Calciomercato, il Torino boccia Castan: “Non verrà riscattato”

28
3818
calciomercato torino castan
CAMPO, 25.9.16, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 6.a giornata di Serie A, TORINO-ROMA, nella foto: Leandro Castan e Joe Hart

Il difensore brasiliano, Castan, a giugno tornerà alla Roma. Lo annuncia Mihajlovic: “Si è rilanciato, ma non verrà riscattato dal Torino”

Nuove indicazioni di calciomercato che riguardano il Torino, e il rapporto con la Roma. Se con i giallorossi, la dirigenza granata dovrà discutere del riscatto (improbabile) di Iturbe, non affronterà invece proprio il tema per quanto riguarda Leandro Castan. Per il difensore brasiliano, infatti, è di fatto arrivata una bocciatura da parte del Toro, che visti i problemi legati al suo stato fisico, ha deciso di non puntare per l’anno prossimo sulle sue prestazioni. Ad annunciarlo è infatti Sinisa Mihajlovic, che nella conferenza stampa della vigilia ha confermato quelle che erano le sensazioni già di qualche settimana: “Castan non è più sceso in campo” ha detto il tecnico granata, “perché non verrà riscattato dal Torino. Si è rilanciato, certo, ma ho preferito, vista questa nostra intenzione, provare altri giocatori per capire cosa mi potranno eventualmente dare per il futuro“.

Arrivato come rimpiazzo in extremis per la partenza di Maksimovic, dopo una prima parte del ritiro con la maglia della Sampdoria, Castan ha disputato finora 14 partite, l’ultima con il Sassuolo (uno spezzone di gara), lo scorso gennaio: e con ogni probabilità non scenderà più in campo nemmeno contro il Genoa o, di nuovo, contro i neroverdi la prossima settimana. Mihajlovic ha, così facendo, confermato l’esigenza assoluta di rinforzi per la retroguardia: rinforzi di peso, leader, giocatori già pronti che possano permettere di compiere quel salto di qualità che quest’anno è mancato per riuscire a centrare la qualificazione in Europa League. Castan non rientra in questa categoria: l’esperienza, positiva a metà, è destinata a terminare quanto prima.

Condividi

28 Commenti

  1. Buongiorno a tutti.
    nell’articolo il mister dice che Castan non giocherà perché non rientra più nei piani. Ma la domanda è un altra. Da quando tempo è stata presa questa decisione ? Io credo che siano almeno qualche mese che il giocatore sta bene e può giocare, ma, pur di barboneggiare uno sconto lo si tiene in naftalina. La Roma ci deve ancora 6 testoni, ne deve nove al Genoa e deve fare mercato. Stanno provando come al solito a fare un due per uno inserendo Perotti ( sarebbe un ottimo acquisto se non guadagnasse due milioni all anno) insieme a Castan ( che oramai non potrai più prestare perché va in scadenza nel 2019 ) . Se ricordate il prolungamento del contratto di Castan, che era in scadenza il prossimo anno, è stato reso pubblico a inizio Marzo , con la pubblicazione del rendiconto annuale. Gomblotto ?

  2. Ormai siamo diventati la ONLUS della serie A.

    Tutti i bolliti, scarti e “rotti” delle varie squadre sono le nostre priorità del calciomercato…..ovviamente sottotraccia e a fari spenti.

    Devono essere queste le ragioni che hanno fatto voncere a Petracchio la classifica di miglior DS del 2016…!!!

  3. Castan solita scommessa last minut dell’ineffabile farispenti,iturbe altro lavoretto del suddetto..errore vero de silvestri, e poi,mi spiace,la mancanza di coraggio nello sfanculare cric&croce..d’altronde c’era chi faceva rinnovare a masiello..

  4. Si è mai visto che un allenatore dia in conferenza stampa, prima della fine del campionato, notizie che dovrebbero pervenire dalla società a fine stagione? Adesso che vedo le conferenze stampa mi chiedo come i giocatori possano sopportare uno zotico simile. Essere severi non vuol dire essere cafoni.

  5. Il mancato acquisto di Castan penso che sia dovuto ai problemi fisici, in campo quando ha giocato è stato sui livelli di Moretti, se per metro di giudizio fossero prese le sue prestazioni dei centrali rimarrebbe il solo Moretti.

  6. Peccato perché pareva sulla strada giusta verso il recupero e invece si è arenato a metà strada. Non so se dietro la scelta di non riscattarlo ci siano motivi economici (tipo il costo del riscatto e l’ingaggio) o problemi fisici (psichici) seri intravisti. Spiace e basta.

  7. Castan in coppia con Benatia alla Roma ha fatto benissimo, poi il problema da cui non è più uscito parlandone come di un giocatore di buon livello in serie A. La Roma se ne è privata nonostante l’imminente preliminare di CL con Rudiger infortunato. La Doria dopo un mesetto di ritiro…la prova del 9 a quale società poteva toccare secondo Voi?

  8. E be ci manca pure…peccato fosse fisicamente apposto sarebbe un ottimo panchinaro….insieme a lui ajeti de silvestri e carlao vi prego..piace silvestre anche se penso che puo arrivate pure dio ma se nn si cura la parte difensiva nei dettagli siamo punto e a capo….perotti nn sarebbe male e boye lo darei in prestito alla spal….nn credo 5 giocatori bastino ma de fossero prime scelte di qualita sarebbe gis qualcosa…paredes perotti kucka acerbi skorupski nn sarebbero male…ma nn basterebbero cmq….ci manca un terzino destro rigoni nn sarebbe male molinaro nn va bene prenderei strinic…potrei continuare un nel po…la cosa che mi dispiace e che ogni anno siamo sempre nella merda….ci riduciamo a fare la squadra daccapo ogni cavolo di anno….bene