Torino, il retroscena su Berenguer: c’è la clausola anti-Athletic

19
3922
Berenguer

Calciomercato Torino, i dettagli dell’operazione che ha portato in Italia Berenguer: c’è una clausola anti-Athletic

Un colpo a sorpresa, quello che ha beffato il Napoli e permesso al Toro di portare a casa l’esterno offensivo Alex Berenguer. Il calciomercato regala continui retroscena e anche sullo spagnolo ce n’è uno che rimbalza direttamente dalla patria del giocatore. Se in Italia gli addetti ai lavori erano convinti che Berenguer avrebbe fatto da vice Callejon, in Spagna sembrava invece possibile il passaggio dell’esterno all’Athletic. O meglio, Berenguer avrebbe voluto (e anche potuto vestire quella maglia, essendo originario della Navarra) ma un vecchio sgarbo tra Osasuna e baschi ha frenato l’operazione e, oltretutto, convinto proprio l’Osasuna a inserire una clausola anti-Athletic. Il Toro, che si è aggiudicato il cartellino per 5,5 milioni di euro, pagherebbe 1,5 milioni in caso di futura cessione dell’esterno. Una clausola anti-Athletic inserita appositamente per scoraggiare questo tipo di operazione, come si legge su El Correo.

Non è l’unica clausola presente sul contratto di Alejandro Berenguer: l’Osasuna avrà infatti la possibilità di incassare una percentuale dalla futura vendita del calciatore spagnolo, atteso a Bormio dopo le consuete visite mediche e la firma sul contratto. Questi i dettagli che ancora mancano affinché il Toro, come fatto dall’Osasuna, renda ufficiale l’operazione.

Condividi

19 Commenti

  1. questo è “il soffiare al Napoli” hahahaha

    Dg Osasuna: “Berenguer? Aspettato il Napoli, ma nessuno ci ha risposto”

    “Dovevamo incontrarci con il Napoli, abbiamo atteso per dieci giorni la telefonata degli azzurri, quando poi abbiamo provato noi a contattarli non abbiamo avuto alcuna risposta, il Torino ha fatto un’offerta concreta ieri e abbiamo subito dopo chiuso con l’agente del calciatore”

    • Infatti. Non è un deterrente, è un modo per far pagare al Bilbao quella cifra. Probabilmente è quanto ritiene l’Osasuna di averci perso. Calcola che il bilbao cerca sempre di comprare giocatori baschi in giro per il mondo. E molti tornano per appartenenza.