Crotone, dubbi su Cordaz: piace anche Padelli per la porta

27
2632
padelli
CAMPO, 21.8.16, Milano, stadio Giuseppe Meazza, 1.a giornata di Serie A, MILAN-TORINO, nella foto: Daniele Padelli

La squadra calabrese sa che dovrà massicciamente intervenire sul mercato per salvarsi. Per la porta c’è anche il nome di Padelli, in scadenza nel 2017

Chiude la porta Joe Hart, metaforicamente e non. Dal punto di vista sportivo, l’estremo difensore inglese è riuscito in pochissimo tempo a dare sicurezza a un reparto il cui rendimento nelle primissime apparizioni, con Mihajlovic, era sembrato particolarmente fragile. E se da un lato gli effetti sono particolarmente positivi, dall’altro a farne le spese è stato il portiere, titolare fino allo scorso anno, Daniele Padelli, che già era stato messo in discussione a partire dai primi giorni del ritiro estivo.

L’ex Udinese sapeva però molto bene di essere finito nell’occhio del ciclone per l’andamento particolarmente altalenante della passata stagione, e, con il contratto in scadenza nel 2017, la situazione non sembra deporre a suo favore. Anzi, le possibilità che alla fine dell’anno lui possa continuare a vestire la maglia granata, sembrano davvero ridotte all’osso. Già da questo ottobre. E non è un caso che l’agente del giocatore si stia già adoperando per trovare una soluzione che possa permettere a Padelli di tornare a giocare con regolarità.

A campionato iniziato da poco, il mercato giustamente (e fortunatamente) langue, ma c’è già chi sa che dovrà correre ai ripari nella sessione invernale, per colmare lacune altrimenti gravemente dannose. Ed è il caso del Crotone di Nicola, fermo a un solo punto in graduatoria, e in grande crisi di gioco e risultati. Tanti, troppi i gol subiti (16, è la peggior difesa ad oggi del campionato) e sotto esame è finito anche il portiere Cordaz, che sta rendendo sotto le aspettative, come i suoi compagni. Per questo, in via informale, i calabresi hanno già iniziato a sondare il terreno per Padelli, su cui il Toro vuole però fare delle valutazioni precise, prima di lasciarlo partire.

Attualmente, infatti, il vice di Hart è l’unico giocatore in rosa a conoscere la categoria (Cucchietti fa avanti e indietro con la Primavera), e Mihajlovic rischierebbe di ritrovarsi con un portiere inesperto alle spalle del forte giocatore inglese. Molto, però, dipenderà da Padelli stesso: il giocatore a gennaio sarà libero di firmare per qualsiasi squadra per la stagione 2017/2018, ma disputare la seconda parte di questo campionato, seppure con obiettivi ben diversi da quelli dei granata, non gli dispiacerebbe. Siamo solo alla fase delle ipotesi, per ora: ma il nome di Padelli, come quello di altri portieri, in casa Crotone, comincia a girare. E chissà se dopo aver, invano, sondato il terreno per Gomis, Ichazo, Aramu e Parigini, alla fine anche quest’anno con il Toro Ursino riuscirà a portare a buon fine l’operazione.

Condividi

27 Commenti

  1. Attenzione…un portiere non motivato o addirittura adirato può fare Disastri…

    Se Padelli si sente risentito, per fare il secondo a uno come Hurt per un anno, figuriamoci che combinava se gli preferivano Gomis..

    Anziché cogliere l’occasione di imparare qualcosa che fa….si cerca un ‘altro lido???
    Via subito..

  2. Se Padelli si fosse permesso di dire quello che ha detto nei confronti del Toro ai vecchi tempi lo avrebbero preso a schiaffi al canpo di allenamento . Detto questo che se ne vada non ci merita. Se Hart se ne andra’ a Gennaio bisogna comprare un primo portiere non tenere il manichino 🙂 fvcg

  3. Io sono dell’opinione che Padelli deve fare il secondo a HART, con il gioco di Sinisa la palla va all’indietro al portiere 1 volta a partita, rispetto alle decine di kamikaze balls di Ventura imposizione. Il coefficiente di rischio cappellata si è abbattuto drasticamente.

  4. Pat71 io confermo quello che ho detto ieri,giustamente riferito a un uomo di merda ingrato e irriconoscente,i miei insulti era indirizzati esclusivamente a lui,lo”zingaro” era riferito alla sua condizione,ho amici serbi,la moglie del mio più grande amico è di Novi Sad e ho sempre stimato il popolo serbo,che è gente con le palle e dal carattere forte… Se poi il 71 è uno zingaro la colpa non è mia… Gli italiani purtroppo sono conosciuti nel mondo per la mafia ma ciò non vuol dire che io sia o mi senta mafioso,per me è ora di finirla con i finti moralismi e impedire a ognuno di dire quello che pensa,io ho le mie idee e ci mancherebbe che non possa esprimerle… Ciao Pat,senza rancore.

  5. Padelli va ceduto a Gennaio dato che va in scadenza. Non voglio neanche pensare ad un rinnovo, per cui.. Crotone credici è il portire che fa per te.
    Come secondo – e le tasche piene di soldi – puoi scegliere tra decine e decine di portieri di tutto il mondo

  6. Dirigenti del Crotone: Cordaz é scarsissimo,un mani bucate,Padelli invece é fortissimo,un gatto fra i pali,un tarzan nelle uscite,per aiutarvi a salvarvi ci prendiamo Cordaz e vi diamo il fotomodello + soldi,sempre per aiutarvi. Se esistono problemi logistici ve lo porto io in macchina direttamente in Calabria…