Hart, colpo possibile: il Toro si avvicina al portiere inglese

103
9779
Hart

Continui contatti tra le due società per trovare un accordo, i granata sperano inoltre di ricevere il sì del giocatore  già nelle prossime ore

“Stiamo lavorando per prendere Hart”. La conferma ufficiale della trattativa per il portiere inglese arriva direttamente dal ds granata Gianluca Petrachi, pochi minuti prima dell’esaltante partita del Torino contro il Bologna.

Nel pomeriggio di ieri sono infatti proseguiti i contatti tra i dirigenti granata e quelli del Manchester City per provare a trovare un accordo per far arrivare sotto la More il portiere in questi ultimi giorni di mercato. Le parti si sono avvicinate, anche se la trattativa è tutt’altro che conclusa: il Toro vorrebbe riuscire ad avere Hart in prestito con una buona fetta dell’ingaggio pagata però dai Citiziens. Ed è proprio questo il nodo cruciale della trattativa con il club inglese che dalla cessione dell’estremo difensore vorrebbe, se non guadagnare, almeno risparmiare il più possibile dei circa 3.8 milioni di euro di ingaggio stagionale. Per riuscire a portare a buon fine la trattativa, e battere la concorrenza del Sunderland, il Torino sta provando a giocare il proprio asso nella manica: Attilio Lombardo. L’attuale vice di Mihajlovic, infatti, dal 2010 al 2013 ha fatto parte dello staff di Roberto Mancini proprio al Manchester City e ha potuto così conoscere il portiere inglese, con il quale ha anche vinto la Premier League nel 2012, oltre che una Coppa d’Inghilterra e una Community Shield. I rapporti tra l’allenatore in seconda e il portiere potrebbero essere la chiave di volta della trattativa: il Torino spera infatti di poter ottenere al più presto (già nelle prossime ore) il sì di Hart grazie anche a Lombardo, in modo da poter far leva sulla volontà del giocatore di venire in Italia per convincere il Manchester City ad accettare l’offerta del club granata; offerta che permetterebbe comunque agli inglesi di risparmiare su una parte dell’ingaggio del portiere.

Per chiudere la trattativa il Torino non ha molto tempo, dovrà farlo entro le 23 di mercoledì, ma, nonostante tutte le difficoltà che ancora ci sono, tra i granata trapela un cauto ottimismo.

Condividi

103 Commenti

  1. Non dimentichiamo chi abbiamo ancora in porta ! Il più scarso della serie a di molte di b! Un portiere senza i fondamentali base del ruolo ! Un portiere con carisma e di esperienza internazionale come Hurt sarebbe manna !!!!!

  2. IL mio parere e’ che pernoi sarebbe un portiere da 10 con lode senza tanti fronzoli……. non siamo mai contenti e’un portiere di livello internazionale che verrebbe a TORINO per scelta SUA…. poi un regista forte tipo OBIANG e siamo aposto:::

  3. Hart e’ fondamentalmente diventato negli ultimi tempi una mezza pippa, o meglio, una carismatica mezza pippa. Potrebbe essere un infiamma stadio, uno che se sta bene e si vuole conquistare la nazionale per la Russia, ci fara’ anche vedere come si esce in mischia senza paura….

  4. Ciao a tutti.
    Io sono uno di quelli che non considera un grande portiere Hart.
    Premetto che non voglio sminuire l operazione ma Joe Hart non è per me quel grande portiere che si vuole.
    Nella.sua carriera ha alternato grandi parate(poche) a grandi errori (tanti).
    Sicuramente rispetto a Padelli farà la parata decisiva ma anche lui è dedito all’ errore.
    Con le debite debitissime proporzioni Gomis ha alternato grandi cose Ad errori grandi.

    Per mio gusto non.mi piacciono le.operazioni in prestito ma se davvero arriverà è perché si va all in quest’anno ci si prova veramente ad andare in Europa acquisendo a questo punto altri elementi necessari al.salto per entrare in EL.
    Ma.solo Hart non guarirà questa squadra non sarà sufficiente…mia opinione ehhh.
    Grazie se volete scambiare qualche opinione in merito!!!
    Giuve merda sempre

  5. @zappo, Il problema della lingua potrebbe in effetti esserci anche se non penso che sia insormontabile. Quando si gioca a calcio quante parole si usano in totale, di solito? 30? 40? Non è che reciti Dante 😀 😀
    Forse il problema si Stekelembourg non era solo la lingua ma anche il suo carattere

  6. ROMA – Il Manchester City – che ha appena ingaggiato Claudio Bravo – lo ha praticamente scaricato e ora Joe Hart è in cerca di una nuova sistemazione. Il portiere inglese può arrivare in Serie A, con destinazione Torino. Lo dicono i rumours, lo confermano i bookmaker d’oltremanica che nelle ultime 24 ore hanno fatto scendere da 8,00 a 3,50 la quota su Hart in granata. Difficile che possa restare al City (opzione a 7,00), mentre appaiono meno probabili della pista Toro altre soluzioni in Premier League: a 6,50 il Sunderland, a 11,00 il Liverpool, mentre si punta a 13,00 sull’Everton.

  7. Le qualità non si discutono. Credete che se fosse scarso o poco carismatico sarebbe diventato idolo dei tifosi del city? che addirittura starebbero male a vederlo in un’altra squadra inglese? L’unico mio dubbio, come detto da @zappology riguarda la lingua.

  8. Secondo me il parere va oltre il giocatore e riguarda la scuola. Hart è un portiere di scuola nordica, molto in voga in Gran Bretagna, Olanda, Germania, ecc. Il loro stile è differente rispetto a quello a cui noi siamo abituati. Sono soliti, ad esempio, aprire molto il compasso nelle uscite uno contro uno, per coprire lo specchio, piuttosto che buttarsi direttamente sul pallone. Un po’ come fanno i portieri di pallamano. Sono abituati alle mischie, hanno ottimi riflessi sui palloni sporchi e ravvicinati, ma palesano difficoltà sui tiri da lontano. Questo perché il calcio del nord Europa, almeno fino a prima dell’esportazione del “Guardiolismo”, è maggiormente basato sulla palla lunga e l’intensità fisica, piuttosto che sulla costruzione e la manovra.
    Nel valutarlo, cerchiamo di contestualizzarlo. Se noi lo inquadriamo come portiere di una grande squadra, come è stato sinora, un top-team che deve vincere obbligatoriamente campionato e coppa, allora c’è di meglio. Tanto e molto di meglio. Se, invece, lo inquadriamo come portiere di una squadra di medie ambizioni, allora può dare il suo contributo.
    Principalmente ho due dubbi. Il primo è relativo al fatto che Guardiola lo ha declassato perché scarsamente reattivo con i piedi e poco sicuro. Il portiere gioca con i piedi in tutta Europa e con qualsiasi allenatore. Il secondo è la lingua. Un portiere deve essere leader e, solitamente, chi non riesce a comunicare fa molta fatica a prendere in mano la situazione. Mi viene in mente Stekelenburg, ottimo nei fondamentali, gran Mondiale nel 2010, ma in Italia pressoché nullo proprio perché, come detto dai suoi ex compagni di squadra della Roma, in italiano nemmeno riusciva a dire ‘ciao’. Hart arriva e poi se ne andrà. Faccio affidamento sulla sua professionalità e volontà di non perdere la nazionale nel non essere pigro ad imparare presto la lingua. Almeno lo stretto necessario.

  9. Ho espresso 1000 volte il mio giudizio negativo sul citofono, anche ieri medi perfetta 1 tiro 1 goal è scrollata di spalle, ma non mi sembra la migliore scelta da fare…solo la più sensazionale in senso mediatico. Ricordo a simo4 che essere costretti a guardare per 36 ore padelli è crimine contro l˙umanità.

  10. Ho visto diversi video positivi su Hart ……… grandi uscite……..grande personalità
    respinge sempre il pallone con tutto il corpo………. para pure i rigori…….
    Poi mi sono voluto fare del male……… ed ho visto pure i video con gaffes e mistakes
    beh ……. frequenti uscite a caccia di farfalle…….. anche quando non ce ne sarebbe
    bisogno……. e papere madornali ……… certo gli avversari non sono quelli con cui
    ha avuto a che fare Padelli………. speriamo impari ad uscire meno dall’ area di rigore
    ed impari a bloccare pure il pallone nelle uscite……..non solo a deviarlo………
    comunque un buon portiere che può diventare ottimo se non si monta troppo la testa

  11. I portieri delle big del campionato, tralasciando buffon, sono szezsny handanovic e reina, e anche loro hanno fatto e faranno cappelle ogni tanto, quindi, vedendo hart al loro livello, perchè per noi non dovrebbe andar bene uno così?? Per non parlare dell’impatto mediatico e l’aumento notevole di esperienza che porterebbe.

  12. A volte proprio non capisco. Forse ci dimentichiamo che non siamo il Real Madrid eppure trattiamo un profilo come Hart e stiam qui a lamentarci???????Vi rendete conto che da 4 anni in porta abbiamo PADELLI????????Quanti sono i portieri validi e trattabili in questo momento???????Hart sarebbe un colpaccio anche come “immagine” e continuate a lamentarvi…….

  13. Se arriva facciamo un ottimo acquisto c’è poco da dire. Se il giocatore vuole venire il manchester paga, sono comunque 2 milioni lordi che loro risparmiano, ma a loro interessa soprattutto che il calciatore possa giocare per non perdere la nazionale e per non svalutarsi.
    Perchè questa operazione abbia un senso però, occorre trovare una squadra a gomis e ichazo, che il prossimo anno devono tornare più forti.

  14. Insisto nel dire che sicuramente non è Yashin oppure Neuer, ma non essere soddisfatti di un possibile arrivo come questo mi fa pensare. È più forte dei 3 nostri attuali in rosa? Penso proprio di si. Fa cappelle ogni tanto, può darsi ma insomma.. Leggere di insoddisfazione oppure che andiamo ad elemosinare un portiere dal City.. Boh sarò strano io ad essere contento se mai dovesse arrivare. #SFT

      • No no, io in Alfred ci puntavo e ci punto ancora, però se lo staff tecnico non lo ritiene ancora pronto è meglio farlo giocare un anno in prestito in serie a, oppure può anche allenarsi con un portiere come Hart che sicuramente qualcosa gli può insegnare. Ripeto abbiamo tutto da guadagnare nel suo arrivo. Io dico magari, poi se non arriva pazienza. #SFT

    • Si però Gomis invece di farlo lavorare tranquillamente, alle prime incertezze é stato impalato! Beccati un portiere mediocre a 2 mln di euro di ingaggio l’anno. Ai primi mugugni ne riparliamo. Che senso ha questa operazione? Quale prospettiva? Mettere una pezza? Illuminami

      • Intanto non hai un giovane che va in palla contro una squadra dilettante. Secondo hai un portiere che ha 29 anni ha esperienza da vendere.
        Terzo buttare gomis in serie a che alle prime cappelle verrebbe crocifisso rincoglionendolo ancora di più sarebbe da una manovra suicida visto la fragilità caratteriale dimostrata in b e nella fase di precampionato.
        Gomis può fare tranquillamente la coppa Italia e stabilizzarsi, finito l’anno se merita la A gli verrà concessa sennò sarà un altro giocatore mediocre.

  15. Il problema di Hart è il gioco con i piedi. Proprio a causa di questa mancanza, il Manchester City ha deciso di sostituirlo prima con Caballero e poi con Claudio Bravo. Questo è il dubbio che ho su di lui.

  16. Magari arrivasse Hart è un vero portiere ,via subito Padelli sono stufo di uno così indeciso ,poi se arriva un ottimo difensore e regista siamo davvero in corsa x Europa là mentalità di Sinisa è ottimista crederci ogni partita è si è visto in 2 partite di campionato invece ventura in 5 anni con il suo tiki taka , se abbiamo perso a Milano solo colpa di Maksimovic ci ha lasciato nella merda ..comunque ieri con Bologna mi sono divertito finalmente

  17. Spero solo che se fosse vera la notizia di Hart, rientri in qualche modo nell’operazione MAKSIMOVIC. Io, di dare soddisfazione a DeLamentis e vederlo giocare con la maglia azzurra del NapUli proprio non mi va giù. Meglio quell’azzurra del City!

  18. Ragazzi. ma di costa stiamo parlando?! Ma scherzate vero? Me lo auguro, altrimenti non me lo spiego per davvero.
    Ora. Hart non è Buffon, non è Neuer, non è Julio Cesar… Ma Hart è sicuramente un portiere sopra la media, titolare della Nazionale inglese (sicuramente non è terra di portieri, ma parliamo cmq di una Nazionale Top) e con alle spalle un’esperienza, per il nostro livello, mostruosa.
    Certo, anche io ho negli occhi qualche paperella fatta qua e la, ma definirlo scarso o in linea generale non essere soddisfatti del suo arrivo mi sembra folle.
    Da Padelli ad Hart, il salto è notevole!
    Simunovic come sta?

  19. Io dico che dovremmo assolutamente prenderlo solo per dare un po’ di lavoro ai titolisti dei giornali italiani. Già mi vedo prime pagine di Tuttosport o Gazzetta che ‘strillano’ “Senz’Hart né parte”, o alla prima cappella, “Impara l’Hart e mettilo da parte”, e al primo grande intervento sarà “A regola d’Hart”. Sarebbe un grande salto da “Quattro salti in Padelli”

  20. In tutto questo, mi spiace vedere la nostra società elemosinare un portiere dal City al quale potremmo ridurre lo stipendio di sole poche centinaia di migliaia di euro, facendo la solita figura dei pidocchiosi, non proprio da società che sogna in grande. Per il resto, certo che Hart andrebbe bene, anzi benissimo, sebbene non risolveremmo il problema del portiere ma ci metteremmo soltanto una pezza per ritrovarci fra un anno con lo stesso problema, a meno che nel frattempo si ceda in prestito Gomis ad una squadra di serie A e questi dimostri di essere all’altezza della categoria.

  21. Ieri Gianluca scriveva che in realtà sono in arrivo con un volo odierno Hart e Simunovic. Non ne sbaglia una il buon Gianluca e se anche in questo caso ci ha preso vuol dire che gli affari sono praticamente conclusi. Vediamo che succede.

  22. Definire Hart scarso è una follia dai. Non è Neuer, ma è comunque un top goalkeeper 🙂 Mah, comunque in Inghilterra stanno però sparando tante c.te al riguardo. Ieri hanno scritto che si è inserito il Milan. Sì, per farci cosa?

  23. Ad essere sincero pensando ad Hart ho nella testa un portiere che ha fatto tanti errori. Però, pur ritenendola un’operazione molto difficile, non nego che l’idea affascina. Sarebbe un gran colpo mediatico e un personaggio molto adatto per noi. Insomma benissimo se arriva. Altrimenti continuo a sperare in Alfred. Sempre e solo Forza Toro!

  24. 62 partite da titolare della Nazionale inglese, presenze (altre 65) in Champions, per cinque anni consecutivi portiere titolare del Manchester City e qui qualcuno ha il coraggio di definirlo SCARSO ??!! … giusto, teniamoci Padelli.. una sicurezza. Ridicoli.

  25. Il portiere, dato che lo faccio da almeno 35 anni, é un ruolo complicato. Se non sei sereno se non senti la fiducia se sei scarso si vede subito. Hart magari si fa qualche cappella ma a livello di esperienza é un top. Poche cazzate, vediamo sportiello quante cagate fa normalmente e quanto sia sopravvalutato. Io punterei su gomis e ichazo ma hart potrebbe almeno per quest anno mettere fine alla telenovela portieri. Padelli fuori dalle palle gomis la coppa Italia ichazo in prestito. Terzo portiere un fine carriera.

  26. nelle uscite alte Hart va a farfalle più di Padellino ragazzi. da ex portiere, vi dico che ci pentiremo anche di lui, è solito ad una padella tanto ogni 2/3 match.
    cmq ho appena letto ci sia anche il Borussia Dortmund dietro di lui, quindi non vedo perché dovrebbe mai scegliere una squadra che non fa nemmeno l’Europa.

  27. io di portieri inglesi buoni ne ricordo tre: il mitico banks,grandissimo,poi shilton e clemence,molto affidabili.non e’ terra di portieri..non e’ per criticare a priori,ma la trovo un operazione arzigogolata.personalmente,agirei diversamente.non vorrei fosse solo fumo,siam abituati a ste cose.certo arrivasse,accolto a braccia aperte,ma non e’questo il punto