Calciomercato: Bacca dice no al West Ham, l’Inter perde Joao Mario

4
767
bacca

Mentre le squadre di Serie A hanno iniziato la preparazione nei ritiri estivi, direttori sportivi e presidenti continuano le trattative di calciomercato.

A tenere banco nel panorama del calciomercato italiano in queste ore è sicuramente il triangolo tra Juventus, Napoli e Higuain. Il Pipita non può che essere allettato dalla possibilità di giocarsi concretamente lo scudetto ma la cifra che i bianconeri dovrebbero tirar fuori è da capogiro: le voci si aggirano attorno a 94 milioni. Un esborso a dir poco notevole che tuttavia porterebbe alla corte di Allegri quello che è stato il miglior attaccante della Serie A dello scorso anno.

Si muove anche il Milan che ha messo gli occhi su Grenier, centrocampista dell’Olympique Lione sul piede di partenza. La società vorrebbe liberarsene a titolo definitivo ma non è escluso anche un eventuale prestito con diritto di riscatto. Nel frattempo i rossoneri guardano anche alla difesa. In questo senso sembra solo più una questione di dettaglia quella che porterà a Milanello il difensore Alvaro Arbeloa. Il problema, però, in casa Milan resta il rifiuto di Bacca al trasferimento al West Ham. Il rossonero ha detto no e i 30 milioni dell’accordo tra le due società sono volati in fumo.

In crisi anche l’Inter che, oltre ai problemi con Mancini dei giorni scorsi, si trova ad affrontare una sconfitta decisamente pesante. Nonostante il rilancio presentato dall’Inter, disposta a sborsare 35 milioni più 5 di bonus, la trattativa con lo Sporting Lisbona per Joao Mario non è andata in porto. E anche il tentativo di portare in Italia il giocatore tramite la triangolazione con lo Jiangsu è franata in un nulla di fatto, per di più con il mercato cinese che si è ormai chiuso.

Fumata nera anche per la Fiorentina che si vede soffiare Balanta dal Basilea. Il difensore centrale ha infatti firmato fino al 2020 con la squadra svizzera. In casa viola, però, si continua a puntare sui giovani con l’offerta di 4 milioni al Feyenoord per Sven van Beek, centrale classe ’94.

Condividi

4 Commenti

  1. Siamo messi tutti uguali.. Tutti che fanno fatica a chiudere i colpi.. Ma io confido che petrus riuscirà nell’impresa.. E se mi trova anche un bel regista siamo al top.. (Grenier lo chiamano il Pirlo Francese.. Vedi mai che é la volta buona)