Calabria, il Toro ci prova: chiesto il terzino al Milan

131
6631
Calabria
CAMPO, 19.09.15, Milano, stadio San Siro, 4.a giornata di Serie A, MILAN-PALERMO, nella foto: Davide Calabria

Il classe ’96 era stato lanciato lo scorso anno da Mihajlovic: gioca a destra e a sinistra. I rossoneri vogliono però solo il prestito, Cairo il diritto di riscatto

In difesa non siamo messi bene. Anche per i terzini abbiamo qualche problema“, così Sinisa Mihajlovic al termine dell’amichevole contro l’Hull City. Una richiesta precisa da parte dell’allenatore del Toro alla società per quanto riguarda il mercato: servirà qualche intervento anche sulle corsie laterali. Perché Peres vuole andare via e non sembra essere integrato al meglio con il nuovo modulo, Molinaro è infortunato per una settimana almeno, Avelar sta ancora recuperando, Zappacosta è l’unica certezza ma ferma ai box, e Barreca è una giovane promessa, ma piccola incognita. Come giovane, ma con qualche partita in più nel suo curriculum, è Davide Calabria.

Più giovane di un anno, anzi, rispetto al mancino granata, ma dalla sua ha un esordio con la maglia del Milan in un momento difficile, soprattutto con Sinisa Mihajlovic in panchina. Già, l’attuale allenatore granata conosce bene il classe ’96, che, come Donnarumma, decise di mettere in campo, per poi vederlo confermato da Brocchi, dopo l’esonero del serbo a opera di Berlusconi (in totale sette gare disputate, tra cui anche la finale di Coppa Italia con la Juve). Le potenzialità ci sono tutte: gioca a destra, ma puòl anche giostrare sull’altra fascia, ha molta corsa e un discreto cross, tanto che lo stesso Montella, attuale allenatore dei rossoneri, ne è rimasto impressionato.

Ma al Milan è arrivato anche Vangioni, che l’ex Samp vuole valutare con calma, e c’è De Sciglio, pure lui con qualche offerta di mercato interessante. Insomma, in casa rossonera la situazione terzini è complessa, ma tutti sanno che Calabria avrà bisogno di giocare: se resterà è perché avrà questa possibilità, se no saluterà per trovare spazio altrove. La preferenza dei lombardi è per il prestito. Secco, senza diritti o obblighi annessi. Un’idea che al Cagliari non dispiace, a differenza del Toro.

È di questi giorni, infatti, un contatto della società granata con quella rossonera, un po’ scombussolata dal cambiamento di proprietà: al Toro interessa Calabria, perché potrebbe ben alternarsi a Zappacosta sulla destra e perché sarebbe un altro investimento di prospettiva. L’idea, però, è di lavorare come minimo sul prestito con diritto di riscatto (il giocatore viene valutato circa due milioni), con il Milan da convincere. Il discorso è appena cominciato, ma, in un senso o nell’altro, non potrà chiudersi molto presto. Prima, le valutazioni di Montella; poi, l’eventuale trattativa con il Milan. Ma l’amo è stato gettato.

Condividi

131 Commenti

  1. Senisa era l’idolo, ora è un coglione ma anche di peggio? Oddiomio siamo solo alle amichevole e qualcuno paventa la sua dimissione…
    Fiducia, ottimista, felici e sereni per Urby&Siny! OLÉ Urby, Forza Siny! Mitici i Portieri!!!

  2. Carlo@ ieri sera ho letto e non sono intervenuto perché la situazione era scappata di mano a molti ed anche a te. Questa mattina mi sono permesso di intervenire e non sono stato offensivo nei tuoi confronti ti ho solo consigliato di avere più umiltà cosa che qui a molti manca. Dormi sereno la vita non è qui dentro ma fuori magari allo stadio per saccagnare qualche gobbo infame. FVCG

    • senti @bacigalupo, piantala, mi hai descritto come uomo di merda e mi hai fatto anche la morale sul rispetto (io che non insulto ne’ infamo mai nessuno) dopo che ti ho chiamato “avvocato”, mi sembra un po’ troppo. non ti pare? la morale sul rispetto per le persone, non la fanno quelle che fanno un commento come hai fatto te su di me alle 11 e 12. stanotte non ho dormito per il toro e la sua situazione, non certo per quello che ha scritto uno come te (che tra l’altro non letto niente ieri sera, dopo che ho scritto). quindi vedi di piantarla, che sei un uomo minuscolo, che fa la morale, che predica una cosa e ne fa un’ altra, io si ti disprezzo, perché sei veramente piccolo.

      • e quelle infamate (o meglio quel che hai cercato di fare) tu me le hai fatte solo perché la penso diversamente da te, perché io non infamo mai nessuno e qui lo sanno tutti, quindi smetti di fare morali di merda e finiscila con me, minuscolo uomo.

  3. @bacigalupo, se non sei una avvocato di cairo, meglio per te, significa che tutta l’avversione sui miei argomenti derivano da una visione diversa della vita. quindi rispetta anche tu, tu per primo mi hai giudicato stamattina e io ti ho risposto. se ti urto con i mie commenti, cosa che si evince da quello che hai detto, significa che la pensiamo diversamente sul calcio e sulla vita. la mia era un’ipotesi, visto che parlavi di bilancio, visto che parlavi contro alla mia criticità. sai com’è. se non è, meglio per te, direi. faccio ammenda se ti ho giudicato male. però il rispettare chi ha idee diverse non è proprio un tuo forte, quindi dovresti fare meno il professore o l’offeso, dal momento che e hai cercato di infamarmi non poco, e questo prima del discorso “avvocato”. chiudiamola qui, che si fa stucchevole, e ci siamo rotti le scatole già a sufficienza. e non ho dormito stanotte per questa merda.

  4. anche un cretino, a leggere il tuo commento di risposta di prima vedeva che avevi disgusto. si traduce con “disgusto”. se non è disgusto fa niente. io certo non ti leggo, dopo aver capito che non hai mai niente da dire di interessante (ti leggo quando mi capita sotto la risposta al mio commento, non ne posso fare a meno). ma da oggi abbiamo risolto.

  5. @carlo invito accolto al 100%. Non ti permetto però di darmi dell’avvocato di qualcuno e tantomeno della società. Non provo a differenza tua disgusto nel leggerti e rispetto pur non condividendo nulla quanto tu scrivi. Prova se ti riesce a rispettare pure tu chi non la pensa come te. Detto qs felice di essere ignorato da te. FVCG.

  6. @bacigalupo, già uno che dice che uso saccenza quando parlo di bilancio, si giudica da solo. lo sanno tutti che mi astengo a parlare di bilancio (ho solo fatto domande, in passato, proprio perché non ne sapevo e non ne so), perché ho sempre detto e lo dico tutte le volte che non ci capisco niente di bilancio. già questo fa capire quanto sei superficiale. per il resto, se i miei commenti son intrisi di cose che reputo vere (e forse offendono il tuo essere avvocato dell’azienda torino fc) e ti danno fastidio, lasciali stare. sono incavolato e i miei post di stamattina e ieri sera sera sono incavolati e diversi dagli altri. ti invito a lasciarmi perdere e ad ignorarmi, per te, che hai disgusto a leggermi e per me che ho disgusto a doverti rispondere. facciamo così, eh? siamo grandi, e facciamo che ci ignoriamo, ok?

  7. Peres quand’è arrivato difendeva decisamente peggio di oggi. Ventura gl’ha fatto scuola ed è migliorato. Sinisa faccia la stessa cosa….allenare bene non vuol dire solo urlare e chiedere grinta. Il calcio si insegna, si insegnano i movimenti, preso singolarmente se serve e Sinisa in allenamento di tutto questo purtroppo ne fa poco

    • Esatto tatticamente e piu facile imparare a difendere che a saltare l’uomo, x saltare l’uomo x essere in superiorita numerica ci va talento…a difendere e decisamente piu semplice x esempio darmian era decisamente bravo a difendere ma a saltare l’uomo
      Faticava non poco…x questo sono sicuro che a partire sará maksi…

  8. Ci serve un terzino destro, considerando che il titolare sarà Zappa. Mica un fenomeno ma uno affidabile, magari un po’ datato visto che sarà la riserva…..tipo…..Bovo?? Sennò un altro, ma serve sicuramente visto che Peres partirà e cmq come terzino destro ha grosse lacune quando difende.

  9. Io invece ho una mia idea….sono convinto che cerca 2 centrali e un terzino sinistro oltre che 2 centrocampisti. Brunone non a mercato adesso e si sono inventati la storiella che vuole andare via…a differenza di maksi che x certo vuole andare via, e prima di lasciarlo andare stanno valutando dove investire le future risorse…VEDRETE..

  10. Calabria! Veloce, ottima propensione offensiva, ottimo cross…..ma acerbo in marcatura tanto da costringere Miha l’anno scorso a sederlo in panca per non più prenderlo in considerazione. A questo proposito sintomatiche le dichiarazioni di Calabria all’arrivo di Brocchi: “Ho passato un periodo molto duro, spero ora di essere preso in considerazione”…..oppure…
    Calabria: ‘Con Mihajlovic ho sofferto’
    07/05/2016, 23:19
    Davide Calabria, laterale del Milan, ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo la vittoria con il Bologna: Io ho subito un po’ di giocare poco e ho sofferto a stare in panchina. Mister Brocchi mi conosce bene e sta cercando di spronarmi”.
    Ma è lo stesso Calabria che il mister non riteneva pronto?
    Non è che da allora abbia fatto chissà quante partite dove abbia dimostrato di essere migliorato così tanto! Boh..

  11. Calabria è un bel prospetto per quel poco che ho visto, ma non credo che il Milan voglia privarsene a cuor leggero. Se così fosse io lo acquisterei, di sicuro non in prestito secco o con riscatto e controriscatto. Staremo a vedere. #SFT

  12. Io più che altro mi meraviglio che questi rinforzi non siano stati chiesti prima a inizio ritiro.
    Ok valutare i Primavera, Silva, Obi e qualche altro. Ma il resto sono giocatori di serie A, che senso ha fare tutto il precampionato con vives, bovo e gazzi che tanto sai che non li consideri nemmeno di striscio?

  13. Carlo@ mi nutro della tua saccenza calcistica della tua saccenza in termini di bilancio della tua saccenza tecnico-tattica delle tue infinite nozioni di psicologia. Scendi dal piedistallo che ti sei costruito. I tuoi post sono sempre intrisi di tue autocelebrazioni e di derisione nei confronti di chi ha opinioni diverse dalle tue. Superficialmente oso dire FVCG

  14. Quando si cambiano allenatore e modulo sorgono sempre alcuni problemi. Era logico dopo 5 anni con lo stesso sistema. Il Toro si e mosso tempestivamente. Sinisa preso a Maggio. Boye a Gennaio. Ajeti Liaic e Falque a Luglio. prima di Bormio. Lukic e Taxi hanno gia giocato in Austria. Sinisa ha potuto valutare l intera rosa e ora ci sono ben 3 settimane x rinediare nei 2 o 3 punti deboli i nividuati. Ci dono fior di docieta che hanno ben altri problemi. Il Milan puo iniziare a far mercato solo tra 1 settimana. L Inter ha dovuto prima riorganizzare la socieya e Mancini e in bilico. La Lazio e contestata e ha vissuto le comiche di Bielsa…ha preso solo Immobile x ora. La Roma ha solo vendito rinforzanfoni gobbi. Il Napoli pure. La Viola nonnha ancora fatto un cazzo. Il Genoa pure. La Samp ha fatto un mercato ridicolo finora. Il Palermo e contestato e havfatto quasi nulla. Le uniche docieta che si sono mosse bene finora x me sono i gobbi il Toro e il Cagliari. Stop. Non capisco certe lagne all 8 Agosto…..

    • gia’ , ma Milan ,Inter,Lazio, Roma,Napoli, Fiorentina hanno pres. che ” cacciano li sordi ” mentre il Toro di urbanetto galleggia con il Palermo quando si tratta di ” cacciare li sordi ” : chiaro il concetto ?

      • Infatti Milan e Inter sono allo sbando; il Napoli ha ceduto un attaccante da 40 goal ai gobbi; la Roma Pjanic sempre ai gobbi e a Firenze tutti se ne vanno perchè Della Valle non ha un progetto che li convince. Ah si, poi la Lazio…squadrone…

          • Devi ragionare per obbiettivi. Napoli e Roma vogliono lo scudetto, Fiorentina, Inter e Milan la chiampions. La Lazio, il Toro ed il Sassuolo vogliono entrare nelle coppe. Vedremo chi raggiungerà gli obbiettivi.

  15. Leggo di gente …come uno che ha il nickname io….che da del coglione a Sinisa dopo 1 mese di allenamenti estivi. Tra l altro ben giocati battendo Benfica Ingolstadt e Hull City e pareggiando con le seconde linee col Lipsia….cosacsuccedera quando perderemo partite ufficiali? Io sono stato un Pro Ventura ma ho sccolto Sinisa a braccia aperte. Lo vogliamo lasciar lavorare cazzo ? Bisogna fidarsi di lui. Fare discorsi delle balle subquesto o quel giocatore non serve un cazzo. Perche come dimostrato da Cerci Immobile D Ambrosio Ogbonna e poi in modo piu logico e corretto da Glik e Darmian quando i giocatori vogliono cambiare aria x soldi c e poco da fare. Inutile strapparsi i capelli x Peres o x Chiunque altro. Anche x i ns giovani…. Fidiamoci delle valutazioni di wuesto allenatore che e pure uomo vero secondo me da Toro e giudichiamo tra un anno.

    • ho dato del ‘coglione’ a Miha solo per il fatto di essersi accorto solo a meta’ agosto di avere una squadra da rifondare in difesa ed a centrocampo !! Domanda : possibile che si sia accorto di questa grave carenza solo alla vigilia dall’inizio del campionato ? Possibile che non abbia notato di avere tre pipponi a difendere in porta ? A me Miha piace , ma per queste sue ‘disattenzioni’ l ‘ho definito un ‘coglione’ : chiaro il concetto ?

  16. Calabria il Milan lo darà eventualmente in prestito secco e non a noi, anche se ci farebbe maledettamente comodo, per il resto il ritiro è terminato e l’allenatore si è espresso facendo le sue valutazioni sui nostri giovani che ha bocciato quasi tutti e quelli non bocciati sono rimandati tipo Ventura lo scorso anno,sotto questo aspetto non è cambiato nulla, quello che è cambiato rispetto allo scorso anno sono le bocciature anche per gli altri che erano punti fermi per giampi e pippe o bolliti per il serbo , quindi a 2 settimane dall’inizio squadra al 70% da rifare se vendi i 2 big altrimenti grossi problemi in vista.

  17. vista come appare ora la situazione Peres sarebbe stato da vendere subito,ma con le valutazioni che si sentono a meno di 20 sarebbe stato uno spreco e noi tutti ( cosa meno grave)incazzati con Cairo, ora siamo nei casini e andrebbe bene venderlo anche per meno…..sempre che la situazione sia quella che pensiaamo

  18. Faccio ancora un altra considerazione.si sono commentati per giorni le pretese e le dichiarazioni di mihajlovic…centinaia di post litigate e insulti fra di noi che amiamo il toro.ma alla fine per dire cosa??quello che sapevamo gia.cioè che il toro per scelta presidenziale non ha ambizione e sará sempre un incompiuta.cose che ci ripetiamo ad ogni mercato.la solfa non cambia.il risultato neppure.non è che mihajlovic sputtanando il suo capo, a differenza di cosa faceva ventura,fará cambiare le cose…le ufficializza soltanto.ma io non ne avevo bisogno per capire come funziona al toro ci sono arrivato da anni.

  19. Infatti Peres, è il migliore dei giocatori dello scorso anno e Miha lo sa, ma purtroppo secondo me è l’agnello sacrificale per fare la squadra come la vuole lui, in un ipotetico dialogo di inizio rapporto fra Cairo e Miha penso che gli sia stata proposta la cessione di due big su tre per rinforzare la squadra e Miha vista comunque la difficile collocazione tattica di Peres abbi avallato la sua cessione,
    PS. Mi ricorda questo caso lontanamente quello di Roberto Carlos ceduto perché non difendeva da Hodgson fece le fortune del Real.

  20. Outsider, qualcuno lo abbiamo scovato negli ultimi anni e magari anche questo anno (boye). Ma 5 in un anno non è mai capitato a nessuno, neppure nelle migliori annate dell’Udinese e del Palermo. E poi mi riferivo sempre alle dichiarazioni del mister, che ha avallato la partenza di Peres per finanziare l’acquisto di 2 o 3 calciatori di cui avrebbe bisogno. Se arrivassero due nomi davvero forti (ne ho citati due che so che per noi sono inavvicinabili, tanto per fare capire cosa intendo per forti), approverei. se fosse arrivato de roon, anche. Ma se arrivassero mediocri giocatori, non migliori di quelli che già abbiamo (e per me tali sono i vari rincon, Viviani e compagnia che vedo citare nel forum), non capirei.

  21. Parole se ne fanno….articoli pure. Ma la veritá è che mancano 6 giorni alla prima ufficiale e 15 all inizio del campionato e solo ora si scopre che servono 3 titolari e cederne almeno 5 o 6.praticamente si ragiona al contrario di come si faceva calcio fino a 12 mesi fa.signori…le squadre si fanno a luglio ad inizio ritiro non a fine agosto.

    • Bisogna vedere se i nomi circolati fino all’altro ieri erano veri: Grenier, Henriksen, Valdifiori, Rincon, Kucka, se erano veri e portano Tachtsidis è logico che non è felice di questo, per il terzino e il centrale si sapeva che voleva qualcos’altro poi si può discutere sulla qualità di De Silvestri e Tomovic ma quello è un altro discorso.

  22. Abbiamo bisogno di giocatori ma sparare nomi tanto per far numero non mi pare una cosa intelligente,per me il giocatore migliore l’abbiamo già in casa e si chiama Bruno Peres poi se cominciamo a dire che non si adatta al modulo è perché ci fa comodo scaricarlo per incassare soldi,i giocatori forti giocano in tutte le parti del campo,sta all’allenatore trovare i giusti meccanismi,tutto il resto sono palle di comodo…..

  23. @graziano, Intendi dire De Vrij e Biglia 5 anni fa, non certo adesso che pretendono stipendi da 1,5-2 milioni. Torniamo allora al punto di partenza. Se non ci sono abbastanza soldi per competere con altre realtà, bisogna avere idee forti. Se un anno scovassimo in un colpo solo rincon perotti iago falque bruno peres ansaldi maksimovic de roon e immobile (post annata fallimentare al genoa) avresti speso di cartellini forse 5 milioni in tutto e andresti sparato in europa, anche con Ammazzalorso in panchina. Gli inglesi dicono “where there’s a will there’s a way”, noi sinteticamente “volere è potere”, ma lo vogliamo sul serio?

  24. Oggettivamente sono preoccupato. Mancano 10 gg al campionato e abbiamo una difesa pessima. Manca un portiere titolare, della difesa central l’unico tassello inamovibile (Moretti) ha 34 anni. Il suo compagno (Maksi) non sappiamo ancora se resterà. Ci serve una riserva di Moretti (Jansoon e Ajeti saranno le reserve di Maksi). Capitolo terzini. A sx siamo abb coperti (ma scandalosa la questione Avelar. 2 anni e ancora non è pronto). A dx Peres partirà, ed il titolare si è stirato. Se a questo sommiamo che ci servono ancora un regista titolare ed almeno 1 interno….MAMMA MIA!

  25. Di là si parla di un giocatore che mi ha colpito molto lo scorso campionato anche se è necessario valutarne situazione giudiziaria e psicologica dopo le vicende che lo hanno colpito: Izzo del Genoa, giovane, duttile e affamato…

  26. Lo trovo difficilissimo Calabria, anche perché al Milan fa comodo come club trained. Per me può arrivare Faraoni come riserva di Zappa. Ancora giovane, cartellino e ingaggio bassi, non pretenderebbe il posto da titolare e viene da due ottimi campionati in B.

  27. Vedo unita di intenti purtroppo fra società e mister sicuramente su Peres, la società vuol venderlo perché porta denaro fresco e vuol venderlo ad una certa cifra, il mister dal canto suo sa che se vuole certi giocatori, deve permettere di vendere Peres,
    Peres che nel suo 4 3 3 non è imprescindibile, come non lo è Zappa, penso comunque che se Zappa avesse lo stesso prezzo di Peres preferirebbe partire l’italiano, di una cosa sono sicuro che Peres dovunque andrà non farà un buco nell’acqua.

  28. Buongiorno a tutta la Gente granata. Quando parlo di ossa sbausciate gettate nel cortile e lasciate contendere tra noi cani randagi parlo ben di questo. Non mi stupirei se domani al risveglio trovassimo un articolo con la foto di Flamini con il titolo “A fari spenti alla ricerca di parametri zero”. Giusto per smuovere un pò le acque. Scherzi a parte, i prossimi 3/4 acquisti saranno la cartina al tornasole della nostra stagione. Se dovessero arrivare rinforzi del calibro di Rincon, Henriksen, Grenier, De Silvestri (non il massimo, ma richiesto da Miha), etc. vorrà dire che la sintonia tra allenatore e società è piena. Se dovessero propinarci marcioni tipo Torosidis, Dodò, Croce, Magnanelli etc. vorrà dire che non c’è nulla di nuovo sotto il sole e che si è deciso di vivacchiare nella mediocrità. Tanto lo scudetto non lo vinciamo, per la Champions non siamo attrezzati, in Europa non ci qualifichiamo ed in B non ci finiamo (cit.).

  29. @bacigalupo, la roba che ho scritto è vietata ai minori, non è per tutti, è roba oscena. e se l’ho scritta non è per mancanza di umiltà o altro, ma è per rispondere alla camionata di roba che leggo ogni giorno su ogni articolo su peres. se si fosse capito cos’è un dribbling, non staremmo a scrivere tutti i giorni che venti metri più avanti, per peres cambia tutto (come se fossero quei 15 metri sullo schieramento, tra l’altro, a cambiare le cose). è chiaro che qualcosa devi scrivere, se hai giocato e se sa cosa stai dicendo. è anche chiaro che non ne sai mezza, ne’ di dribbling, ne’ di commenti di questo forum. si chiama superficialità, @bacigalupo. non c’è niente di male. e lo dico.

  30. Come dissi quando fu annunciato l’ingaggio di Mihajlovic, la mia paura era che fosse finito il periodo della programmazione e ricominciato il periodo della improvvisazione che era finito con l’avvento di Ventura. Ha la netta sensazione che quella mia paura si sia trasformata in realtà. A pochissimi giorni dall’inizio della stagione ufficiale il neo mister chiede una rivoluzione della rosa e lo fa pubblicamente mettendo i dirigenti del Toro in una posizione scomoda in quanto adesso tutti sanno che abbiamo bisogno urgente di “rinforzi”. Non pa vedo per niente bene!!

    • come ho scritto di la,sentir parlare chiaro è bello,specie per noi tifosi,ma a mio parere un minimo di “prudenza2 non guasterebbe,anche se poi non è la fine del mondo,si sapeva che tipo era e Sinisa sapeva chi era Cairo,si sono piaciuti,speriamo abbiano avuto ragione entrambi

    • Non voglio pensare che l’uscita di Sinisa sia su richieste sconosciute alla dirigenza, perchè in tal caso sarebbe da esonero. Penso e spero che sia il solito Sinisa, che per pararsi il culo spiattella pubblicamente cosa ci manca. Si deve parlar chiaro con la società, non in pubblico, non è il pubblico a comprarti o meno i giocatori…..è un discorso anche di stile che scarseggia al serbo. Tuttavia la sostanza non cambierà con Tomovic e De Silvestri, neanche Valdifiori cambierebbe le carte in tavola del nostro gioco. Meno parole Sinisa, impara a lavorare e sfruttare quello che hai……coi giocatori buoni son bravi tutti, ma non siamo il Milan che ti compra Romagnoli a 25 milioni e comunque anche con questi ha fatto abbastanza cagare al Milan. Ho tanto l’impressione che sia un allenatore sopravvalutato, sicuramente gliene frega più di se stesso che della squadra in cui allena. Oggi lo paga il Toro, se domani andasse al Bologna direbbe le stesse cose da paraculo verso i tifosi del momento Essere un buon allenatore vuol altro, vuol dire creare gruppo e lavorare anche col materiale che si ha

  31. Carlo, condivido le tue affermazioni su Peres. La sensazione è però che fosse stato deciso già prima dell’inizio del calciomercato che lui sarebbe stato ceduto, per cui mihailovic ogni tanto lo fa entrare per necessità e per fargli fare qualcosa, ma non lo ha mai considerato sapendolo già destinato alla cessione. E anche la critica sulla scarsa capacità difensiva, che pure non si può negare, appare pretestuosa. Anche cafu e Roberto Carlos non erano grandi difensori ma hanno sempre fatto i terzini.

  32. @carlo meno male che ci sei tu ad illuminarci su tattica e dribling. Pensa che prima di leggere i tuoi post pensavo che dribling fosse solo una trasmissione televisiva di rai due. Grazie!!! Più umiltà a volte non guasterebbe. FVCG

  33. Buongiorno a tutto il Forum, è la prima volta che scrivo in questo spazio e vi ringrazio per avermi accettato.
    Credo di avere molti più anni di tutti voi, ero poco più di un ventenne quando il Torino vinse l’ultimo scudetto ma la fede in questi colori non è mai cambiata; sono convinto che a distanza di quarant’anni rivivremo un’altra magica stagione!

  34. Calabria è davvero interessante, ma anche io credo sia una boutade. Se poi il Milan se ne privasse per poco, ben venga. Veloce, discretamente tecnico, bel cross e un grande personalità, vista l’età.

  35. se giochi di difesa e contropiede, hai certi vantaggi, con peres; se giochi nella metacampo avversaria, come le grandi squadre, hai altri tipi di vantaggi. a noi la seconda ipotesi non interessa, perché siamo nella prima. sono stato calmo, non mi aspetto che abbiate capito; chi non ha mai saputo cos’è un dribbling, pensa che sia un effetto speciale del televisore, o un problema del gps che hanno dietro alla schiena.

  36. riguarda peres, chi non vuole leggere si volti dall’altra parte.
    cerco di stare calmo e parlarne. quasi tutti i giocatori che hanno dribbling, se hanno campo davanti, sono più pericolosi. infatti non lo si fa giocare di punta, ma preferibilmente un po’ più indietro, dai tempo loro di avere campo davanti e non dover giocare spalle alla porta (anche si dribbla ugualmente). poi ci sono i super veloci che sfruttano la velocità. cerco di stare calmo. se pensate che peres sia uno che tiri la palla avanti e poi ci corre dietro, cambiate sport. peres parte con la palla incollata al piede, con un rapidità e un controllo palla che fa sì che l’avversario vada in crisi nera. non fa particolari ed estremi sbilanciamenti col corpo (con spostamento di palla tra in piede all’altro), ma ha scatto e progressione e palla incollata al piede e ha senso del dribbling appena ha due metri davanti a sé (non ottanta), ha quella frazione di secondo un cui decidi e improvvisando segui la musica e il ballo che è il dribbling: è nella testa, prima ancora che nel piede.