Toro, è ufficiale: Gomis è un giocatore del Bologna

51
2616
Alfred Gomis a Bormio

Durante l’ultimo giorno di mercato il portiere ex Cesena ha trovato l’accordo per il trasferimento alla squadra di Donadoni

Dopo l’arrivo di Hart, la partenza di Gomis, superato nelle gerarchie anche da Padelli, era nell’aria. Il Bologna è stato il club che ha mostrato più interesse verso l’estremo difensore che, così, ha accettato di trasferirsi nel club rossoblu.

Ad annunciarlo è lo stesso Bologna F.C. 1909 attraverso questo comunicato ufficiale apparso sul proprio sito: “Il Bologna Fc 1909 comunica di avere acquisito dal Torino Fc il diritto alle prestazioni sportive del portiere Alfred Gomis a titolo temporaneo fino al 30 giugno 2017.

Condividi

51 Commenti

  1. @mick69 sto facendo solo dei termini di paragone perché a prescindere che io ritengo Ventura molto più preparato di Mihajlovic se ti da disturbo vuol dire che si avvicina a come stanno le cose, poi se Mihajlovic come spero riuscirà ad avere gli stessi risultati di Ventura allora vuol dire che avremmo costruito cose importanti . Con gli acquisti voluti da Mihajlovic plusvalenze zero

  2. Ho difficoltà a ricordare un finale di mercato così ingarbugliato: di solito si stava col fiato sospeso sperando che non venisse venduto il migliore e si attendeva l’acquisto finale per migliorare la rosa. Saranno le ambizioni Mihailoviche, ma davvero mi sembra che nell’ultima settimana sia successo di tutto e siamo arrivati ad avere 4 portieri (e ora sono solo 2), 3 terzini sinistri e 4 registi (i due ruoli dove abbiamo sempre avuto penuria), il caos dei difensori centrali (puntiamo su Maximovic che da la sua parola a Miha ma poi decide di andarsene, prendi Ajeti per Bovo ma resta Bovo e parte Ajeti ma non ancora, prendi Rossettini e poi dici che va bene come terzino destro dietro Silvestri ma c’è anche Zappa che può partire ma è ancora qui, vuoi Simunovic ma gli fai le visite a 5 ore dalla chiusura e scopri che qualcosa non va e allora punti anche sul polacco: a 2 ore dalla chiusura sfido capire chi giocherà al cento della difesa) ma siamo a posto in attacco e invece no perché si infortuna Lliajc e si riparla addirittura di Cerci che mezz’ora prima sembrava del bologna ma non ha passato le visite mediche e allora possiamo riprenderlo noi anche se non c’è più Ventura con cui giocava anche zoppo ma c’è Miha che al Milan non lo faceva giocare anche se in formissima. Tutto questo succede perchè siamo ambiziosi, ma anche indecisi (vero Petra e Miha?) e sempre un sparagnini (vero Urbano?). Questo solo per dire che si potevano fare le cose un po’ meglio, anche se è chiaro lo sforzo per migliorare la competitività della rosa (naturalmente smentirò tutto se alle 23:00 venisse tesserato Amauri…)

    • La risposta ai tuoi quesiti è facile facile. La società ha un unico interesse, che si riassume nel nome di uno strumento: gran cassa. Poi, Petrachi è un impiegato alla Filini, con le sue fisse e i suoi disaccordi con l’allenatore di turno: da Lerda a Ventura, per finire con Mihajlovic, il leccese ha sempre fatto il “suo” mercato prima del mercato in armonia con l’allenatore (quando non ha lavorato apertamente “contro”, vedi Lerda).
      Il tutto quest’anno ha l’evidenza della più bell’acqua, con il picio Maksimovic che spariglia tutto con i suoi ritardi dell’ultima ora. Non siamo in buone mani, ma troppi vogliono convincersi del contrario, illudendosi amaramente.

  3. io non voglio pensar male, ma c’era uno nei giorni passati (ante Hart) che diceva:
    ” volete vedere che alla fine Maksi se ne va alle 23 del 31 e rimaniamo col cerino?”
    Questo fa concorrenza a Nostradamus, no oso pensare che avesse delle spie.

  4. Simunovic lo vogliamo in prestito, ma le visite alla Fornaca le ha passate senza problemi.
    Al centro di medicina sportiva sono uscite le complicazioni (non so quanto veritiere)
    Adesso vediamo come la risolviamo.
    Se restiamo così penso non sia oltre che una grande figura, una soluzione soddisfacente, perché Miha ha chiesto a gran voce un difensore.

  5. Via Gomis abbiamo 21 posti disponibili e 23 giocatori senza igterzo portiere. Se costui non sarà under 21 gli esuberi saliranno a 3. Qualcuno dovrà necessariamente partire o accomodarsi in tribuna tra gli over21. Probabilmente metteremo un primavera come terzo, formalmente. Quindi due cessioni diventano necessarie a fronte di nessun acquisto over 21. Sempre che non parta Zappa e arrivi Castagne. A quel punto avremmo un solo esubero.

    • Non è solo una questione contrattuale. Se non vogliono prendere in maniera definitiva è perchè è evidente che fisicamente Simunovic non ha ancora recuperato completamente. Se non dovesse recuperare mai, stile avelar? Chi ce lo fa fare di prendere un bel pacco dal Celtic? E’ corretto in questo caso chiedere il prestito, magari anche con obbligo di riscatto legato alle presenze, ma è un nostro diritto valutare prima il giocatore per essere sicuri che sia integro.

  6. TMW
    Clamoroso a Bologna: saltata la trattativa Alessio Cerci. L’ala di Velletri non ha superato le visite mediche e, adesso, è alla ricerca di una nuova destinazione. Potrebbe approfittarne il Torino, club che deve fare i conti con l’infortunio capitato ad Adem Ljajic.