Peres, quale futuro? Lo spazio in granata diminuisce ancora

242
4658
peres

Il terzino brasiliano anche ieri è stato impiegato solo 10′. L’agente raccoglie informazioni, ma la situazione non si sblocca: si lavora sull’estero

Sta vivendo una situazione quantomeno singolare, Bruno Peres, da quando è arrivato ad allenarsi con la squadra, in quel di Bormio. Il terzino brasiliano, si sa, è in vetrina: il Toro da un lato non ha la necessità (economica) di venderlo, ma allo stesso tempo non vuole svalutare il cartellino di Davide Zappacosta, arrivato lo scorso anno perché già si pensava a un addio dell’ex Santos, che poi non si è materializzato. E adesso, ci risiamo. Ma la situazione sembra decisamente rovesciata rispetto alla scorsa stagione, con Ventura.

Mihajlovic sta testando molto di più l’ex Atalanta, rispetto all’omologo. E non può essere soltanto una questione di ritardo nella condizione atletica (Peres è arrivato insieme con Ljajic e Iago, in Valtellina): anche ieri, contro l’Ingolstadt, al brasiliano sono stati concessi poco più di 10 minuti. Troppo pochi, per quanto ci saranno diversi incontri ravvicinati, per lasciare il segno; troppo pochi, per un giocatore potenzialmente titolare.

E qui, ritorna il discorso mercato: l’agente del calciatore, che si avvale anche della consulenza di Alessandro Moggi, sta ricevendo tanti sondaggi, soprattutto dall’estero, che resta la metà più ambita. Ma questi si fermano subito, una volta realizzato che Cairo è tutt’altro che intenzionato a scontare i 20 milioni che vuole per privarsi del classe ’90: una scelta precisa e per ora inamovibile, che frena la partenza di un giocatore apparso più un esubero di lusso, che un’arma in più, per il Torino.

Se dovesse restare, sarei contento perché terremmo un calciatore importante; se dovesse partire, sarei contento perché si guadagnerebbero dei soldi da reinvestireaveva dichiarato Mihajlovic al termine del ritiro valtellinese, facendo di fatto capire come, a differenza di Maksimovic, la cessione del giocatore, seppure sofferta, sarebbe comunque superabile. I sondaggi continuano, e le orecchie restano bene aperte: in trenta giorni, il futuro di Peres potrà cambiare radicalmente. Soprattutto a partire da ferragosto, quando le trattative di mercato diventeranno più frenetiche, e imprevedibili.

Condividi

242 Commenti

  1. I top player che hanno mercato e possono generare plusvalenze notevoli reduci dalle ultime stagioni con Ventura sono due: Maksimovic e Peres.
    Sinisa ha sempre dichiarato Maksimovic incedibile e Peres ottimo giocatore ma non incedibile. Sinisa non è un cretino ed è evidente che le caratteristiche di BrunoTurbo non sembrano sposarsi con il 433 di Sinisa. Bruno non è un fenomeno in difesa e come terzino di una difesa a 4 sarebbe uno spreco.
    Ad oggi penso quindi che Peres verrà ceduto al miglior offerente lasciando però il tempo alla Roma di recuperrare i fondi necessari per partecipare alla corsa. Il comportamento della Roma in occasione delle trattative Ljajic e Iago Falque è stato correttissimo e ineccepibile. Il Toro si comporterà di conseguenza lasciando alla Roma un diritto di prelazione. Solo in caso di resa da parte dei Giallorossi o sconfitta ad una eventuale asta, Bruno finirà in alra squadra. La domanda che pero mi sorge spontanea è se davvero non sia meglio invece cedere Nikola. La cessione di Bruno aprirebbe un buco da colmare. Quella di Maksi forse no avendo in squadra già altri due centrali destrorsi Ajeti e Jannsson, oltre all’uscente Bovo, mentre a sx abbiamo Moretti e Silva , buono anche come terzino sx di riserva. Maksi è di qualità superiore ma Peres è Peres ; mi chiedo perchè Sinisa non lo prova avanzato a centrocampo? Siamo sicuri che come mezzala dx non funzionerebbe ? Ad ogni modo che sia Maksi o Peres o entrambi, la plusavelnza generata oltre a ciò che già c’è ancora in cascina , consente operazioni di mercato interessanti : regista e Kucka cubano 11 milioni. Se ceduto il solo Bruno allora servirebbe un De Silvestri o un Tomovic. E cosi il mercato potrebbe dirsi concluso. Staremo a vedere….

  2. Ciao a tutti. Sono un vecchio tifoso che ha avuto la fortuna di vedere giocare Pupi/Graziani e Junior/Dossena quasi tutte le domeniche in Maratona; ora sono 20 anni che sono molto lontano dall’Italia, ma vedo sempre le partite del ns. Toro in TV e grazie anche a questo sito sto anche aggiornato.
    A volte sorrido leggendo certi commenti appassionati ma la verità’ purtroppo e’ una sola: finché non avremo un presidente vero che investa veramente saremo sempre li’, tra il dodicesimo e il sesto posto e solo di c..o andremo in europa. Se pensate che un Maksimovic qualunque da noi guadagna 400.000/anno, non vede l’ora di andarsene in un club “vero” a prendere almeno 3 volte tanto. Credo che con Sinisa, alle medesime condizioni, lui sarebbe felice di rimanere, ma alle stesse condizioni. Ed i buoni, finche’ avremo questi stipendi, rimarranno sempre solo il tempo di farsi conoscere. Spiace ma e’ cosi. Sempre viva il Toro, almeno in serie A.

    • Errato.
      Maksimovic guadagna 650mila di fisso + bonus. Il che significa arrivare al milione annuo.
      E per di più lo stipendio si incrementa anno dopo anno in automatico.
      Il contratto è stato rinnovato a dicembre 2015, quando il giocatore era abbondantemente rotto e non disponibile, e tra le parti che lo hanno sottoscritto c’era anche il caro maksimovic.

      Quindi basta panzane al riguardo, serietà da parte di tutti: dirigenza, giocatore che forse è ora che inizi a dimostrare sul campo di valere quelle cifre, e tifosi.

  3. @ciao Carbonero, nel caso di Peres il movimento classico che fa di solito nel dribling e’ il salto sulla sx dell’avversario. Quindi deve stare a destra altrimenti andrebbe sempre fuori. Inoltre non ha il tiro di Cerci per intendersi.
    Inoltre come aveva scritto @Mimmo qualche giorno fa se Bruno va troppo avanti perde la sua caratteristica. Anche Cerci nel 433 si e’ perso perché come parte si trova il muro.
    Peres può tranquillamente fate il terzino dx o se vogliamo dovremmo passare al 442.

    Peres,Acquah,Benassi,Baselli potrebbero già rendere meglio.

    Chiaro che le due punte che stanno meglio poi giocano..

    Poi in casa si potrebbe anche mettere Iago a sx nella linea a 4. Sarebbe iper offensivo..
    Tuttavia con la rosa che abbiamo il 442 ad oggi sarebbe il più
    Idoneo. Se arrivasse Saponara allora cambio idea…

  4. Il titolo “Peres lo spazio si riduce” e’ Peres Cairo sta cercando in ogni modo di venderti…

    Capisco che così si abbassa il prezzo. Ma se lo dichiariamo incedibile forse riusciamo a farla salire sta cazzo di offerta!;

  5. @carlo sicuramente non lo regalano, poi per la questione del modulo potendo avere entrambi solo un pazzo preferirebbe zappacosta a peres. Mi sembra impossibile che peres possa fare panca onestamente (se rimane)

  6. @miva scusa ventura aveva degli schemi di merda e miha non ci può fare nulla con vives e molinaro?
    Perchè Ventura per anni con chi ha giocato? Eppure per anni ha chiesto Eder quando era a empoli, ma niente, ha chiesto valdifiori ed elkad l’anno scorso, ma niente e così via una lista infinita.
    Se ora si spende qualche soldo è grazie al fatto che ci sono utili dovuti a calciatori valorizzati da lui, mica per altro.

      • va beh ma masiello è stato preso per fare da riserva a parisi in B ed era gratis, Meggiorini è stato fondamentale per tornare in A e per salvarci il primo anno e quanto ha fatto a verona dimostra che così scarso non è, Padelli è stato preso per fare il secondo a Gillet ed era gratis, Barreto potenzialmente era un fenomeno e ci stava la scommessa, l’unico acquisto mai capito è stato larrondo, ma anche lui pagato due noccioline.

        • Bravo @rimbaud, ma tanto non gli basteranno neanche queste giuste risposte. Sono un disco rotto, ormai scrivono le stesse cose da anni senza mai riuscire ad argomentare le loro idee e senza riuscire a rispondere quando sollecitati

          • Larrondo oltre ad averlo pagato poco, e ricordo che sulla carta era una promessa, non abbiamo neanche potuto provarlo perchè si è fatto male alla prima occasione restando fuori un anno, Appena abbiamo avuto la possibilità di provarlo, ha giocato qualche mese e poi alla prima finestra di mercato, gennaio, l’abbiamo ceduto. Col senno di poi potevamo solo non comprarlo, per il resto abbiamo gestito la cosa nel giusto modo…….come le altre squadre qualche flop lo facciamo anche noi ogni tanto

          • Non hai visto che ho messo gli smile? ci arrivi fenomeno? tu e l’altro siete davvero ridicoli.

  7. @rimbaud delle 11 e 54: lo spero anche io. ma peres ha bisogno di ribadire la sua abitudine alla difesa a 4 e di avere prima possibile i 90′ nelle gambe. il campionato è il nostro, i titolari giocano per noi, non per la concorrenza. e per peres, se non spunta la roma, i soldi sono pochini (se non è una frottola che abbiamo giudicato 20m “un regalare peres”: cito cairo, ovviamente).

  8. voglio fare i miei commenti sulla partita di ieri
    1)mi è venuto da ridere quando ho letto MEDIAWORLD sulle maglie dell’ingolstadt
    2)molto bello il servizio di streaming, altà qualità, replay….speriamo continuino ad offrirlo preferisco un sito pieno di contenuti con possibilità di seguire documentari partite storiche amichevoli ed allenamenti ad un anacronistico toro channel
    3)gli esuberi vives e obi mi sono sembrati tra i migliori a centrocampo
    4)c’è una squadra con più grinta e corsa e con maggior qualità, però vedo una preoccupante involuzione nel gioco, non è solo una questione di interpreti è chiaro,ma proprio di quello che la squadra prova a fare
    5)gomis ha una media di una papera a partita comincio a preoccuparmi anche io

  9. Che bel forum elettrizzante oggi. Dico anche io la mia. Su Maksi quoto @scin delle 7.23. Null’altro da aggiungere. Sulla partita di ieri poco da commentare: se mancano gli interpreti a centrocampo difficile dare addosso a Miha per mancanza di gioco. Di certo Sinisa gioca in modo diverso da Ventura, meno tattica e più forza in campo. Può piacere o meno. Per giudicare io aspetto gennaio.
    Sul mercato siamo in una china pericolosa: l’attendismo di Petrachino e Cairo può crearci molti dispiaceri.
    Su Cairo che si intasca i soldi non commento più. Parlate delle scie chimiche che siete più divertenti.

  10. e si con 2 risultati estivi positivi,la carta stampata e’ gia’ spaventata e comincia a darci in testa.l’ordine e’ partito dalle segreterie di real madrid,barca,man utd,bayern,atletico madrid.si e’ aggiunto or ora il psg.son tutti visibilmente allarmati

  11. e bella lì, 3 Agosto, sul piatto 18 per Peres e 23 per Maksi…il primo che raggiunge l’obbiettivo di Cairo ci saluta. Il titolarissimo Molinaro ha 7 punti di sutura. In centro giganteggia Vives, trattiamo al risparmio in Brasile per un ruolo appena appena delicato. Sento l’Europa ad un passo.

  12. Siccome non sappiamo ancora se peres e maksi verranno venduti basiamoci su quello che è la realtà. Ovvero che abbiamo la possibilità di spendere 15M. Con questi prenderei un buonissimo regista. Tipo walace.e basta.

  13. Niente. Gli amici carbonaro deankeaton graziano ecc non sanno nulla. Ripeto. Dovrebbero esserci 15 M in cassa. Ma uno dice che i sudamericani non pagano. Un altro che nn sa nulla dei 10 M gia presenti in cassa. Io non dico xhe si debba essere pro contro o quello che volete ma un minino di obiettività…

    • Abbiamo ceduto Minò da una settimana e spunta fuori che i sudamericani non pagano, come se fosse matematico che non pagano, se cosi fosse ci sarebbe da preoccuparsi ma no perché non pagano, ma perché siamo in mano ad una società di coglioni che va a vendere un giocatore che hai pagato 3,5 a 1.2 e rischi pure di non vedere una lira,
      Praticamente e come se vendi un appartamento ad uno che è sul registro dei protesti.

  14. rispondo a @scin: il tasto “rispondi” crea confusione come la dislocatura non allineata delle riposte e gli avatar generici mancanti. lo dissi all’epoca. si legge male. comodo all’istante, lo paghi nel leggere, se hai molti commenti che non hai letto (situazione normale).

  15. Qua sotto di parlava di certa stampa in qualche modo ostile al Toro, secondo voi quando cominceremo ad avere e se mai lo avremo un po più spazio sulla rosa, dato che in tanti hanno previsto più visibilità con il passaggio della RCS a Cairo

        • Un paio di cose x @scin che ha sempre difficoltà nei ragionamenti.
          1) gli spazi pubblicitari sulla gazzetta li paga, non glieli regalano, al massimo come giusto che sia proverà a gestirli con una delle sue società
          2) l’equazione Cairo:RCS=Toro:Gazzetta non funziona così banalmente. Il fatto che Cairo abbia fatta la scalata in RCS non vuol dire necessariamente che il Toro avrà più spazio nelle pagine della Gazza. Non siamo nella Turchia di Erdogan o nel TuttoGobba, la Gazza ha una sua redazione indipendente che lavora, valuta e decide, e visto che è un attività imprenditoriale l’obbiettivo devono essere le vendite non la filantropia

          • Pensa che sei il primo che mi dice che non so ragionare. Ricordo ancora un docente universitario che, a valle di un’esame, mi disse:”finalmente uno che non si limita a studiare, ma ragiona su quello che legge”. Beh. Ma sicuramente hai ragione tu. Sei il migliore del forum. Mi inchino…ah no..quello lo fai sempre tu…

          • @scin però hai solo fatto fuffa, non hai risposto, non hai ribattuto al mio commento. Se vuoi difendere le tue posizioni rispondi e riempile di contenuti, io lo faccio…….altrimenti

  16. Speriamo che Cairo quest’anno chiuda in rosso profondo così si equipara a un gran mecenate del calcio che tante soddisfazioni ci ha regalato:Cimminelli. I banfoni da tastiera giusto lui si meritano…ma andate a c…..!!

    • La Stampa e Tuttosport di Cairo?

      Oibò, ma questo qui sta scalando tutta la carta stampata italiana?

      Ero convinto che avesse acquisito il Corriere e La Gazzetta dello Sport.

      Beato te che sei molto informato…

  17. Avete notato che non appena il Toro infila un paio di buoni risultati, magicamente compaiono articoli che sviano l’attenzione?

    La Stampa che parla dei presunti mal di pancia di maksi, altri siti che riportano l’interesse della premier per maxi lopez, perse che non ne può più di stare col Toro.

    Solita tattica per titillare l’ansia dei tifosi e creare crepe nella tifoseria.

    Ma un bel vaffanculo a tutte queste testate giornalistiche prezzolate?

    • La Stampa e Tuttosport sono di Agnelli da decenni ormai e quindi non sono degne di nota. Comunque è bene dire che dietro all’acquisto di RCS da parte di Cairo c’è stata SanPaolo,la banca della Torino bene e degli Agnelli. Quindi..

  18. Io penso che arrivare al 3 di agosto con Vives Obi Molinaro titolari sia quantomeno grave. Spero che Barreca convinca il mister anche se non mi sembra e che si faccia giocare Lukic dalla prossima,insieme a Baselli e Acquah. L’attacco è forte e sono sicuro che a dicembre Boyè sarà titolare. Dietro spero rimanga Nikola e spero si monetizzi quanto più possibile Peres. Ci mancano un terzino destro di riserva,due centrocampisti e siamo a posto.

  19. Il Palermo sta per fotterci Bruno Henrique(Calciomercato .it),continuamo con la telenovela Valdifiori che adesso arriva la Zampata…Ma facciamoci furbi che c’e’ Thiago Maia del Santos che si costa, ma vale 5 volte di piu’ di Valdifiori ed Henrique.

    • Il Palermo non “sta per fotterci” Bruno Henrique solo perchè lo ha detto un articolo o Di Marzio. Di certo se siamo davvero sul giocatore al Palermo non andrà mai; se ci andasse è perchè finora si è solo bluffato.

  20. Buongiorno a tutti, io devo dire che sono un po’ preoccupato.
    Portieri: finora nessuno e’ affidabile per la titolarità, trovarsi a novembre senza portiere è estremamente pericoloso.
    Difesa: Maksi ha mal di pancia, Peres piu’ di lui…Peres andrà sicuramente via, Maksi sarà obbligato a rimanere?con che motivazioni? Moretti ottimo ma anziano, Ajeti tutto da vedere, Avelar chi l’ha visto? Zappa,Molinaro bene ma non benissimo!
    Centrocampo: zona oscurissima….urgono interventi forti….
    Attacco: ok Belotti ma gli altri? Iago oggetto misterioso per ora….
    Allenatore: come tutti i nuovi allenatori e’ un incognita.

    Non so voi cosa ne pensate…
    Grazie.

  21. Tornando a Maki, Peres e compagnia… Nessuna società riesce a trattenere i giocatori che si impuntano per andarsene, ma a me sembra che nel Toro, molto spesso, li si spinga quasi…ad andarsene… . A sentire QUALCUNO, noi non abbiamo MAI l’esigenza di cedere, però, inspiegabilmente ($$$$$$$$$$) cediamo spesso…

    • Ti sei risposto da solo.

      Se maksi vuole andarsene, puoi solo fare in modo da lucrarci il più possibile.

      Se peres vuole andarsene, idem.

      Non credo che sia imputabile alla dirigenza del Toro il fatto che maksi voglia andare alla corte di de laurentis e che peres sogni i grandi palcoscenici inglesi. Il desiderio di soldi e l’ambizione dei giocatori, spinti inoltre dalla sete di guadagno dei procuratori, sono più che sufficienti.

      O no?

      • Ma se QUALCUNO a CASO in società gli ha promesso la cessione, per andare in una Grande, come Darmian…direi che è imputabile eccome. PS: forse ti sfugge la differenza fra sapere usare e voler usare. Ad esempio in molti vorrebbero usare il cervello, ma non ne sono capaci, non ricevendo alcun riscontro quando lo interrogano.

        • A te sfugge forse che maksimovic l’anno scorso non ha quasi mai giocato e quindi non ha potuto rivalutarsi.
          L’interesse suo di andare in “grandi squadre” si interseca coll’interesse del Toro di averlo come giocatore che fa la differenza in campo e che può essere ceduto dopo una stagione giocata ad alti livelli.
          Ti sfugge inoltre che, dopo la “promessa di futura cessione” fatta a giugno 2015, il giocatore in questione e il suo entourage hanno accettato e sottoscritto un rinnovo contrattuale fino al 2020 con adeguamento salariale (650mila a stagione + bonus), superando di fatto quelli che erano gli accordi verbali con un nuovo contratto messo nero su bianco.
          Quindi che maksi la smetta coi mal di pancia, è adulto e vaccinato e in grado di capire.
          Vengono quindi meno anche gli esili argomenti per le tue insinuazioni.

        • la promessa di cessione te la chiede il giocatore perchè ti ha già chiesto l’anno prima di essere ceduto e tu riesci a trattenerlo ancora un anno con questa promessa. A settembre 2015 ad una radio serba Maksi aveva dichiarato era pronto ad andarsene perchè il Napoli aveva offerto 18 milioni, ma che non era andato in porta la cosa SOLO perchè l’offerta congrua era arrivata troppo tardi, a fine agosto, e non c’era il tempo per trovare il sostituto. Maksi voleva andar via già lo scorso anno, è Peres la novità arrivata solo per il cambio di allenatore e relativo cambio modulo, dove un terzino offensivo e poco propenso a difendere come lui trova giustamente poco spazio

  22. Ieri sera, commentando l’affaticamento di Maxi, avevo detto che temevo che i malanni improvvisi di Maxi e Maksi potessero essere un preavviso di cessione di entrambi. Miva, io ti ho fatto dei conti, tu mi rispondi che anche le pietre sanno di un avanzo di 9,5, ma non mi spieghi da dove derivano. Se ci sono, meglio. Il calciomercato giudichiamolo il 1° settembre. Io sono fiducioso: se Cairo voleva fare un brutto campionato non andava a prendere un allenatore affermato e a fare acquisti cari come Liajic, dandogli pure uno stipendio da favola, rispetto ai canoni del Toro.

    • Maxi è un altro che col cambio allenatore/modulo si è fatto venire il mal di pancia. Lo dico dalla fine del campionato che col cambio in panchina Ventura/Miha ci sarebbero stati degli sconvolgimenti in rosa, il cambio di scelta di Immobile (stava comprando casa a Torino) ne è un’altra conseguenza. Maksi era uno dei primi nella lista delle cessione di Ventura, se neanche il suo mentore Miha riesce a trattenerlo (contro voglia) facciamoci qualche domanda

  23. @REDAZIONE non so gli altri utenti cosa ne pensano, ma io eliminerei l’opzione “Rispondi”, perchè, a mio avviso, crea solo confusione nella dialettica. La gestione tradizinale mi sembrava più lineare e meno dispersiva.

  24. io trovo che sparare sentenze ai 4 venti su ogni cazzata che i giornalisti scrivono, mi sembra quanto meno opinabile.
    Gia i giornalisti sportivi non hanno di che scrivere durante l anno figuriamoci ad Agosto, e noi a credere a tutte la cazzate che dicono e a scannarci……..

  25. Dopo ventura il nulla. Dopo Cairo il nulla. Ma basta….glenn nella vita non sai mai quello che ti aspetta dopo. Io credo che con una società sana, con crediti aziendali forti un investitore straniero sarebbe allettato a prendere il toro. Cairo è il male del toro….invece. Io tifo per della valle, chissà che con il suo casino non apra il vaso di pandora

  26. Tifosi criticoni,gente esperta di calcio e di business,capisco che vi meritate lo sceicco Al Nahyan o Carlos Slim ma finché non lo scovate e portate al Toro vi dovete sorbire Urbano,se vi pesa tanto spendere 400 euro per il Toro fatevi l’abbonamento al Merda Channel,magari vi divertite di più…

  27. Per glick abbiamo incassato 11, per Mino è da vedere se ci pagano (i sudamericani sono spesso inadempienti). Non so dei 10 di avanzo. Lo scorso anno abbiamo venduto solo Darmian (16) e acquistato zappa(6,5), baselli (5), belotti (8), mezzo benassi, obi avelar, per cui mi sembra che abbiamo speso di più di quanto incassato. Aggiungici il prestito di immobile.

  28. Oggi il calcio è solo ed esclusivamente soldi ,potere,importanza mediatica.chi di dovere capisca una volta per tutte che il desiderio juventino di avere una sola squadra in città è sempre presente.e nel calcio di oggi,in cui contano solo i media e i soldi e LA TRADIZIONE NON CONTA PIÙ NULLA, se uno come Cairo molla il toro,entrò non troppi anni,il Torino FC ha buone possibilità di sparire.in due modi: o scomparendo del tutto, oppure trasformandosi una realtà tipo la provercelli.non dimenticatelo,quando “Cairo è una merda,Cairo quo Cairo la”.

    • per conto mio sei ancora abbastanza ottimista. però probabilmente ai “veri” tifosi granata và benissimo così. io che sono un fucsia, ambisco ad una squadra che vada in europa almeno 2 volte ogni 3 anni e si tolga delle soddisfazioni sia in ambito europeo che a liv. nazionale. la strada è giusta, ma ne dobbiamo ancora fare parecchia……purtroppo

  29. Per me può andare via chiunque se pre si sostituti adeguati….ma questo quando è accaduto? Ti ricordi lo scorso anno….tutti a dire buon mercato. Io si è vero, ma la mezz’ala con i piedi educati dove è? Il regista ancora vives? E tutti a darmi del rompi coglioni. Poi i risultati si sono visti…..

    • Hai ragione.

      Ma valdifiori aveva da andare a scaldare la panca a napoli, bjarnason ha preferito tirarci il pacco e andare a basilea.

      Le idee su chi prendere c’erano, non ci si è riusciti purtroppo. E questa è una grave lacuna.

    • @miva hai sempre parlato così con giudizi negativi, anche l’anno che siamo andati in EL…..col senno di poi, in un anno dove siamo stati decimati dagli inforntuni (3° posizione come numero di infortunati), è troppo comodo

    • Non fare l’offeso.

      Oggi sinceramente sei stancante. Un disco rotto che ripete due cose: soldi che spariscono e società di emme. Abbiamo capito. Passiamo a qualche disamina un po’ più approfondita please.

  30. Miva..se Peres va via non me ne frega un cazzo..io voglio solo che i soldi vengano reinvestiti stop..non voglio arrivare all’ultima giornata di mercato per vedere Boriello in Sisport e sentirmi dire che diventera’ l’idolo dei tifosi..ribadisco non pretendo che rimangano tutti solo che i soldi vengano spesi tutti e bene..

    • E questo credo che sia il sentimento di tutti.

      I soldi incassati vanno reinvestiti, magari tenendo da parte un piccolo tesoretto pronto per il mercato di riparazione. A gennaio, con l’allenatore nuovo e la squadra in gran parte rinnovata, sarà sicuramente necessaria qualche correzione.

    • questo è quello che TUTTI vogliamo. in quanto al fatto che vengano spesi bene…..è un altro paio di maniche. tu puoi prendere un prospetto ottimo, poi magari si rompe, ha dei problemini e non rende, ecc. ecc. il calcio (giocato) non si fà con le figurine. e magari hai dei risultati decisamente inferiori a quello che ti aspettavi

  31. rispondo a @maratoneta. sinisa mi è di molto, ma molto più simpatico rispetto a ventura. ma temo che di gioco se ne vedrà davvero poco quest’anno, specialmente se non arriveranno giocatori che sinisa possa reputare “di caratura”. si sa che se l’allenatore, chiunque sia, giudica la squadra di “poca caratura generale”, si gioca nella propria metacampo. cmq una differenza c’è: il pressing più deciso appena gli altri passano la metacampo. con ventura si faceva una densità un po’ più indietro. ma sono sofismi da televisore e da tastiera. vorrei anche dire che il benfica non si è divertito e nemmeno l’ingolstadt. e quindi non era un caso, il benfica.

  32. Cla ciao…è 20 gg che lo dico. Ma qui c’è gente venduta che non capisce. Ripeto: sono anni che si intasca i soldi per gli affari suoi. Spero che avendo problemi con rcs con della valle queste cose vengano alla luce.

    • no @miva è diverso….quà c’è gente razionale, ed intelligente, inoltre qualcuno ne capisce anche di calcio (ogni riferimento a @carbonaro doc è voluto 🙂 ) non bastano una tastierina ed uno schermo per acquisire competenze oltrechè neuroni 😉

    • Cosa vuoi che venga alla luce? ma quali soldi s’intasca e soprattutto come? sai solo fare illazioni e continui a farle da anni. Non hai mai portato uno straccio di prova e le notizie che girano in rete continuano a sputtanarti. Aspetta aspetta……………

  33. io non capisco una cosa. posto che per pagare gli stipendi e la gestione societaria utilizziamo i soldi di lega sponsor e incassi, che gli utili di mercato vengono reinvestiti per acquisti, che abbiamo preso 13 per glik, 10 di avanzo dell’anno scorso più i soldi di quaglia e mino e per contro ne abbiamo spesi 8,5 per ljajic e iago e 1,5 per lukic. Non ci rimangono una quindicina di milioni per acquistare laddove siamo carenti???

  34. Nessuna nostalgia degli “schemi” (???) di ventura. Mi domando come si possa già giudicare il lavoro di Miha, dopo neanche un mese dall’inizio della preparazione e con una squadra ancora incompiuta. Bah.

    • su questo forum è completamente normale. come ho difeso ventura in precedenza, Miha deve avere tutto il girone d’andata per poter dare una valutazione. ci sono troppe variabili e troppe incognite per giudicare subito, oltre ad un mercato incompleto

  35. Il giochino è sempre quello. Vendere subito un giocatore. Poi fare un pó di mercato, robetta. Poi vendere l’ultimo gg i giocatori (cerci)….dicendo che volevano andare via. E i soldi non li reinvesti….e te li metti in saccoccia

  36. Quindi non abbiamo un portiere, td che lotta per una maglia con zappa, difensore centrale di ruolo in partenza, molinaro ts, mancano due centrocampisti….bella campagna acquisti di merda. In cassa ci sono ancora tutti i denari di glik. Che grande presidente…..il migliore

  37. Gli schemi di ventura erano una merda, te li potrai godere in nazionale. Se giochi con zappa e molinaro, se giochi con vives regista, se ti manca un interno importante che minchia ci può fare miha. Le nozze con i fichi secchi?

  38. Buongiorno, vediamo di recuperare mentalmente Peres perchè Zappacosta è un giocatore improponibile. D’altronde se mister Ventura non lo faceva giocare mai un motivo ci sarà stato.
    A proposito di Ventura, quelli che hanno sempre sfracassato contro Ventura adesso si godessero gli schemi del nuovo tecnico. Mi sembra di essere tornato indietro ai tempi di Fascetti!!

  39. Maximovic ed il suo entourage sono usciti allo scoperto premono per andare al Napoli(secondo La Stampa),se ne vada pure ,ma in tempi brevi e l’Aurelio visto che non sgancera’ piu’ 70 milioni di euro per Icardi, che pare rimarra’ all’Inter, alzi l’offerta da 23 a 25 milioni.Con 25 milioni in mano a voglia trovare altri Maximovic,non voglio essere maligno, ma il risentimento sotto gluteo non sara’ mica stato diplomatico ieri? Forse gli rode il sedere…

    • Impensabile, dai, che Cairo venda tutti e non compra nessuno. Gli acquisti di Ljajic e Falque ono significativi circa la volontà di costruire una buona squadra, anche facendo sacrifici mai fatti (vedi stipendio di Ljajic). Peres lo voleva vendere per investire la cifra in due buoni centrocampisti, mentre Maksimovic lo voleva tenere. Certo che se propongono a quest’ultimo stipendi per noi impensabili, diventa difficile trattenerlo e a quel punto però dovremo avere tanti ulteriori soldi per poterlo sostituire degnamente. Se vende Peres e Maksimovic e non compra più nessuno, andiamo tutti fuori dalla sede a fare un gran casino (ma non ci credo proprio).

  40. per andare sul particolare e per rispondere a @miva, che la pensa come me: la papera sul rinvio, ieri, che ha fatto gomis, è stata su un retropassaggio ripetuto e infelice da parte di zappacosta, che sul breve non ha i numeri di peres per disimpegnarsi dal pressing. la papera di gomis va a metà responsabilità con zappa, a mio modo di vedere.

  41. Il 31 agosto venderemo Peres rimpiazzandolo con Comotto, venderemo Maksimovic rimpiazzandolo con Di Cesare. In più Belotti sarà svenduto e rimpiazzato con il diablo Granoche. Cairo scapperà alle Bahamas ed ovviamente noi moriremo tutti.

  42. Concludo con peres. Il ragazzo verrà acquistato per farlo giocare in una difesa a 4 ed andrà in nazionale. Noi non lo facciamo giocare perché Cairo ci vuole guadagnare, ma ricordo ai naviganti che bruno è 100 volte più forte di zappa in una difesa a 4, 5,6,7,8,9. Fate voi

    • infatti i 6/7 goal presi perchè peres è inguardabile in marcatura sono colpa degli alieni. le sue giocate fini a se stesse erano colpa di ventura. naturalmente visto che è un fenomeno di difensore c’è la fila per comprarlo con aste scatenate, penso che verrà pagato più di pogbà alla fine. ma per piacere…..capisco (?) il tuo dover dare sempre cairo e la società per partito preso, ma almeno quando si parla di calcio giocato essere intellettualmente onesti…..

  43. Oggi abbiamo altre priorità rispetto ad acquistare un altro attaccante, però poi se esce fuori un’occasione, Cairo non si tira indietro, sognando future plusvalenze. Hernandez come seconda punta è molto simile a Boyé: tecnica, dribbling e forza fisica e discreto stacco. Con la differenza che può fare anche la prima punta perchè vede la porta bene. Non so se si adatterebbe a tornare sulla fascia a difendere, nell’attacco a tre di Mihailovic.

  44. Io so solo che se vende peres e maksi in cassa ci saranno più di 50 mil di euro. I giocatori se ne andranno gli ultimi due giorni e verrà acquistato l’amauri di turno. Film già visto e lui si intasca 50 mil.

  45. Ad oggi la squadra è un cantiere aperto, certamente incompleta. Chi andrà via, chi rimarrà e chi arriverà, per il momento, e’ un grosso mistero. Sinceramente speravo in tempistiche più rapide per colmare le lacune arcinote. Boh, non si può fare altro che aspettare e sperare di non assistere a certi scherzetti dell’ultima ora.

  46. Rimuginando sulla voci Maxi-Hernandez-Hull City, non mi sembra fattibile prendere Hernandez pagare un conguaglio all’HC, dargli un cospicuo ingaggio e tenerlo in panchina e poi dico ma con tutti i problemi da risolvere che abbiamo in porta, in difesa e a centrocampo andiamo a crearceli anche in attacco?

  47. Stesso discorso per Immobile. Giocando con una sola punta centrale, se fosse rimasto uno tra lui e Belotti sarebbe finito in panchina, uno spreco che il Toro non può permettersi visti i costi dei cartellini e l’ingaggio di Ciro. La società ha scelto quindi di puntare su Belotti e Immobile lo avrebbe riscattato solo se lui avesse accettato un drastico ridimensionamento di ingaggio. Ovvio che a quelle condizioni Immobile non fosse interessato: avrebbe dovuto accettare meno della metà di quanto prendeva prima e che ora gli garantisce la Lazio.

  48. Ripeto, non credo che si possa dire che un calciatore vuole andarsene; non credo che Maksimovic voglia andare via da Torino a prescindere. Il problema è che dicono: “Caro Cairo, quella squadra mi da 2,5 milioni all’anno, se me li dai anche tu, io resto volentieri qui perchè sono già ambientato e a Torino si sta bene, altrimenti vendimi, perchè solo un pazzo rifiuterebbe di andare a guadagnare 5 volte di più. Grazie”.

  49. maksimovic era da vendere, per chi ha visto giocare il toro e ha sentito le storie di spogliatoio dell’ultimo anno (perlomeno). ma è serbo. quindi niente. oppure era da tenere, ma non sacrificare un peres, che se dovesse andare in nazionale (che dovrà essere rifondata, visto che pare abbia toccato il fondo dei risultati e non solo di quelli), prenderesti molto di più, in futuro (mi astengo a perorare la causa del mio, con altri argomenti).

  50. Maxi Lopez per Hernandez lo farei subito, anche solo per la differenza d’età. Non mi pare credibile, senza un nostro cospicuo conguaglio. Difficile però poi tenere Hernandez in panchina. Si potrebbero creare difficoltà di spogliatoio.

  51. peres e’ il classico pasticcio cairota,gia’ visto e noto.maksimovic con il procuratore e i suoi fratelli,sta facendo di tutto per andarsene,puntano i piedi come non mai,VUOLE andarsene.l’altro caso e’ parigini che ha un procuratore spatusso e un padre bifolco che,sicuramente,gli fa molto piu’ male che bene.riguardo a ieri,niente di che,partita estiva.solo una cosa:molinaro inguardabile

  52. Per quanto riguarda Maksimovic, come per tanti altri, è un discorso di ingaggio. Se arriva il procuratore che dice che ha ottenuto un’offerta del Napoli che gli pagherebbe lo stipendio di un milione anzichè 400mila, Cairo (se davvero lo vuole trattenere) deve offrirgli lo stesso stipendio. Se però il procuratore arriva con l’offerta del Bayern di 2,5 milioni, Cairo non può che venderlo tentando di spuntare il prezzo migliore possibile per il cartellino, visto che a certe cifre non possiamo avvicinarci.

  53. Anche stamane arrivano conferme che Maxi Lopez interesserebbe all’Hull City ,nostro prossimo avversario di sabato pomeriggio che starebbe per prendere Zola come allenatore; per sostituirlo si pensa a Hernandez,che ne pensate amici granata?

  54. La società ha scelto di vendere Peres per fare mercato e per puntare su Zappacosta (oggi vendere Zappacosta non porterebbe plusvalenze), per cui è logico che Mihajlovic faccia giocare quest’ultimo e non un sicuro partente. A me dispiace moltissimo, perchè Peres a volte vale da solo il prezzo del biglietto allo stadio, ma se i soldi verranno reinvestiti bene, me ne farò una ragione. Certo, mi incazzerei se venisse venduto all’ultimo giorno senza acquistare nessuno, ma non ci voglio credere. Il mercato lo giudicherò il 1° settembre.

  55. e aggiungo, leggendo i commenti vostri di ieri sera: non sono commercialista e non lo voglio essere, so che mio padre era socio di una piccola azienda, quando era ancora in vita, e ricordo che gli utili se li portavano a casa (quando non decidevano di reinvestire sulla stessa) e, come soci, ci pagavano pure parecchie tasse, su ‘sti utili. forse nelle società di calcio non è possibile portarseli a casa, gli utili: e sono cose che non so.

  56. a gomis tutto questo servirà moltissimo, crescerà con questi errori. ha bisogno di qualche buon intervento per acquistare fiducia. per padelli niente può servire ormai e lo abbiamo visto. sono sfortunato: venivo da anni di ventura, ora ho trovato un allenatore che preferisce zappacosta a peres. per quanto riguarda il gioco, questa partita la rivedremo spesso, credo, e non è questione di centrocampo. loro pressavano molto alti e anche noi pressavamo molto, appena gli altri entravano nella nostra metacampo. il risultato è stata una partita soporifera, se la si guarda senza gli occhi del tifoso. tre occasioni in tutti i novanta minuti. temo che ljajic non abbia la stoffa per permettersi di giocare molte partite a toccare tre palloni, senza sgonfiarsi. parigini ha toccato un pallone e ha saltato l’uomo, sulla destra (la stranezza è che voleva riscartarlo). infine non mi pare si possa chiamare “sgambata”, ma molto di più, l’ingolstadt è una squadra forte, rispetto a noi, ed è più avanti nella preparazione (e si sono menati non poco).

  57. Vendere Peres anche a 20 milioni è un errore, a breve potrebbe arrivare una chiamata in nazionale ed il suo cartellino lievitare. Maksimovic se è vera l’offerta di 23 milioni è da vendere subito e reinvestire buona parte del l’incasso per rimpiazzarlo e rinforzare il centrocampo.

    • E’ un’opinione che mi trova agli antipodi.

      Per me peres è ininfluente, mentre maksi (quello di lisboa) è fondamentale.

      Al di là delle opinioini personali, che contano davvero niente, il desiderio di miha mi pare che sia chiaro: maksi non si tocca, peres può partire. E forse questa è la cosa che conta davvero, l’unica.

        • I miei sogni collimano con quello che vedo in campo.

          Tu hai problemi di vista?

          Boyé non salta l’uomo? Baselli neppure? Zappa e Molinaro triangolando in velocità con gli attaccanti e le mezzali non si presentano al tiro in area saltando i rispettivi marcatori? Ieri zappa è andato al tiro (poi ostacolato da belotti) saltando due avversari su sponda di un compagno. Molinaro col benfica ha fatto un tiro a fil di palo dopo aver impostato un triangolo con maxi lopez. Fantasie? Perfino Iago che è ancora fuori condizione salta l’uomo.

  58. Per Peres e’ la società che lo vuol vendere…per poter prendere i 2-3 innesti chiesti da Mihajlovic. Peccato q questa non e’ mai arrivata se non forse i 16 dell’Arsenal. Andava dichiarato incedibile se si voleva tentate la ipervalutazione. Questo è un altro caso Cerci. Concordo con chi dice che siamo messi peggio a sx!

    • Su questo sono d’accordo con te, sarò un sognatore e sicuramente mi sbagliero’, ma penso che se Peres rimane non ne farà un dramma, probabilmente Miha al suo arrivo ha chiesto questo, questo e questo, la società gli avrà detto: OK ma per accontentarti io dovrò vendere 2 fra Glik, Peres e Maksi, chi vuoi tenere?

    • A mio parere meglio un molinaro convinto di un peres con l’aria da vacanziero.

      Ieri nei dieci minuti giocati, il buon bruno aveva tutta l’aria di chi caracolla per il campo facendo il conto alla rovescia per la partenza: qualche accelerazione, qualche dribbling, qualche svista difensiva, tutti in souplesse, e take it easy.

  59. Già, Maksimovic è sicuramente il prossimo che ci volterà le spalle. E penso a breve. Detto questo, sorrido quando leggo che fino all’anno scorso, con Ventura, il mercato era gestito diversamente (sicuramente era Ventura che teneva Higuain a Napoli). Purtroppo i problemi sono due: da un lato, giocatori che non sanno più affezionarsi ad una maglia, ad un pubblico, ma sono solo alla ricerca di veloci guadagni ecoomici (che spesso trovano sulle panchine delle squadra in cui vanno); dall’altro una società, il Toro, in cui fino all’anno scorso si martellavano i giocatori, dicendogli che facendo buoni campionati da noi, si sarebbero meritati una Grande (con tanto di promesso presidenziale a lasciarli andare). Ed ora le promesse vanno mantenute.

    • Trovo giusto il tuo intervento e come dici trovo sbagliato promettere a dei giocatori che saranno accontentati l’anno prossimo è logico che se poi non li vendi magari questi ti giocano con il broncio, forse siamo andati incontro ad un overdose da plusvalenza dove i migliori che arrivano ci usano (e noi usiamo) come trampolino di lancio, probabilmente il prossimo anno sara Ljajc a voler aprire l’uscio e se si conferma non il prossimo ma fra due sarà la volta di Belotti.

      • @RDS, purtroppo fino a quando non entreremo nel salotto buono sarà sempre così. Del resto pure Napoli e Roma conservano ancora parte di quel ruolo e fanno fatica a trattenere i giocatori.
        Io non vedo niente di male in questo. Vendere in certi momenti e’ più importante che di comprare. Fra Petes e Zappa venderei il secondo per un po’ di spettacolo in più per lo meno. Ma se vendendo Peres per esempio arrivasse Saponara e Diousse sicuramente miglioreremo in tutti i sensi. Il problema è che non arrivano comunque.

        • @Riminigranata, anche io preferisco Peres a Zappa, la differenza fra Roma Napoli e noi è che probabilmente loro non promettono ai giocatori di lasciarli andare l’anno dopo, noi si, forse sarebbe l’ora di finirla, non dico di cederli quello è impossibile (davanti al denaro nulla è possibile) ma di promettere la cessione,
          Se penso che Ljajic se quest’anno farà bene, il prossimo al 90% partirà mi girano altamente le scatole.

      • Un po’ alla volta, aumentando il tasso tecnico della squadra, arriveremo a doverli cacciare i giocatori 😉 perché non vorranno andarsene.

        E’ un processo di crescita abbastanza lento ma visibile: se un paio d’anni fa avevamo un solo giocatore di talento, cerci, e uno che ci è esploso inaspettatamente, immobile, con darmian e glik in crescita, ora abbiamo maxi lopez, belotti, ljajic, boyé, iago falque, maksimovic, peres, tutti giocatori tra l’ottimo e il buono, con baselli, benassi e zappa come possibili futuri forti giocatori.

        Pian piano il numero di giocatori di un certo livello aumenta e la cessione di un nostro top player, per certi versi un indebolimento, origina altri buoni acquisti che rafforzano l’organico. Il saldo tecnico di cessioni e acquisti, considerando il medio periodo e non il singolo anno, è sempre sul segno più.

          • Carbonaro ti invidio, sei un inguaribile ottimista sul fatto che dovremo cacciarli, di sicuro la qualità è cresciuta speriamo che ora di paripasso arrivano i risultati, negli ultimi anni dall’exploit del 7° posto però c’è stato stato un peggioramento dei risultati, il calcio purtroppo è tutt’altro che una scienza esatta.

          • Eh sì,
            una netta flessione.
            Se però andiamo a esaminare nel dettaglio vediamo che l’anno in cui siamo arrivati noni disputavamo anche l’EL e avevamo un organico qualitativamente non dimensionato per campionato + coppe. Ciononostante se quel fenomeno di padelli non avesse fatto seppuku con l’empoli saremmo probabilmente tornati a disputare l’EL.
            L’anno scorso è il classico anno in cui ti si rompono i giocatori fondamentali o sui quali comunque facevi affidamento (maksi, avelar, obi, benassi) e paghi la scelta di puntare sui giovani: belotti per metà campionato inesistente, benassi pochi alti e molti bassi dovuti agli infortuni, martinez fuori ruolo e frenetico, baselli come un soufflé venuto male, grande inizio e poi irrimediabile afflosciamento. Un anno perduto come risultati, ma che ha un unico merito, quello di aver fatto maturare i giocatori.
            Al di là di tutto ciò, la constatazione che possiamo fare è che l’organico attuale è cresciuto in qualità, e ancora non abbiamo finito.
            Ottimismo? Sicuramente.
            Ma che deriva dall’esame degli ultimi cinque anni e dei nomi dei giocatori di allora e di adesso 😀

  60. Partendo dal presupposto che preferisco tutta la vita Peres a Zappacosta, penso che oramai e’ chiaro che non è una questione di adattabilità al ruolo, che dir si voglia ancora mancano rinforzi, che fino alla scorsa settimana si riducevano a difesa e soprattutto centrocampo, ad oggi i problemi si sono estesi anche al ruolo più delicato: il portiere e se si vuol prendere rinforzi di prima scelta in tutti i settori mancano denari reperibili purtroppo solo con la cessione di Bruno.

  61. La testa altrove non é quella di Peres,non visto da Sinisa,ma di Maksimovic,svagato in campo e fuori,che non vede l’ora di andarsene,dopo che il Toro l’ha aspettato dopo l’infortunio ( avuto peraltro giocando in Nazionale) e gli ha rinnovato il contratto alla cifra concordata con lui… Il serbo va ad aggiungersi a quella schiera di giocatori-marchetta che sono la maggioranza del calcio,perciò anche a lui,arrivato al Toro da emerito sconosciuto e cresciuto grazie a noi,un vaffanculo di cuore,a mai più rivederci