Toro al lavoro per Valdifiori: granata fortemente interessati

46
4564
valdifiori

Aumenta il pressing per arrivare al centrocampista: a Mihajlovic serve un regista. Da Napoli via libera alla cessione, ma la concorrenza non manca

Con il Toro vicino a definire la questione Iago, e in attesa di capire come meglio muoversi per Ljajic (o, in alternativa, per un trequartista con relativo passaggio al 4-3-1-2), i granata pensano anche al centrocampo. Segnatamente, al ruolo del regista, attualmente occupato da Vives, che non potrà fare il titolare tutto l’anno, e Gazzi, in uscita; ma anche con la forte candidatura di Baselli, che Mihajlovic vuole testare nel suo vecchio ruolo. E il nome più cercato, attualmente, resta quello di Mirko Valdifiori.

Già poco più di una settimana fa, i granata erano tornati a farsi sotto per il giocatore che era stato tanto seguito lo scorso anno, e che – a causa di una lista particolarmente scarna di candidati – è tornato prepotentemente di moda. Con il Napoili, di recente, si è parlato dell’ex Empoli. E i costanti contatti con l’agente del centrocampista fanno capire che il Toro vuole fare sul serio.

Sul giocatore, però, c’è una discreta concorrenza in Serie A: dal Bologna alla Sampdoria, le ipotesi si sprecano, ma tutte queste piazze, Toro compreso, sono pronte a rilanciare il classe ’86, che a Napoli si aspettava un percorso completamente diverso rispetto a quello poi intrapreso. Valdifiori, insomma, è un obiettivo sensibile del Toro, e il Napoli ha aperto a una cessione, eventualmente anche in prestito con diritto di riscatto. La motivazione è semplice: pagato 5 milioni lo scorso anno, se giocasse con regolarità e profitto quest’anno permetterebbe al suo cartellino di non svalutarsi eccessivamente. Cosa che, attualmente, in effetti è.

La trattativa con il Napoli, insomma, è stata avviata. E lo stesso giocatore spinge con il suo agente affinché il suo trasferimento – qualsiasi sia la nuova destinazione – possa avvenire il prima possibile. In questo pazzo calciomercato, anche i vecchi tormentoni tornano di moda. C’è un profumo granata nell’aria, per Valdifiori? Ancora troppo presto per dirlo. Ma la trattativa continua, e la dirigenza non vorrebbe portarla troppo per le lunghe. Il caso Ljajic basta e avanza.

Condividi

46 Commenti

  1. Ma cosa centra valdifiori con il 4-3-3”voglio che qulcuno me lo spieghi..nel nuovo modulo va bene un tipo all saponara,bruno fernandez..ma valdifiori x carita’ e uno adatto al 3-5-2 allora ho pedulla’ nn capisce un cazzo o nn capisce nulla petrachi con sinisa..io opterri x il primo.

  2. VALDIFIORI ???? NO GRAZIE !!! Solo i “felici e ottim’asta-38 , o i GIGI ” di turno , possono pensare che Valdifiori rientri nel gioco di Miha . E cmq , a loro andrà bene qualsiasi giocatore ,o ciofeca, che prenderà il NANO , spacciandolo magari x IDOLO ……….

  3. grottesco,unico aggettivo che mi viene.ignoranza calcistica petrachiana eclatante,solita supponenza,pochissima conoscenza,vuote parole trite e ritrite,sbarcare il lunario,nessun traguardo ambizioso.mi fotti giaccherini,dammi allora valdifiori con sconticino,cattivone.rovistare nei cassonetti,il concetto e’quello,tranne qualche rarissima eccezione

  4. Strano…ventura è andato via e si seguono sempre gli stessi…eppure su sto forum mi dicevano il contrario.srtano che si segua un regista.non abbiamo baselli??lui il regista incompreso(anche sa se stesso)che il vecchio marinaio incompetente non vedeva nel cuore del gioco….

  5. Secondo me poteva andare bene l’anno scorso, ma nel calcio, come dicono i procuratori, succede che se hai un accordo col Toro lo lasci in stand-by, diciamo come riserva, per aspettare l’offerta di una grande squadra. Se l’opportunità arriva è normale accettare (facendo rimanere col cerino in mano chi aveva un accordo precedente).
    Io, personalmente non lo vedo come un’atteggiamento corretto … che poi bisognerebbe definire chi sono le grandi e soprattutto perchè lo sono.
    A questo punto, ormai trentenne, è dopo averci snobbato l’anno scorso, non lo vedo come uno da Toro.
    S’intende che questa è solo una mia impressione, magari sbagliata.

    A mio parere se il Toro vuole fare il salto di qualità, deve far capire ai mercenari che qui non c’è posto per loro. Se vieni qui, devi esserne convinto e non usarci come squadra di riserva badando esclusivamente ai propri interessi. Se un giocatore vuole venire oppure no, lo deve dire entro pochi giorni, trascorsi i quali si opta per altre scelte.

  6. ma non era il procuratore del buon Valdifiori che qualche tempo fa disse che sarebbe stato la “ciliegina sulla torta” del mercato del Toro? Prostituendosi come la peggior meretrice di Babilonia pur di farlo giocare in qualche squadra?…

  7. Valdifiori sarebbe un ottimo innesto, ideale per il gioco di Sinisa così come lo era per quello di ventura. Tant’è che il nuovo Mister ha richiesto il medesimo calciatore. Concordo con Mimashi quando scrive che non è giovane, non concordo sulla qualità e su quello che può dare al Toro.

    • Per me c’entra molto poco con il gioco di Mihajlovic che ha sempre prediletto giocatori fisici e bravi a verticalizzare.
      Valdifiori ha un buon lancio ma non sa inserirsi, non segna mai nemmeno per sbaglio e soprattutto ha un fisico non all’altezza.
      Per me si sposa bene con l’inadeguatezza di Petrachi più che con le idee di Mihajlovic.

      • Premesso che non è mia intenzione farti cambiare idea, se non ti piace non ti piace. Anche a me, non tutti i futuri acquisti sono di mio gradimento. Ti riporto ciò che pensa e dice Maurizio Sarri sul ragazzo: “La qualità più importante di Mirko è la velocità di idee, gioca sempre ad uno e due tocchi, riesce a verticalizzare e sono qualità che lo rendono un centrocampista di livello.”
        Petrachi non lo conosco e non ho mai lavorato con lui.

          • ecco, Obiang te lo sposo subito, non ci avevo pensato, non so quanto chiedano i premier ma quello andrebbe benissimo…..il problema forse sarebbe l’ingaggio

  8. Penso una delle peggiori scelte possibili : 30 anni, guadagna 1 milione l’anno e pretenderebbe almeno un triennale. È la quintessenza della mediocrità, a Napoli non lo vogliono vedere nemmeno più in cartolina e costa sui 5-6 milioni.
    Petrachi ha sempre le solite 2-3 idee da anni : conosce talmente poco il mercato che quando non sa dove sbattere la testa torna sempre indietro come un gambero.
    Se arrivasse uno così sarebbe un bruttissimo segnale.

    • In prestito con diritto di riscatto, da non esercitare, sarebbe comunque qualcosa.
      Di sei anni più giovane di vives, con piede migliore.
      Sarebbe una soluzione tampone per un anno, in attesa di capire se qualcuno dei nostri giovani è in grado di ricoprire quel ruolo. Nel frattempo ci potremmo guardare intorno alla ricerca del centrocampista forte e risolutivo.

  9. Giocatore che olte a garantire l’equilibrio che sa dare Vives ha qualità nel vedere il gioco e nei piedi. Per noi sarebbe un bel passo avanti in regia. E’ integro e avrà voglia di riscatto dopo la delusione di Napoli. Non faccio i salti di gioia, vista l’età, ma se arrivasse non ci sputerei sopra neanche un po. Può ancora garantire 3 anni di livello. Ma continuo a fare il tifo per Baselli li in mezzo.

    • Soldi buttati per un giocatore da provinciale,trentenne,fisico gracile,non adatto al gioco di Mihaijlovic e che l’anno scorso ci ha spernacchiato .Possibile che soldi in bocca, la creativita’ del mago del Salento non partorisca qualche nome nuovo,meno male che lavora sottotraccia,sai che sorpresone!

    • dai su, Poli uomo d’ordine è un azzardo, idem per Zuculini che tra l’altro è svincolato e non se lo fila nessuno, se lo prendessimo ci sarebbe l’ennesima levata di scudi…Valdifiori è, ahimè, il meglio che ci possiamo permettere, le valutazioni su come è andata lo scorso anno , nel mercato di oggigiorno, le lascio ad altri.

  10. Se è vera la notizia, mi spiace soprattutto perché temo che Soriano resterà un sogno.
    Mi spiace inoltre perché continuiamo ad inseguire chi ci ha bidonati e schifato e a trattare con il Napoli che ci soffia tutti gli obiettivi.

  11. Una sega senza fisico. Oltre a cigarini e valdifiori petrachi non conosce uomini d’ordine. Benat, linetty, m.besic, Romero, zuculini, poli, gonalons, h.viana…. Se hai bisogno petrachi, scrivimi qua sotto. Ti aiuto

  12. Valdifiori non era un fenomeno ‘l’altranno’, non è un brocco adesso. Anche se Cairo avesse sforato il tetto ingaggi, per lui, forse non sarebbe venuto ugualmente da noi. Capita a tutti di sbagliare Guru! Sicuramente, per lui, il nostro era meglio del suo. Vediamo, sono fiducioso, ma anche molto ansioso. FVCG.

  13. Intanto premettiamo che Baselli non e’ un regista, Valdifiori e’ un buon giocatore che sarebbe stato utilissimo gia’ l’anno scorso se il napoli ce l’avesse venduto perche’ se la stagione passata non e’ andata come doveva andare le cause sono state gli infortuni, gli errori e sopratutto un mercato che non e’ stato completo in quanto mancavano giocatori di qualita’ a centrocampo ed in attacco prima dell’arivo di immobile. Vives deve rimanere ma deve fare la riserva.