Gazzi verso Palermo: operazione a titolo definitivo

95
5180
gazzi

Quasi conclusa la trattativa per il mediano in rosanero: i primi abboccamenti qualche mese fa. Circa settecentomila euro ai granata

La trattativa per Alessandro Gazzi al Palermo è quasi giunta al termine. Il Torino sta infatti perfezionando la cessione a titolo definitivo del suo rosso mediano ai rosanero, che si erano mossi qualche mese fa per arrivare al giocatore, già cercato dal Cagliari ma anche dal Bari. Che il suo futuro in granata fosse particolarmente precario, era evidente da tempo, con Cairo intenzionato a lasciar partire il giocatore per acquistare nuovi centrocampisti.

Le firme potrebbero arrivare nei prossimi giorni, comunque entro la fine della settimana. Al Torino andrà una cifra intorno ai settecentomila euro, che permetteranno di guadagnare qualcosa nonostante lo status contrattuale del calciatore, che sarebbe andato in scadenza di contratto. Uno dei primi esuberi dei granata sta per essere ceduto: il Toro pensa a sfoltire la rosa.

Condividi

95 Commenti

  1. L’esempio ed il paradigma del Giocatore da Toro che vogliamo vedere. Magari non bravo tecnicamente ma pronto a lottare per la squadra su ogni pallone senza risparmiarsi. Parlando poco e lavorando sempre tanto. In bocca al lupo Guerriero, il Toro rimarrà sempre casa tua ovunque andrai.

  2. Fra quelli della vecchia guardia, quello più da Toro, mu dispiace che se ne vada, ma se vogliamo crescere, è il prezzo da pagare, oltre il prezzo più alto del suo, di quelli che arriveranno.
    Grazie roscio!

  3. Un GRAZIE grande come una casa…grande a un uomo che ha saputo incarnare più di tutti, forse, lo spirito Toro e che ne ha sempre onorato e rispettato la maglia. Ha dato molto, tutto quello che aveva e sapeva, e non ha mai detto una parola contro, anche quando ne avrebbe avuto motivo. Complimenti a te Gazzi e grazie per ciò che ci hai dato da quando sei con noi. Ti auguro ancora tanti successi e tante soddisfazioni là dove andrai anche se con Zamparini non c’è mai da stare tranquilli. Settecento mila euro per averti sono una offesa, un affare per chi ti ha preso e un piatto di lenticchie per chi ti ha venduto. AUGURI !!

  4. Grazie Gazzi, professionista serio, mai una parola fuori posto, massimo impegno sempre, ha sempre detto che vuole giocare, da noi ormai gli spazi si erano ridotti, giusto lasciarlo andare, anche perché oggi c’è bisogno di un giocatore con caratteristiche diverse, ti seguirò anche a Palermo con affetto.

  5. un gladiatore, un leone, un TORO. ha sempre dato tutto, onorando la maglia. per gli avversari se lo incrociavano erano GAZZI amari. grazie alessandro per aver onorato una gloriosa maglia, con impegno, sudore e agonismo 🙂

  6. Vedo che si è tutti d’accordo sul mondo di pagliacci :-). Gazzi aveva la capacità unica di prendere il giallo nel momento giusto. Quindi conosceva alla perfezione cosa doveva fare come lo doveva fare e quando lo doveva fare. A suo modo un fuoriclasse. Dell’interdizione.

  7. Ma tu @osservatore se noi facciamo commenti alla cazzo tipo orazione funebre perché devi scrivere una cosa così disgustosa e non ti fai i casi tuoi? Mamma che intelligenza che sprigioni. Onore a Gazzi uno di noi come dice ug69

  8. Grazie testa rossa,uomo d’acciaio in campo e grande uomo spogliatoio,sei sempre stato esempio di serietà in un mondo di pagliacci,avró sempre un buon ricordo di te… PS per caso non puoi portare con te a Palermo il citofono? Te ne saremmo grati per tutta la vita…

  9. Osservatore….purtroppo fra i miei mille pregi e peculiaritá non cè quella di leggere nella mente di chi scrive qua.leggo senza interpretare….e tu con quello che hai scritto non lasciavi altre interpretazione che non fosse disprezzo per gazzi.buona serata…

  10. Grazie Alessandro. Grazie per la maglia sempre sudata, per tutti i palloni sradicati, per esserti messo a disposizione senza mai eccepire. Grazie anche perché, secondo me, hai incarnato lo spirito Toro con il tuo comportamento in campo, sis nei confronti dell’arbitro, sia nei confronti degli avversari. Lo scorso anno, su questo forum, avevo espresso il desiderio che tu rimanessi. Ora, a malincuore, credo che sia meglio che tu vada a far valere la tua professionalità altrove. Spero, in ogni caso, che tu possa tornare con un ruolo in società. In bocca al lupo !!!

  11. Grazie Alessandro esempio di professionalità e di impegno.
    E lasciatemelo dire, che belloleggere tutti questi commenti di ringraziamento per un giocatore come lui. Da parecchio tempo ormai non leggevo questo forum senza arrabbiarmi.

  12. non scrivevo da un sacco di tempo. lo faccio ora per dire un grazie di tutto cuore al grande leone rosso.
    uomo vero in un mondo del calcio popolato di bambini, fuori e dentro il rettangolo di gioco. quando smetterai di sradicare palloni vorrei tornassi da noi con un ruolo in società. in bocca al lupo ale.

  13. @chiCriticaGazzi, forse non ricorda l’annata di E.L. Quando Lui, con Vives Darmian e Elka hanno girato sono state grandi partite ed imprese. Ora se vogliamo alzare l’asticella sicuramente dobbiamo andare oltre a Gazzi. Ma se non arriva un altro incontrista di “mestiere” allora lo rimpiangeremo così come abbiamo fatto con Elka lo scorso campionato! Vediamo chi arriva. Intanto un grande Grazie A Gazzi che ha sempre onorato la maglia del Toro.

  14. dovremmo essergli grati ad ogni modo perchè ha sempre messo il Toro davanti anche alla sua carriera, adattandosi in un modulo che lo penalizza oltremodo. Inoltre tanta panchina, mai una lamentela.
    In un 424, 442 o 4231 sono sicuro sia uno dei migliori centrali della serie A, in un 433 o 352 è un centrocampista mediocre. Se il palermo lo prende per farlo giocare mezzala non conoscono il giocatore.
    In ogni caso Grazie Alessandro.

  15. GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE! Vorrei solo giocatori con la tua grinta e la tua professionalità in casacca Granata.
    Ciao Leone! Non dimenticherò tutti gli anni passati con Noi!
    Buona fortuna per la tua nuova stagione.

  16. A quelli che scrivono per scrivere…consiglio se possono farlo di riguardarsi la partita più importante giocata dal Toro negli ultimi vent’anni e di scegliere il migliore in campo. Toro-Zenit. aveva anche segnato il gol del 2-0, se Maxi Lopez non gli avesse respinto il sinistro nell’angolino al 90+4′!!!!! Senza contare che c’è il suo zampino anche in uno dei gol più esaltanti degli ultimi venti anni, quello di Cerci al Genoa. Grazie davvero Alessandro Gazzi, fra i miei preferiti insieme a Moretti, Vives e Molinaro. Gente da Toro ben più di qualche scarpone qui idolatrato come cuore granata.

  17. Non gli su può rimproverare nulla a Gazzi. Ha sempre onorato la maglia, spesso andando oltre i propri limiti. Ma era un peso nel sistema di gioco di Ventura, tanto importante in fase di rottura quanto imbarazzante e limitativo per la manovra in fase propositiva. Son felice che vada via, vuol dire che il livello sale e non c’è più posto per gente allergica al pallone. Gli auguro di chiudere in bellezza la carriera e gli sarò sempre grato per aver dato tutto quel che aveva alla causa granata. Daje rosso

    • Tu invece sei un uomo imbecille. Il R.I.P non era per Gazzi che stimo, che ho sempre difeso, di cui ho pure una foto al ritiro di Sappada, ma era sarcasmo sulla banalità dei commenti ripetitivi che fatte alla cazzo ogni volta. Giusto appunto come quando muore qualcuno e stati li a scrivere tutti R.I.P.

  18. Grazie di tutto e … i piedi erano quelli che erano, ma in uno sport di squadra contano (e tanto) cuore e cervello, infatti ti sei sempre rivelato utile, anche contro giocatori all’apparenza e sulla carta più forti di te. Se chi ti sostituirà avrà, oltre a piedi più buoni, il 50% della tua capacità di stare in campo ci avremo guadagnato se no …

    • Tu invece sei un uomo imbecille. Il R.I.P non era per Gazzi che stimo, che ho sempre difeso, di cui ho pure una foto al ritiro di Sappada, ma era sarcasmo sulla banalità dei commenti ripetitivi che fatte alla cazzo ogni volta. Giusto appunto come quando muore qualcuno e stati li a scrivere tutti R.I.P.

  19. In bocca al lupo Alessandro. Un grande , si un grande perche’ gioca sempre al limite delle proprie possibilita’, i mali del Torinofc nn sono certo riconducibili a Gazzi, spero che la sua cessione nn sia per sfoltire la rosa ma per lasciare il posto ad un arrivo di livello superiore.

  20. L’ho sempre insultato e allo stesso tempo ammirato per impegno e cuore, ma non posso fingere di non essere contento per la sua partenza, veramente limitato, con Ventura aveva senso, oggi dobbiamo saper fare le due fasi.

  21. Rivendico con convinzione la critica fatta per i rinnovi in blocco dello scorso autunno/inverno. Non si tratta di voler insegnare il mestiere ad alcuno, ci mancherebbe. A momenti faccio fatica a fare il mio. L’averci guadagnato 700 mila euro, tuttavia, credo sia un’eccezione piuttosto che una regola. Anzi, non mi stupirei se nelle trattative per la cessione di Vives si arranchi perché l’acquirente chiede una risoluzione del contratto per una cessione a titolo gratuito. Come ho più volte scritto in passato, la Riforma Tavecchio obbliga a un inevitabile cambio nel modo di programmare anche questi aspetti nella gestione di una rosa. Continuo a pensare, visti i tempi, che i rinnovi fossero legati alla permanenza di Ventura. A oggi si sta facendo molta fatica a concretizzare le cessioni dei vari Bovo, Molinaro o lo stesso Vives. Per il momento è così. Uno svincolo, che non penso sia un affronto umano, poteva alleggerire il monte ingaggi e il numero di calciatori in rosa, rendendola più snella e meglio gestibile in ottica mercato.

  22. Ottimo professionista ma se si vuole alzare l’obiettivo bisogna giocoforza cercare giocatori che ti alzino anche il livello della qualità. Come rincalzo uno fra lui e vives lo terrei ma gazzi, meno vecchio, ha ancora qualcosa da dare in squadre dove basta la sua quantità ed è giusto che vada.

  23. Grazie per l’impegno e la professionalità. Sei stato addirittura decisivo in diverse occasioni in cui si prendevano reti con troppa facilità lì dietro e allora Ventura ti piazzava davanti alla difesa e, improvvisamente, acquistavamo grande solidità in retroguardia. Per la panchina avrei preferito che tenessero te e cedessero Peppino (grazie anche a lui). Un altro Gazzi non lo abbiamo in rosa. Speriamo non debba mai servire.

  24. Mi dispiace per lui, ma noi dobbiamo salire di livello. Comunque un grande, uno di quelli su cui puoi contare sempre. Ora bovo e magari jansson, e dentro un bel centrale che possa lottare per la maglia di titolare.

  25. Son contento per lui: professionista serio, mai una parola, impegno 100%: nonostante i suoi limiti ha dimostrato spesso di poterci stare in A.
    Adesso a noi per fare il salto di qualità servono calciatori di livello superiore. Grazie per quello che hai dato al Toro

  26. Un ferro da stiro però con una capacità di leggere le situazioni in campo fuori dal comune. Potrebbe diventare un ottimo allenatore. Glik gli dovrebbe devolvere il 25% del suo ingaggio, deve tantissimo a quella diga rossastra là davanti…..Buona fortuna carotone….