La Primavera si prepara al “Mamma Cairo”: si gioca il 26 e 27 agosto

1
470
primavera
CAMPO, 29.07.16, Acqui, amichevole precampionato, TORINO PRIMAVERA - RAPPRESENTATIVA ACQUI.

A fine mese la quarta edizione del Memorial: si giocherà a Quattordio e Alessandria. Come sempre, ci saranno anche le Primavera di Milan, Inter e Juventus. Buon test per Coppitelli

Continua a grandi falcate il lavoro di Federico Coppitelli per la sua Primavera. È cambiato tutto: la squadra, come sempre; ma soprattutto, appunto, la conduzione tecnica, che riparte dopo il lungo e fruttuoso periodo con Moreno Longo in panchina. Per il nuovo allenatore, la sfida è affascinante, e il lavoro non sarà poco.

Tanti i volti nuovi: alcuni già convincono (come Dammaco e Braidich, per esempio), altri hanno bisogno di più tempo. E poi ci sono le conferme: Osei dovrà guidare i suoi a centrocampo, Giraudo è appena stato “promosso” e cerca di far emergere le sue qualità sulla fascia difensiva, mentre Berardi e Traoré sono chiamati a fare la differenza in attacco.

E adesso per il Toro ci sarà la possibilità di valutare in maniera molto approfondita l’avanzamento dei lavori: il 26 e 27 agosto, infatti, si terrà il quarto Memorial Mamma Cairo, che vedrà impegnate, come da tradizione, le formazioni primavera di Inter, Juventus, Milan, oltre a quella granata.

Si apriranno i giochi alle 18.00 di venerdì 26, con Torino-Milan, nel campo di Quattordio, mentre alle 21.00, ad Alessandria, giocheranno le altre due compagini. Il giorno successivo, alle 18.00 sempre a Quattordio si terrà la finale terzo-quarto posto, mentre ad Alessandria alle 21.00 andrà di scena la finale per l’assegnazione del trofeo. Un buon banco di prova, per la Primavera di Coppitelli, dopo diverse amichevoli contro compagini più facili da affrontare. L’avvicinamento al campionato continua, c’è tanta voglia di stupire. E tanta voglia di aprire un nuovo, vincente, capitolo.

Condividi

1 COMMENTO

  1. A me ‘sta cosa ha sempre fatto un po’ sorridere. Per carità, pace all’anima sua. Ma il titolo “Mamma Cairo” denota un filino di egocentrismo del nostro caro Presidente. La fondazione e il torneo non potevano essere intitolati alla mamma, con il nome? Tipo, Fondazione Maria Giulia Cairo (ho cercato su internet, perché ignoravo come si chiamasse). Oh, è così, tanto per dire, eh!? Non mi sognerei mai di “polemizzare”. Però, mi ha sempre incuriosito. Un pochino come il nome “Quattordio”. Sembra un reatino che bestemmia..