Il tabellone del calciomercato del Torino

38
3364

Sistemato l’attacco, si pensa al centrocampo. Poi, spazio alle cessioni e ai ritocchi. Ecco il tabellone con tutte le operazioni dei granata

Il mercato del Toro è effettivamente entrato nel vivo. Dopo tanto penare, in settimana sono finalmente arrivati i due colpi in attacco tanto attesi: Iago Falque (in prestito) e Adem Ljajic (a titolo definitivo) dalla Roma. Si tratta rispettivamente del secondo e terzo nome di peso che possono essere inseriti nel tabellone del calciomercato dei granata, dopo l’arrivo prima dell’inizio del raduno di Ajeti per la difesa.

Con l’attacco finalmente sistemato, toccherà ora al centrocampo, e in particolare al ruolo del metodista. Cairo ha dichiarato che il club ha in mente tre profili diversi per poter accontetare Mihajlovic: si trattai di giocatori già affermati, capaci sin da subito di poter dire la loro all’interno della squadra. Di recente, si sono registrate delle voci su Bradley (ex Chievo e Roma, ora al Toronto, dove è fermo per un infortunio al ginocchio), mentre resta particolarmente viva la pista che porta a Valdifiori. L’ex Empoli resta in pole per poter vestire la maglia granata, e da domani riprenderanno le contrattazioni.

Oltre a lui, il Toro segue però anche dei giovani giocatori, che possano crescere all’ombra del regista che verrà. Acquisti non prioritari, che potrebbero arrivare anche verso la fine del mercato, come fu con Prcic. Uno dei nomi in lista è Lukic dal Partizan di Belgrado, già seguito lo scorso inverno. Oltre al centrocampo, da seguire sarà anche l’evolversi della situazione legata a Peres e a una sua cessione che resta altamente probabile, ma solo se verranno accontentate le richieste di Cairo. A circa un mese e mezzo dalla fine dei lavori, il Toro è nel pieno delle sue trattative. Ecco il tabellone con tutte le operazioni, e i discorsi intavolati per poter accontentare al meglio il nuovo allenatore.


ARRIVI 

ACQUISTI: Ajeti (d – fc); Aramu (a, Livorno – fp); Barreca (d, Cagliari – def); Boyè (a, River Plate – def); A. Gomis (p, Cesena – fp); Iago Falque (a, Roma – p); Ljajic (a, Roma – def); Parigini (a, Perugia – fp);

Trattative: Bradley (c, Toronto); De Silvestri (d, Sampdoria); Gabriel (p, Milan); Henriksen (AZ Alkmaar); Kucka (c, Milan); Lukic (c, Partizan Belgrado); Ndong (c, Lorient); Saponara (c, Empoli); Soriano (c, Sampdoria); Tomovic (d, Fiorentina); Valdifiori (C, Napoli).

—————————————————————————— 

PARTENZE 

CESSIONI: Bonifazi (d, Spal – p); Candellone (a, Gubbio – p); Carissoni (d, Trapani – p); Castellazzi (p – fc); Farnerud (c – fc); Chiosa (d, Perugia – p); Diop (a, Viterbese – p); Gyasi (a, Pistoiese – def); L. Gomis (p, Lecce – def); Glik (d, Monaco); Graziano (c, Renate – p); Immobile (a, Siviglia – fp); Morra (a, Pro Vercelli – def); Pryyma (d, Frosinone – fc); Procopio (d, Cremonese – p); Proia (d, Pistoiese – def); Rosso (a, Brescia – p); Quagliarella (a, Sampdoria – def); Zaccagno (p, Pro Vercelli – p).

Trattative: Aramu (a, Pro Vercelli); Bovo (d, Crotone, Frosinone, Pescara); Gazzi (c, Bari, Palermo); Edera (a, Bari, Benevento, Spezia); Ichazo (p, Cesena, Crotone, Penarol); Obi (c, Bologna); Padelli (p, Fiorentina, Palermo, Sampdoria); Parigini (a, Bari, Fiorentina, Sassuolo); Peres (d, Bayer Leverkusen, Manchester City, Roma, Wolfsburg); Sanchez Mino (c, Independiente); Vives (c, Bari); Zappacosta (d, Sassuolo, Roma); Zenuni (c, Piacenza, Tuttocuoio).

 —————————————————————————— 

ROSA ATTUALE 

Portieri: A. Gomis, Ichazo, Padelli

Difensori: Ajeti, Avelar, Barreca, Bovo, Jansson, Maksimovic, Molinaro, Moretti, Peres, Silva, Zappacosta

Centrocampisti: Acquah, Baselli, Benassi, Gazzi, Obi, Vives

Attaccanti: Aramu, Belotti, Boyè, Iago, Ljajic, Maxi Lopez, Martinez, Parigini.

Allenatore: Mihajlovic (nuovo)

ALTRI GIOCATORI

Sanchez Mino, Suciu.

Condividi

38 Commenti

  1. @Samuele,
    Caratteristiche tecniche: Alto, circa 1.87 m, ma abbastanza veloce e forte di gambe. Strutturalmente ancora da completarsi, la tecnica di base di Henriksen è molto buona, come la sua corsa e l’utilizzo di entrambi i piedi, pur essendo un destro naturale. Bravo nei movimenti senza palla, Markus abbina qualità alla quantità: la sua ottima visione di gioco, gli permette di poter essere un buon regista, sia arretrato che avanzato, provando verticalizzazioni e tiri anche da lontano. Considerevoli anche il suo temperamento e la personalità in mezzo al campo.

    Vedi non si tratta di quando giocava negli allievi.
    Nemmeno tanto lento, no?
    E su transfermarkt parla di trequartista,centrale,mediano

  2. I vari utili che in questi anni hanno accompagnato i bilanci di Cairo ( 20 mln circa negli ultimi due anni solari).
    Vedremo se il Toro è pronto a compiere un nuovo salto di qualità e a lottare stabilmente per un posto in Europa
    http://www.dotsport.it/131395/toro-2/

  3. Acquah quest’inverno avrà la coppa d’africa per cui non ci conterei molto, Obi è un’incognita, Benassi finora ha giocato bene poche partite e baselli bravo ma un po’ leggero. Un mediano (valdifiori non mi fa impazzire ma meglio che niente), un interno roccioso come Kucka e uno che può ricoprire tutte le zone del centrocampo e che h qualità come Soriano ed il centrocampo è sistemato. Peres lo puoi adattare in altri ruoli, ma lui dà il meglio sulla fascia ed è perfetto a destra nel centrocampo a 5 come giocavamo lo scorso anno. Se arriva l’offerta giusta verrà venduto per comprare altri giocatori più adatti al modulo. Per svenderlo, giusto tenerlo ed adattarlo, meglio da terzino che da interno, secondo me.

  4. Anche io stravedo per questo Henriksen, giocatore duttile che attacca, difende imposta il gioco ed inquadra la porta, ma se sono vere le cose dette da Cairo anche di questo sito mi sa che non arriva, io comunque ci spero, a Valdifiori rinuncerei un po per l’età, un po perché lo scorso anno scelse il Napoli, un po perché con da ADL non ci prenderei nemmeno un caffe, vedrei bene Viviani, ma il sogno è Bradley e per il futuro due giovani Diousse e Lukic.

  5. Henriksen andrei a prenderlo io in macchina in Olanda,Valdifiori l’altr’anno ha preferito il Napoli a noi,rimanga pure lì ad ammuffire in panchina,il mio sogno sarebbe Dioussè,questo è veramente forte,vedremo cosa succederà..