Toro, la difesa è un cantiere aperto. Mihajlovic chiede rinforzi

10
3153

Il Toro vince contro l’Hull City, Mihajlovic si dice soddisfatto ma solo a metà: mancano alcuni titolari e ad essere un cantiere aperto è la difesa.

Sul fronte uscite la situazione è quella descritta già nei giorni scorsi: Bovo potrebbe partire così come Peres mentre il Toro non ha nessuna intenzione di lasciar andare Maksimovic. Una linea dura, quella che i granata mantengono riguardo al giocatore serbo, che si spiega anche con la volontà di non dover intervenire troppo sul mercato in cerca di sostituti. Mihajlovic ha infatti già chiarito, proprio nella conferenza di chiusura del ritiro austriaco, la necessità di trovare un centrale difensivo abile e veloce nelle marcature e i tempi, in vista dell’inizio ufficiale della stagione, si stringono.

Il discorso sulla necessità di rinforzi riguarda però soprattutto i terzini. Da un lato Peres resta un possibile partente e per di più continua a non essere una garanzia in fase difensiva, tanto che lo stesso Mihajlovic ha fatto notare come debba migliorare sotto questo aspetto. Zappacosta, che molto bene ha fatto nelle amichevoli fin qui disputate giocandosi tutte le carte a sua disposizione per convincere l’allenatore, si ritrova alle prese con un infortunio. Per lui si parla di un possibile stiramento: l’entità del danno verrà valutata nelle prossime ore ma se la diagnosi venisse confermata per il terzino si prospetta un periodo, più o meno lungo, di stop. Sulla sinistra, Molinaro è alle prese con il recupero dal piccolo infortunio al ginocchio e, nonostante un impegno che non è mai venuto meno, l’età non gioca certo a suo favore. Barreca, invece, corre per convincere il tecnico ma per lui una partenza resta ancora possibile. Discorso a parte per Avelar che continua il lavoro personalizzato ma è ancora lontano dal rientro. Ecco allora che l’inserimento di Silva, come terzino sinistro durante il match contro gli inglesi, ha dato un’indicazione decisa e chiara: il Toro deve intervenire, e in fretta, sul reparto difensivo.

Una situazione che preoccupa, e non poco, il tecnico serbo che ha sottolineato la necessità di rivedere la situazione dei terzini in casa Toro. Mancano ormai pochi giorni all’avvio della nuova stagione e il mercato granata è tutto tranne che chiuso e Mihajlovic è stato chiaro: “è un bilancio positivo ma dobbiamo migliorare”.

Condividi

10 Commenti

  1. “Toro, la difesa è un cantiere aperto. Mihajlovic chiede rinforzi”

    ma sai che dopo che è partito Glik e dopo che Miha notoriamente utilizza il 4 – 3 – 3 e il Toro è pieno di esterni poco difensivi, sai che nessuno se la sarebbe mai aspettata una richiesta del genere?

    sono veramente rimasto spiazzato.

  2. difesa e centrocampo da ricostruire , o quasi : siamo ben messi ! Se urbanetto ”cacciasse li sordi” ,cosa di cui dubito, il problema sarebbe risolto ”brevi tempore” ….non credevo che a due settimane dall’inizio campionato ci saremmo trovati in questa critica situazione . Probabilmente ,anzi sicuramente si sono sopravalutati i giovani in arrivo ….invece sembrano altri Diop !!!!

  3. Secondo me cercano un centrale per sostituire maksi che insiste di andare via…e se danno 20 mil piu bonus lo venderei subido che se si rompe ci attacchiamo al tram, peres secondo me resta e molto meglio di zappa che e gia rotto, comunque mi e sembrato che con la difesa a 4 peres non a sfigurato x niente, comunque che gol che a fatto bovo…una buona vetrina x lui…e taxi per niente male…

  4. Vedo tanti condizionali, ma per far posto a nuovi acquisti sicuramente ci vorranno diverse cessioni.
    E a questo punto bisognerà essere svelti nello sfoltire la rosa, se si vuole fare il posto ai nuovi acquisti per accontentare il tecnico.