Torino, attento: su Baselli gli occhi del mercato

108
5545
baselli
CAMPO, 5.11.16, Torino, stadio Comunale Grande Torino, 12.a giornata di Serie A, TORINO-CAGLIARI, nella foto: Daniele Baselli esulta dopo gol 4-1

Al centrocampista serviva continuità, sta crescendo ma ora deve confermarsi. In Torino-Inter Baselli è stato protagonista, e la Roma si fa sentire

È sempre stato un talento, Daniele Baselli. Nessuno l’ha mai messo in dubbio. Nemmeno Sinisa Mihajlovic, che in passato aveva anche duramente criticato il suo centrocampista, reo, secondo l’allenatore del Torino, di mettere in campo troppo pochi attributi. Insomma: tecnica sì, grinta ; era il giudizio del tecnico, non apparso così poco centrato. Anzi, lo stesso Baselli lo aveva ammesso: perché sapeva che anche sul calciomercato poteva essere un giocatore più che appetibile, ma aveva bisogno di crescere sotto l’aspetto della determinazione e della continuità. Ci ha lavorato, tanto, e ora i frutti si vedono. In Torino-Inter, il centrocampista è stato tra i migliori, e non solo per la rete segnata. Con quella, ha superato il suo personale record di gol segnati in Serie A. Ma c’è ben altro dietro questa partita.

C’è, per esempio, quel Pescara-Torino dello scorso settembre, quando il centrocampista litigò con Mihajlovic, che non minimizzò il fatto ma anzi spiegò tutti i motivi del battibecco. C’è un periodo che lo ha visto poco protagonista e spesso gregario, in tandem con Obi, in un centrocampo giudicato troppo fisico per reggere il 4-3-3. Ma poi ci sono anche le giocate, quelle belle, come quelle di sabato scorso: quelle che aiutano i compagni ad andare a rete, con palloni preziosi o movimenti intelligenti, per un Torino che sa giocare d’attacco ma che deve imparare meglio a difendere. Proprio come Baselli stesso, che però non ha mollato, e anzi si è messo d’impegno per migliorare.

E ora piace, Baselli, a tante squadre. Anche a quelle che concorrono per arrivare in Champions. A gennaio fu uno degli obiettivi di mercato della Roma; e proprio i giallorossi non hanno smesso di seguire il classe ’92. Cosa vuole fare il Toro? Blindarlo, ora, è un’ipotesi poco considerata: il contratto è lungo e non verrà adeguato. Non, almeno, in questa stagione. Magari se ne parlerà per la prossima, ammesso che resti; aggiungendo una clausola come per Belotti. Baselli, ora, pensa al campo; poi, si vedrà. Ma se dovesse crescere ancora, il Torino dovrà lavorare per non farlo partire. E, magari, per costruire il futuro anche attorno a lui.

Condividi

108 Commenti

  1. Cioè….baselli….quello che…fino a sabato alle 18…..era quello…rammillito,gracile e senza palle e spina d’orsale,fa una buonissima partita….UNA…dopo non so quante…e adesso sarebbe da tenere??????ma se gliene avete detto di tutti i colori ??vi rendete conto di quello che scrivete?io mi rendo…purtroppo…conto di quel che leggo…si passa dalla merda alla cioccolata in un attimo,forse xche’ha lo stesso colore………………

  2. Qualcuno ha ancora dubbi sulle reali intenzioni del nostro “beneamato”…??
    Venduti i top player della squadra e sostituiti con mezze pippe…..
    Mercato di riparazione (ultima chance) completamente ignorato nonostante le evidenti lacune dell’organico…..
    E questo si chiamerebbe processo di crescità…??
    Ma mi faccia il piacere….!!!

  3. Cosa ci si può aspettare da un personaggio che , prima che da quello sportivo , dal punto di vista umano è un ballista , avido , privo di emozioni ?
    Provate a giudicare quello che vi trasmette la persona , provateci !
    Vi giuro , quando , alla posa della prima pietra del Fila , ha preso parola e si è messo a suonare LA TROMBA mi sono venuti conati di vomito .
    Perché quando sento parlare il Mondo , Pulici , Bruno , Asta… mi emoziono Dino alle lacrime ? Perché quando vedo interviste vecchie di Pianelli mi batte il cuore ?
    Valutate l’uomo … se poi vi fate incantare dalla lingua di questa vergogna di presidente che abbiamo , beh, auguri , avrete grandi delusioni !

  4. Mimashi, guarda che piano piano,molto piano,son sempre di più quelli che cominciano a farsi qualche sul mentitore seriale..mi spiace anche per quelle anime candide che considerano il DS uno capace..la verità verrà fuori,questo è nell’aria.poi quando senti parlare, anche giustamente, diamine,di difensori e centrocampisti da acquisire,sappiamo che il DS ha un infinita lista di nomi,tanto per citare una panzana presidenziale..le bugie dette sin tutte dichiarate e scritte..tanta gente è ancora talmente scioccata da tutto quello che ci è capitato, che ha paura.paura che lui cavalca di brutto,con cinismo calcolato.mi aspettavo di tutto,ma conoscendolo un po’ questa aridità umana non l’ho preventivata..noi sappiano che ci costerà cara,che ci farà male cime nessun altro,ma tant’è…

  5. se dovessi scegliere, darei via Benassi e terrei Baselli. Un centrocampista cosi costa, e sappiamo che Cairo non lo comprerebbe (cartellino + ingaggio)
    Guardando indietro, mi chiedo perche’ abbiamo lasciato andare Verdi, che ha segnato come Baselli, Benassi e Candreva. Non parliamo di Birsa….

  6. Avrei giurato che Baselli sarebbe diventato un grande , questo campionato ha visto una sua grande involuzione . Non sono contro Miha , però secondo me Baselli quest’anno è stato mal gestito , costretto a correre e contrastare quando lui è un rifinitore puro , direi un mezzo trequartista . Poco fisico , poca garra ma grande tecnica è ancora tanti margini di miglioramento . Poi è facile fare le grandi prestazioni alla fine del campionato quando i fari sono ormai spenti …
    Personalmente a Baselli un altra chance importante il prossimo campionato la darei , adattando a lui il modulo in mezzo . Cederei Benassi , 7/8 milioni li tiri su .

  7. Baselli contro l’Inter ha fatto una gran partita. Ma solo 5gg prima, contro la Lazio era da prendere a schiaffi insieme a quell’altro chha, non si capisce per quale ragione, porta la fascia di capitano. Ha beneficiato della presenza di Acqua? Magari fosse questa la soluzione! Ci ritroveremmo con un giocatore vero invece di una ballerina

  8. Concordo con chi dice che se arriva una buona offerta si può lasciare andare (fisico gracile”in questi 2 anni con noi non è aumenta di un etto” e poco costante )mentre farei l impossibile x tenere belotti perché un altro cosi non lo troveremo più x almeno 20 anni.

  9. Per me i commenti sotto di @Mimashi spiegano tutto alla perfezione. Ma di che pazienza dovremmo dotarci ancora dopo 12 anni? Ma che risultati sportivi sono questi? Aspettiamo… vediamo il mercato a luglio…. poi a gennaio… Qui l’unico felice è lui. Che fa credere anche che ci rimette…ma per favore dai….

  10. Adesso c’e già qualcuno che inizia a sognare … cairo compra questo e quello.. facciamo uno squadrone per EL.. ect. Io di sta merda non mi fido più… sarei anche pronto a chiedergli scusa in caso contrario, ma purtroppo per questo tizio contano solo i soldi (plusvalenze su scommesse), fino a quando continuerà così lo insulterò in continuazione. Sono anni che pago pay tv e lui invece del TORO non frega un cazzo di niente… quindi che si fotta lui e quei cazzoni di Torino channel.. leccaculi!!

  11. Non si può ogni anno vendere giocatori che stanno per essere al top della loro carriera e la cosa che proprio non sopporto più è sentire il nano ripetere lo stesso ritornello che me lo tengo stretto e poi vende tutti dicendo che sono i giocatori che vogliono andare via, o ci mettiamo a rompere i marroni o continuerà a farci fessi.

  12. Io vado controcorrente e dico che Baselli non lo cederei. Per me rende meglio come trequartista o vera mezzala. Insisto nel sostenere che abbiamo bisogno oltre ad Acquah di un buon mediano interditore con piedi educati…. non abbiamo bisogno di nuovi centrocampisti offensivi, quelli lì abbiamo già. 2 centrali forti e un buon mediano tecnico. Non ci serve altro.

  13. Baselli ha fatto una buona partita, questo non vuol dire che sia IL giocatore che il Toro deve avere in quel ruolo. Per me è GIOCATORINO, ovvero non è maturo, non è “autonomo”, manca di carattere e gamba. Tecnicamente è bravino, ma appena superiore al livello “accademico”. Occasionalmente può fare delle partite decenti, ma solo se gli altri corrono e recuperano anche per lui.
    Immagino un centrocampo tutto dinamico, senza giocatori che necessitano di tutor per rendere al meglio. Ad ogni modo, se si fanno 10mln, per me è da vendere, per poi cercare un altro profilo (più completo), anke all’estero, sommando qlc mln delle miracolose plusvalenze.

  14. Povero il presiniente che deve sempre accontentare tifosi al quale non va mai bene nulla.
    Propongo una statua al povero salvatore Granata.
    In piazza d’armi.location ideale.
    Che tenerezza,povero cairo.
    Ma quanti cattivoni ed ingrati tra i tifosi del Toro.
    Chi mi aiuta per una raccolta firme,per la statua alla faccia di bronzo?

  15. Iniziò campionato mi è piaciuto, poi si è un po’ perso, ma venerarlo per una partita e secondo me eccessivo, vediamo come va nelle prossime partite, poi se va bene gli facciamo firmare la clausola 100 Ml Hehehhe

  16. Condivido sillaba per sillaba tutti i post di Mimashi. Sono nessuno per giudicare il pensiero degli altri ma la lucidità che ha lui nel fotografare il fenomeno ed il fenomeno piccoli fans di cairo è davvero mirabile. Io avendo forse meno tempo e sicuramente meno doti dialettiche di lui mi limito all’invettiva. Anche perché anno dopo anno sono sempre più stanco e demotivato come tifoso.

    • Io non riesco veramente a capire come si faccia a parlare di “ambizione e crescita”.
      Come si misurano queste cose?
      Dai soldi spesi?dagli ingaggi?
      Ma i soldi incassati non li contiamo?
      L’anno scorso abbiamo venduto 4 e dico “big”: non abbiamo riscattato Immobile ed abbiamo incassato per Maksi, Glik e Bruno…
      In tutto sono e saranno 48-49 milioni…
      Ditemi una cosa : quale squadra “ambiziosa” venderebbe 4 cardini e li rimpiazzerebbe con 4 scommesse che vengono da anni di panchina o da carriere meno che mediocri?
      E poi i risultati sportivi, che alla fine contano più di tutto: siamo sempre lì nel limbo…anzi ogni anno facciamo peggio o quasi…
      Quindi? Di che crescita parliamo? Di Cairo come imprenditore? Ah allora si : lui cresce sempre…
      Ma che cazzo c’entra col Toro?
      Spiegatemi per favore

  17. Io non credo a Lyanco a 10 milioni, che inoltre mi sembra di capire che non è manco titolare nel San Paulo, se pensiamo che nell’era Cairo il top è stato Ljajic a 8.5milioni mi suona strano un investimento di questo tipo per un terzino che non conosce il calcio europeo ne tantomeno il tatticismo e i ritmi di quello italiano

    • Io penso soltanto che sia l’ennesimo galletto da allevare per poi cedere fra due anni ad il triplo.
      Ogni tanto servirebbero giocatori fatti e finiti.
      È molto bravo ma ha una quarantina di presenze totali fra i professionisti.
      Rischi di ritrovarti con un altro Boyè o un altro Gaston Silva.
      Questo tipo di investimenti se li possono permettere le squadre che prendono 80-90 milioni di diritti TV e possono rischiarne parecchi.
      Se va alla Juve si trova comunque davanti Bonucci, Rugani, Chiellini e Barzagli…hanno preso anche Caldara…
      Possono far crescere i giovani con calma.
      La nostra difesa fa semplicemente pena : servirebbero 2 centrali veri, bravi ed esperti…
      Su quelli spenderei dei soldi per crescere, ma Cairo non lo farà mai : piuttosto spende per un ragazzino e chissenefrega cosa succederà in campo, per lui è secondario…
      L’importante è che poi salti fuori la plusvalenza.
      È di un’evidenza tale che mi sembra inutile rimarcarlo di nuovo

      • Concordo con te al 100%, basterebbe investire in due buoni centrali da 6-8 milioni ed un centrocampista roccioso con dei discreti piedi.
        Però purtroppo come ribadito da braccino certe cifre non le spende per giocatori già fatti e che in ottica futura cessione degli stessi ci rimette sull’investimento fatto.

      • Mimashi, ma che vuol dire quanto scrivi? Anche Pogba era un galletto che è stato allevato e ha generato una plusvalenza. Anche Cavani per il Napoli. La logica è proprio quella. Per poter prenderne progressivamente di più forti e farti almeno tre stagioni di Belotti. Il giocatore fatto e finito deve essere uno che ha il Toro come massima aspirazione e, siamo onesti, a quel livello ti fermi a Vives, Gazzi, Moretti (a 31 anni), Padelli e company. Giocatori che adoro, ma non quello che vuoi tu. Iago Falque, toh. Lui credo possa essere un punto fermo. Concordo che dovremmo trovare pure noi un Papu Gomez, un uomo squadra che si ferma sette o otto anni. Speriamo di arrivarci. Ma sperare in un vero top player che rrriva da noi e si ferma mi sembra un po’ prematuro. Io vorrei ci arrivassimo, ma siamo onesti. forse solo il Real Madrid o il Barca, a oggi, sono punti d’arrivo veri.

        • Non è così.
          Tu oramai sei standardizzato sul pensiero di Cairo: è più importante parlare di far crescere e rivendere che costruire.
          Dici che Cairo è ambizioso ma sei ampiamente sbugiardato dai fatti.
          Fatti che dicono che in 12 anni di presidenza non ha MAI e dico
          MAI fatto uno sforzo nè quando si trattava di dover andare in serie A piuttosto che in Europa o di salvarci dalla B.
          Cairo si è SEMPRE tirato indietro.
          È ambizioso? Si…per i cazzi che interessano a lui, ma per il Toro vuole tutto gratis.
          Fila gratis, Robaldo gratis, giocatori gratis o quasi…e poi speriamo vada bene: infatti finiamo dodicesimi, noni, quindicesimi…settimi se ci va di culo e di lusso.
          I tuoi esempi non sono per nulla calzanti : Pogba ai gobbi è arrivato gratis ma con l’imprinting del campione…ed un bello stipendione.
          Cavani venne pagato quasi 18 milioni dal Napoli, venduto lui presero Higuain…non cotechinho…
          Noi vendiamo Glik e prendiamo Ajeti, vendiamo maksimovic e prendiamo Castan in prestito, vendiamo Darmian e prendiamo
          Zappacosta, vendiamo Bruno a Peres e prendiamo De Silvestri.
          Io non pretendo campioni, ma gente che sappia giocare al calcio.
          Kucka, Castro, De Vrij, Paredes o giocatori così…
          Senza chiedere la luna.
          Per fare il sarò di qualità serve gente così, poi puoi anche prendere i polletti di 19/20 anni e sperare che crescano bene….ma PRIMA devi costruire un’ossatura e sopratutto MANTENERLA.
          La Lazio prende 54 milioni di euro di diritti TV, noi 43 ed in compenso ci vendiamo ogni anno anche i pali delle porte…
          Come è che loro ci bagnano costantemente il Naso?
          Perché loro hanno Biglia e noi Valdifiori?
          Perché Immobile loro lo
          Pagano 2 milioni l’anno e noi no?
          Non ce la facciamo?
          Balle: i numeri dicono una cosa ben diversa…non mi faccio infinocchiare da Cairo.

          • @Mimashi, l’ho già scritto più volte. Vorrei trovare un altro su questo forum, fra quelli che criticano Cairo giorno e notte che quest’anno ha avuto l’accortezza (spendendo 25 Euro, visto che la Coppa italia aveva prezzi abbordabili, di farsi trovare in zona e di dirgli in faccia, a San Siro, cosa pensava del lavoro dei suoi dirigenti, alcuni dei quali non mi piacciono per nulla). E mi sono sentito rispondere “Non viva mai bene un cazzo”. Perché io che sono più bastian cuntrari dei tifosi più radicali, mica gli ho rinfacciato le cose ovvie tipo Ajeti, gli ho rinfacciato Hart che a San Siro ha solo paperato quest’anno, due partite che ho visto io su due. In modo clamoroso. Quindi il buon Cairo, al cui pensiero non mi sono certo assuefatto, mi ha detto “Non vi va mai bene un cazzo”, ma chissà che il prossimo anno capisca che gli eroi alla Hart anno benissimo, ma prima ci vogliono le fondamenta. E lo deve spiegare a chi farà la squadra. Comunque, tornando a noi, tu non apprezzi Ventura e non vuoi essere obiettivo nel capire come GPV abbia immaginato e realizzato un processo di crescita della squadra. Puoi negarlo perché GPV ti sta antipatico (e ci sta, sia ben chiaro!), ma non sei obiettivo. L’unica altra via era un presidente mecenate che tirasse fuori decine di milioni di Euro: prima di Cavani-Higuain-Milik c’è stato Quagliarella e prima ancora Calaiò. COme l’Atletico che è partito da Torres-Forlan-Aguero-Falcao-DiegoCosta-Mandzukic e oggi Giriezmann. Certo che Belotti l’abbiamo preso, ma non è detto che saremo bravi a prendere i nuovi Belotti, mentre in difesa e in mezzo abbiamo toppato assai. Il problema sta lì, ma l’ambizione di Cairo esiste. A modo suo.

        • Esatto Gianluca
          3 anno fa i giovani talenti che provavamo a scovare li pagavamo non più di 3 milioni. Poi si è saliti con Baselli e Zappa fino ad arrivare agli 8 di Belotti. Lyanco, se arriverà alle cifre che circolano, segnerà un nuovo massimo di spesa per un giovane nonché in generale per un singolo acquisto. Sperando siano soldi ben spesi, come lo furono quelli per Belotti.

          • Cairo ci tiene per le palle da 12 anni..
            Mi viene da ridere pensando a quando se ne andrà e ce lo metterà in culo: perché lo farà, statene certi.
            E voi sarete ancora lì a parlare di “crescita”…
            Crescita che esiste solo nelle vostre teste, peraltro molto poco pensanti ed oramai intossicate da anni ed anni di panzane ripetute alla noia per rincoglionire i tifosi.
            Cairo ci ha in mano ed oramai non deve nemmeno più sforzarsi.
            Spende di più? Soltanto perché incassa di più e pensa di rivendere a prezzi ancora più alti…
            È uno speculatore ed un imbonitore di fiera: sono 12 anni che è qui e continuate a parlare di lui come se fossero 12 giorni.
            Io non ho realmente parole…
            L’ambizione di Cairo esiste….nella
            Testa di chi si beve le sue balle, forse solo per non pensare alla mediocrità che viviamo.
            Siamo in attivo da 3 anni.
            Si è venduto Cerci e Immobile in una botta sola : 18 milioni di utile e piuttosto di spendere qualcosa ha pagato 8 milioni di tasse per recuperare 10 milioni per lui…
            Quella è la sua ambizione.
            Quindicesimi, sedicesimi, settimi, noni, dodicesimi, oggi decimi…
            Questa è la nostra ambizione
            Forse fra 20-30 anni i nostri figli verranno un Toro vincente…
            Noi di sicuro no.

  18. In una squadra da europa e’ giocatore da inserire nella rosa ma, a mio avviso, non come titolare. I piedi sono buoni ma manca di fisico e continuita’. Io comunque lo terrei. Se poi arrivasse un’offerta over 12 milioni…beh la valuterei seriamente.

    • Secondo me perché abbiamo la panchina corta.
      Al momento del bisogno,non abbiamo avuto cambi adeguati.Rossettini è andato K.o è Ajeti ha dimostrato il suo valore.A sx Barreca doveva rifiatare,ma Molinaro e Avelar erano Rotti entrambi,in più si è rotto il gomito pure il tennista Carlao.Tra gennaio e febbraio obi quasi rotto,una partita si ed un’altra a mezzo servizio.Acquah in Africa,per la coppa.Vives e Aramu ceduti.
      Ma se vogliamo Criticare il Mister per giustificare l’operato,di fari spenti e del presiniente.Fate pure,ma non è corretto.

  19. Baselli sta bene dove sta. Dove serve è in difesa e a proposito il Lyanco sparato, a cazzo sicuramente, da TS se lo sono sucato i colchoneros per 6 milioncini… Queste sono le operazioni che si debbono fare. Andare a cercare i Ngolo Kantè quando ancora sono al Caen, nel suo caso,e poterli pagare 6,5 milioni, cristo!

  20. E’ vero che le valutazioni dei giocatori in generale sono esplose e non rispecchiano secondo me il reale valore dei giocatori, ma secondo me 100 per Belotti e 30 per Baselli non c’è nessuno disposto a spenderli.

  21. ci vuole culo x i giocatori tanti fanno la fortuna altri no guadiamo popba pagato pochissimo hanno venduto 120 ml quindi il calcio e questo Belotti vale 100 e piu x me ma potevano esplodere benissimo Benassi Baselli ecc. ma non hanno fatto quindi finita li …noi del toro troppi errori troppi infortuni avelar , obi, molinaro , anno scorso farnaureud , ecc ,, poi la difesa cambiata completamente rimasto solo Moretti , insomma un anno di mihailojic e andata cosi .. ci vuole tempo mandare via i bolliti e prendere i forti solo cosi si vincono i campionati ecc . la Lazio e squadra forte e solida x questo lo stesso la Juve hanno solo messo nei innesti piu forti mandato quelli che nn convincono poi ci stupiamo perche siamo a meta’ classifica dobbiamo cartare questo a Cairo se avesse comprato i giocatori che servivono forse eravamo 5°

  22. Il problema non è Baselli o Benassi o Barreca o chi per lui. Se l’obbiettivo è quello di farlo vedere valorizzarlo a venderlo va bene così. Se si vuole costruire una squadra da Europa va creato un equilibrio. Ma sono le solite chiacchiere. Noi cerchiamo di valorizzare per vendere per espressa volontà societaria. L’obbiettivo è questo. Per andare in Europa devi investire qualche anno e aspettare di stare stabilmente in alto in classifica per poter avere un nuovo equilibrio di costi. Questo passo spaventa Cairo che ha deciso che conviene stare al 8-9 posto. Mettetevi l’animo in pace e facciamo yoga, sennò il 25 maggio glielo urlare. Libera scelta.

  23. È costato molto per I parametri del barbone, ha fatto buone partite all’inizio dello scorso anno, poi è sparito. Sabato dopo molto tempo ha fatto un partitone. Se trovassimo qualche pollo che ci dà 30 milioni per questo qua e se servisse per tenere belotti, glielo porterei a spalle. Ma non avverrà. Anzi, 130 e li vende tutti e due. E qui sopra il flo flo di turno rivendichera l’inalienabile, costituzionale diritto del mandrogno a trattenersi non 30, a sto punto 50…

  24. una squadra che vuole l’Europa non può permettersi di avere baselli, Benassi e obi come prime opzioni, siccome il terzo non ha mercato, andrebbero ceduti i primi due, tenuto belotti, e costruita una squadra con un centrocampo degno. due centrali di livello con i soldi di maksi e saremmo a posto. appunto, saremmo.

  25. Io venderei prima Benassi
    Poi se capita l’occasione anche Baselli
    Prenderei due centrocampisti con caratteristiche differenti, soprattutto fisiche.
    Non ne farei una tragedia se fossero ceduti entrambi…anzi

  26. Baselli mi piace. Mai nascosto. Forse con la presenza di un terzino che difende e un mediano che fa legna può essere davvero importante. Miha e Petracco dovrebbero parlarsi. E non per conferenze stampa.

  27. Baselli, Benassi, Valdifiori, Lijajc, Iago e Barreca + zappo tutti insieme contemporaneamente. Più che un allenatore sarebbe stato necessario il mago Silvan. Se ci butti un Molinaro qua, un Boye la, Obi e Acquah a piacere (se non malati o in coppa d’Africa o…) + Lukic x quanto tutti più o meno scarsi tecnicamente, forse…è un tantino meglio. Ma sia chiaro che non si andrebbe cmq da nessuna parte oltre l’ottavo posto.

  28. Ho capito la tattica di Cairo, finalmente. Belotti-Benassi-Padelli-Baselli-Moretti. Li compra tutti con tre sillabe (schema 2-3-3 con doppia consonante fra la seconda e la terza). Poi al momento della cessione comincia con uno dei suoi sciogllingua e soprattutto l’acquirente fa confusione in primis fra Benassi e Baselli, alla fine diventano un centrocampista da 10/12 gol stagione. Il colpaccio sarà poi far passare uno dei due per Belotti … tipo gioco delle tre carte.

  29. baselli messo nelle condizioni di fare il baselli è un plus

    messo a fare il medianaccio è un minus gigantesco

    ha giocato bene a inizio anno, quando molinaro terzino di spinta e boyé esterno sx nell’attacco a tre davano il giusto equilibrio alla fascia sx

    con il ritorno di ljajic e l’infortunio di molinaro che ha spalancato la corsia all’acerbo barreca, baselli ha dovuto per forza di cose fare il mastino di centrocampo, con scarso successo

    ora si spera che il ritorno di molinaro, e boyé con uno stato di forma in crescita possano liberarlo da compiti non suoi e consentirgli di giocare alla baselli

      • ma basta con questa tua campagna contro un ragazzo giovane e in gamba!

        a inizio anno era veramente fenomenale, tutti i rinvii di hart erano suoi e non c’era difensore o centrocampista avversario che riuscisse a toglieregli palla; ha fatto assist notevoli, sprecati in gran parte dai suoi compagni, e ha dato equilibrio alla squadra; il magico mix di sfrontatezza, aggressività e bel gioco delle prime giornate, che ci ha consentito tra l’altro di infilzare roma e fiorentina, è passato anche attraverso il suo contributo

        rientrato ljajic, si è demoralizzato e ha perso smalto e ritmo partita

        però boyé, vale in prospettiva molto più di ljajic, perché è tecnico, ma ha anche garra e fisico

      • Boyè ha 20 anni e proviene da campionato completamente diverso dal nostro.
        Per me ha fatto una grande stagione, non so che aspettative avessi tu, ma se volevi che facesse 10 gol siamo fuori strada.
        L’anno prossimo andrebbe ceduto in prestito per continuare il processo di crescita, ma il giocatore c’è..pochi cazzi

        • io non volevo che facesse 10 goals (perché improponibile) , ma ,essendo un attaccante, almeno un paio si !! E poi si criticava Meggiorini !!!! Pazzesco ed ilare sentire poi da qualcuno che è addirittura superiore a Ljiajc……si vede dal mercato che ha ! Svegliatevi ,perché siete alquanto frastornarnati ! Bojè ? la copia di Martinez !!!

          • ma che mercato e mercato

            ha 20 anni, lo abbiamo soffiato al ds della roma che all’epoca era sabatini, mica una pippa come ds

            è al suo primo anno in un campionato molto più tattico di quello argentino, ed è assolutamente fisiologico non capirci molto

            quanto scommetti che tra un anno sarà un signor giocatore e fioccheranno, purtroppo, le offerte?

  30. Dal punto di vista sportivo, al di là dei mille magheggi che staranno già architettando il nostro munifico presidente e il suo interessatimo procuratore, sarebbe interessante vederlo all’opera da ora in avanti in pianta stabile, perchè ultimamente sta dando l’idea di una maturazione in cui molti di noi ormai non credevano più molto.
    Io, ad esempio, pochissimo, ma sarei felicissimo di sbagliarmi, e vedendolo così desideroso di fare bene e di lasciare la sua impronta, dopo mesi di anonimato, mi metto completamente dalla sua parte. Forza Daniele, crediamoci insieme!

  31. Sta disputando una buona stagione Daniele. Pecca ancora in continuità ma rispetto allo scorso anno va decisamente meglio. Sta crescendo, lentamente, forse troppo lentamente. Però il giocatore c’è tutto ed è di livello. Sabato ha beneficiato della presenza di Acquah alla sua dx e di Molinaro alla sua sx. È il centrocampista che ha recuperato più palloni quest anno ma non è questo che gli si può chiedere prioritariamente. Sta cosa gli fa comunque onore.

  32. Se si devono fare follie (e dubito che braccino ne faccia) si facciano x Belotti. Baselli di fronte a un’offerta importante si vende, poi si sposta Lukic al suo posto (che è il ruolo ideale del serbo), si compra Obiang centrale e Castro a dx, Benassi, Valdifiori e Acquah riserve, Gustafsson a giocare in prestito in B e Obi al nosocomio, e finalmente dopo decenni avremmo un centrocampo anche noi.

  33. Si come no, raddoppiamo l’ingaggio perché ha fatto 2/3 partite discrete. Quando per tre mesi abbiamo giocato in dieci non si poteva chiedere un bel rinnovo al ribasso? Chi vuole baselli deve presentarsi con 30 fischioni e se lo porta via. Fvcg.