Coppitelli: “Oggi bel Toro ma non esaltiamoci troppo”

1
363
Coppitelli
CAMPO, 29.07.16, Acqui, amichevole precampionato, Coppitelli TORINO PRIMAVERA - RAPPRESENTATIVA ACQUI.

Le parole del tecnico del Toro, Federico Coppitelli, al termine della partita contro la Sampdoria che ha permesso alla sua squadra di qualificarsi ai quarti

Al termine di Torino-Sampdoria, il tecnico granata Federico Coppitelli commenta così il 4-0 ottenuto dalla sua squadra che ha consentito di ottenere la qualificazione ai quarti di finale della Coppa Italia Primavera: “Oggi avevo chiesto alla squadra di mostrare lo spirito della squadra di spessore, abbiamo anche offerto un bel calcio, abbiamo raggiunto la qualificazione e siamo contenti”

Poi sui singoli: “Friedenlieb è insieme a Osei l’unico giocatore che ha un’esperienza importante in questa categoria per cui ci deve dare tanto. Arriva da un lungo periodo di inattività e deve quindi ancora migliorare ma è una delle note liete di oggi. Sono contento anche per Berardi, è un giocatore deve migliorare ma credo che possa finire l’anno diventando un giocatore importante di questa categoria”.

“Io sono sempre molto esigente con i ragazzi, dopo il pari con l’Empoli avevamo accusato un po’ il colpo anche se avevamo giocato contro una squadra importante. Oggi i ragazzi hanno fatto una prestazione importante ma non ci dobbiamo esaltare, c’è ancora da lavorare”.

“Ad oggi è difficile dire chi sono i titolari di questa squadra, noi dobbiamo arrivare a fine anno ad arvere 28-20 giocatori allo stesso livello”.

“Obiettivi? I ragazzi vestono una maglia importante e devono sempre dare il massimo per onorare. Ci piacerebbe andar avanti il più possibile ma non dobbiamo dipendere da quelli che sono i nostri obiettivi”.

Condividi

1 COMMENTO