Toro, senza Sabatini, la conferma di Castan è a rischio

96
5561
Castan
CAMPO, 28.8.16, stadio Olimpico Grande Torino, 2.a giornata di Serie A, TORINO-BOLOGNA, nella foto: Leandro Castan

Con il cambio di ds avvenuto nel club di Pallotta, la permanenza del difensore brasiliano in maglia granata è tutt’altro che scontata

In casa Toro, l’addio alla Roma di Walter Sabatini potrebbe avere delle ripercussioni sulla conferma di alcuni giocatori arrivati in prestito proprio dalla società capitolina. Nello specifico, ci riferiamo al difensore brasiliano Leandro Castan, per il quale Toro e Roma, e quindi Sabatini e Petrachi, sembra che avessero un accordo, forse soltanto verbale, per un possibile riscatto in vista della prossima stagione.

Lo scorso 8 settembre, infatti, il direttore sportivo granata, Gianluca Petrachi, in occasione della presentazione dei nuovi acquisti, entusiasta per l’arrivo di Castan nella retorguardia del Toro, aveva dichiarato di aver raggiunto “un accordo con la Roma per poterlo riscattare a fine anno”. Tuttavia, ora che Sabatini ha rescisso consensualmente con la Roma e ha definitivamente concluso il suo rapporto lavorativo con il club giallorosso, la questione potrebbe farsi più spinosa, con i dirigenti granata che, per acquistare a titolo definitivo il difensore a fine stagione, dovranno ridiscutere i termini dell’accordo con Frederic Massara, il nuovo direttore sportivo della Roma, che ha prontamente accettato la proposta di Pallotta, andando a ricoprire il ruolo lasciato vacante da Sabatini.

Pertanto, la permanenza di Castan potrebbe essere a rischio e il suo destino, calcisticamente parlando, in bilico. Il Toro, a giudicare dalle prestazioni del brasiliano e dalle parole dello stesso Petrachi, difficilmente se ne vorrebbe privare, ma il cambio di ds in casa Roma potrebbe essere un ostacolo per il riscatto del difensore. Ad ogni modo, non è un problema che bisognerà affrontare a breve. Dell’intera faccenda, infatti, se ne discuterà a giugno, quando il campionato sarà terminato e Castan, come ci auguriamo tutti, sarà tornato quello che abbiamo ammirato fino ad un paio di stagioni fa in maglia giallorossa.

Condividi

96 Commenti

  1. Già a Luglio quando Castan stava andando alla Samp scrissi che avremmo dovuto prenderlo noi..
    E’ chiaro che all’epoca speravo nel pacchetto centrale Maskimovic,Castan ..nel caso Johanson non giocasse,
    detto questo per dire che ritengo il profilo giusto per noi.

    Però come si può scrivere che siamo messi meglio quest’anno??

    Maksimovic,Glik sono stati venduti a 40ml e sono una coppia in teoria da E.L.

    E’ vero che il costo del cartellino non e’ sinonimo di rendimento in campo ma del valore del giocatore, si!

    La coppia Rosettini, Castan sta facendo bene, magari ci stupiranno ancora e magari basteranno..

    Ma non si progetta ad agosto una coppia del genere sostenendo poi che sia da E.L.
    Se arrivavano Vida e Simunovic come ce la avevano raccontata, oltre ai due citati avremo potuto dirlo..Poi magari stavano in panca ..ma il progetto era chiaro..

    Comunque essendo il più giovane andrebbe riscattato..certo…

  2. freddy massara tifa toro.quando giocava nel pescara di galeone,dopo un gran match,come premio partita,chiese al suo mister,di poter andare al delle alpi a vedere la partita col real madrid.ala veoce,fisicamente simile a meroni,non era male

  3. Quali sono le fonti utilizzate per scrivere questo pezzo? Su che basi? Qui di giornalistico non c’e’ nulla, e’ solo una digressione di un opinionista, come lo siamo tutti qui dentro. Se AS Roma e Torino FC fanno patti basandosi solo su strette di mano allora siamo davvero messi male. Non ci credo nemmeno se lo vedo. Le aziende fanno patti ed i patti vivono anche qualora venisse cambiato il management.
    Considerando gli utlimi giorni ove i click sono stati pochissimi, ci voleva una scintilla per infervorare un minimo gli animi sopiti dal grande gioco della Nazionale. Il giorno che leggero’ qualcosa supportato da interviste, da conferme da parte degli interessati, da prove concrete ecc allora brindero’ al ritorno del giornalismo. Fino ad allora il nulla se non il divertimento di scannarci tra di noi con i soliti mantra (da tutte le parti).

  4. Quante paranoie io la penso cosi: avere un portiere come Hart è come farsi una bella figa. Intanto te la godi e non stai a pensare quando la perderai.
    Idem Castan e tutti gli altri.se avessimo tenuto tutti saremmo da scudetto. Ma a che serve piangere? Mica siamo della gobba. Il destino una volta ce li ha tolti tutti

  5. Per una volta godiamoci squadra e giocatori. Qui stiamo già tutti a pensare che Castan non rimarrà, Hart idem, Beltotti mega plusvalenza, Ljajic nel calcio che conta… Eddai… Rilassatevi, siamo solo al 10 ottobre

  6. Guardare al passato meno recente è giusto perché c’è da esserne orgogliosi, soprattutto prima di Superga. Da li in poi non si può certo dire che il Toro sia stato una big in modo stabile. Qualche acuto ogni tanto e nulla piu dopo Superga. La B, il fallimento, campionati anonimi. Da qualche anno si è intrapresa una strada che ha spezzato il circolo vizioso post Borsano. Academy Granata, successi del vivaio, Robaldo, partecipazione al Fila, scelta di un allenatore più affine al sentire del tifoso granata, giovani del vivaio in prima squadra, bilancio florido. I risultati del campo saranno la naturale conseguenza di questo modo di fare calcio, per dirla alla Miha. Non so se Beretta corra troppo con la fantasia parlando di Champions nel mirino. Però condivido quanto di buono ha detto sulla gestione Cairo. Sta costruendo le fondamenta per un futuro da grande squadra in modo stabile come solo prima di Superga lo siamo stati. Errori continuerà a farne, colpi di testa dettati dalla paszione scordiamoceli. Per la direzione è quella giusta.

  7. @Granata59 delle 21:51 purtroppo anch’io mi ricordo cosa abbiamo fatto prima degli ultimi 20 anni, per la precisione mi ricordo cosa abbiamo fatto negli ultimi 66 (dal dopo Superga in poi): 3 Coppe Italia, 1 Scudetto, 1 Mitropa Cup e 3 campionati di B. 1 partecipazione in Coppa Campioni 4 in Coppa delle Coppe e 13 in Coppa Uefa (tenendo anche in considerazione che Roma, Lazio, napoli e Fiorentina hanno fatto meglio di noi). Tenendo conto tutti i campionati a girone unico, dal 1929 ad oggi, nella classifica perpetua della serie A siamo 8°. Purtroppo non certo un rendimento da top club.

    • @masterfabio… quindi cosa dovremmo fare? Pretendere che chi ci “guida” si dia una mossa, o, almeno, ci provi (i soldi ci sarebbero anche!), o piangere di gioia per non essere in lega pro o peggio (tipo Casale, per intenderci!)? Scusa ma non capisco…

      • Assolutamente no. Augurarsi che i miglioramenti ci siano è auspicabile, criticare quando le cose non vanno è giusto. Però a volte sarebbe bello anche godersi il momento positivo e dare i giusti meriti (quando ci sono). Mi sembra (discorso generico, che magari per te non vale) che a volte si critichi solo per il gusto di criticare perchè la dirigenza magari non piace, senza pensare che, forse, attualmente, e tra le migliori della serie A

        • @masterfabio… io, ripeto, godo come un riccio per il Toro attuale… nonostante bergamo, empoli e pescara! Ma non mi va bene che, nonostante i 40 mln in tasca del presiniente, la squadra sia incompleta, e, soprattutto, che diversi parlino già CON ENTUSIASMO delle prossime plusvalenze! Io faccio il mio dovere di tifoso e, francamente, vorrei che cairo fosse obbligato PER LEGGE ad investire quanto ricavato dal Toro NEL TORO! Per qualcuno non è così, purtroppo! Chiudere un bilancio a “solo” + 1 mln equivale a fallimento certo, con conseguente ritorno a Calleri, Goveani, Cimminelli…. bla bla

          • Ma io sti 40 milioni in tasca non li vedo, abbi pazienza. Critocalo pure Cairo, odialo, fai quel che ti pare però i sati non sono quelli. Ti ostini a contare soldi che intaschera’ (il Toro) solo il prossimo anno a giugno. Allora conta anche quelli che spenderà il prosimo anno, no? Assurdo sto ragionamento, dai. Stiamo ai fatti. Secondo i dati di transfrmarkt il saldo acqusti/cessioni è neutro. Feermo restando che è molto riduttivo valutare solo con questi dati la portata di un mercato e l’incidenza sul bilancio delle varie operazioni. Però quelli sono i dati, altro che 40 milioni in tasca! Ti leggo domani se vorrai replicare. Notte.

          • Se vuoi verificare i dati che citavo questo è il link http://www.transfermarkt.it/torino-fc/transfers/verein/416

          • Purtroppo anche un semplice commerciante potrebbe spiegarti che i soldi incassati nn sono soldi guadagnati ma nn saro’ io a perdere tempo a spiegarlo a uno che passa le giornate a parlare male della squadra per cui tifa.. E solo perche’ nn mi vedi blaterare di stupidaggini su questo sito ti faccio notare che sono iscritto dal primo anno.. Il fatto e’ che ogni volta che scrivo qualcosa qui si finisce a dover discutere solo su cairo e mai sull andamento della squadra.. Pero’ nn ti curar di me andate pure avanti all infinito.. La storia ci dira’ che tipo di presidente sara’ quello dopo cairo.. Fosse per voi saremo in mano a un mister x o tesoro.. Per ora per onore di cronaca gli unici che si siano pubblicamente fatti avanti e io ringrazio ogni giorno che cairo nn abbia ceduto a questi signori.. Quando si fara’ avanti Toir fatemi un fischio sempre che ci faccia fare un salto avanti e non indietro

    • Si masterfabio ma in quegli anni i soldi erano messi dai presidenti, dagli sponsor, e dai tifosi allo stadio.
      Oggi come oggi se non si riorganizzano in modo equo i diritti TV in Italia per mantenere quegli standard sono cazzi.
      Ultimamente c’hanno provato i Pozzo con le megaplusvalenze, i della Valle con investimenti anche importanti all’inizio, in parte pure Lotito… ma hanno dovuto tutti ridimensionarsi. Se le strisciate non la smettono di intascarsi praticamente tutto il versato di infront non si va da nessuna parte. Poi in subordine conta pure la “voglia” di spendere certo.

  8. Effettivamente la difesa sembra migliore dell’anno scorso, ma non è una questione di uomini, è il modulo e la voglia che fanno la differenza. Poi c’è anche una questione spogliatoio che l’anno scorso ha fatto grossi danni.

  9. In questo sito le cassandre sono come le api con il miele, perché non vi limitate a sostenere la squadra, a riempire lo stadio invece di fare i conti in tasca agli altri e quando il Toro perde criticare sempre chi ci ha salvati dall’oblio.
    Siate seri ogni tanto se poi Cairo non vi va proprio giù andante da andrea a vinovo cosi vincete rubando e siete contenti cosa state ancora qui a fare?

  10. Ammesso che gli accordi verbali ci siano, Sabatini penso abbia parlato a nome dell’A.S.R. visto che la rappresentava come ds. La Roma rimane in quanto proprietaria, partendo da tale presupposto ma di cosa si parla? Non è che Sabatini ha deciso dopo aver lasciato la Roma di espatriare su Marte 🙂 Se Castan vuole il Toro ed il Toro vuole Castan non gli tarperanno le ali come fa Don Cairo l’uvamaro al Toro. Gennaio arriva presto vediamo l’ambizioso se ci fa ricredere, oh era scritto qui ieri. Senza nessuna polemica 🙂 FORZA TOTO

  11. Una cosa è sicura: mentre in attacco siamo messi bene (nonostante l’occasione persa di avere anche Ciro) e a centrocampo benino, in difesa non siamo messi per niente bene. Hart fra un anno se ne va e in porta siamo daccapo. Sul centrodestra abbiamo due ultratrentenni. Sul centrosinistra pure, e Castan è della Roma. Cari ottimisti, è un fatto che si deve intervenire seriamente

  12. Mah..non credo che la Roma sia cosi interessata a Castan, anzi se potesse sbolognarlo, sin sicuro lo farebbe.In caso contrario,credo che le risorse per un buon sostituto non manchino, Cairo permettendo.Piuttosto, mi fanno pensare le parole del cav.Beretta, che incensa il presidente, sicuro delle sue ambizioni, e cede addirittura un Toro con mire da Champions..forse il cavalier Beretta è un Po troppo ottimista, io tutta questa ambizione non la vedo, non vedo la voglia, la garra, come dicono in Spagna, di fare il salto di qualità, vedo piuttosto una squadra che tutti gli anni manca qualcosa, una volta l attacco, poi la difesa o il centrocampo…poi qust’anno con tutti i soldi incassati, c,’erano tutti i presupposti per alimentare le presunte ambizioni.

  13. Io di voi eterni pessimisti nn capisco una cosa.. Ma se oggi vedete il futuro della vostra squadra cosi tetro.. Come avete fatto o meglio cosa avete fatto in questi venti e passa anni.. ?? Nn e’ forse il caso di dedicare le vostre passioni altrove? Tanto dove andremo a finire ( x voi in b o al fallimento) lo sapete gia’ giusto? E quindi???!? Che si fa?!

    • @dijon84… vedi, c’è un problema: io mi ricordo cosa abbiamo fatto PRIMA dei 20 anni di cui tu parli…. e penso sia quella la nostra dimensione, non fare i salti di gioia per un 12° posto con l’incompetente in panca e il plusvalenzaro avido padrone della baracca con 40 mln in tasca… Poi, se tu ti accontenti, non puoi pretendere che tutti si accodino senza discutere.

  14. Guardando esclusivamente i parametri economici, hart è destinato a partire a fine campionato, la mia speranza è, che rimanendo guardiola al city, e cominciando il torneo di avvicinamento ai mondiali, hart possa rimanere un’anno in piu, ma sempre rigorosamente in prestito, per noi contrattualmente inarrivabile

  15. Se nel 2016 si fanno ancora contratti sulla parola,siamo alle comiche..detto questo Cairo non è scemo e avrà fatto i contratti giusti,come business man non lo batte nessuno…e se Castan vuole restare al Toro rimane al Toro,ma di uomini bandiera oltre che calciatori in questa giungla di belve ne vedo pochi…

  16. Mi dispiace per i “fiduciosi” che hanno sperato che Castan avrebbe potuto, il prox anno, ridursi drasticamente l’ingaggio e chiedere a gran voce di rimanere al Toro, ma è un calciatore di proprietà della Roma… E se, come auspicabile per noi, farà una stagione sopra le righe, non c’entra nulla Sabatini… Se lo riprenderanno e basta, e senza nemmeno ringraziarci! Il nanetto non tarpa le ali ai nostri con 3 o 4 anni di contratto, figuriamoci a quelli che sono in prestito secco…. Mica si può investire, se no si fallisce, anche con 40 mln in tasca!!….

    • A me invece dispiace per te che vivi male il tifo per il Toro. Sempre incavolato sempre a darsela sulle palle sempre a cercare una argomento o un risvolto per vedere le cose nel peggior modo possibile. Ma se ti piace così….

      • Eccolo qui! Tu vedi tutto meno che la realtà…. Scusa, mi esprimo in termini più comprensibili: ut idev ottut onem ehc al àtlaer! In effetti vedi tutto la oirartnoc… Ops… al contrario, volevo dire per i normali!

        • No per me tifare Toro è gioia è divertimento è star bene. Io le vivo bene le situazioni, tu cosa ti godi? Saresti capace di vedere in maniera negativa anche la vittoria di uno scudetto, immagino il commento: accidenti a quel braccino si è già venduto tutti il prossimo anno se va bene arriveremo quinti,altro che sfilare per la vittoria prezzolati ottimisti. E goditi un po’ il TORO senza seghe mentali dammi retta

          • Io godo come un riccio, per questo Toro, caro lapalisse al contrario…. Facile, per te, parlare di vincere uno scudetto…. magari non sai cosa vuol dire, ma io c’ero, quel 16 maggio… e il presiniente non era il nano plusvalenza, credimi…. puoi documentarti su internet e vedrai che non mento!

        • Io lo scudetto l’ho vissuto, come tutti gli anni successivi. Come anche il periodo delle contestazioni a Sergio Rossi, quando anche allora i veri grandi tifosi lo costrinsero a vendere a Gerbi e De Finis, il signor mi sputino in un occhio se vendo Crippa. È ricordati spesso i prezzolati, come fu allora, sono tra i musoni a prescindere.

    • Non so che considerazione hai del cavalier Beretta. Prova a leggere cosa pensa di Cairo e delle sue ambizioni. Ho letto oggi su Tuttosport un’intervista esclusiva a Beretta sul futuro del Toro. Mi rincuora sapere che il mio ottimismo è condiviso da un imprenditore appassionato come il cavaliere.

  17. @Mimmo ricordo che Petachi ha parlato in una intervista di accordi verbali per il riscatto del giocatore . Evidentemente erano la parola del ds uscito. Difatti è la prima cosa che ho pensato quando ho letto delle dimissioni di Sabatini

  18. A prescindere che a me personalmente Castan non fa impazzire per cui la notizia non mi rende triste, però c’è anche da valutare che i tanti affari che sono stati fatti tra Toro e Roma questa estate potrebbe anche far pensare ad un accordo verbale tra Petrachi e Sabatini su un’eventuale cessioni di Belotti alla Roma per la prossima estate. In questo la notizia invece mi rende felice.

  19. Certi articoli andrebbero evitati se non si conoscono i fatti. Infatti si ipotizzano difficoltà. Ma basate su cosa? Ci sono notizie certe o è solo un modo per agitare le acque? Peccato, perché qualche domanda a Petrachi la si sarebbe potuta fare in merito prima di dipingere possibili scenari negativi. Anche perché, per stare alle parole del DS (riportate nell’articolo), l’accordo è con la Roma e non con Sabatini. Si può fare di più senza essere eroi….redazione. :-)))