Calciomercato Toro: per Maxi Lopez si guarda all’estero

36
3749
maxi lopez
CAMPO, 4.1.17, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, amichevole, TORINO-MONZA, nella foto: Maxi Lopez

L’attaccante argentino vuole giocare di più e valuta le destinazioni: in Italia poche le offerte, si valutano anche piste estere

È stato bello, finché è durato. È quanto, in sostanza, si stanno dicendo sempre di più Torino e Maxi Lopez, che di presenze quest’anno ne ha fatte solo 8, senza segnare una rete o incidere particolarmente. Insomma, il secondo anno solare in granata non è stato particolarmente felice per l’ex Chievo, che adesso si sta guardando intorno per capire quali possano essere le soluzioni ad una partenza anticipata dalla squadra di Mihajlovic. Che, infatti, il giocatore possa rimanere anche per la prossima stagione (il suo contratto scadrà nel 2018) è altamente improbabile. Ma le possibilità che già questo gennaio possa togliersi definitivamente la maglia granata aumentano sempre di più.

CAMPO, 26.10.16, Milano, stadio Giuseppe Meazza, 10.a giornata di Serie A, INTER-TORINO, nella foto: Maxi Lopez protesta con l'arbitro Davide Massa
CAMPO, 26.10.16, Milano, stadio Giuseppe Meazza, 10.a giornata di Serie A, INTER-TORINO, nella foto: Maxi Lopez protesta con l’arbitro Davide Massa

L’entourage del classe ’84 è infatti alla ricerca di una destinazione possibile. In Italia, come all’estero, purché venga concessa all’argentino la possibilità di giocare. A Maxi Lopez il campo manca, terribilmente. E vorrebbe, a quasi 33 anni, giocarsi le sue ultime chances in carriera. Qualche proposta dalla Serie A, in effetti, è arrivata. Ma è subito tramontata. Ci aveva pensato il Bologna, poi il Pescara in forma cautelativa, aspettando di capire la volontà di Gilardino. E c’è anche il Palermo, con il quale il Toro ha intessuto discorso per Hiljemark e Goldaniga, che però restano in questo momento in secondo piano.

E allora, di nuovo, si torna a guardare oltre confine, aspettando proposte anche da quel Sud America nel quale Maxi Lopez vorrebbe tornare. Per ora, poche richieste ufficiali: chi segue gli interessi del giocatore sta bussando a più porte, per capire il da farsi. Difficile attendersi sviluppi nell’immediato, più facile aspettare sorprese nei giorni finali del calciomercato. Il futuro dell’attaccante è ora più che mai appeso un filo. Storia di un divorzio annunciato, ma non della fine di un amore: Maxi Lopez a Torino si trova comunque bene, e il rapporto con la piazza granata di certo resterà indimenticabile.

Condividi

36 Commenti

  1. Genio e sregolatezza,purtroppo temo che abbia dato con noi gli ultimi colpi di una buona carriera che avrebbe potuto essere stupenda…Di Maxi avete già detto tutto, xò ripercorriamo la tragicomica gestione del giocatore da parte dei ns dilettanti allo sbaraglio in società:
    – estate 2013: si comincia a fare il nome di Maxi su radiomercato ma,solo a sentire il prezzo Urby crolla a terra svenuto e quindi archiviamo Maxi x la I volta;
    – gennaio 2014: visto che (stranamente) gli idoli Larry& Barry non fanno gli sfracelli sperati, Petacchi cerca di nuovo Maxi ma poi scopre che bisogna spendere soldi veri e così archiviamo Maxi x la II volta;
    – finalmente lo compriamo nel gennaio 2015!
    – Grandissimi 5 mesi di Maxi al Toro, con l’impresa di Bilbao che resterà nella storia, ma anche altre grandi prestazioni e furto a Palermo
    – agosto 2015: Maxi si presenta al ritiro con una panza incredibile e un deretano più grosso del mio. ..Il Guru + Gatto & Volpe invece di punirlo e costringerlo sin da subito a dimagrire (come i gobbi con Pinguaín) fanno finta di niente, massí passerà….intanto vede il campo col contagocce e non aiuta il ns Toro tentennante;
    – gennaio 2016: Toro in grossa crisi di risultati, Maxi non aiuta x niente, anzi non ha perso nemmeno 1 grammo ….Cosa fa la ns società di pagliacci? Gli rinnova il contratto!!!….Velo pietoso fino a fine stagione
    – agosto 2016: Maxi è meno grasso ma ha la famosa “lavatrice”…Fino ad oggi zeru goal e poco aiuto

    Considerate che io gli voglio bene davvero. ..Il cuore spera nella sua resurrezione domani a S.Siro….il cervello dice che Braccino ha barboneggiato ancora 1 volta e abbiamo buttato 2 stagioni nel cesso. …
    Auguri grande Maxi x il futuro!

    • Mah!!!. come sempre la colpa è sempre di petrachi e cairo(anche se c’è un leggero accenno alla scarsa forma fisica)… è inutile… nonostante tutto, ogni tanto saltate fuori , appena le cose non vanno benissimo, subito pronti….posso solo dire che : Zappacosta(inisialmente destinato alla panchina) quando de silvestri per nostra fortuna si è fatto male ha sfruttato in pieno l’occazione e non è mai piu passato dietro nelle gerarchie….Barreca stesso film di zappacosta ; quando belotti si è fatto male invece maxy non era in forma e quindi non ha sfruttato niente, detto questo ci sono anche da consuiderare fisse di ogni allenatore , per esempio è da un pò che il modulo a 3 sembra non dare i frutti che dava all’inizio.. soprattutto in partite in cui ci sono inferiori (vedi l’ultima) gli esterni combinano ben poco e belotti è sempre da solo… in queste gare forse si doveva provare a cambiare modulo e metetre qualcuno di fianco a belotti e maxy andava piu che bene… insomma le colpe sono anche del giocatore , ma l’allenatore a mio avviso al momento sta sbagliando qualcosa sulla gestione…. un giocatore che entra sempre e solo a 15 minuti (spesso poi quando siamo sotto e stiamo anche giocando male)dalla fine possiqamo davvero credere che faccia molto di piu??venendo a lui : tecnicamente vale 10 belotti, io continuo a pensare che dovrebbe essere usato di piu di fianco a lui cambiando modulo 4-3-1-2 , ma siamo tutti allenatori ovviamente.

      • Mah!!! No, non e’ vero che salto fuori ora che le cose non vanno tanto bene…finche’ il Braccino non spende le plusvalenze (accumulate in piscina come Paperone?) per rinforzare la squadra ed evitare di buttare nel cesso un altro anno, io non smettero’ di pungolarlo affinche’ cacci i denari per il Filadelfia e per tutte le altre cose che deve fare e non sta facendo.
        Detto questo, stavo parlando in specifico del caso-Maxi (che mi sta a cuore) e le colpe sono ovviamente al 50% del giocatore, ma la societa’ ha commesso errori gravi:
        – non lo ha costretto a dimagrire (forse per non pagare lo stipendio al dietologo eh Urby Urby vecchio volpone) MA gli ha addirittura prolungato il contratto senza prima farlo tornare un giocatore di calcio
        – lo ha preso con troppo ritardo causa soliti barboneggiamenti e cosi non abbiamo potuto raddrizzare quella stagione disastrata
        – non ha saputo gestire l’ennesimo giocatore in rosa , preferendo navigare a Vista nella nebbia come al solito (cosi’ come Gazzi 2 anni fa, etc…. il prox e’ Ljaijc?)

        Non so se sei d’accordo con me su questo ma se hai altre Idee al riguardo e ti va di condividerle prego…

        • beh no non concordo sull’attendismo tanto per cominciare…la storia del toro da quando è ritornato stabilmnete in A è chiarissima ed è stata un crescendo piano piano di acquisti di valore (certo ci sono anche le cessioni).. quando maxi fu accostato al toro non era lo stesso periodo di adesso… fosse stato adesso non ci sarebbe tato nessun problema…non conocrdo neanche purtroppo con questa tua critica a cairo… quando siamo risaliti in A eravamo da salvezza al pelo oggi siamo saliti stabilmente di un gradino, stabilendoci dietro alle prime della classe…arrivano giocatori che mai sarebbero venuti al toro…. quindi la gestione cairo, anche nel bilancio, è la cosa milgiore che sia capitata al toro , almeno ripeto negli ultimi anni, il primo cairo lo conosciamo tutti ed evitiamo di tornarci su….compra sempre bene, e vende stra bene…. vende giocatori che di norma vogliono andarsene non tanto per fare… e cmq con questa politica delle plusvalenze abbiamo una rosa sempre piu ampia di proprietà e sempre piu di qualità… questo è evidente…ovviamente poi il campo può non dare il risultato sperato ma questo è un altro film e dipende da tanti fattori…allenatore in primis, ma anche giocatori che rendono meno del previsto…prova a chiedere a manchester che ne penasano di pogba… tanto per fare un esempio….continuate a menarla con sta storia di spendere quello che incassa però mai date un’idea di cosa intendete.. per esempio : mi citi un difensore centrale alla nostra portata che secondo te farebbe fare il salto rispetto ad oggi ? e perchè no, mi citi anche altri giocatori alla nostra portata che si dovrebbe prendere?… .. concordo invece di piu sul discorso che maxi lopez doveva essere gestito diversamente sul tema del peso….certo è che se non lo fai giocare mai anche gli stimoli del giocatore stesso sono differenti, ma la colpa è cmq molto sua….

  2. Aspetto l’ufficialità per salutarlo. Ha fatto gol pesantissimi la prima stagione, gol che hanno risolto partite importanti e lasciato memorie indelebili. Poi s’è adagiato. Ultimamente mi sembra di averlo di nuovo visto col fuoco negli occhi, ma intanto gli anni sono passati, Belotti è diventato imprescindibile e Boyé è arrivato scalpitando.

  3. Acquisti a basso costo per giocatori che quasi non conosce nessuno tanto che dobbiamo trovarci nel forum per trovare un link, una immagine, da dove viene…. Minkia Minkia! Toro.it sembra diventato un Centro di Permanenza Temporanea (CPT).
    Magari qualcuno ha le impronte digitali?
    Insomma dai.. un caxxo di giocatore per il futuro fatto è finito, altrimenti prendiamo i nostri buoni primavera o prestiti.
    A prescindere da queste strambe regole Tavecchio che sembrano uno strambo puzzle.

  4. Non per fare polemica, ma la faccio….
    ma se questa stagione è, come pare ai più archiviata (come traguardi paganti), e si lavora per l’anno prossimo, questo vi pare un acquisto a ‘rinforzare’?
    Anche con il beneficio del dubbio, non è uguale alle scommesse dell’anno scorso per quest’anno e di due anni fa per l’anno scorso e ………..potreicontinuaremanonhopiuvogliaziocane?

  5. Visto che si parla di mercato, il sito nilesports dà l’ufficialità del passaggio di FATHI al Toro. Lo ha annunciato il presidente dello Zamalek, Mastour. Prestito di 500.000€ con diritto di acquisto a 2.500.000 – nemmeno pochi… – Dai video presenti sul web è davvero forte.

  6. Voglio spezzare una lancia x maxi.è un lavativo senza testa.ma è il classico centroavanti di peso che cmq tribula ad entrare in forma se non gioca.cmq visto che siamo salvi e non ce volontá di andare in europa fanno bene a cederlo e concedere piu spazio a boye.

  7. “Maxi López (32) resta in uscita dal Torino. Tuttosport fa sapere che alcuni club brasiliani lo riporterebbero volentieri in Sudamerica, ma l’ex Milan e Catania vorrebbe restare in Italia.” Così ieri scriveva TMW. Qui si legge che gradirebbe tornare in Sud America. Questo per dire che durante le sessioni di mercato si legge tutto e il contrario di tutto. Mah.

  8. Sempre priorità capovolte, mah!.
    Prima via il piccolo Barreto, poi vediamo cosa rimane da fare; ad ogni modo Maxi, con tutta la sua lavatrice, lo preferisco 100 volte al Calimero impazzito che rincorre l’aria è calcia le graminacee.

  9. Peccato, Maxi Lopez avrebbe potuto dare di più alla maglia Granata, ne sono convinto.
    Le squadre che lo cercano in Italia non sono certo superiori al Torino ma l’argentino non può chiedere di più.
    Certo, Maxi ha dimostrato rispetto per la nostra maglia e storia però, credetemi, avrebbe potuto dare di più.

  10. Sara’ ricco, ma non baratterei mai la mia situazione con la sua. Io persona normale ma con i figli vicino a me. Lui che ospito’ Icardi a casa sua e che poi trovo sotto le coperte con sua moglie e con i suoi 3 figli affidati a lei…..ti credo che è difficile essere uno sportivo poi….Io non dimentico Maxi che ci hai regalato la gioia più bella degli ultimi 20 anni. Bilbao senza Maxi l’avremmo gia ‘ scordata da un pezzo.

  11. Coi figli in Italia dubito si allontanerà. Svizzera o Austria magari, Francia… Sempre che qualcuno sia disposto ad accollarsi un calciatore reduce dell’ennesima esperienza negativa in carriera e che guadagna un sacco. In ogni caso vada pure. Per me già ad agosto andava regalato.