permetto di ricordare che ventura chiese in tempi non sospetti Saponara ed Ilicic… Mi piacerebbe leggere i post di molti se al posto di sinisa ci fosse ancora il “guru” e se avesse bocciato come il serbo tutti i nostri giovani….

        • Per me siete tutti amici essendo tifosi del Toro. Non capisco cosa intendi per “tuo amico”. Anche io tifo la maglia non chi la indossa. Ho sostenuto indifferentemente Doardo Tricarico Edu Marangon Borghi Oguro perché per me quando indossano la nostra maglia vanno incitati. Tiferò per chiunque arriverà in granata. Via dal Toro nemici come prima. Ritengo però stucchevoli le diatribe su Ventura (e non mi riferisco a te) a mio avviso ci ha dato molto ha ottenuto dopo Mondonico i migliori risultati adesso c’è Sinisa forza sinisa senza se e senza ma. Ventura ai miei occhi non conta più nulla. FVCG

  6. Oggettivamente parlando, se si confrontano la rosa dell’anno scorso e quella (potenziale?) di quest’anno sarrebbe un ble salto di qualità:
    portiere: lo stesso
    TD: Zappacosta -DeSilvestri
    Centrali: Maksi e Moretti
    TS: Avelar – Molinaro (gli stessi con il primo che se sta bene ci fa fare un gran campionato, ricordate il Toro iniziale con Baselli e lui a sx?)
    Centroc: Valdifiori – Taxi (meglio di Vives e Gazzi cmq), Kucka – Baselli, Acquah – Benassi
    attacc: Ljiajc – Belotti – Falque (Boye)

    Non mi sembra male così composta….

  7. @RDS, ho risposto a un tuo post…condivido molto della tua linea..
    Tuttavia ste voci su Kucka mi lasciano perplesso.
    Qua’ rischiamo di uscire dalla ns. Dimensione.
    Tutti vogliono alzare l’asticella…ma
    Maksi (a 25ml) e’ da vendere. Per di più non siamo neppure sicuri che giochi tutto il campionato.
    Poi rottamare tutti per strappare Kucka al Milan (9ml +1.5mldo ingaggio ) mi sembrano operazioni non congruenti.
    Fra prendere Taxi e Gustavo a fari spenti e strappare Kucka al Milan ci passa. La ns dimensione di asticella alzata (ma con logica) direbbe due buoni giocatori di prospettiva da 5ml a medio ingaggio.
    Valdifiori, Viviani,Henriksen, Diousse..ecc.
    Se siamo di fronte a forzature c’è poco da stare tranquilli.

    • @RiminiGranata, tutto di può dire di Cairo ma non che non sia un buon affarista, se il Milan intende disfarsi di Kucka secondo me con al massimo 6-7 milioni lo prende, poi gli fa un contratto con tanti di quei bonus e lo convince.
      Dal momento che o Peres o Maksimovic per forza devono partire i soldi ci saranno e basta volerlo quelli sotto arriveranno, io sinceramente mi sarei anche scocciato di questi progetti a lungo termine, ma perché non provare subito ad arrivare dove di ns competenza? Poi saranno anche avanti con l’età Valdifiori, Kucka, De Silvestri ma abbiamo abbastanza giovani a questo punto per poter fra un anno due sostituirli.

  8. Il leicester ha offerto 22 milioni per Paredes. Non serve aggiungere altro. L’unico regista alla nostra portata e’ il brasiliano o Viviani. Al limite David Lopez. Altro non c’e’. Valdifiori resta a Napoli.

  9. ieri ho girato su SI proprio mentre cominciavano a parlare di Toro,hanno detto che abbiamo un tridente fortissimo più Boyé grande acquisto, ottimo mercato del Toro in generale,che Petrachi è un grande DS…a parte un’ospite che ha deragliato inserendo il Toro come possibile sorpresa per la CL (gelo e sguardi attoniti)tenendo presente che SI non è certo la bibbia,e che gli ospiti presenti non vinceranno mai il premio “Esperto del secolo”,ne capiscano almeno quanto noi,quindi non la farei così tragica

  10. Leggo qua sotto che i nuovi probabili (e sperati) acquisti non sono nomi che ci faranno fare il salto di qualità sperato e che per fare un bel balzo in avanti ci voleva ben altro, concordo su questo, ma visto com’è l’andazzo accontentiamoci di questi, qui si rischia veramente di fermarci a Tachtsidis, Gustafson e Lukic.

      • Peres o Maksi sono vittime sacrificali come Glik già decisi in partenza, per come la vedo io e ci sta che mi sbaglio, ad inizio stagione Miha ha fatto la lista della spesa e la società gli ha detto si ma io devo venderli due fra questi tre chi vuoi che resta? Miha ha scelto Maksi.

    • Si lo scrivevo io. Lukic e lo svedesino sono effettivamente scommesse (magari vincerne qualcuna) ma in quanto al greco siamo piú o meno sullo stesso livello (con caratteristiche completamente diverse intendiamoci) di valdifiori. Paredes mi pare tutt’altra roba, magari meno tecnico ma con un impatto sul gioco davvero efficace.

  11. Io punterei tutto su paredes (a 10-12 milioni?).È il ruolo che piú ci manca e conosce il calcio italiano. Ottima intensità, discreta qualità, la giusta grinta ed un’ età che eventualmente tra un 2-3 anni tirerebbe fuori una plusvalenza che va dalla “buona” alla “ciclopica”. Secondo me lui potrebbe farci “svoltare” dentro e fuori dal campo.

  12. Tifosi capisco le critiche che son solo paure mi sembra legittimo da come leggo che cambiare tanti giocatori può anche non portare bene ma in questo caso vedo e sono fiducioso di questa nuova squadra da allenatore modulo nuovo a giocatore di qualità es son anni che non vedevo un giocatore tirare e segnare punizioni e noi abbiamo lijic ora abbiamo preso anche altri di qualità e giovani faccio una precisione un Popba quando la Juve aveva preso a 4 soldi ora ha fatto arricchire tutti 100 milioni solo bale aveva fatto parlare di cifre così quindi ci vuole anche fortuna speriamo di superare i gobbi su questo …quindi se prende kurka fa bene anche perché il vives oramai non regge più i due tempi poi Obi o Aqua non sono il massimo comunque si va a migliorare ok

  13. Ad oggi di nuovi nella squadra titolare ci sono solo Falque e Ljajic, mettendo un regista, una mezzala, un terzino e un centrale siamo a 6/11, non a 10/11 e allora le merde che hanno stravinto quanti le metteranno di nuovi nella squadra titolare?

  14. Buongiorno a tutti fratelli granata. Vorrei iniziare bene la giornata con un bel “juventino pezzo di merda” detto ciò se Kucka vestirà il granata lo farà a mio avviso solo dopo Milan-Toro. Galliani non correrà il rischio di vederselo giocare contro. Sarebbe un ottimo e funzionale acquisto secondo me però fuori dalla nostra portata per l’ingaggio. Io comunque ci spero. FVCG

  15. Leggo recensioni relative a kucka relative al campionato dell’anno scorso,e credo sia necessario precisare alcune cose.l’anno scorso kucka ha giocato in una società allo sbando,senza una solida struttura,con un organigramma misterioso e per nulla consolidato,capace di spendere 20 milioni per bertolacci e commettere errori che hanno reso il Milan una delle barzellette d’Europa. Insomma,un contesto in cui esprimersi non era certo facile. Secondo me kucka,messo nelle giuste condizioni,è un signor centrocampista ed il suo arrivo sarebbe davvero un ottima cosa.

  16. Leggo una marea di nomi. Ma voi siete convinti che cambiare in un anno 10/11 della squadra titolare e l’allenatore sia un bene e porti a dei miglioramenti ? A me hanno sempre detto che i progetti di successo vengono portati avanti diversamente. Boh…

    • Di sicuro non porta giovamenti in tempi brevi, ma visto che lo scorso anno siamo arrivati solo 12°a soli 6 punti dal Carpi retrocesso un restyling ci vuole, ora non dico 10 su 11 ma una bella rinfrescata per come la vedo io ci vuole.

      • E perché dovrebbe portare miglioramenti e non peggioramenti? Comunque se arrivano quelli di cui si parla e va via Maxi sono 10/11 che cambiano, più l’allenatore più il modulo di gioco. A memoria non mi ricordo di squadre che hanno fatto risultati eccezionali con tutti sti cambiamenti. E comunque sono casi rari…

    • @maximedv – concordo con te, infatti ho scritto più di una volta che a mio parere si è passati dalla programmazione (con Ventura) all’improvvisazione (con Mihajlovic). Però ormai il neo mister ha dichiarato pubblicamente che vuole tanti giocatori nuovi per cui la situazione è questa, verrà rivoluzionata la rosa disconoscendo tutto quello fatto negli ultimi 5 anni.

    • Sono necessari tanti (tanti? qualcuno buono, diciamo) giocatori nuovi perché la tanto decantata programmazione di Ventura non ha lasciato granché con cui provare ad ottenere risultati che vadano al di là della più blanda mediocrità. Mihajlovic ha questo in testa, Petrachi e Cairo molto meno, e sperano che l’allenatore faccia da parafulmine alle loro fumisterie.

      • Vabbè però non so se era così scarsa. Maxi, Glik, Immobile sono nazionali. Zappacosta e Benassi sono stati nel pre-europeo. Padelli, Moretti sono stati nazionali fino all’anno scorso. Barreca, Aramu e Parigini sono nella nazionale under 21. Silva è titolare nell’uruguay. Peres è stato uno dei migliori terzini degli ultimi due anni. Per me bastavano 2-3 innesti di vero valore e riuscire a motivare i giocatori. Stravolgere tutto mi sembra molto rischioso ed inutile…

    • Se hai Una Rosa inadeguata, dove giocatori di calcio fatti e finiti hai solo maksi, Peres, baselli, belotti, ljajic e falque, dove hai degli onesti comprimari in zappacosta, moretti, aquah-benassi e maxi e nulla piu’, ti ritrovi a dover compare 11 giocatori o piu’ di cui 5-6 TITOLARI

  17. Giorno nuovo, altro giro altra corsa. Abbiamo disperatamente bisogno di 3/4 innesti, ma deve trattarsi di giocatori già strutturati, non in divenire. Le operazioni alla Bakic, Prcic, Vesovic, Jansson, G. Silva, Lukic, Pryima, Gustafson – se ritenute indispensabili per la crescita della società, che con la pesca a strascico setaccia i campionati minori in cerca di future plusvalenze – possono anche andare bene ma vanno fatte dopo che si è privilegiata la costruzione dell’11 titolare. Non solo per velocizzare l’inserimento ed i meccansimi. Anche per un mera questione di marketing. Se il sistema calcio è sempre più simile ad un torneo di wrestling, credibile come una banconota da 8 euro, bisogna almeno imparare il giusto timing nell’effettuare gli acquisti e le cessioni. Perchè le stesse parole dette con un tono diverso e in un ordine diverso generano effetti diversi. L’anno scorso ho applaudito la società per la tempestività con cui si era mossa, indipendentemente dall’alea che può caratterizzare il rendimento di un calciatore. Adesso scontiamo il passaggio ad un nuovo allenatore, a nuovi schemi mentali, ad un nuovo rapporto di forze contrattuali tra DS e allenatore etc. Tutto ciò è fisiologico. De Silvestri Izzo Kucka Valdifiori e cadiamo in piedi. Nulla che accenda la fantasia ma sarebbe una squadra quadrata, con un ordine logico. Ma va fatto subito, senza tergiversare.

  18. Basta prendere De Silvestri, Kucka e Valdifiori e un centrale e abbiamo fatto una squadra da Europa League. La spesa totale potrebbe arrivare massimo a 15 milioni che si recuperano facilmente con la cessione di Maksimovic al Napoli. Altrimenti siamo una squadra che si salverà a fatica.

  19. Heriksen Kucka Soriano Saponara Valdifiori. Ne servivano 2 buoni da portare subito in ritiro per costruire una squadra che potesse aspirare a qualcosa di più di una risicata parte sx. Invece siamo al 10 agosto e ci ritroviamo con Taxi e Gustafson. Mi sembra ci sia una gran confusione, da parte di tutti.

  20. Kucka è un gran bel giocatore: rapido, tatticamente molto intelligente, forte fisicamente, ottimo incontrista, tecnicamente discreto. Se fosse anche giovane costerebbe molto di più. Comunque 2-3 anni di buon livello li garantisce. Lo prenderei al volo. Lui e paredes e ci sistemiamo il centrocampo. Poi sono convinto che ariverà Ferrari dal Crotone in cambio di Bovo e conguaglio.

    • Ciao@RDS, quella e’ sarebbe il suo valore. Ma quando vai in in top club tutto cambia.
      Kucka ha fatto un discreto campionato al Milan e titolare ad Euro2016.
      Se lo vuoi strappare dal Milan ti servono 9 ml min più un ingaggio da 1.6ml.
      La cosa non mi torna.

      Fra prendere Taxi e Gustavo a fari spenti e Strappate Kucka al ad Milan ci passa un mondo.

      La ns dimensione dovrebbe essere in mezzo.
      Due buoni e promettenti profili da 5ml con il budget di Kucka.
      Valdifiori,Viviani,Henriksen c’è ne sono tanti…

  21. Sinceramente sto casino degli ultimi giorni, tra le dichiarazioni di Miha e i fari spenti di Petrachi, confondono non poco le acque e forse (dico forse) anche loro in società, tecnico compreso, non hanno le idee molto chiare….boh!!! Sarà che veniamo da 5 anni in cui si sono sempre fatte le nozze con i fichi secchi, ma GPV quando aveva in testa un’idea di rosa quella era e quella rimaneva (non che lo rimpianga)

  22. Sembriamo piuttosto in alto mare. Sembra strano che Sinisa dovesse valutare TUTTI i giocatori che aveva a disposizione. Non avrà mai guardato un po’ di calcio per televisione, visto il mestiere che fa? Comunque c’è da essere preoccupati.

  23. Kucka buon giocatore, trasfermarket lo valuta 9ml. Ne offriremo 9-10ml. Prendiamo un 28enne a ste cifre…?
    Sarà me se per voi ci fa fare il salto. Al Milan non e’ bastato.
    Intanto DeBoor ha chiesto Henriksen, cosi addio speranze..oramai vorrà Inter non il Toro..

  24. Obi e’ piaciuto anche a me. Ha cuore e non hai poi cosi’ piedi da maniscalco in compenso picchia come un maniscalco a volte oltre misura. Il dubbio e’ sulla sua tenuta fisica, che purtroppo per le esperienze che ha maturato in questi anni, lo ha sempre penalizzato sul rendimento. Acquah tatticamente e’ grezzo ma fisicamente e’ un cavallo da traino potrebbe diventare un diamante se riuscisse a contenere la sua foga soprattutto quando calcia. Vives nonostante gli anni forse e’ quello che ci farebbe piu’ comodo ammesso che abbia voglia di sedersi in panca insieme a PADELLI. Bisogna aspettare IAGO che e’ indietro dal punto di vista di minutaggio ma davanti con boye ed anche Aramu, prima o poi tornera’ benassi e comuqneu penso che un regista arriverà. Spero Paredes che l’ho visto giocare diverse volte quest’anno e nonostante l’eta’ e’ gia’ buono anche se non e’ uguale indossare la camiseta del Toro rispetto a quella dell’Empoli. FORZA TORO

  25. La premessa dell’articolo è incentrata su valdifiori o chi per lui.

    Poi con estrema nonchalance si passa a parlare di kucka, la famosa mezzala dinamica, arcigna e brava negli inserimenti.

    Siccome è da due mesi che non si parla d’altro, l’errore concettuale di questo articolo è da matita blu.

    Spero vivamente che arrivi kucka, a questo punto, così gustafson potrà respirare un po’: con tutti i commenti di ieri e di oggi gli fischieranno le orecchie come non mai. Rischio acufene?