Coppitelli / La conferenza stampa dell’allenatore della Primavera

10
1390
Coppitelli
CAMPO, 29.07.16, Acqui, amichevole precampionato, Coppitelli TORINO PRIMAVERA - RAPPRESENTATIVA ACQUI.

Dopo la vittoria, 2-0, della Primavera, Federico Coppitelli analizza la partita del Toro

Queste le prime parole di Federico Coppitelli: “Avere presidente e allenatore della Prima squadra è positivo, sappiamo che la Prima squadra è interessato alle dinamiche della nostra Primavera. La prima volta a Torino per noi, dopo le partite ad Ivrea. Mi fa piacere averli visti qui”. 

Sul rapporto con Mihajlovic: “Interscambio continuo con lui, ed è importante sia presente per fare le valutazioni sul percorso dei nostri giovani”. 

Sul percorso della Primavera in queste prime partite: “Mi interessano le prestazioni al momento. Questo è importante in questa fase e ancora non c’è continuità all’interno delle partite stesse o da una partita all’altra. Oggi abbiamo alternato buoni momenti a momenti meno buoni, siamo partiti bene ma facciamo fatica per ora a continuare ad avere personalità anche nei momenti difficili. Nella ripresa gli avversari hanno un po’ aumentato i ritmi, ma comunque siamo contenti. Questo girone è molto equilibrato, si vede dai risultati di queste prime giornate”. 

Sul derby, in programma tra una settimana: “Sappiamo che è una partita importante, affrontiamo la squadra più forte, quella che ha le maggiori risorse tecniche. Noi dobbiamo essere consapevoli delle nostre forze”.

Su Gustafson: “Non è mai semplice per questi ragazzi arrivare da noi e in campo riuscire a fare la differenza. Non conoscendo i compagni per lui non era semplice, ma serviva che accumulasse minutaggio e questo lo ha fatto”. 

Sull’alternanza dei portieri, Coppola e Cucchietti: “Dobbiamo essere bravi noi a gestire la situazione e anche per loro comunque è importante fare questa esperienza con la Prima squadra”. 

Condividi

10 Commenti

  1. Bravo Coppitelli,bravi Torelli,Bravo Sinisa che non snobba i nostri ragazzi .E poi ,visto Napoli -Roma che goduria constatare che Maximovic e” approdato nel calcio che conta,noi siamo piu’forti Di Roma e Napoli,presto le supereremo,sotto col Palermo.Inoltre una annotazione uno dei motivi della vittoria della Roma e’ stato l’impiego di Florenzi come terzino destro al posto di Peres che fa si ogni tanto la discesa spettacolo ma puo’ lasciare buchi paurosi difensivi.