Ichazo può partire: sul portiere c’è l’interesse del Bari

35
1613
ichazo

Al Toro Ichazo è relegato al ruolo di terzo portiere, in Puglia potrebbe trovare quello spazio che finora in Italia non ha mai avuto

Nell’ultima settimana di mercato in casa Toro potrebbe esserci una vera e propria rivoluzione tra i pali. Nessuno dei tre portieri attualmente in rosa è sicuro di restare e tutti potrebbero lasciare la maglia granata nei prossimi giorni, molto dipenderà però anche dal mercato in entrata. Il primo degli estremi difensori granata che potrebbe fare le valigie è Salvador Ichazo per il quale è forte l’interessamento del Bari.

L’uruguaiano da quando è stato portato in Italia dal Toro ha visto il campo con il contagocce, essendo costretto al ruolo di secondo da Padelli. Quando lo scorso campionato, all’inizio del girone di ritorno, Ventura gli ha dato la possibilità di giocare Ichazo non è riuscito a sfruttare al meglio l’occasione e, dopo poche partite, è tornato ad accomodarsi in panchina. Ora vorrebbe poter finalmente mostrare le proprie qualità anche nel campionato italiano, in granata però è al momento chiuso dalla concorrenza di Gomis e Padelli. L’eventuale arrivo di Gabriel non migliorerebbe le cose, anzi, ridurrebbe ancora di più le possibilità di giocare dell’uruguaiano.

Al Bari, invece, Ichazo potrebbe trovare lo spazio che al Torino non ha. In Puglia contenderebbe il ruolo da titolare a Micai, una concorrente di certo non forte quanto quelli presenti in granata. Nelle scorse settimane per il portiere uruguaiano avevano fatto dei sondaggi anche il Pescara, che ha poi deciso di virare su Bizzarri, il Crotone e il Penarol. Calabresi e sudamericani non hanno però mai formulato una vera e propria offerta al Torino, lasciando raffreddare la pista. Ecco perché ora il Bari è in vantaggio sulle concorrenti per riuscire ad arrivare a Ichazo.

Condividi

35 Commenti

  1. Con il senno di poi(ma non solo) era largamente l’idea migliore quella di prendere Sorrentino. Lui e Alfred ed eravamo a posto. Un fine carriera affidabile e un giovane emergente. Le piccole società come il Chievo si muovono con grande intelligenza.

  2. Ichazo è un mediocre e su di lui Miha non sbaglia , sbaglia invece su Gomis che non puo’ essere divenuto solo ora un pippone dopo un’ottima annata con il Cesena ! Casualita’ ed emotivita’ lo hanno traafitto , ma ,mi chiedo , perchè non dargli almeno qualche altra possibilita’ per riemergere ,avendo il ragazzo indubbie qualita’ . Si è aspettato per oltre un anno (e lo si aspetta ancora!!!) uno come Martinez , perchè si debba gettare a mare uno come Gomis dopo un paio di cazzate non di campionato , non lo capisco !! Lo si provi per almeno un mese, dandogli fiducia , perchè uno come Gabriel (o Padelli) non puo’ certo fare di meglio !

  3. parlando della difesa,ranocchia e’ il profilo ideale.paraculato,protetto,vedi caso scommesse,ove tutti l’han nominato e “niun a la tucalu”,sovravvalutato,da rilanciare,anche,ovvio,in ottica nazionale,visto che a bari faceva coppia con bonucci,allenato da chi sappiamo.un’occasione cosi non puo’ sfuggire,no no

  4. Un terzo portiere ventiquattrenne è tutto fuorchè programmazione. Nel momento in cui si è ‘pensato’ di puntare su Gomis (in realtà si doveva ‘decidere’ di farlo, ma Sinisha ha già fatto vedere di non avere pazienza e sinceramente considero la cosa un limite), si doveva subito pensare a cedere l’uruguagio. Ora la situazione portieri è talmente ingarbugliata che l’unica soluzione sembra quella di continuare con Padelli e cedere i due più giovani. Gabriel non farebbe che allungare la lista dei mediocri di cui disponiamo. Solo uno come Sirigu (con dietro un giovane ancora di poche pretese e un esperto a fine carriera) risolverebbe il problema: sicuri che costerebbe di più che tenere tutte le attuali mezze figure?

  5. Comunque ci sono giocatori di un certo livello senza contratto come momo sissoko, muntari che e un mancino non capisco xche non fare un pensierino su questi giocatori che ci farebbero comodo…forse troppo lusso…

  6. Secondo me dobbiamo smetterla di comprare giocatori alla cazzo per non farli giocare. Alla fine con lo stipendio che dai a 2/3 di loro ne paghi uno buono e non hai l’imbarazzo della scelta. Di simpatico di questa vicenda è che al posto di partire il vostro odiato Padelli sembra debbano partire gli altri 2. Divertente sta cosa.

  7. sorrentino (gomis, ichazo)
    de silvestri (castagne) vida (ajeti, jansson) pazdan (moretti) X (barreca)
    rincon (benassi, acquah) obiang (lukic) kucka (baselli)
    iago (aramu, boye) belotti (maxi) ljajic (martinez)

    Questa squadra costa circa 50 milioni (con un terzino sinistro decente): 10 da glik, 25 maksi, 10 di utili in cassa più le cessioni minori. Piacciano o meno i nomi è giusto per fare un esempio di che squadrone avremmo potuto avere con una società competente, lungimirante e che tenesse al bene del Toro.