Barreca, il futuro è granata: trattative avviate per il rinnovo

8
3055
barreca
CAMPO, 2.10.16, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 7.a giornata di Serie A, TORINO-FIORENTINA, nella foto: Antonio Barreca

Dopo l’exploit delle ultime partite, il Toro si è mostrato intenzionato a blindare Barreca. Non c’è fretta di chiudere: si punta al 2021

Quello che Barreca sta vivendo, è un sogno vero e proprio. E a dirlo (o pensarlo) non sono soltanto i tifosi, ma anche chi lo conosce davvero bene, come Moreno Longo. Un sogno tutto granata: perché fare tutta la trafila nelle giovanili, per poi trovarsi titolare in Serie A con la maglia nella quale sei cresciuto, fa chiaramente un certo effetto.

L’emozione però non lo ha tradito, e contro Roma e Fiorentina, dopo aver rotto il ghiaccio con Empoli e Pescara, il classe ’95 ha dimostrato di avere tutte le carte in regola per ritagliarsi uno spazio davvero importante all’interno della squadra di Mihajlovic. Per questo motivo, il Toro ha già manifestato tutta la sua intenzione di blindare il ragazzo, il cui contratto andrà a scadenza nel 2019. Prolungamento da un lato, adeguamento dall’altro: una trattativa avviata, ma che verrà portata avanti con calma, sapendo che l’intenzione da parte di tutti è quella di arrivare a una fumata bianca.

CAMPO, 2.10.16, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 7.a giornata di Serie A, TORINO-FIORENTINA, nella foto: Antonio Barreca
CAMPO, 2.10.16, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 7.a giornata di Serie A, TORINO-FIORENTINA, nella foto: Antonio Barreca

La base di partenza su cui si vorrà lavorare è sull’allungamento per altri due anni, arrivando quindi fino al 2021, della scadenza del contratto. Non una cosa da poco, che anzi denota molta fiducia nei confronti del terzino, ma toccherà soprattutto a Barreca dimostrare di meritarsi tutte queste attenzioni. Per questo, ancora, ogni discorso resta in fase embrionale. Il Toro si aspetta infatti che l’ex Cagliari continui a mantenere questo tipo di rendimento: sbagliando, quando capiterà; ma non posandosi sugli allori.

La strada sembra destinata a restare unita, almeno ancora per qualche anno, ma come giocatore ormai diventato una certezza e non più una scommessa. Le trattative avviate per il rinnovo già lo dimostrano. L’accordo non sembra impossibile da trovare.

Condividi

8 Commenti

    • Parigini è la brutta copia di Balotelli ….non credo che vada oltre a fare la riserva nel Chievo ! Si dice che appena giunto nel ritiro del Toro avrebbe preteso da Miha un posto da titolare o quasi ,altrimenti avrebbe preferito andarsene : e Miha lo ha subito esaudito !!

  1. Spero che Barreca sia l’inzio di una strada che ci riporti ad essere un pò quello che eravamo nei nostri anni classici. Perchè il calcio sarà completamente diverso da quello d’un tempo, ma i valori, se sono tali, rimangono un garanzia di assoluto affidamento nel tempo, con cui si può vivere ed emergere in ogni epoca. Splendido Hart, nell’intervista alla stampa inglese: finalmente ho risentito echi di un’Inghilterra che ho sempre ammirato.