Borriello alle visite mediche per il Cagliari. Napoli su Criscito

39
762

Il mercato delle altre/ Mentre la Roma sta per ufficializzare Vermaelen dal Barcellona, il Napoli sonda il terreno per il terzino campano

Le ultime ore di calciomercato hanno portato alla rifinitura di alcune trattative, e gettato luce su scenari fino a poco fa ancora celati. Il Cagliari continua la propria opera di rafforzamento, sottoponendo Marco Borriello alle visite mediche di rito, svolte in mattinata a Villa Stuart. Pronto per lui il contratto che lo legherà per la prossima stagione alla squadra sarda. Sempre in tema di attaccanti, tiene banco il duello tra Bologna e Sassuolo per Alessandro Matri: i felsinei sembrerebbero aver proposto una cifra superiore, ma i neroverdi non demordono, pur avendo pronta l’alternativa, individuata in Mauricio Pinilla. Sempre la società di Squinzi, sembra aver intrapreso un ulteriore braccio di ferro, questa volta con la Fiorentina: l’oggetto del desiderio è il centrocampista Paolo Faragò del Novara.

Continuano le manovre di rafforzamento del Napoli, che nelle ultime ore ha sondato il terreno per  Criscito dello Zenit, proponendo al club russo uno scambio con Strinic, incassando, tuttavia, il momentaneo rifiuto di Lucescu. Anche la Sampdoria, dopo un mercato che ha suscitato qualche perplessità tra i tifosi, si muove per consegnare qualche rinforzo al tecnico Giampaolo: presi contatti con l’agente di Lucas Leiva (centrocampista di proprietà del Liverpool), ha spostato le proprie mire su Castro del Chievo, ma il club veronese sembra non essere propenso all’operazione.

Infine colpo in entrata della Roma, che dopo il grave infortunio occorso a Mario Rui, ha chiuso per Vermaelen del Barcellona. Le visite mediche di ieri, dopo il caloroso benvenuto dei tifosi all’aeroporto di Fiumicino, sono il segnale che l’ufficialità è davvero questione di ore. Trovato dunque l’accordo con il club catalano, sulla base di un prestito oneroso (2 milioni), con diritto di riscatto. Per il belga, pronto contratto da 3 milioni netti a stagione.

Condividi

39 Commenti

  1. E poi altra cosa, io pago un commercialista per tenermi la contabilità, visto che questo sito è pieno forse qualcuno di loro mi può aiutare e smetto di pagare il mio attuale. Chissà, magari. #SFT

  2. Tutti a dire che sta difesa non va bene…ma siamo sicuri??in fin dei conti con movimenti nuovi da recepire e organizzazione da registrare pur giocando con squadre di valore abbiamo subito pochi gol.addirittura 2 per macroscopici errori del giovane gomis…moretti maksimovi con in panca silva e ajeti mi sembrano 4 centrali affidabili.tolto peres i terzini mi sembrano accettabili(se avelar recupera).

  3. attivo 2015: 9,5 mln; vendite : Glik 12, Quagliarella 2,75, Sanchez Mino 2,5, Gazzi 0,7=27,45-2,75=24,7
    acquisti: Barreca 0,3 , Ljajic 8,5 , Falque 2 (prestito), Lukic 2,0 , Tachtsidis 1,3 , = 14,1
    Ajeti svincolato,
    rimane un attivo di 10,6

    • Ti correggo leggermente, glik è stato venduto per 13 milioni, il prestito di falque 1 mentre lukic 1.5 milioni, mentre per s mino sono stati incassati 1.7 milioni. Perciò l’attivo è di 12.3 milioni (- i 5 eventuali del riscatto di falquè)

  4. IL fratello, del cugino, del nipote, dello zio, del cognato, dell’amico del giardiniere di Cairo mi ha confermato che Maksimovic e Bruno sono già stati venduti. In più saranno ceduti anche Ljajic e Belotti, Mihajlovic domani si dimette e il prezzo dei biglietti verrà aumentato di 50€. Tutto questo per la gioia dei tifosi. Ultima cosa: la finanza è in procinto d’entrare nella sede del Toro per scoperchiare il vaso di Cairo, ehm volevo dire di Pandora. #SFT

  5. Cavoli, si diceva che la matematica NON è un opinione ma forse mi devo ricredere…oppure il Torino FC deve aver trovato la gallina dalle uova d’oro! Fin’ora è partito con un tesoretto di 9,5 milioni, ha acquistato Iago Falque, Liajc, Boye, Tachtsidis e Ajeti e gli sono rimasti ben… 11 milioni!!!
    Parla pà siamo proprio messi bene!…

  6. Amici non facciamoci distrarre da questi condizionamenti pavloviani, tipici del mercato estivo, creati apposta per farci salivare dietro notizie presunte e fasulle. Sapete che vi dico? Preso dallo sfinimento per questi mal di pancia che si traducono in male ai glutei della durata di giorni, mesi ed anni, direi di vendere Maksimovic al Napoli solo per cash e prendere in cambio un pacco di Gaviscon, una cura contro il malocchio di Delaurentis, due centrocampisti con i controc… e sistemare una volta per tutte la zona nevralgica (Acquah/Benassi, X/Tachtsidis, X/Baselli) e con gli spicci rimasti tapullare terzino dx (De Silvestri) e centrale dx (Tomovic). Avremmo due settori su tre da 6-7° posto ed una difesa piena di incognite, da sistemare il prossimo anno con 2, 3 interventi mirati. Comunque nell’immediato la difesa non mi preoccupa più di quel tanto, dato che Miha sopperisce alle lacune tattiche con una grinta da bava alla bocca in tutti i componenti. Ah se poi dovesse avanzare qualcosa aggiusterei i fari anabbaglianti dell’auto aziendale usata da Petrachi.

    • Miha dopo la partita contro l’Hull City ha dichiarato che servono un regista e un centrale difensivo sinistro veloce…Dovessimo vendere al Napoli Maksimovic sicuramente dovremmo prendere anche un centrale difensivo destro!…Come minimo… 😉

      • Il centrale difensivo dx sarebbe appunto Tomovic. Se Miha si trovasse una squadra conforme per 10/11 alle sue richieste gli si potrebbe far ingollare per un anno la carenza del centrale sx veloce, facendosi andar bene quello che già c’è.
        Citofono/Saponetta/Kamikaze in porta
        De Silvestri/Tomovic/Moretti (G.Silva)/Molinaro
        Acquah (Benassi) / regista forte (Tachtisidis) / mezzala forte (Baselli)
        Iago Falque (Boyè) / Belotti (Maxi Lopez) / Ljajic (Martinez)
        Non male direi

  7. Bene, allora il tetto ingaggi può essere aumentato, in quanto i diritti tv per quest’anno ammontano a 41 milioni, mentre il mercato non è bloccato per mancanza di fondi, ma per non volontà di agire, i colpevoli sono Petrachi e Cairo, in cassa ci sono 11 milioni!

  8. Sta di fatto che Miha ha affermato che se è intelligente resta……a dire il vero affermazione per le tasche di Maksi opinabile……così come sta di fatto che Maksi non favella, non un cenno a riguardo…..e quando un giocatore non favella è un brutto segno……

  9. Problema Maksimovic: io penso che lui sia motivato a restare perché c’è Sinisa, ma se ha un’offerta del Napoli che gli farebbe guadagnare il doppio che fare? È ora di alzare sto benedetto tetto ingaggi perché altrimenti tutti vogliono andare via. Basta con le manfrine ridicole di non tarpare le ali per incassare. Tanto anche se ci danno 25 milioni pensate che Cairo li butti tutti su un altro giocatore? Quelli che costano tanto hanno anche un ingaggio alto. Il massimo che hanno speso è 8 milioni, ricordiamolo.

  10. Se davvero non vuole restare che lo si venda e i soldi possono essere reinvestiti per completare anche il centrocampo. Ma bisogna capire se la voce sia attendibile..nn mi pare serio correre dietro a qualsiasi cosa scrivano. Magari lui resterebbe tranquillamente.

  11. …. Maximovic deve essere ceduto , 25 milioni sono una barca di soldi, in più il giocatore è spesso infortunato .
    Inutile tergiversare , quando fanno cosi’ i giocatori smettono di giocare e si svalutano .

  12. Torino, gli agenti di Maksimovic incontrano Cairo: vuole il Napoli
    08.08.2016 16.30 di Pietro Lazzerini
    Torino, gli agenti di Maksimovic incontrano Cairo: vuole il Napoli
    Secondo quanto riportato da Radio Crc, gli agenti di Nikola Maksimovic nelle prossime ore incontreranno il presidente del Torino Urbano Cairo per spingere il calciatore verso il Napoli. E’ una trattativa che resta molto complicata, visto che i granata non hanno nessuna intenzione di cederlo, ma il suo mal di pancia potrebbe far ricredere il numero uno del club piemontese.

  13. questo articolo è emblematico del totale immobilismo del nostro mercato assai difficoltoso, idee non chiare sulle cessioni in primis . Si pensava , a parer mio , di capitalizzare i 20/22 milioni per Peres ma cosi’ non è stato e cosi’ non sarà , oggi Bruno lo vendi a 15/16 . Ovviamente , mancando i denari della plusvalenza Peres si è fermato il nostro mercato . Difficile fare previsioni , vedo una squadra incompleta , vedo un Maximovic fortemente demotivato e soprattutto un reparto difensivo completamente da organizzare . Grossa incognita la stagione che verrà

    • Mamma mia quanto ottimismo… Fino ad oggi credo che abbiamo fatto uno dei migliori mercati tra la squadre di Serie A, escluse naturalmente quelle 3-4 per noi ancora per qualche anno irraggiungibili. E’ ovvio che non e’ finita qui ma io non sono troppo preoccupato, anzi. Altre squadre sono addiritura senza allenatore. Che cosa avresti detto se Cairo al posto di Ljajić e Falque ci regalava Borriello e Matri?