Simunovic, il Toro tenta l’altro colpo-Gustafson: c’è già l’offerta

240
15016

Proposta triennale al giocatore del Celtic, ora infortunato. Valore di mercato: tre milioni. I granata decisi sul difensore, tentato da un trasferimento in Italia

Jozo Simunovic è un altro colpo à la Gustafson. E il Toro è intenzionato a portarlo a termine il prima possibile. La dirigenza granata ha infatti da diverse settimane avviato i contatti con il difensore del Celtic, classe ’94, che potrebbe lasciare la Scozia per trasferirsi in Italia, alla corte di Sinisa Mihajlovic. Rispetto al trequartista ex Hacken, però, il pedigree del giocatore è leggermente diverso. In Croazia, infatti, già c’era chi lo definiva il nuovo Robert Kovac, e soltanto un brutto infortunio (rottura dei legamenti del ginocchio) gli ha impedito di essere già ora uno dei punti di riferimento della retroguardia della sua Nazionale.

La storia di Simunovic comincia molto presto: nel 2012, a 18 anni, ha debuttato con la maglia della Dinamo Zagabria, che non si è fatta scrupoli a cedere il suo talentino, tre anni dopo, per l’onorabile cifra di circa 7,5 milioni di euro. Non proprio pochi soldi, per un giocatore che aveva tanto da dimostrare e che accettava l’offerta britannica con l’intenzione di fare un grande salto in avanti in carriera. Invece, il patatrac al ginocchio, due sole gare all’attivo e, a distanza di una sola stagione, la possibilità di una cessione. Il Toro, piuttosto attento al mercato dell’est Europa, ha drizzato subito le antenne, e si è fatto avanti: per acquistare un giocatore con un grave infortunio ha proposto al Celtic un’operazione da circa 3 milioni di euro, ma con un bonus legato alla futura cessione.

Al difensore, invece, si è fatto avanti con un triennale da circa cinquecentomila euro, confidando che, una volta ristabilitosi, le sue qualità possano emergere. Dotato di un gran fisico (1,91 m di altezza), Simunovic, mancino, è però un giocatore piuttosto rapido: ha buona capacità di impostazione, ma, secondo chi lo segue da vicino, può e deve migliorare nella giocata d’anticipo. L’infortunio ai legamenti sembra alle spalle: da diverse settimane il giocatore è tornato a calciare senza problemi, e sta riacquistando una buona forma fisica. Il Toro è in trattativa: il vero ostacolo, più che con il giocatore, è con il Celtic, che vorrebbe ridurre al minimo una minusvalenza che difficilmente sa di poter evitare.

Condividi

240 Commenti

  1. È vero ma ci sono anche le eccezioni Atletico madrid e Leicester insegnano e anche la hanno le disparità di introiti televisivi ma si parte dal presupposto che in una azienda bisogna anche investire e non come fa Cairo “tanto incasso tanto spendo ” altrimenti non crescerai mai più di tanto e mi sembra che 10 anni sono più che sufficenti per capire che intenzioni uno abbia!

  2. Il modello “Udinese” ha portato i friulani ad avere uno stadio di proprietà e diventare proprietari di altre squadre straniere. Al toro, questo metodo ha portato a trasformare una rosa di prestiti in una rosa di giocatori di proprietà. Certo, sacrificare i due migliori giocatori ogni anno può sembrare un indebolimento, ma in realtà è un rinforzare la squadra con acquisti altrimenti non possibili. Questo è il mercato. Poi si parla di modello Udinese, ma in realtà anche il Napoli e tutte le altre squadre ricche (o “grandi”, come vengono definite) fanno la stessa cosa.
    Nel nostro caso, questo accadeva anche ieri (vedi Lentini per esempio) ed accade oggi.
    Poi c’è da dire che oggi i giocatori possono imporre molto di più la propria volontà di trasferimento a fronte di un contratto più vantaggioso in termini economici e/o carrieristici e la società è costretta ad avallare il loro volere.
    Comunque è un tema molto complesso ed articolato.

    • Si peccato che il Napoli è ormai da anni in CL o EL e noi invece siamo ancora qui a sperare nella parte sx della classifica…sarà che magari qualcuno forte se lo tengono e hanno alzato il tetto ingaggi mentre noi no ?

      • Quando dico che è un tema complesso ed articolato…
        Le cosidette ricche lo sono perchè si spartiscono la maggior parte dei soldi dei diritti TV. Poi fanno anche plusvalenze come noi. E logico pensare che se hai 120 milioni di introiti TV fai una squadra più forte di una che ne prende 20!
        Ma in questo non trovo colpe nel Toro, semmai andrebbe rivista la spartizione, magari come era una volta!

        • I diritti tv aumentano se incomici a d entrare in EL o magari vincendo qualche CI non è che si alzano al mattino e ti danno 120mil quindi ho incomiciamo da li o scordati che gli altri rinuncino x darli ha noi ! Se non ti fanno entrare dalla porta principale non rimane quella di servizio!

          • Ora, io non sono un esperto di diritto ed economia, però i diritti TV sono sbilanciati (per grazia ricevuta) e purtroppo questo grosso gap di bilancio fa sì che i ricchi vincano.
            Se si entrasse in EL, si avrebbe qualche introito in più, ma non tanto, diverso sarebbe la CL.
            Il problema è che nel calcio quasi mai vince Davide nei confronti di Golia, per cui non è semplice con pochi soldi arrivare prima in classifica dei “ricchi”.

  3. Ultima cosa….. Da un paio di giorni an sà (o come cacchio si scrive??) leggo riferimenti a un tempo in cui si assurgeva l’ Udinese a modello da seguire per via dell’abilità nello scovare talenti, rete di osservatori competenti ecc….. pure squadre satellite in altri campionati. Ok, anche io lo feci dal profondo buio in cui si era piombati… PERÒ….. sempre con il fondamentale distinguo che noi siamo il Toro e quel modello, che alla fin fine non porta da nessuna parte, doveva essere per noi solo uno strumento, al massimo una tappa della nostra ennesima rinascita, e MAI un punto d’arrivo. Parlando per me, io penso di avere sempre fatto questa precisazione. Non solo, a partire dal momento in cui anche noi abbiamo iniziato a “generare plusvalenze” ?, sempre di più ho preso le distanze da quello stesso fottutamente esasperante modello, paventando il fatto che potesse diventare una troppo comoda per la proprietà trappola per qualsiasi speranza di rivedere un grande Toro. Da modello da seguire per togliersi dalle sabbie mobili l’ Udinese divenne sempre più un acquitrinio da evitare. Penso che queste considerazioni fossero chiare a, e condivise da, se non tutti, sicuramente la stragrande maggioranza dei fratelli. Quindi spero che si passi oltre questa nuova moda di rinfacciare sta storia del modello udinese a chi pretende a volte di più dalla società. È tardi e non mi va di rileggermi sul nino. Scusate eventuali refusi ?

    • Io, giuro, non me ne ricordo uno che facesse sto distinguo di cui parli tu. Mi ricordo però tanti che prima di scrivere “noi siamo il Toro, dobbiamo lottare sempre per l’europa” scrivevano “chiedo solo un campionato decente, con una salvezza che non faccia saltare le coronarie”. Detto questo credo che quello che una volta era il modello per alcune squadre, ora di fatto, lo è per la quasi totalità, a livelli diversi ovviamente. Pure a me piacerebbe di piú un modello che tenda a valorizzare e coinvolgere le giovanili.

  4. Bon….. Fermo restando che sono 33 anni che non vado allo stadio… ???…. avere giocatori croati, serbi, ecc. nel Toro è sempre stato un mio pallino per via (in generale) del loro temperamento ?. Boh, mo vedremo… Per quanto riguarda questo in particolare speriamo bene, per tutte le ragioni già dette qui sotto.

  5. OT. Forse qualcuno lo sa ja , io lo scoperto oggi , gli ovini stanno usando il nome TORO per una loro macchina, fiat TORO si chiama il Pick up delle merde per il mercato brasiliano, la fanno anche color granata e ne stanno vendendo tantissime qui in Brasile ,oltre le più rosee aspettative.
    Quando l’ho vista oggi nn volevo credere ai miei occhi. JUVE MERDA.

  6. Ho appena visto il primo tempo di Barcellona-Samp. Mi rendo conto che forse non è la partita giusta per dare giudizi, ma De Silvestri non ha toccato palla ed è stato costantemente superato da Arda Turan, che ha messo in mezzo un numero notevoli di palloni, senza che De Silvestri riuscisse ad impedirglielo una sola volta.

    • Ma infatti De Silvestri è solo un buon terzino e nulla piu’; ha tanta corsa e poco altro. Zappacosta, in prospettiva, gli è superiore, perché piu’ completo. Quelli che lo incensano lo fanno a prescindere per il semplice fatto che è un potenziale acquisto, lo giudicano ottimo senza averlo mai visto all’opera, salvo farlo diventare un brocco una volta partito; è la solita solfa.

    • Vabbè diciamo che in generale sta giocando contro il barcellona, quindi ci sta che vada in difficoltà. A me de silvestri non fa impazzire e non considero l’eventuale acquisizione un “affare” per noi, detto questo bisogna pure considerare che si è nel nel mezzo della preparazione di inizio anno e turan “lascia” a de silvestri circa 10cm e 10 kg, é anche normale che il turco (che oltretutto é pure uno molto forte) sia più brillante rispetto al terzino.

  7. Vorrei porre un quesito a voi gente di Toro! In 20 anni quanti giovani della primavera sono entrati in prima squadra giocando con continuità, forse una decina,dimostrando di essere dei buoni giocatori?
    Pensate veramente che i giovani attuali siano da inserire in p4ima squadra e sostituendo quelli che attualmente hanno un valore calcistico già acquisito?
    A mio parere degli attuali nessuno e maturo per dare sicurezza in nessun ruolo!

    Secondo me per un Toro forte non possiamo permetterci di aspettare i giovani, purtroppo!!

    • alla fine non è neanche questione di buoni giocatori, un aramu o un parigini hanno molto più talento di molti altri.
      Il problema maggiore è che oggi il calcio è tanto fisico, non basta aver talento devi sviluppare e lavorare anche sulla muscolatura.Tattica a parte, ma quello è un altro discorso e impiega relativamente molto meno tempo.
      E questo secondo me limita l’utilizzo di tanti giovani. Almeno di non imbottirli come fatto con Del pippa o altro, francamente eviterei.

    • e comunque sono dell’idea che bisogna rafforzare il vivaio in modo da far uscire tutti gli anni giovani interessanti. Il vivaio è importante e va messo al centro. E i giovani primavera, meritocrazia a parte, devono avere un occhio di riguardo.Il motivo è molto semplice, attaccamento alla maglia, senso di appartenenza, capacità di dare qualcosa in più.
      Questo (stile bilbao) è un modello vincente che il Toro dovrebbe seguire.

  8. A me pare ke Miha dovrebbe insistere x l’unico slavo ke a noi servirebbe veramente Culovic..ormai dovrebbe essersene reso conto. Fra i nomi accostati al Toro molto interessante Castagne…uno ke c tolga le castagne dal fuoco è essenziale; volete ke lo faccia Benassi ke marca sempre visita o il principino Ljajic ke si controlla sempre la capiglatura nello spekkietto retrovisore? Castagne e Culovic e siamo a posto.

  9. Beh.. tanto sconosciuto non deve essere, visto che un anno fa, quindi poco piu che ventenne, il Celtic, ha deciso di investire una bella sommetta…credo sia un prospetto un bel po’ diverso rispetto gli altri due appena acquistati, semmai i dubbi sono di natura fisica, avra’ recuperato dall’infortunio?

  10. valore di mercato 3 ml.i , quindi acquistabile per una cifra inferiore ! Non comprendo come si sia giunti a questa cifra dai 7,5 ml.i pagati dal Celtic ! Forse o è irrecuperabile dopo l’incidente o è scarso : non vedo altre risposte al mio quesito , oppure mi sbaglio ?

  11. Non commento la qualità degli ultimi acquisti e di questo giocatore perchè non li conosco (magari saranno dei fenomeni, magari delle pippe…vedremo), ma porca miseria, un’italiano neanche per sbaglio? Mi sembra che stiamo diventando come Inter, Udinese, Napoli…

  12. perlomeno questo è un giocatore già pronto su cui fare affidamento. Valuteranno i medici, ma se è ok può essere l’occasione per prendere un giocatore di livello a poco.
    Oramai tutti vanno a pescare in giro per l’europa per colmare il gap con le squadre più forti, napoli,fiorentina e altri, perchè a parità di prezzo compri molto meglio e alla fine in italia non è che giochino tutti questi gran fenomeni.

  13. Ciao grande Kurtz, beccati questa citazione.
    “In questo Calciomercato tutto diviene confuso laggiù: il potere, gli ideali, un certo rigore morale, esigenze di bilancio contingenti… ma laggiù con questi parametri zero e rotti cronici si può essere spinti a prendersi per Iddio…perché c’è un conflitto in ogni cuore umano tra il razionale e l’irrazionale e tra il bene e il male… però non sempre il bene trionfa… a volte le cattive tentazioni del DS di prendere la cagnotta sotto banco hanno la meglio su quelli che Lincoln chiamava “i migliori angeli della nostra indole”, i buoni istinti morali. …Ogni tifoso ha un suo punto di rottura, noi due lo abbiamo, Walter Kurtz ha raggiunto il suo, e evidentemente è uscito di senno”.

  14. bene bene vedo che l’atomsofera è di nuovo bella calda. e te credo con sto mercato da narcolettici. Kurtz è qua e a quei cazzoni perennemente a novanta che si sono inventati sta minchiata della mirtilla, dico di dirlo alla sorella loro mirtilla. Ma i più ridicoli sono quelli che millantano di essere da 30 anni in maratona e poi se li fai 4 domande per verificare la palla, scappano. Che figura di merda. Io scrivo sempre che sono 33 anni che vado allo stadio tutte le sante partite tranne 3 di numero, ma sono quasi sempre andato prima in curva primavera poi distinti. In Maratona sono andato solo a vedere qualche derby, qualcuno indimenticabile, tipo quello del novembre 84 col gol al 90 di Serena. Non mi piace rendermi ridicolo e millantare perchè poi ti sgamano e fai la solita figura di merda, che sommato alle solite cazzate che uno scrive, non è un bel vedere.

  15. Qualcuno vuole avvertire Petrachi che gli staff di PES e FIFA 17 , sono in attesa che compri sti 3 giocatori chiesti da Mihajlovic , per completare il lancio dei loro giochi !!! C’è il serio rischio che l’uscita venga rimandata !!! EKKECAZZO

  16. Carbonaro gli aspetti positivi: Cambio di modulo, obbiettivi dichiarati, pressing alto, fase difensiva con gli esterni alti che formano un 451 in non possesso. Il recupero di maksi e la crescita esponenziale di belotti e baselli. Avere in Rosa Dei calciatori che sappiano battere calci piazzati.

  17. Bacigalupo fammi I Nomi di quelli seri: Non di Socrates che tutti conoscono e Li trovi Su internet ma Che non hanno Mai contato un cazzo. Da Pino strega, Mariano fino a basanisi e chi gli Sta sopra, so chi ha sempre comandato. Tu sei un fake. Chiacchere e sorrisi come nano nano

  18. Bèh dai un crociato rotto è una brutta gatta da pelare ma dopo i 6 mesi canonici quasi tutti (salvo complicazioni o ulteriori rotture) a 22 anni si sono ripresi come prima…
    Se no non sarebbero più da comprare tutti i giocatori che si sono rotti i legamenti nella loro carriera?!.. Mi pare esagerato…
    Vero è che se la fortuna è cieca, con noi la sfiga ci vede benissimo però…

  19. Bacigalupo1967..intanto quella domanda te l’ha fatta Imparziale io ero solo curioso..secondo è alquanto strano sentirmi dire che Cimminelli non lo merita nessuno quando alla prima critica mi trovo scritti tutti i nomi dei presidenti dal dopo Pianelli ad oggi..terzo io non ho bisogno di stare su nessun piedistallo non fare la verginella Bacigalupo1967..qui non ci sono ne santi ne martiri..

  20. @Vita Cimminelli non lo merita nessun tifoso del Toro. Cimminelli e’ la conseguenza del linciaggio che venne fatto a Sergio rossi senza avere alternative valide… Alternative che ad oggi purtroppo non ci sono. Il fatto che tu mi risponda in modo sgarbato non mi turba affatto anzi…continua pure. Come nomi in maratona di quegli anni posso farti quello di “socrates” di “sogliola” di “lupo” di “Cicci” in ogni caso la patente di tifoso non me la dai tu scendi dal piedistallo che ti sei costruito

  21. Dimmi bacigalupo dov’eri? Io ho 35 anni e ho fatto tutti gli scontri fino al 2005. Conosco tutti e CI diamo del Tu anche con I vecchi. Anche quelli degli anni 70. Anche con gli infami di adesso. Tu dov’eri? Chi sei?

  22. mi sembra onestamente difficile che il celtic accetti di vendere a 3 milioni (+ bonus) un giocatore acquistato un anno prima a 7,5. Dovessero farlo vorrebbe dire che non credono che il ragazzo possa mai riprendersi e ci troveremmo con un Avelar 2

  23. Madonna mia tutti che si lamentano…ad ogni notizia giù critiche a prescindere …mi sono cancellato da tutti i gruppi di Facebook perché c’era sempre gente che criticava tutto e tutti …mi sa che qui c’è la stessa gente . Si tifa la maglia a prescindere da chi la indossi !!!! Chi arriva basta che da l’anima e a mio modo di vedere anche i giovani sono un bel segnale perché loro si che danno sempre tutto !! Forza Toro sempre

  24. Non venirmi a fare la morale Bacigalupo1967..per voi uno che critica si merita Cimminelli o deve tifare una strisciate chi si fa’ andare bene tutto è l’essenza del tifo granata..predicate bene e razzolate male..

  25. Vita@ fortuna che ci sei tu che capisci tutto. Io povero mortale abbonato da 35 anni in maratona mi inchino al tuo sapere calcistico ed al tuo odio verso il nano. Mi permetto umilmente di dirti che forse Aquilani e Balotelli che tu agogni e desideri al Toro forse non ci farebbero fare il salto di qualità che vuoi! Ti consiglio più umiltà nei tuoi post. Non hai come nessuno qui dentro la verità in tasca.

  26. Bacigalupo1967..tu sei un altro che non ha capito un cazzo..sono anni che la gente come te si nasconde dietro queste frasette fatte ”trova un’alternativa a Cairo”..io l’alternativa la troverei alla gente come te..

  27. 13:00DE LAURENTIIS: “CI SARÀ UN GRANDE COLPO”

    “Risponderemo con un gran colpo…”. Così il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha risposto ad alcuni tifosi della Juve che lo ringraziavano per la cessione di Higuain. “Sarà Icardi?”, hanno chiesto i tre supporter juventini, ma il patron del Napoli non ha risposto.

    Chi sara?

  28. Io non commento perché non conosco il giocatore.una cosa pero la dico.anzi,me la chiedo: ma con il bisogno di certezze che abbiamo,era proprio necessario prendere un giocatore,l’ennesimo, che arriva da un infortunio molto grave? Proprio non lo capisco.

    • Te l’ho spiegato il punto Vita, ti stai fissando troppo sulla mia risposta. Ti ho detto che non concordo con te solo su Balotelli. Su Aquilani invece concordo, ho detto che lo prenderei ma che sarebbe accolto male, non che TU lo accoglieresti male

  29. Balotelli spero sia un ex giocatore. Aquilani lo é. A zero prenderei Mohamed sissoko e forse konko. Per Il resto prenderei giocatori affermati e basta scommesse. Simunovic é Gia affermato. La scommessa é dal punto di vista fisico

  30. Aggiungo che Messicoenuvole già lo scorso anno parlò dell’interesse del Toro per un giovane colosso croato mancino. Non so se si riferisse a Simunovic, ma se così fosse complimenti anche a lui (ormai si sprecano).

  31. Ho letto che qualcuno non condivide gli acquisti fatti mentre sarebbe contento di un eventuale Aquilani o meglio ancora Balotelli…….mi sembra un ottima idea…..proporrei Mexes per la difesa e Cassano come trequartista.

  32. Prima di tutto ancora complimenti a Gianluca (Marchese) per l’ennesima anticipazione mercatara data con largo anticipo. Non aveva parlato di Simunovic ma di un croato del Celtic, e siccome è l’unico avevo capito che di lui trattavasi. Bravo Gianluca, ancora una volta. Per il resto rabbrivisico per il fatto che prendiamo uno appena rientrato da un crociato al ginocchio. Non lo conoscevo, mi fido della società e il commento di Fautoro mi conforta. Speriamo regga.

  33. Mimmo..non è Balotelli..è una questione di principio..io voglio i risultati le vittorie..non me ne frega un cazzo di veder crescere i giocatori e dopo qualche anno spedirli altrove per arricchire il Nano..voglio gente affermata di nome con voglia..deve tirare fuori i soldi stop..

  34. @vita sei un mito. Se avessimo preso nientepopodimeno che Aquilani cosa avresti scritto? Società allo sbando prendono un altro peggio di vives!!! E se avessero preso Balotelli??? Società allo sbando preso solo per vendere i giornali da 1 € del nano. Cerca di esser meno prevenuto o almeno di proporre soluzioni alternative credibili e migliori di Cairo.

    • Ma qualora fosse più conosciuto ti darebbe la garanzia di essere un ottimo investimento? Io non credo. Da quel che si legge parrebbe (condizione fisica permettendo) un buon prospetto. Magari facciamo bingo. Chissà. #SFT

  35. Allora. Abbiamo due campagne acquisti parallele. La prima, eseguita come passatempo e a fari spenti con la macchina numero 00 dal nostro mitico pilota Petrachi, ci ha portato Gustafson, Lukic, Taxi, Ajeti…e via dicendo.
    L’altra, quella vera, eseguita dal nostro nuovo DS Mihajlovic ci ha portato Ljaijc e ci porterà forse Kucka, Valdifiori e De Silvestri.
    Resta ancora da capire chi si occuperà delle cessioni, visto che fra un pò Comi dovrà rinunciare al tris per iniziare a sfamare i giocatori…

  36. Beh, questo con Gustafson non c’entra nulla. Scommessa ( e buoni rapporti con Patrick Mork per futuri affari?) lo svedese. Uno dei migliori giovani difensori centrali mancini il Croato. Che è uno buono buono. Riuscisse a prenderlo a 3 milioni vorrebbe dire che Petrachi non solo acceso i fari abbaglianti ma li ha anche puntati negli occhi degli scozzesi in modo di disorientati ???.

  37. E’ chiara la direzione intrapresa. Miha sta guidando il mercato verso tutti suoi connazionali o delle zone limitrofe dell’est Europa. Probabilmente sono in piena sintonia con la dirigenza, almeno queste notizie me lo fanno supporre.

  38. In confronto a Gustafson mi sembra un acquisto più sensato, uno da buttare subito in campo e non in prospettiva, speriamo che se accettano sia guarito completamente,
    Certo fra poco dovremo cambiare anche il nome della società, che vi pare
    Dinamo Torino?

  39. a parte il caso specifico,mi sembra quando arrivo Miha o prima, forse GPV parlando di questa stagione indipendentemente se fosse lui l’allenatore parlasse di un nuovo ciclo o nuova fase,partendo da uno zoccolo duro di alcuni vecchietti e giovani tipo baselli Belotti…..sembrerebbe da questo mercato e in parte confermato da Sinisa “europa in due anni” che si punti a questo principalmente più che a costruire una squadra competitiva fin da subito,partendo però da una base già solida(sempre che lo sia) cosa su cui sono d’accordo,scusate la divagazione

  40. Lasciando stare il passato, questo è veramente forte. Seguo il campionato scozzese e quello inglese (il top x divertimento) e vi assicuro che questo è veramente forte, un’altro Maksimovic. Poi spero che l’infortunio che ha avuto circa a febbraio se non ricordo male sia veramente alle spalle (sono passati ben oltre i 6 mesi canonici).

    • Ovvio che non stai parlando di me, visto che su amauri non ho mai detto niente.

      Sul perennemente a 90° idem, visto che io concedo solo il beneficio del dubbio a tutti i nuovi acquisti, senza stracciarmi le vesti a priori e allo stesso tempo senza voler difendere l’indifendibile.

      Quello che trovo incontestabile è la crescita del Toro nel medio periodo, con qualche battuta d’arresto e qualche passo avanti a livello di rosa e di valore societario, cui ultimamente non hanno corrisposto risultati sportivi.

  41. Prospetto interessante..ricordo a tutti che quando arrivò Maksimovic vennero spese un sacco di parole negative perchè non lo si conosceva…essendo mancino arriva come riserva di Moretti che è fortissimo ma non è eterno.

  42. Sembriamo una Udinese 2.0 . Quando qualche anno fa in molti si auguravano questo tipo di modello io ero abbastanza restio. Non mi fa impazzire come cosa. Detto questo chiunque venga al Toro è (per conto mio) il benvenuto. #SFT

    • Anche qui. Io ricordo pochi che se lo auguravano. L’ho già scritto. Modello da scartare che non c’entra nulla con noi. Il modello dovrebbe essere il Toro do 20 anni fa, con un 50% di titolari dal settore giovanile

      • Tu non ricordi, io invece benissimo. In molti, anche su questo forum, si auguravano il modello Udinese. A me non fa impazzire questo continuo andirivieni di giocatori, soprattutto stranieri. Stiamo crescendo, vero, ma credo sia necessario uno step evolutivo anche a livello societario ed organizzativo. #SFT