Lukic-Toro, parti vicinissime: trattativa serrata col Partizan

23
3672
lukic

Il centrocampista classe ’96 è tra i giovani più apprezzati dalla dirigenza granata e da Mihajlovic. Si può chiudere: la distanza tra le parti si assottiglia

Era il 19 gennaio quando sulle colonne di Toro.it veniva svelato il nome di un giocatore che piaceva molto alla dirigenza granata, ma che siuramente troppo poco spazio avrebbe trovato nella rosa a disposizione di Ventura. Eppure, Sasa Lukic interessava e non poco: soprattutto la visione di gioco (più che la velocità) sembrava il suo tratto più importante. Il giocatore, acerbo ma appunto con ampi margini di miglioramento, avrebbe però giocato troppo poco, dall’inverno fino al termine della stagione, e avrebbe rischiato di fare la fine di Sanjin Prcic.

Poi, a metà luglio, i contatti erano stati riavviati: Mihajlovic aveva avuto modo di visionare il ragazzo, e, posto che non sarebbe stato un titolare almeno ai blocchi di partenza, era stata avallata una possibile operazione con il Partizan di Belgrado. Di qui, una nuova trattativa, e la sensazione che una quadratura del cerchio sarebbe stata possibile. La distanza, fino a pochi giorni fa, era di circa 500mila euro: 1,5 milioni la valutazione da parte del Toro; 2 quella della squadra che attualmente detiene il suo cartellino.

Non una cifra incolmabile, insomma: al giocatore l’idea di trasferirsi in Italia, poi, piace parecchio, e l’agente che ha già avuto modo di parlare con la dirigenza granata abbastanza rapidamente ha trovato l’intesa di massima, su base quadriennale. L’operazione, insomma, può andare in porto, anche perché il Toro sta pensando di alzare di altri 250mila euro la propria offerta, che non sarebbe però per un titolo definitivo. Circa 500mila euro subito, per il prestito, e il rimanente (1,2 milioni o poco più) per il diritto di riscatto. La sensazione è che la trattativa potrà andare in porto, relativamente presto, se il Toro lo vorrà: Lukic aspetta con ansia di conoscerne l’esito, un altro colpo – in attesa del giocatore titolare – potrebbe essere piazzato davvero molto presto.

Condividi

23 Commenti

  1. Beh, qui c’è poco da recensire, i filmati selezionati in campetti di periferia con le giovanili lasciano il tempo che trovano, se mandassero il filmato al Barcellona di Danza nella finale lo acquisterebbero subito come nuovo regista blaugrana….ma il calcio reale è un altro. Bisogna fidarsi di Miha e di chi lo conosce anche come uomo e sperare che ci abbia preso e non sempre è così. Non sono da dimenticare i flop di mago Marotta come Martinez, Krasic, Elia, Motta e almeno in parte Isla che hanno prosciugato le casse bianconere ed i tifosi che hanno messo alla gogna il dirigente della Juventus, poi tra potere politico ed economico…..e dai e dai ci prendi per la legge dei grandi numeri e diventa tutto facile.

  2. Sul profilo Instagram di Lukic, sotto la foto che lo ritrae all’aeroporto (di 16 ore fa) oltre mille accessi, molti di tifosi serbi che lo salutano e gli augurano una grande carriera, moltissimi di tifosi granata che gli porgono il benvenuto.

  3. 20 anni e mezzi tecnici e fisici. Il potenziale c’è, il resto da scoprire. Sicuramente c’è del lavoro da fare per lui e per Sinisa. E’ un affare da chiudere in breve, un bel colpo secondo me. Con Valdifiori formerebbe il tandem di registi richiesti.

  4. Danitoro, grazie per il link. Ne h approfittato per farmene un’idea di massima di sto Lukic visto che non lo conoscevo. Per quel che possono valere 9 minuti di filmati accuratamente selezionati con solo le cose migliori e per di più relativi a partite giovanili, quindi non da professionista, a un livello più alto. Premesso ciò mi pare che la qualità non manchi, vede il gioco, è veloce di testa e di piede, dinamico e si fa rispettare in interdizione. Negatività, se le vogliamo chiamare così: tira pochissimo e usa il sinistro solo per non cadere (ho contato due passaggi in tutto il filmato, abbastanza elementari). Non so se si rivelerà acquisto azzeccato perchè un conto è vederlo in azione nelle giovanili, altro nel campionato itaiano, tra i pro, dove la tattica esasperata la fa da padrona. Speriamo ci abbiano visto lungo.

  5. 20 anni ma devo dire che ha un buon passo, ambidestro e tempi di passaggio interessanti fargli fare titolare non penso ma con Valdifiori sarebbe ok.

    Poi via Peres e dentro Soriano e de silvestri.

    gomis
    zappa maksi moretti molinaro ( avelar)
    benassi valdfiori soriano
    falque ( boye) belotti liacic