Calciomercato: Torino su El Shaarawy, primo contatto con la Roma

256
12746
calciomercato torino el shaarawy
CAMPO, 25.9.16, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 6.a giornata di Serie A, TORINO-ROMA, nella foto: Stephan El Shaarawy

La strada di calciomercato Torino-Roma continua a restare caldissima: i giallorossi chiedono 14 milioni per El Shaarawy, che piace molto a Mihajlovic

Il calciomercato è alle porte, e il Torino, tra tante incognite, vuole e deve ingranare, per dare a Mihajlovic il prima possibile una squadra su cui lavorare e impostare la stagione futura, che avrà un solo, grande obiettivo: la qualificazione all’Europa League. Le ambizioni, almeno da parte dell’allenatore, ci sono tutte, ma a queste sarà necessario passare ai fatti, soprattutto perché il progetto tattico è molto chiaro, e prevede l’impiego del 4-2-3-1 come modulo base. Ci saranno dei cambiamenti e delle conferme, in tutti i reparti. Attacco compreso, dove ancora la certezza che Andrea Belotti resterà in granata è tutt’altro che scontata (la sensazione è che se si dovesse presentare al Filadelfia, alla ripresa degli allenamenti estivi, allora giocherà a Torino senza più problemi di sorta) e dove verrà richiesta ancora più qualità. Di qui, oltre alle conferme di Ljajic e Iago Falque, saranno necessari altri giocatori di prima fascia, e il Toro è tornato nuovamente a guardare in casa Roma, con la quale i rapporti sono strettissimi. Piace, infatti, Stephan El Shaarawy, che di presentazioni ha davvero poco bisogno.
Certamente, quello del giocatore italo-egiziano è un profilo diverso rispetto a Manuel Iturbe, la cui permanenza è tutt’altro che scontata. Proprio con la Roma, infatti, la dirigenza granata dovrà andare a ridiscutere l’eventuale prezzo per il riscatto del cartellino, che il Toro (a ragione) non reputa valere i circa 13 milioni pattuiti a gennaio. Il paraguaiano ha deluso, non è riuscito a tornare quello di Verona, ma vorrebbe poter avere più continuità: Mihajlovic, dal canto suo, sarebbe anche disposto a concedergliela, ma l’intenzione sul mercato da parte del Torino è chiara, e richiederà ulteriori trattative. In piedi è anche il discorso legato a Castan (sempre più lontano dalla Mole, però), e a questi potrebbe presto aggiungersi quello per il classe ’92, che in giallorosso sta bene ma che potrebbe salutare a fronte della prospettiva di trovare spazio con maggiore regolarità.
E qui scende in campo il Toro, e proprio Mihajlovic, al quale gli esterni o mezze punte piacciono molto e che già lo scorso anno, quando il giocatore era di proprietà del Milan ma in prestito al Monaco prima, proprio alla Roma poi, aveva speso parole di grande stima. Un primo sondaggio è stato effettuato, e la cifra, per i giocatore, sembra alla portata, viste le ingenti entrate che quest’anno si prevedono nelle casse del Toro, con il solo incasso dei riscatti di Napoli e, di nuovo, Roma, per Maksimovic e Bruno Peres: circa 35 milioni di euro che l’anno scorso non sono stati spesi ma che, adesso, a disposizione saranno. Per arrivare all’ex Genoa, 42 presenze e 10 gol tra Europa League, Coppa Italia e Campionato, ne serviranno poco più di 14 (uno in più rispetto al riscatto dei capitolini dello scorso anno), chiaramente rateizzabili o rivedibili a margine di altre operazioni con i giallorossi, ma un sondaggio è già stato fatto, e l’apertura da parte di Monchi a discuterne c’è stata. Si vedrà, con calma, ma nemmeno troppa: a Mihajlovic serve una squadra più completa rispetto allo scorso anno, con la quale impostare ai blocchi di partenza il suo lavoro. El Shaarawy potrebbe effettivamente fare al caso suo, in attesa di rinforzi anche in altri reparti, dove gli interventi dovranno essere necessariamente più massicci.

Condividi

256 Commenti

  1. http://www.ilbianconero.com/a/dalla-francia-clamoroso-la-premier-league-tenta-higuain-juve-su–14944
    http://www.90min.com/it/posts/5020325-clamoroso-le-big-inglesi-tentano-higuain-la-juventus-si-cautela-e-va-su-belotti

  2. Poi non vorrei che l’egiziano sia pedina di scambio per Baselli, non vorrei riassistere alla telenovela estiva della passata stagione, con quel minestrone di scambi fra noi e loro costretti oltretutto a pagare Falque a gennaio quando i patti erano a fine stagione, solo per fare un piacere a loro e prendersi Iturbe.

    • si difatti a noi la cacca a loro la marmellata.
      Pero adesso sembra che gli ridiamo Castan e Iturbe, quindi devono sganciare la grana! A meno che sia come dici tu che adesso tentano con il piazzamento di El Sharawi…
      Piu’ che TOROMA sembriao ROMA B

    • Guardate che il mercato funziona così per una società col nostro budget. Ho sei un top club e vai dalla Roma e dici mi interessa El Sha, quanto fa? 14 a noi e 2,5 d’ingaggio al giocatore, OK va bene…….oppure tratti e trovi altre soluzioni, contropartite, esuberi da rivalutare ecc ecc ecc. A parole qui siam tutti bravi ma la realtà è ben diversa

  3. Notizia calciomercato.com:
    Il Torino FC ha avanzato presso la FGCI la richiesta di una nuova denominazione sociale, Toroma ASFC, colori sociali giallo granata, nuovo simbolo una lupa con le corna, scartato per l’evidente imbarazzo che poteva creare il simbolo scelto in partenza, un Toro con sotto Romolo e Remo. 😂😂😂

  4. carlo e hic_sunt,
    ditemi di grazia quali ex primavera granata, campioni d’italia o vice-campioni dell’anno precedente, stanno furoreggiando in serie A, o sono riserve di lusso in serie A

    perché va bene lamentarsi, però ciò che scrivete dovrebbe essere suffragato da fatti, almeno un po’

    se permettete, rispondo io, ben lieto se avrete qualcos’altro da aggiungere: per ora della cantera granata abbiamo visto sbocciare in A il solo barreca (per via di irrimediabili infortuni altrui), con buone potenzialità offensive e notevoli limiti difensivi

    c’è ora bonifazi che promosso in A con la SPAL rientrerà alla base per essere testato da sinisa (e io spero fortissimamente in una sua riuscita strepitosa)

    entrambi i giocatori sono sotto contratto con il Toro, che quindi dimostra di tenersi stretti i giocatori validi

    Toro che per ora si tiene stretti anche i nè_carne_né_pesce (aramu, parigini, gomis), i quali, purtroppo, anche dopo questa stagione sembrano più roba da B che da A

    un tempo il passaggio da primavera a prima squadra era più facile, quasi automatico, ora è un triplo salto carpiato, per questioni di spessore fisico, di intensità di gioco, di acume tattico

    • grazie per quello che scrivi e come lo scrivi, io mi sarei accontentato di far rimanere come riserve alcuni di quelli che hai citato. Come e’ successo per Barreca. Uno puo’ disquisire sul fatto che giocare in B ti fa le ossa, l’altro puo’ dire che stando con i titolari di serie A qui a Torino(come diceva sempre Pulici riferendosi alle sue esperienze al Filadelfia da giovane) magari sei piu’ spronato e hai dei riferimenti da imitare, i tuoi idoli di serie A. Magari quando ci sara’ casa Toro (il Fila) si sentira’ nuovamente questa cosa.
      Posso sbagliarmi e mi sembra che tu ne sappia piu’ di me. Penso che io e Carlo piu’ che altro siamo nostalgici e stanchi di anni in vui il vivaio non e’ piu’ un riferimento per a prima squadra com’e’ nella storia del Torino. Al Torino ma anche in serie A in generale per quello che ho letto, si da sempre per scontato che i primavera non sono all’altezza della prima squadra e debbano passare da anni di B. Sono scuole differenti. Si puo’ sapere chi ha ragione solo mettendo in pratica anche la cosa che dicevamo noi. Il nostro presidente ha fatto una bella cosa, finalmente ha immesso su un bel vivaio ma manca ancora la mentalita’ (si dice sempre in Italia) che il vivaio in fondo serve alla prima squadra non un’altra filieri di giocatori da esportare.

      • penso che sia fondamentalmente una questione di tempo

        ripartire con le giovanili granata ha già portato la primavera a vincere un campionato e a essere vice-campione nel precedente

        però per arrivare a sfornare ogni anno giocatori di qualità tante cose si devono incastrare: robaldo, filadelfia, sinergia con le scuole calcio e le piccole realtà calcistiche piemontesi, valdostane, liguri, lombarde, attraverso i Toro Camp estivi e altre iniziative

        su una cosa siamo tutti d’accordo: voler vedere tanti giovani granata crescere e diventare campioni granata 😀

  5. il toro di mondonico, per la sua scelta del vivaio, era e rimarrà sempre una squadra rivoluzionaria. come era rivoluzionaria la famiglia, la nostra famiglia, che preservava, per noi giovani, i valori che la società buttava nel cesso a favore del suo nulla e del suo consumo vario.

    sono rivoluzioni! lo erano!

  6. Visto che siamo in tema di lamentele,
    Vedere il presidente che fa le foto con la Gioventu’ del Torino a Superga, bellissima cosa che abbia dedicato del tempo per questo.
    Pero’ glielo ha spiegato a quei ragazzi che NESSUNO DI LORO VEDRA’ MAI LA PRIMA SQUADRA?

  7. La nostra dimensione, produttori e vivaisti d’Europa con collocazione perennemente dietro le grandi sette del campionato per non disturbare, come delle piccole medie imprese locali che non devono disturbare i potentati.
    Ma il siamo Torino FC o Torino S.p.A. ?

  8. @Carlo, hai presente i vivai di fiori e piante di provincia, dove trovi sia le cose che crescono direttamente nel loro vivaio si apiante che arrivano dal sud da rivendere dopo aver abbellito un po la chioma.
    Il Toro e’ un po cosi’, noi siamo il vivai, ma badaben, non per noi, per gli altri. Quanti della nostra primavera potrebbero perlomeno essere delle buone riserve della prima squadra? ma no! Noi preferiamo riempirci di Carlao e Ajeti, ma guai a dar fiducia agli ex campioni d’Italia Primavera. Vuoi dirmi che fgli ex primavera erano peggio di certi elementi che abbiamo in rosa. Inoltre compriamo alberi mezzi rotti a poco che dopo uno o due anni in vivaio sono carini e dopo una sfoltita e luciadata alle foglie li vendiamo.
    Siamo il vivaio d’Italia e anche un la discarica della Roma….
    Mi viene il dubbio che nel vivaio cisi faccia la cresta che non puo’ fare sugli alberi locali ma solo su quelli che arrivano da via.
    E’ solo per riflettere, senza accusare proprio nessuno

    • guarda, mi fa male solo a pensarci. è purtroppo così, esattamente così. questo è un rammarico tremendo per me, una cosa che mi fa veramente male. da rimuovere. molti utenti qua del sito, i giovani, non hanno il culto di queste cose, per cui per loro è uguale. qua vige la legge: “chi merita, gioca”. non c’è nessun amore. negli anni 89/94, partendo anche dalla b, ne abbiamo sfornati una quantità imbarazzante per tutti, anche per l’atalanta di oggi. al giovane ci devi credere, non funziona la regola che credono loro, del “merito”. lanciare il tuo giovane è l’opportunità che rompe uno stagno e, per la ragione “sbagliata”, fa capire cosa si sbaglia di solito: e cioè il coraggio che non si ha. quando si ama una cosa, si fa una cosa irrazionale che porta spesso, se non sempre, a rompere schemi e a scoprire delle cose (e a capire dove si sbaglia di solito). per me è così. abbiamo avuto un ciclo vincente in Primavera, recentemente: non ce n’è traccia. è una cosa che è meglio che io rimuova dal mio essere granata oggi.

      • infatti, se siamo stati campioni d’Italia primavera, poi vuoi dire che non c’e’ proprio nessuno da mettere in prima squadra? Come ho detto sopra, c’e’ qualche motivo in piu’…. nessuno me lo toglie dalla testa.
        Tutti sti giovani che vengono al Torino primavera sanno che nel Torino non giocheranno mai.
        Squadre completamente scollegate.

        • e il nostro segreto è sempre stato proprio il contrario: il giovane gobbo non era motivato. il giovane del toro sapeva che aveva una corsia preferenziale che era un vialone alberato bellissimo. se te cavavi un po’, anche senza essere un fenomeno, la rosa della prima squadra era la tua. se eccellevi, potevi essere anche un pilastro della TUA squadra, della TUA zona. non ci fa del bene parlare di ‘ste cose 🙂

  9. e non mi toglie dalla testa nessuno, a proposito di boyè, che abbiamo perso una occasione straordinaria noi del toro. avere paolino pulci che è disponibile per aiutare i giocatori. gli attaccanti li abbiamo, vero? avere uno che li allena, li aiuta a tirare, anche oltre orario…
    che occasione sprecata. per convenienze varie…
    abbiamo la fortuna di averlo e la fortuna che ha ancora voglia di stare su un prato d’erba ad aiutare i ragazzi. boyé non sa tirare, martinez non sapeva tirare. boyé è parecchio forte, deve calarsi nel mondo della serie a.

  10. ciao, @hic, buongiorno. è veramente strano investire cifre che, per le nostre tasche, visti i precedenti, sono alte per un portiere che non si è visto bene. non ho elementi per dire niente, ho visto che il ragazzo era molto carico, forse pensava di essere titolare, e forse glielo hanno fatto capire. abbiamo così tanti portieri che è un groviglio di crisi di nervi. li cambiamo, li facciamo rientrare, li cacciamo, li rimandiamo a farsi le ossa. così come gli altri. se dovesse arrivare calabria, mi prende una cosa allo stomaco che, capisco che è una cosa mia, ma prendere quello del milan no, per un babbione come me cresciuto nel mito dei giovani del fila. nella pazzia, abbiamo avuto anche hart, che da noi è sembrato anche un attore di film commedie d’azione. non è una critica: senza hart, sarebbe stata una stagione peggiore.

  11. Quello che piu’ mi sconcerta e’ Milinkhovic Savic, ma possibile ..?
    Spendere 3.2 milioni per uno che poi si dimostra uno svogliato????
    Ma non l’avevano visto ptim? o hanno solo visto i filmati Utube?
    Sarebbe bello sapere chi e’ che ha consigliato l’affare.

  12. Se il DS non si organizza per tempo questa estate dovrà lavorare anche a ferragosto tra piazzare le pippe acquistate quest’anno, trovare un buen retiro ai bolliti/riabilitati e sistemare i canterani in tour. Per fortuna che gli darà una mano Cairo a vendere quei pochi buoni, perché se no stavolta niente colpi a fari spenti. E se arrivasse Allison?

    • non solo deve anche organizzare la pesca a strascico nella battigia degli ex operati, mezzi rotti e rejetti e dimenticati.
      Siccome l’organigramma della societa’ e’ ristretto al minimo comune multiplo, magare deve pure organizzare di preparare le bibite e i caffe’.

      • nella nostra miseria (che è solo voluta, non effettiva), petracchio sembra di quegli agenti di “artisti” di serie c: deve fare tutto, deve lavorare il doppio per far andare avanti la baracca. artisti di serie c come ventriloqui, gonfiatori di palloncini, ammaestratori di pinguini, cantanti dei grandi confidential del passato, con la pancia e il parrucchino: gente che non vuole nessuno. è miseria!

        • aahahhaha mi hai fatto ridere per un bel po. e’ proprio vero, mi ricord i gioventu’ dei piccoli circus di provincia con personaggi de genere, prima era vestiti da domatore, poi li vedevi tra i clown poi tra i trapezisti

          ehehehehhhahahaha

  13. Siamo diventati la discarica della Roma,con sto braccino non si naviga a vista,si galleggia solamente,ne ho piene le palle,preparatevi ad altre annate nell’anonimato,qualche scarto arrabattato qua e là e appena finiranno le plusvalenze,tutte rovesciate su La 7(a proposito,leggetevi l’articolo su Milano Finanza riguardante Cairo e i buchi della sua televisione..)questo sicuramente se ne andrà….sarà tardi ma non vedo l’ora.

  14. Boohh…..? Avremo fatto uno strano contratto, di quelli che andavano di moda alcuni anni fa , dove eri costretto a prendere prodotti dalla stessa ditta per anni.
    Chissà che alla fine non ci appioppano pure Totti?

  15. Dopo i 3 giovanotti tutti da scoprire, siamo (sono) passati al rinnovo di Moretti (che meriterebbe un ruolo rilievo in una società cniaramente più organizzata) e Molnaro.
    Le palesi carenze in organico, note a tutti, esclusi contabili e quelli a libro paga, non sono colmate da quasi un anno e il futuro va nella stessa direzione del passato.
    Vorrei sapere chi sarà IL PORTIERE (roba da poco) considerato che si sa da settembre che nella prox stagione servono 2, dico 2, estremi difensori.
    Con quale centrale VELOCE si prenderà in consegna Higuain, Icardi, Keita&Immobile, ma pure Borriello e Pellissier ….. e se a centrocampo dobbiamo contare solo su Acquah “miracolato” dell’ultimo periodo o è il caso di guardarsi intorno.
    Ma come caxxo si fa a iniziare dalla fine? Ma è possibile ripetere gli stessi errori.
    Qui c’è dolo.

  16. bel rischio se si concretizza ….pero’ Torino e’ la sua citta’ adottiva per eccellenza abbiamo anche il museo …… speriamo si porti anche Salah ..ihihihihiihihi…..adesso semo filo romani de roma ….ma vai a capire …ste cose .. per il mediano non mi dispiacerebbe Diousse’ …ma se il gallo se ne va ….. spero nella cessione o abbendono di Cairolo petracchiolo e mihaolo …..

  17. Lasciando l’angolo dell’avaspettacolo di bis granata e tornando in OT, mi stupisco dello stupore di molti. Giorni fa il nostro Caro Leader urbanetto Sung ha detto che in difesa SIAMOAPPOSTOCOSI, in attacco a parte pochi illusi che credono che i bimbi li porta la cicogna è evidente che belotti se ne va, ergo di pensa a un eventuale sostituto, possibilmente sfruttando uno dei tanti artifici contabili che in questi anni stiamo mettendo in atto con la nostra squadra A.
    La nostra squadra A?
    ma la roma of course.

  18. Bis granata di solito te ne esci fuori a notte fonda, ti hanno cambiato turno? Ehh tu bevi troppo tavernello, è soprattutto mi sembri un po’stranamente interessato ai pistolini altrui.
    Non so se mi fai più pena, tenerezza, o se invece tirando fuori la mia parte intollerante, mandarti direttamente a cagare.

  19. Seguire le indicazioni dell’allenatore ci sta, ma fino ad un certo punto. Io credo che le squadre vadano costruite, i giocatori vadano scelti dai dirigenti, quindi dalla società, seguendo i propri programmi. L’allenatore deve tirar fuori il massimo da quello che ha a disposizione, e se non è soddisfatto, si dimette.

  20. A parte che sono voci di mercato.
    Bel giocatorino, non ci sputerei sopra, però c’è un però…..
    Ma perché ci siamo fissati con gli scarti della Roma? Ma possibile che siamo diventati così legati alla Roma, a questo punto la domanda nasce spontanea: come mai così legati alla Roma?
    Inoltre c’è un altro però …..
    Ma una squadra che è il quarto-quinto attacco della serie A e la quarta peggior difesa, non avrebbe la priorità di spendere più soldi in difesa che in attacco? Ma perché non cercare un difensore da 10;milioni?
    Ma quanto prende d’ingaggio El Sharawi?
    Non è meglio dare quel l’ingaggio ad un difensore con i contro cazzi?

  21. che tedio, che noia… inizia l’ennesimo “sabato del villaggio” mercataro al Torino UC. Speranze, promesse, attese puntualmente disattese da più di due lustri.
    “Questo di sette è il più gradito giorno,
    Pien di speme e di gioia:
    Diman tristezza e noia
    Recheran l’ore, ed al travaglio usato
    Ciascuno in suo pensier farà ritorno.”

  22. Ma esattamente il fatturato e il monte ingaggi per diventare sempre più competitivi come pensate che possa alzarsi? Con Cairo che fa il benefattore e ci mette i suoi soldi? Siamo seri e non ridicoli e parliamo da persone competenti e non da tifosi ignoranti. Grazie a questa politica siamo passati da una rosa scarsa per la categoria ad una che stabilmente sta dalla metà in su, con il tempo proveranno sicuramente a fare meglio, ma lo fanno anche le altre società che spesso anche anche un potenziale maggiore per introiti e bacino d’utenza e che agiscono con politiche simili alla nostra, non è facile come sembra, tutti professori. Ci tengo anche a precisare che non vedere l’ora di notare errori dell’operato della società pensando solo a sfogare il proprio minuscolo pene è una cosa davvero da omuncoli che non hanno di meglio da fare, se non giudicare l’operato di altri invece di incoraggiare a fare sempre meglio. Caproni. Forza Toro e alziamo un po’ il livello di sti tifosucoli commercialisti osservatori psicologi e allenatori per cortesia, ce n’è un gran bisogno a quanto pare.i

  23. A mio modestissimo parere servirebbe anche che l’allenatore desse un’identità al gioco della squadra, invece di farci vedere questo non gioco fatto di corsa e giocate individuali dove fai bene se riesci ad avere più ritmo dell’avversario, ottima la mentalità, la grinta, il carattere che vuole dai suoi e l’ardore che trasmette ai tifosi(a volte troppo cafonazzo però), molto meno il gioco che prova a fare, non è solo nella rosa il problema di questa squadra e mi sembra palese, il prossimo anno vorrei vedere anche delle trame di gioco più ragionate.

  24. riporto in alto perché forse sotto non è leggibile:

    lyanco 9 mln
    milinkovic-savic (il donnarumma…) 4,2 mln
    iago falque a me risulta 6 mln

    totale 19,2 mln in uscita

    peres 12,5 mln
    maksim 25 mln
    jansson 4 mln
    martinez 5,5 mln

    totale 47 mln in entrata

    attuale differenza 27,8 mln a favore del Toro

    a questa cifra bisogna aggiungere l’attivo dei bilanci precedenti, e qui immagino che se ne sentiranno di tutti i colori, e quanto incasseremo da eventuali cessioni di esuberi (mi auguro solo esuberi)

    • scusa, ma un bilancio è fatto ddi tutte le entrate (aggiungi abbonamenti, sponsor, biglietti e diritti Tv) e uscite ( aggiungi tutti gli stipendi di giocatori staff e dipendenti vari affitti, spese di gestione, trasferte pasti, abbigliamento e attrezzature sportive, assicurazioni etc) . ne avanzano quanti? unn po’ meno di quanto ai calcolato…ciao

      • senza dubbio

        il mio ragionamento iniziale voleva solo evidenziare che i 35 mln cui si riferisce l’articolo sono in realtà di meno, già solo come saldo finale tra acquisti e cessioni

        io da tempo ho rinunciato a far capire che una società che si autofinanzia deve utilizzare parte degli introiti anche per le spese di gestione

        qui purtroppo pare che se entra 10 deve uscire minimo 10, meglio se 15, senza considerare stipendi, gestione stadio, trasferte, personale, ecc.

        • sicuramente come dici tu se entra 10 non puo uscire 10…ma se nei 10 che escono mi elenchi stipendi, gestione stadio, trasferte, personale..nei 10 che entrano pretendo che vengano contati tutti gli intrioti e qui mi riferisco al buon cairo… che quando parla di ció che spende elenca anche la carta igenica dello stadio,ma quando si parla di incassi si dimentica troppo spesso di aggiungere qualcosa alle sole plusvalenze che ci smena da 5 anni…

          • Già Roberto, il nostro monte ingaggi è coperto proprio da quei soldin i. Certo che se poi spendiamo 400 per l’affitto del campo versandoli ad una società di Cairo che ne paga 150 ai gobbi e così via con i costi del commercialista ed altri ancora e poi mi si viene a dire che i costi di gestione non consentono di fare il mercato mi scappa da ridere (amaro) …o da piangere?

  25. vi do qualche titolo, per quel che valgono:

    calciomercato milan, cairo:”su belotti decisione in tempi brevi”.

    calciomercato torino: piace federico santander, paraguaiano attaccante del ’91. del copenaghen.

    calciomercato napoli: il torino vuole tonelli.

  26. Ho appena letto che mister 3.2 miioni di Euro Milinkovic Savis, hanno detto che e’ un po pigro e forse secontinua cosi’ lo mandano in prestito. Skoruski costa 7 ma per il Torino sembra troppo.
    Chi piu’ spende meno spende, solita logica del piffero….. quanti portieri abbiamo gia’ in prestito che non tornano? Conyinuiamo a comprare a poco con la scusa che e’ giovane…. non era meglio andare sul sicuro ? NOoooo

  27. Io parlo molto bene il latino….inglese…. Insomma, un po’ di tutto. Hic… a l’è ciuc, Sunt…si è unto, Le-One(s)….preziosismo franco-gallese “lo-uno”. ERGO: Colui che ciucco si unge 😀…… Almeno penso là…. 🤔🤔🤔

  28. Da quello che so io il faraone al milan ha avuto problemi extracalcistici ed è sparito dai radar… i dubbi sono legittimi per un giocatore che ultimamente non gioca molto, ma io ci scommetteri qualcosa su.. è cmq italiano mediamente giovane… il profilo secondo me per il modulo di miha ci sta eccome….. detto questo : stiamo discutendo di giocatori che solo qualche anno fa potevamo sognarci, questo la dice lunga su quanto nonostante le critiche il toro sia cresciuto….. non basta, concordiamo tutti, ma cavolo aprite gli occhi…..

  29. Se dobbiamo giocare con il 4-2-3-1, un esterno come El Shaarawy serve eccome. Boyé ha bisogno di tempo per cominciare a far la differenza da titolare, e il riscatto di Iturbe non è auspicabile (col Napoli ha contribuito in prima persona al crollo, malgrado giocasse ala). Quindi insomma, se servono 2 esterni da aggiungere a Falque e Boyé, ben venga il faraone. Senza dimenticare che servono un vice Ljajic e un vice Belotti (e son già 4 giocatori solo per l’attacco). Più due mediani alla Kucka per coprire l’attacco, e due centrali che non si fan saltare come birilli come Carlao.

      • hei, piemontesi: io amo i dialetti, e non meno quello piemontese, che però non conosco! fate una traduzione sotto! altrimenti mi sembrate carbonero che parla a sé stante in lingua giurudico/da parcella. carbonero non lo leggo, ma voi vi leggo. dico carbonero per dire “i carbonero”. niente contro di lui, che ha la signorina in bikini strappa applausi nell’avatar. i miei gusti sono più rotondi e meno “stereofonici”.

        • ciao, ho detto: Acci…..siamo a posto,
          come mai ? Si e’ rotto anche El Shaarawy che lo compriamo? Sara’ una balla?

          aggiungerei, ho appena letto che ha collezionato fallimenti dopo il Milan, ah ecco perche’, e’ uno da pagar poco con quella scusa. Ecco l’inghippo…mi sembrava strano….

          • bello, il dialetto.

            sì l’inghippo c’è, mi sa. “speruma nin… ” eccetra.
            speriamo che non debba passare dalla nostra sede.

          • mi piace, qualcosa capisco, ma cado in molte cose.

          • 10gena’ e’ un suo modo di dire “te gena’” Ten=te
            Te gena’ significa’ sei impacciato, incomodato, disagiato in genere impacciato

          • ah però! non mi ero mai azzardato a chiederglielo.

          • Lingua Piemontese; tassonomia

            Lingue indoeuropee
            Romanze
            Galloromanze
            Galloitaliche
            Piemontese

            Lingua romgnola

            Indoeuropee
            Italiche
            Romanze
            Italo-occidentali
            Occidentali
            Galloromanze
            Galloitaliche
            Emiliano-romagnolo
            Romagnolo

          • ma sai, qualcosa capisco, perché il romagnolo, per quel che ne so, ha molte derivazioni galliche, che i galli sono soggiornati lì per parecchio tempo. dico cavolate?

          • poi, e non c’entra una smother: le poche volte che vado al ristorante, e parlo di un ristorante preciso, ordino la chianina, che è strabuona (quella tutta a pezzettini rossicci. troppo buona. scusate la grossolanità). e poi ricordo la bontà di quei panini che mi mangiavo (a quantità serie) dietro la curva maratona, allo stadio.

          • certo I galli erano i celti, lingue galloitaliache se vedi nella tassonomia sopra sono entrambe lingue galloitaliche

          • https://www.google.co.th/imgres?imgurl=https%3A%2F%2Fupload.wikimedia.org%2Fwikipedia%2Fcommons%2Fc%2Fc2%2FGallia_cisalpina.jpg&imgrefurl=https%3A%2F%2Fit.wikipedia.org%2Fwiki%2FLiguri&docid=e94nNN2GzQBNbM&tbnid=uDZ9TasZzX6iHM%3A&vet=10ahUKEwjsuYOZl_nTAhVCOI8KHWA1B6QQMwglKAIwAg..i&w=732&h=550&client=firefox-b&bih=999&biw=1522&q=mappa%20dei%20galli%20italici&ved=0ahUKEwjsuYOZl_nTAhVCOI8KHWA1B6QQMwglKAIwAg&iact=mrc&uact=8′

          • ecco, quando parlate torinese stretto, non vi capisco più.

          • ma… ho fatto una gaffe? la chianina non è tipica piemontese? quel piatto lì, dico? mi era stato detto così!

        • mi permetto di correggere @hic. 10 in piemontese “des”, “genà” il significato è giusto quello che da @hic, insieme però, “desgenà”, è l’esatto contrario, disinvolto, a proprio agio etc etc :DDD

  30. Situazione entrate da precedenti cessioni: 44Mln circa
    JANSSON = 4mln (riscatto Leeds)
    MARTINEZ = 5mln (riscatto Atlanta)
    MAKSIMOVIC = 20mln (riscatto dal Napoli)
    PERES = 11mln (riscatto dalla Roma)
    GLIK = 4mln (riscatto dal Monaco)

    Possibili cessioni di giocatori attualmente in prestito: 3Mln
    ICHAZO = 1,5mln
    GASTON SILVA = 1,5mln

    Già solamente con le suddette entrate, pressochè sicure, CAIRO avrà in cassa circa 45-47MLN.
    Vista la morigerata gestione delle uscite, credo che il Presidente investirebbe la metà…

    Poi, dato il nuovo modulo di Miha, si potrebbero ipotizzare altre cessioni: 10-11MLN
    VALDIFIORI = 5mln
    OBI = 2mln
    AJETI = 1mln
    AVELAR = 3mln

    Senza considerare il discorso BELOTTI, Cairo potrebbe avere in cassa intorno ai 55MLN

    • parlo di prezzi non che si faccia o meno..dico fantasie proprio per questo…
      ho fatto quel commento solo perche sui vari siti di calciomercato per sempio per freuler si parla di 10 mln, per facinelli idem e inglese idem..e per muriel piu di 20…

  31. (Savic)(3,5mln)
    SKORUPSKY (8mln)

    (De Silvestri) (Lyanco) (7mln) (Moretti) (Molinaro)
    ZAPPACOSTA TONELLI(10mln?) ACERBI(12mln?) BARRECA

    (Acquah) (Baselli)
    DUNCAN(10MLN?) BADELJ(12MLN?)

    (Iago) (Aramu) (Tello) (6mln?)
    CHIESA (Benassi piu 5mln?) LJAIJC EL SHAARAWY(15mln?)

    (Boye)
    ZAPATA(13mln?)

    Altri :
    Cucchietti
    Bonifazi
    Lukic
    Parigini
    Maxi

    Acquisti: 90circa + Iago (6mln),Savic (3 mln),Lyanco(7mln)

    Cessioni: 80/85 mln circa + Maksimovic (20mln),peres(10),jansson(4mln),Martinez(4mln)
    Hart 0mln
    Rossettini 1mln?
    Carlao 0
    Ajeti 500mila?
    Avelar 2mln?
    Castan 0
    Obi 500mila?
    Benassi contropartita per Chiesa
    Valdifiori 2mln?
    Gustafson prestito
    Iturbe 0
    Belotti 70/80 mln?

  32. El Shaarawy… Mah! Se penso ai suoi trascorsi al Milan, l’ idea mi alletta e anche tanto, ma poi apro gli occhi e vedo un giocatore che nel recente passato e presente ha combinato poco… A 14mln non lo comprerei di sicuro, forse un prestito con diritto di riscatto ci ragionerei sopra. Dando per scontata la vendita di Belotti e il recupero dei soldi dalle vendite di PERES e MAKSIMOVIC, imposterei una rosa così:
    Tatarusanu
    Zappacosta Gonzalo Rodriguez (4 Mln) Ferrari (3 Mln) Barreca
    Freuler (5,5 Mln) Baselli
    Iago Falque Ljiaic Farias (4 Mln)
    Muriel (15 Mln)

    Panchina: Savic – De Silvestri, Bonifazi, Lyanco, Moretti, Rossettini, Molinaro – Barreto (2Mln), Acquah, Benassi, Lukic – Inglese (3 Mln), Boyè, Falcinelli (4 Mln)

  33. Bel giocatore. Tra l’altro adattabile sia al 4231 che al 433.
    In copertura direi che non é il massimo.
    In definitiva a restasse il gallo lo prenderei, salutarei il buon maxi lopez e sfruttarei boyè come vice-belotti.
    Se il gallo partisse ci sarebbero i quattrini sia per lui che per zapata, che anche io come altri qui sotto apprezzo molto.

  34. Non mi dispiace, ma dipende anche da come si giochera’, con o senza Gallo. Diciamo che non e’ una ns priorita’. Le ns priorità sono un centrale difensivo di valore, con Bonifazi come alternativa e 1/2 mediani cazzuti.

  35. le inesattezze su toro.it si moltiplicano:

    “… viste le ingenti entrate che quest’anno si prevedono nelle casse del Toro, con il solo incasso dei riscatti di Napoli e, di nuovo, Roma, per Maksimovic e Bruno Peres: circa 35 milioni di euro che l’anno scorso non sono stati spesi…”

    dalla roma, a gennaio, abbiamo riscattato iago falque per 6 mln scalandoli dal conto di peres: ne restano quindi 29 di mln, non 35

    • Ma il riscatto obbligatorio di Jansson da parte del Leeds e la cessione di Martinez all’Atlanta non hanno fruttato giusto quei 6 milioni (se non anche qualcosa di più) per riscattare Iago Falque?

        • lyanco 9 mln
          milinkovic-savic (il donnarumma…) 4,2 mln
          iago falque a me risulta 6 mln

          totale 19,2 mln in uscita

          peres 12,5 mln
          maksim 25 mln
          jansson 4 mln
          martinez 5,5 mln

          totale 47 mln in entrata

          differenza 27,8 mln a favore del Toro

          bisogna vedere quanto c’era disponibile nei bilanci precedenti, e qui immagino che se ne sentiranno di tutti i colori

          • Ma esattamente il fatturato e il monte ingaggi come pensi che possa alzarsi? Con Cairo che fa il benefattore e ci mette i suoi soldi? Siamo seri e non ridicoli e parliamo da persone competenti e non da tifosi ignoranti. Grazie a questa politica siamo passati da una rosa scarsa per la categoria ad una che stabilmente sta dalla metà in su, con il tempo proveranno sicuramente a fare meglio, ma lo fanno anche le altre società con politiche simili, non è facile come sembra, tutti professori.

  36. A me è sempre piaciuto tantissimo..stava diventando un fenomeno al Milan ma l’arrivo di Balotelli lo ha emarginato sulla fascia e si è perso.
    Non si segnano 16 gol con la maglia del Milan “per caso”..sarebbe da prendere al volo

  37. Mai fatto impazzire e non ho mai capito chi stravedesse per lui. Hai dei bei colpi, però con un gioco un pò monotematico e fisicamente leggerino. Aggiungerlo in un attacco leggerino come il nostro, con la partenza di Belotti, sarebbe un errore. A prescindere, sarebbe meglio Zapata. E a questo aggiungerei un altro artiere, per avere un buon rapporto tra giocata di fino e di forza.

      • Belotti, secondo me parte, non ho dubbi.
        Miha poi non lo farà mai, ci vorrebbe un Giampaolo, ma se per caso Belotti rimanesse, mi butterei su un attacco a due punte, esempio Zapata e Belotti, in un 4-3-1-2 solido, equilibrato, ma con fantasia ( Ljaic ) e potenza davanti. Con quei due, riparlei anch’io di ritrovato granatismo sul campo.

    • Coppia ideale: Zapata e Muriel, uno più potente, l’altro più manovriero, ma pur sempre fisicato. Certo che anche Zapata e Maxi sarebbe stata una bella coppia, se l’ultmo fosse stato ancora in grado di giocare titolare.

    • Ciao Mik. Io nutro invece perplessità legate alla scarsa propensione al sacrificio di ElSha. A maggior ragione se, come sembra, sarà 4231. E’ giocatore dalla tecnica sopraffina e sa fare la differenza quando vuole. Ma non l’ho mai visto “cattivo” come piace a Miha nè mi pare uno disposto a rincorrere, pressare e sacrificarsi più di tanto. Poi magari Miha lo sveglia come è riuscito a fare con Baselli… Su Zapata mi trovi d’accordissimo, da prendere senza esitazioni se parte Belotti. In caso contrario la vedo dura la convivenza anche se si cambiasse modulo passando a due punte con Ljiajc dietro. Partisse il Gallo non escluderei che si decida di puntare su Boye come prima punta (chiaro che non basterebbe lui soltanto). Anche perchè il ragazzo si perde spesso in dribbling di troppo partendo da lontano e finisce per perdere efficacia. Magari giocando più in area, liberatosi del primo marcatore, può subito battere a rete e concretizzare. Oltre al fatto che rispetto al Gallo (che ha altre caratteristiche) è sicuramente più portato al dialogo veloce e stretto con Ljajic che nel 4231 gioca a ridosso del centravanti, cosa che Belotti, al netto dell’evidente stanchezza, pare al momento soffrire.

      • @Mimmo75 riguardo alla scarsa propensione al sacrificio di elsha non mi trovi daccordo.. é un giocatore che alla tecnica e alla rapiditá abbina anche molta quantitá..non a caso Conte prima e ventura lo hanno utilizzato anche nel finto 3-5-2 largo a sinistra.. le mie perplessitá riguardano piu iago.. propenso si al sacrificio ma per ora non si é dimostrato in grado di rendere al meglio nel 4-2-3-1 in quanto a mio parere non riesce ad avere la stessa luciditá quando si trova a Dover difendere troppo..

        • Boh, avrò un’impressione sbagliata. Credo che il problema sia l’atteggiamento che Miha chiede, quel pressing furioso a tutto campo. Ma d’altronde in nazionale non si è mai imposto realmente. Comunque, ripeto, magari sbaglio io

      • Ciao Mimmo. Certo, è uno che dà del tu al pallone, ma, come dici tu, in un modulo del genere lo troverei sacrificato in avanti e praticamente inutile dietro. Per me è una punta, che gioca largo per non farsi annullare fisicamene dai centrali e si accentra. Se lo compri devo sfruttarlo per quello, in gioco a due punte o al limite a tre. Ritornerebbero però a quel punto i problemi a centrocampo, che abbiamo provato a risolvere con Acquah mediano, scalando più indietro Falque e in parte Liajc.
        Su Boyè so che hai questa idea di vederlo punta davanti. Io però non riesco proprio a vederlo così. Mi pare che non abbia nè l’istinto nè le movenze. Sarebbe proprio, per me, uno molto riadattato. Lui e Falque sono da 4-3-3, larghi davanti, con il problema però del centrocampo di cui sopra.

        • Ma si, su Boyè solo impressioni, vuoi per l’età, vuoi per la fumosità mostrata sino ad oggi se pur condita da sprazzi da vero campione. Quel che voglio dire è che forse tende ad incaponirsi proprio perchè ha spazio per farlo. In area non avrebbe senso fare un dribbling in più e forse ciò lo porterebbe ad essere più concreto. Anche perchè comunque è uno che la forza e la cattiveria per farsi rispettare in area di rigore ce l’ha. Vediamo che succede.

    • Iturbe non è nemmeno da valutare!
      Mi pare che il campo fin’ora abbia parlato più che chiaramente!
      Via Iturbe altro che ragionare sul probabile riscatto, al limite un altro anno di prestito ma nulla di più…

  38. è giusto giudicare dopo, un giocatore, col senno di poi. il tifoso ha ragione. se poi si giudicasse prima, allora il tifoso avrebbe doppia ragione: si sarebbe ingollata (da: “gol line technology”) l’intera stagione con un giocatore che non piace. il senno di poi è la cosa che guida la nostra vita, se fosse importante di per sé. comanda il mondo, se si vuole dire così.

  39. Prima dell’infortunio era uno dei giocatori più forti in europa ed infatti non a caso era fortemente voluto da Ancelotti ed io lo ritenevo un giocatore capace di fare la differenza, uno dei primi in europa. Oggi come oggi è un normale giocatore che non merita quei soldi da spendere ed ha un ingaggio alto che è sproporzionato. Se mihajlovic ci ha fatto spendere 4,5 mln per de silvestri (un bidone) è probabile che arrivati a questo punto ci faccia buttare via soldi anche per el Shaarawy con la grande soddisfazione di Monchi dhe sta già incominciando a festeggiare.

      • Secondo me non ha tutti i torti.
        A me l’egiziano piaceva molto e tutt’ora non mi dispiace, vero è che per noi sarebbero tanti soldi per un giocatore più o meno della stessa forza (ad ora) di Iago Falque.
        In oltre percepisce un lauto ingaggio che non so di quanto potrebbe essere d’accordo a farsi abbassare…
        E con De Silvestri abbiamo visto che fine hanno fatto 4,5 ml che avremmo più tranquillamente potuto spendere per un buon centrale visto che c’era già Zappacosta come titolare…
        Vabbè staremo a vedere…

    • Mi ero dimenticato i 4,5 per De Silvestri, che fiuto per certi pupilli……vista la spesa e l’età ce lo terremo fino a scadenza. 14 per El Sha sono troppi, max 10 compreso bonus e con l’ingaggio che ha immagino più un prestito con diritto

  40. el shaarawy è di quei giocatori che vogliono giocare solo a sinistra, per poi rientrare sul destro e mettere a 21/35 centimetri (regolarmente lì), sul secondo palo, col portiere che non ci sarebbe arrivato.
    ha scatto, ma non cattiveria, è leggero e non trascinante. mi sembra un po’ troppo bravo ragazzo per essere un giocatore ideale.

    poi, cosa più importante, se fosse vera la pista a fari lucenti di petrachi, vorrebbe dire che si sta liberando un posto verso l’attacco. elsha non mi sembra il giocatore che si carica al massimo da passare dalla grande roma favolosa (fanno cagare, a parte uno o due: nainggolan e rudiger) a finire nel tristo, per lui, luogo piemontese. in cui tornerei volentieri, per bellezza e fascino.

      • a me sembra una banda gonfiata a dismisura da loro stessi e dai loro media. salvo nainggolan, rudiger, spesso manolas, quello sciocco del portiere. e poco altro (o niente). il napoli, se non avesse avuto una crisi depressiva a ottobre novembre (prima di inventare il “nuovo” attacco con mertens), dove era scivolata molto in classifica, e basta poco a quei piani alti, sarebbe arrivato molto meritatamente davanti.

        • poi va bene, ho preso la nota un po’ troppo bassa (con “fanno cagare”), ma volevo suonare la musica della loro grandiosità. che è un problema storico, mi pare, per i romanisti. non so se è buono avere una “riserva aperta” con la roma, dove i giocatori è più facile che si sentano declassati, a venire da noi.

  41. Servono portiere, difensori e centrocampisti di sostanza prima degli attaccanti. Il 4-2-3-1 inoltre penalizza Belotti. Meglio cambiare modulo. E dare solidità alla squadra. Ma Miha avrà la capacità x fare questo? Ho molti dubbi al riguardo.