Peres è un caso: il Toro lo aspetta, lui prende tempo

195
7296
Peres

La situazione legata al terzino brasiliano non si sblocca: si cerca una cessione all’estero. Il giocatore non comunica quando arriverà a Bormio

Continua a tenere banco la questione legata a Bruno Peres. Il terzino brasiliano, non è un mistero (da diverso tempo), è sul mercato, ed è il maggiore indiziato, dopo Glik, a lasciare la maglia granata. Dopo due anni, di fatto, la sua esperienza all’ombra della Mole sembra essere giunta al capolinea, e a suffragare questa ipotesi è il fatto che l’ex Santos, dopo il “permesso speciale” che gli era stato accordato, non si è presentato nemmeno il primo giorno nel ritiro di Bormio.

Il Torino, per gettare acqua sul fuoco, aveva volutamente fatto più tardi il biglietto aereo per il giocatore (gli era stato inviato, precisamente, proprio il 10 luglio: data del raduno), convinto che la situazione, nel giro di poco, si sarebbe sbloccata. Non è così, anzi. Peres, di fatto, non ha ancora comunicato nulla circa il suo rientro in Italia, fatto che ulteriormente dimostra l’intenzione di provare una nuova esperienza altrove.

Il problema, per Peres, è che il Toro chiede non meno di 20 milioni per la cessione del suo funambolico terzino destro. Una cifra che con grande difficoltà può essere spesa nel calciomercato italiano. Per questo si aprono le porte estere, ma per ora ci si limita a parziali sondaggi, e non a trattative vere e proprie. Su tutte, la squadra più interessata al giocatore continua a restare il Wolfsburg, mentre più a distanza si trovano le altre possibilie pretendenti (dal Manchester City, al Bayer Leverkusen). Da Silva e Moggi sono al lavoro per trovare una soluzione che accontenti tutti: il giocatore e il Toro. La sensazione è che ci vorrà del tempo, tempo che il terzino non vorrebbe però perdere, rimanendo fermo senza allenarsi.

Per questo motivo, resta una grossa nebulosa intorno alla sua assenza. Il Toro aspetta risposte.

Condividi

195 Commenti

  1. Cerci e immobile non hanno fatto la differenza nelle squadre di più alto livello e su questo siamo tutti d’accordo pero’ si deve convenire che invece da noi l hanno fatta e alla grande quindi non vedo perché non avrebbero potuto farla anche l’anno dopo che ci giocavamo l’europa. Ci sono giocatori che messi in determinate condizioni ambientali (squadra ,tifosi,allenatore che crede in te) rendono al 150% e messi in altre ( uno tra i tanti) rendono al 10% delle loro possibilità.

  2. Lo scorso anno prendevamo tanti gol anche perché il centrocampo non giocava bene e si perdevano tanti palloni,per non parlare la davanti che non ne tenevano uno di pallone.
    Quest anno belotti con i 2 che arrivano potrebbe veramente rendere come non mai.
    Dispiace perché sono innamorato del peres calciatore però in compenso ora sono in 2 in grado di saltare l uomo e dare fantasia

  3. Qui continuiamo tutti a rivangare sulle cessioni “illustri in questi ultimi anni “, ma non riusciamo ad ammettere che nessuno e dico nessuno ( Darmian in piccolissima parte forse ) si è confermato ad alti livelli ! Ergo , grandi mosse della società che ha creato plusvalenza a rafficha vendendo i giocatori cari e salati dopo avergli spremuto il meglio . Quest’anno piano piano stiamo creando una bella squadra , abbiamo fatto rientrare i giovani migliori , alzato il tetto ingaggi e si trattano giocatori di alto livello . Qui sento qualcuno che storce il naso per Valdifiori dimenticando che abbiamo giocato 5 anni con Gazzi e Vives in mezzo … Ma state scherzando ? Poi gli errori grossolani ci sono stati ( Amauri , Lerry e Berry ecc…) ma il nuovo Toro si sta delineando , finalmente il Guru è andato a predicare in altri lidi e noi abbiamo cash da investire sul mercato , cosa rara oggi in Italia. A volte mi incazzo anche duramente con Cairo ma a bocce ferme dico che quest’anno avremo un ottima squadra . Bruno Peres sarà un altro ottimo affare , troppo discontinuo anche se quando si accende non lo tiene nessuno .

  4. Comunque il livello umano del calcio e dei calciatori specialmente fa schifo,ormai il più buono c’ha la rogna,impariamo a non affezionarsi a nessuno e ad avere come unico valore la nostra maglia,solo questo conta,il resto é merda…

  5. E comunque l acquisto del serbo non e affatto in linea a quello che ha sempre detto la societa :non teneiamo nessuno di controvoglia , non compriamo nessuno che non sia convinto del progetto. . Infatti sto serbo è talmente convinto che hanno pregato in ginocchio tutti per farlo arrivare RIDICOLI,

  6. Le cose sono molto più semplici di quanto tanti commenti sarcastici non dicano. Peres ha chiesto la cessione viste le numerose offerte di ingaggio ricevuto. Il Toro ha dato il suo ok dicendogli 20 milioni e puoi andare. Moggi ha il mandato. Punto fine

  7. @asterix……d’accordo ok ma 20 ml per Peres sono pochi, specialmente se va sul mercato inglese. Non tanto per il suo valore intrinseco ma più che altro per rimanere in linea con affari che han fatto “giurisprudenza” tipo Bertolacci 20 ml sul mercato italiano oppure i 46,5 ml pagati dal Liverpool per Benteke sul mercato inglese……tanto per fare 2 esempi che mi vengono in mente.

    • Che Glik fosse il più forte dell’anno scorso ho qualche dubbio. Immobile ha giocato pochino, Peres ha giocato bene in fase offensiva ma malissimo in fase difensiva. Aggiungi Ljajic, Falque (scommesse???), Maksimovic (l’anno scorso non ha giocato) e un altro paio di giocatori ed ecco che tutti siamo contenti.

  8. Sulla cessione di Peres sono d’accordo tutti: giocatore, società, procuratori. Il sostituto l’abbiamo in casa dallo scorso anno. Per 20 mln sono pienamente d’accordo anch’io. 4 mln per Henriksen e poi passiamo a rinforzare la difesa.

  9. Credo che su Grenier il Toro faccia bene a ritirarsi se il Lione non accetta il prestito perché dopo il grave infortunio muscolare che gli ha fatto saltare il mondiale l’anno scorso ha subito la frattura del femore, almeno questo si legge in vari siti web….

  10. Senza notizie precise tutte le opzioni sono possibili; che abbia ottenuto un xmesso dal Torino fc, così come è pure ipotizzabile che lui e il procuratore, magari in combutta con una società interessata, puntino i piedi x far scendere le pretese cairote…Tutto è possibile, come ben sappiamo, quando c son d mezzo molti soldi. A me d Bruno interessa poco; si sapeva da tempo che sarebbe stata una delle plusvalenze sacrificate x fare mercato e a questo punto siamo all’usuale tiro alla fune. A me interessa soprattutto che si kiudano le trattative in entrata e ke il nuovo Toro prenda forma, ma fino a quando nn ci sono le firme è inutile sbilanciarsi; in un mondo di squali e fighetti viziati i quaifattax valgono solo a far vendere giornali….

        • A ma sembra che a volte la società le critiche se le va a cercare, mi sembrerebbe più giusta una glassnost e di rendere tutti partecipi, invece sempre questi dico non dico, basterebbe essere chiari: di comune accordo con il giocatore abbiamo messo B.Peres in vendita al miglior offerente.
          Poi se vendi e porti giocatori di pari livello il tifoso criticherà ma criticherà molto meno, se vendi Cerci e mi porti Amauri si incaxza molto, ma molto di più.

          • È un modus operandi di tutte le società, giusto o sbagliato che sia. Quello che non capisco è perché sempre i ns (a detta di molti, tu tra quelli) siano dei coglxxxi. Se tutti fan così un motivo ci sarà. Ripeto giusto o sbagliato che sia. #SFT

          • @ciccioluke, non mi pare che ho detto che siamo dei coglioni, ho detto solo che una maggiore trasparenza renderebbe tutto più facile, ripeto certe volte la società se le va a cercare con il lanternino, vedi Keita e Diawara, sputtanati e minacciati, se vuoi vendere uno e oltretutto a questo fa anche piacere lo dici punto e basta!

          • è secondo come uno vede le cose,a me ad esempio sembra che a volte le critiche alla società si vadano a cercare con il lanternino,a me l’ho già scritto interessa poco il perchè e il per come,quando si saprà se si saprà,ammettendo poi che sia la verità giudicherò

          • Ma perché i 2 casi da te citati sono particolari. Nella maggior parte delle volte c’è sempre silenzio. Poi che siano d’accordo società e giocatore su questa situazione mi pare abbastanza evidente. Cmq da quando sei arrivato leggo spesso da parte tua critiche alla società, ecco perché ho detto che reputi la ns una società di coglxxxi, ovviamente e volutamente forzando la cosa. Che si possa far meglio son d’accordo, però non mi sembrano così ritrovati. Parere personale. #SFT

          • A seconda dei punti di vista…., io non ho detto che fa male a vendere Peres, ho solo detto che mi piacerebbe piu chiarezza in questa vicenda, vedi a proposito del lanternino usato per trovare difetti alla società a me sembra che c’è gente che qualunque cosa faccia la società e sempre fatta bene, bene o male che sia fatta.

          • @ciccioluke, sarei bugiardo se nego che critico spesso la società, però ammetto che apprezzo il fatto di aver alzato il tetto ingaggi, ammetto che è cresciuto il livello dei giocatori trattati, come ammetto che non mi piace come si muoviamo sul mercato e si potrebbe evitare la storiella stucchevole del tarpare le ali, dei giocatori motivati e no, quando poi prendiamo in Ljajic che spero di sbagliarmi ma non sarà per niente motivato, apprezzo quando vendi Glik e comunque investi di giocatori di ottimo livello, ti critico quando vendi Cerci e ti presenti con Amauri e dici che diventerà l’idolo della curva(e oltretutto sapevi da un mese che Cerci partiva)

          • Cerci vs Amauri è stata una cagata pazzesca, è sotto gl’occhi di tutti (o quasi). Però non si può sempre tirar fuori questa come critica. Siamo lenti sul mercato, mah forse un pò quest’anno anche se sembra che alla fine stiano bene o male ottenendo i giocatori voluti. Anni passato son stati più celeri, vero. Tarpare le ali.. da fastidio, però.. massì chì se né frega se lo dice. #SFT

          • Ma per carità ci mancherebbe. Non è che la società è immune da critiche, però penso sia giusto avere equilibrio. Purtroppo non lo si riscontra in tutti. Ribadisco e poi torno a prendere il sole e smetto di stressare ?: si può far meglio ma non sono neanche degli sprovveduti. ? #SFT

  11. Ciao Trapano,buona domenica,secondo me Peres e’ d’accordo con la societa’,ma nessuno lo ammettera’ mai,del resto quando Barreto era tesserato ancora con noi ed era sparito dal campo di allenamento la societa’ ha sempre taciuto i motivi,forse c’e’ piu’ omerta’ che a Corleone nella sede del Toro.

  12. La verità al momento è una sola.Peres viene pagato duemilaeuro al giorno per non fare il suo lavoro.provate voi a dire al vostro capo che avete deciso di non andare più a lavorare perche volete cambiare, e nel frattempo volete essere pagati per restare a casa a pensare che fare.sai i calci in culo che prendete..

  13. Sta alla società chiarire la situazione. Se il giocatore sta facendo di testa sua, senza un beneplacito della società dimostra scarsissima professionalità. Questo c’entra poco con il nn tarpare le ali…È evidente che Urby lo voglia vendere così come lo è che il Brasiliano aspiri a palcoscenici + prestigiosi e remunerativi, così va il mondo, ma questo nn toglie che fino a quando è sotto contratto da noi debba fornire i suoi servigi come tutti gli altri. Quanto al resto c’è poco da dire; purtroppo siamo una squadra di passaggio: se un pedatore si mette in mostra bussa la porta per andare altrove e Urby si frega le mani pregustando la plusvalenza…A noi tifosi tali dinamike possono andare un po’ strette ma sono inevitabili se nn hai petrolieri o multinazionali alle spalle…l’importante è nn cannare i sostituti, riskio sempre in agguato…

  14. Intanto ho appena sentito il sermone di Alfredo Pedullà, “Per il Toro i prossimi saranno i giorni di Markus Henriksen e Mirko Valdifiori. Per il norvegese dell’Az, centrocampista offensivo di qualità, è previsto un vertice entro mercoledì: le parti si stanno avvicinando, la richiesta (a meno di un anno dalla scadenza) è di 4 milioni, la proposta di circa 3,5 mentre il regista del Napoli ha dato il via libera all’operazione, considerando il poco spazio in azzurro, ed è possibile un vertice tra i club per entrare nel vivo dell’affare.”

  15. Keità non si era presentato al raduno ed ora gli rinnovano il contratto, Diawara a 18 anni non si presenta perché vuole la Roma, Peres non si presenta per 3 motivi, primo perché c’è la possibilità che arrivi un’offerta allettante alla società, secondo lui vorrebbe andar via nel famoso calcio che conta (se rimane sarà solo perché andrà via il prossimo anno….. ma potrebbe fratturarsi il quinto metatarso e quindi……), terzo a Miha non interessa più di tanto. Oppure qualcuno veramente crede che il serbo abbia bisogno di valutarlo dal vivo per capire se fa al caso suo? Stupidaggini, lo conosce bene, fosse così non acquisteresti mai nessun giocatore che non avevi allenato prima. Sicuramente aver già allenato un calciatore ti da la possibilità di conoscerlo più a fondo, e forse per questo spesso gli allenatori in generale, e non solo Ventura, tendono a richiedere propspetti già allenati prima.

  16. Arriva il via libero di mercato definitivo per Adem Ljajic al Torino: questione di ore e l’attaccante della Roma, acquistato per circa 7 milioni di euro, sarà ufficialmente un giocatore granata. Già domani, secondo le ultime indiscrezioni, sarebbe prevista la firma del contratto del serbo, che dovrebbe firmare un quadriennale da circa 1,6 milioni di euro netti l’anno. Con lui arriverà, come già anticipato, anche Iago Falque: per l’altro quasi ex romanista si tratta di un prestito oneroso a circa 1,8 milioni di euro con diritto di riscatto a fine stagione. Pronto anche un contratto da 850mila euro netti l’anno. Domani visite mediche e firma pure per lo spagnolo.

    Ora Bruno puoi partire, Ciao Peres.

  17. Se bp33 non è ancora a bormio è perché sono d’accordo tutti, giocatore procuratore e società. Non vedo di cosa dobbiamo scandalizzarci.
    Ma io voglio bp33, ma sciur padrun da li beli braghi bianchi gli serve ‘sti soldi perché san paolo non intesa coni puff
    Il calcio è questo: fuori i soldi e via brunone, senza dover per forza accusare uno o l’altro. E con i soldi completiamo uno squadrone da paura, che siamo già a buon punto. Fvcg
    Sciur padrun da li beli braghi bianchi fora li palanchi c’anduma a Bormio ca Adem Ljajić

  18. io credo che quando ha detto che “al Toro sto bene” fosse sincero…ma da altre parti per diversi motivi starà altrettanto e probabilmente meglio…..continuo a sentir parlare di colpe,nessuno ha colpa va così e basta,detto poi da chi trova sempre colpe,naturalmente sempre dalla stessa parte,credibilità sotto zero

  19. È proprietà di una società che se vuoi ti manda tranquillamente altrove (deve giustamente trovare il suo tornaconto) che senso ha starsene a casa in pantofole? Intanto allenati no? Mah!!!! Viste le sue parole d’amore nei confronti del Toro mi aspettavo una sua dipartita un po’ più decorosa a partire da lui

  20. Se è vero quello che dice l’articolo, sono esterefatto. Non me lo sarei mai aspettato da una persona solare come Peres, spero che questa nuova telenovela non sia un pretesto per attaccare Cairo. Bisogna presentarsi al lavoro nei tempi stabiliti dalla società. Chiunque di noi che lavora presso un’azienda e non si presenta a cosa andrebbe incontro? Poi se non ti sta più bene il Torino discuti, ma qui. Ciao Bruno mi mancherà la tua allegria.

  21. Se bp33 non è ancora a bormio è perché sono d’accordo tutti, giocatore procuratore e società. Non vedo di cosa dobbiamo scandalizzarci. Il calcio è questo: fuori i soldi e via brunone, senza dover per forza accusare uno o l’altro. E con i soldi completiamo uno squadrone da paura, che siamo già a buon punto. Fvcg

  22. Buona domenica a tutti .
    Spesso non sono i giocatori a non presentarsi, sono le società stesse che, sapendo di essere vicini alla vendita del giocatore , gli intimano di non iniziare il ritiro . Questo per evitare imbarazzi con la piazza è inutili via vai .
    Bruno è ormai venduto e onestamente non poche volte ci ha permesso di fare la differenza , 20 milioni sono in altra plusvalenza spaventosa

  23. Peres dovrebbe tornare lo stesso ! E’ sotto contratto comunque ! Quindi finché non è.’ Venduto non può fare i cazzi che vuole ! Assurdo dare sempre queste agevolazioni ai giocatori ! Una persona comune vhe non si presenta a lavoro senza giusta causa viene licenziato !

  24. Comunque direi di guardare indietro nel tempo,neanche tanto, siamo in corsa per acquistare giocatori,che anche il Milan insegue, abbiamo preso un allenatore che per venire avrà chiesto garanzie, giocatori di livello, Cairo li sta comprando,la sensazione è che stiamo facendo il salto di qualità,ragazzi penso dovremmo smetterla di criticare, pochi anni fa eravamo in B, la chiudo qui! Sempre FVCG

      • Vero,ma qua la cosa va oltre.i giocatori del toro stanno lavorando già da diversi giorni,lui no.ricordo che gli emonumenti vengono puntualmente pagati,per cui si tratta di una grave mancanza di rispetto nei confronti della società che lo paga e nei confronti dei suoi colleghi.se la società invece è in questo senso complice che lo dica.i tifosi (o meglio i paganti) hanno il diritto di sapere se siamo di fronte a uno che se ne sta fregando altamente oppure se tutto questo lo sta facendo con l’assenso societario.

        • Ai posteri…… Inutile inc…arsi prima, secondo me. Cairo ha dimostrato di non essere così sprovveduto, e che non si stia appassionando al Toro è ancora tutto da vedere! Oltretutto un Toro forte è, per lui, un ottimo veicolo pubblicitario.

  25. Tante ipotesi, tante congetture. Bene per parlarne serenamente ed esprimere i propri desideri e preoccupazioni. Ma a dare giudizi drastici e inappellabili, e a volte insulti e minacce (non mi abbono… ti contesto…) non sarebbe meglio di attendere di vederne gli sviluppi ed eventualmente di conoscerne le dinamiche?

  26. Io non ci vedo niente di grottesco se, come credo, lui è in vendita e non è funzionalissimo a come vuol giocare miha. Sul fatto che il toro sia una media e non una grande… 4 anni fa elemosinavamo a vives gillet e gazzi di venire al toro. Mi sembra che un po’ alla volta, anzi abbastanza in fretta, si salga di livello.

    • La crescita avvenuta in questi cinque anni è un dato di fatto, che si potesse fare di più, è certo, è probabile, è opinabile. Siamo come chi, dopo anni di ‘pane e cipolle’, assaggiato un pollo, ora pretende subito il caviale. Calma! Io sono fiducioso. Arrivassero Bale, Joao Mario e lo svizzero del Chelsea qui, i soliti “proCairo” troverebbero da ridire.

  27. ahahahahahahahah va ora in onda la duecentesima puntata de….il giocatore cattivone che chiede la cessione.grande urby manipolatore di prima categoria. biglietto in ritardo,dichiarazioni possibiliste e sorriso a 300 denti a tutti gli offerenti…mitico, e dire che hai un seguito di lacchè da far invidia, che ti scagioneranno anche stavolta ignorando che bruno prende un terzo dello stipendio che vale e nessuno ha mai parlato di adeguamento

  28. Insomma ci sta tutto…
    Ci sta che la società gli ha detto: noi quest’anno puntiamo su Zappa che è un capitale in cui abbiamo investito, ti metto sul mercato, te ne stai zitto, zitto in Brasile e con il tuo procuratore troveremo di comune accordo la meglio soluzione sia per te che per noi.
    PS giorni addietro c’è stato un incontro fra Petrachi e A.Moggi, mica crederete come riportato dai media che hanno parlato di Immobile.

  29. La veritá la conoscino solo i diretti interessati…mibsembra strano che non sia stato ancora multato.stai a vedere che finisce alla roma ed ecco spiegate le pressioni dei giallorossi per mandare ljajic da noi e l attesa per falque.sarebbe il primo scambio dell era cairo.

  30. Non sono dispiaciuto della sua partenza perchè mi ricordo tutte le partite dello scorso anno compreso il derby perso per causa sua. Non sa assolutamente difendere e fare le diagonali e non è funzionale al modulo di Sinisa, anche se gli riconosco una tecnia fuori dal comune….

  31. Ma cosa scrivete ,il Toro aspetta??? Se non parte è chiaro che il Toro sta aspettando di cederlo, non vuole inserirlo nel organico, perché rischia che piace a Miha e poi non possono più cederlo,poi anche per non infortunarlo, un disegno chiaro della società, se non riescono a venderlo questa settimana,lo vedremo di nuovo in campo! Nessun professionista non risponderebbe ad una chiamata del suo club in ritiro,ma non scherziamo!!

  32. Tirando le somme situazione molto strana,
    Il silenzio della società fa pensare che realmente che il permesso sia stato concesso per motivi familiari o che di comune accordo gli è stato concesso di restare in Brasile in attesa di cessione, è scontato che Peres piace a molti e che la società sia d’accordo di venderlo,
    a questo punto è inutile stare a far processi all’intenzione, la verità la sanno Peres e la società che ripeto dovrebbe al più presto chiarire questa situazione e queste insinuazioni.

  33. La colpa di Urbanetto è nn costruire una squadra o meglio una società che possa lottare per competere con squadre da EL anche se ne ha le possibilità , e questo lo fa con premeditazione , ci tiene sempre in bilico tra parte destra e sinistra della classifica. Nn possiamo lamentarci con i giocatori se vogliono andarsene appena possibile.

    • Trovo il ragionamento riduttivo, solo in parte vero. Perchè, ad esempio, il Napoli farà la CL e lotterà per lo scudetto, offre una vagonata di milioni a Higuain eppure non basta. Idem per la Roma con Pjanic così come per tante altre squadre con i loro top player, gobbastri compresi, da Zidane a Ibra in passato fino alla questione attuale di Pogba senza scordarci di Kaka e Pirlo al Milan, di Cuadrado e Jovetic a Firenze o della Lazio che sta per cedere Candreva. Così come accade anche all’estero quando Ronaldo passa dal Manchester (non dal Watford) al Real o Di Maria che va al PSG lasciando il Real (non il Getafe) Schweinsteiger che dal Bayern Monaco (non il St. Pauli) va allo United . Il calcio va così, ad ogni trasferimento i procuratori ci guadagnano percentuali alte e i calciatori, di solito, vanno a strappare ingaggi più remunerativi. I giocatori che ho citato hanno lasciato top club a livello mondiale dove avrebbero comunque potuto guadagnare cifre faraoniche e vincere trofei per tutta la loro carriera, eppure…Con questo non sto dicendo che Cairo stia facendo il massimo o che non possa fare di più.

      • Sono ben altri i motivi per cui un calciatore non vuole vivere a Napoli,non certo ingaggi o palcoscenico internazionale. Non facciamo paragoni che non c’entrano. Tabela ha ragione; qua non si vince e non si vuole vincere nulla e tutti scappano. Salvo far passare poi tutti per cattivoni seguaci del dio denaro. Per me Immobile Peres Glik sono tutti dei Rosina. Mi sbaglierò ma io la vedo così

          • Poi, preciso, l’intenzione non è quella di far passare per cattivoni i giocatori. E’ solo una presa d’atto che il calcio funziona così. Ognuno ha le sue legittime aspirazioni e neanche essere una big a livello mondiale ti affranca dal rischio di veder partire i tuoi top club.

  34. Difficile fare un confronto fra Lijic e Peres…Il Brasiliano è soprattutto un atleta, poi il piede carioca lo aiuta talvolta a nn disperdere le sue scrribande, il Serbo gioca di fino e nn brilla x simpatia…Il primo lo noti anke se nn è particolarmente in palla, il secondo se è distratto sparisce totalmente..Se e sottolineo se (dato il xsonaggio preferisco essere prudente) dovesse venire, sarebbe un ottimo colpo ma x Miha si prospettano straordinari x canalizzare il suo talento sfuggente

  35. Peres non vale 20 milioni perché è troppo discontinuo. Alterna partite da favola a partite in cui non tocca palla. E a livello difensivo non è un fenomeno. Difficilissimo venderlo a 20 milioni.

  36. Non so, nn mi stupirei ke si trattasse dei soliti capricci da divetto ke punta al calciokeconta e disprezza realtà plebee come la ns…stiamo parlando di un giocatore che lo scorso campionato, da dicembre a marzo, passeggiava abulicoper il campo…poi negli ultimi 2 mesi ritornò l’atleta devastante ke può e sa essere…Peccato, se ha la testa sul pezzo vale da solo il prezzo del biglietto, ma mi pare ke già lo scorso anno fosse assai distratto, a prescindere dalla voglia di Urby d monetizzare

  37. Il Bologna mediante Bigon giorni fa ha rimproverato e minacciato provvifimenti Diawara reo di essersi comportato come Peres, perché il Toro tace? Anche la società dovrebbe chiarire questa grottesca situazione.

  38. Un giocatore professionista pensa prima di tutto a competere ai massimi livelli, il denaro viene di conseguenza, al TORO nn è possibile quindi nn c’è da stupirsi che dopo 1/2 stagioni giocate bene arrivino proposte da squadre che giocano coppe e pagano di più.

  39. E’ un caso vero, un caso tipico della gestione Cairo. Il presidente, ora che ha la testa libera, vuole avere ben presente dove piazzarlo; nel frattempo comincia la tiritera che condurrà alla famosa “Noi a Bruno vogliamo bene, se non me lo avesse chiesto non lo avrei ceduto. Ma gli avevo fatto una promessa, e mi sono trovato nell’occasione di mantenerla”. — Continua —- …
    E QuasiFattaPer Falque/LjaJic/Valdifiori/Tomovic/Henriksen/Grenier/Mati/Tizio/Caio/Sempronio…

  40. Io non credo che Peres si stia comportando male nei confronti del Toro. Sennò la società lo avrebbe multato e avrebbe utilizzato il ritardo per discolparsi, addossando le responsabilità a Bruno. Credo ci sia un accordo col giocatore, vista la probabile, imminente, cessione. E poi Bruno non mi pare il tipo. Mi sembra chiaro che sia per ragioni tattiche, sia per scelta del giocatore di salire di livello, sia per decisione della dirigenza di ottenere un’enorme plusvalenza, si vada verso una cessione abbastanza scontata.

  41. negli ultimi due anni ho capito le seguenti cose: 1 i giocatori non sono tifosi. 2 i giocatori dicono ed usano sempre le stesse cose. 3 ai giocatori non interessa la storia, la città, far parte di progetti. No a loro interessa il denaro. Ora ,questo brasiliano qui, che tanto mi aveva fatto urlare di gioia può andare dove vuole, può giocare anche nella rubentus come nella lucchese, poco importa. Il calcio è denaro. Solo i tipi senza cervello possono pensare che questi (molto spesso) ignoranti arricchiti a dismisura, possa interessare qualcosa della squadra per cui giocano. I Totti sono pochi.
    viva il Toro e viva il miele. Orso

  42. Bruno Peres era un emerito signor nessuno,lo abbiamo scoperto,portato in Italia,fatto crescere professionalmente,passerella europea e come ringraziamento sto mezzo uomo manco si presenta al raduno della sua squadra…poi vado a vedere chi è il suo procuratore e capisco tutto,la somma quadra…chi nasce asino non può morir cavallo… PS togliamo i nomi dalle maglie,sono un insulto alla nostra storia..

  43. Credo davvero che Peres sia già venduto anche perché fuori dagli schemi di un qualsiasi 433.Aspettano di annunciare la cessione con l’arrivo di nuovi giocatori per non creare malumori e clima ostile del popolo granata. Cairo conosce molto bene la comunicazione e sa come muoversi. Non ci sono purtroppo altre spiegazioni al mutismo da parte di tutte le parti in causa.

      • Ciao Tabela purtroppo con la difesa a 4 con Bruno Peres partiamo subito 1-0 sotto. Purtroppo non sa difendere.. sul resto è meravigliosamente forte.. ma con una difesa a 4 il terzino deve essere più bravo a difendere che attaccare. E Peres solo a difendere sarebbe sprecato. Potrebbe provare nei 3 davanti ma avrebbe pochi metri per far esplodere i suoi cavalli. Insomma lui è perfetto nel 352.. non per tutto ciò inerente alla difesa a 4 qualsiasi schema si vuole fare. Giusto a malincuore venderlo e usare soldi per il centrocampo che dobbiamo completarlo.

  44. A proposito di mutismo, è emblematico pure quello di Peres. Ora che i giornali stanno facendo illazioni di un certo tipo riguardo alle sue intenzioni, egli stesso dovrebbe chiarirle ed invece muto come un pesce, come Immobile come El Khad e come tanti altri.

  45. Lo scorso anno fu a un passo dalla Roma per Carbonero e soldi. Poi sfumò e noi ci ritrovammo con due terzini destri “titolari” ma entrambi meno produttivi di Darmian. E altri ruoli scoperti, un disastro. Quest’anno credo, anche se non ho notizie in merito, che Peres possa essere legato a Ljajic e Iago. Sarebbe una buona mossa, ma scordatevi il conguaglio di 10. Ljajic da solo vale più di Peres, suvvia. Poi ci sono altri fattori da considerare, ma il valore assoluto di uno solo fra Iago e il serbo… Eddai!

  46. Mi sembra molto semplice ,non verra’ in ritiro perche’ gia’ d’accordo col Toro per la cessione,metti che si infortunasse in allenamento potrebbe andare tutto a monte ,il piu’ accreditato acquirente al momento e’ il Bayer Leverkusen .

  47. Infame ugualmente ma meno censurabile il comportamento di Valcareggi, in confronto al procuratore (A.Moggi?) di Peres, so che è un utopia ma dovrebbe essere il procuratore stesso, il primo a consigliare bene e un comportamento eticamente corretto al giocatore, certo da un procuratore tale padre uno di può aspettare di tutto. ancora non ne abbiamo le prove ma se davvero Peres di comporta in questo modo, sta perdendo punti a go go, tuttavia se questa storia è come la redazione l’ha raccontata giorni addietro c’è qualcosa che non mi torna, com’è che la società gli ha fatto addirittura il biglietto? Mi sorprende anche il mutismo della società che non ha ancora chiarito se si tratta di ammutinamento o reali problemi familiare.

  48. Certo che da peres uno nn se l aspetta.forse se tornasse dimostrerebbe di essere un uomo nn un burattino nelle mani dei procuratori. la società nn trattiene nessuno a fronte della giusta offerta e 20 mil. è la cifra giusta altrimenti nn si comprendono offerte su tali livelli x altri giocatori vedi 25 mil x zaza