Sanchez Mino passa all’Independiente: il giocatore già in campo

11
2013

Il centrocampista non è più del Toro: trasferimento a titolo definitivo. Per l’argentino 4 anni di contratto e circa 1,2 milioni di euro ai granata

Da oggi, Juan Sanchez Mino è definitivamente il passato del Torino. Il centrocampista meteora dei granata ha infatti ufficialmente cambiato la sua terza casacca dopo quella granata, ma questa volta non più a titolo temporaneo. Per la cifra di circa 1,4 milioni di dollari (quindi 1,2 milioni di euro), l’ex Boca Juniors è diventato ufficialmente un giocatore dell’Independiente, club con il quale ha firmato un quadriennale.

In Argentina, Sanchez Mino ritroverà Gabriel Milito, che lo aveva già allenato, con profitto, all’Estudiantes, la prima squadra che aveva chiesto e ottenuto dal Torino il prestito del giocatore. Negativa era invece stata l’esperienza in Brasile con la maglia del Cruzeiro, club che ha lasciato dopo soli sei mesi. Sabato scorso, dopo aver superato le visite mediche, il giocatore è già sceso in campo per uno spezzone di gara in amichevole contro l’Aldovisi (partita vinta per 1-0 dall’Independiente).

Per il giocatore, ora, si apre una nuova porta nella sua carriera. Un definitivo ritorno in Argentina con la speranza di mettere in mostra le sue doti migliori, che si sono appena intraviste in Italia. Dopo tanto penare da parte dei granata, che si erano molto spesi per permettere al giocatore di ottenere il passaporto italiano, il giocatore ritorna a casa sua, in Sud America.

Condividi

11 Commenti

  1. Quante aspettative dal suo arrivo. Un iniziò nemmeno male. Poi un gol incredibile fallito con il Parma, il rigore decisivo sbagliato con il Sassuolo. E se non ricordo male gli ultimissimi minuti del derby dove per un centesimo di secondo non è arrivato ad intercettare il tiro di Pirlo(o era Amauri?). Come per Larrondo tutto è andato male. Non sono così scarsi come hanno dimostrato di essere da noi. Ma bene che siano andati via. Per loro e per noi.