De Biasi: ”Ho detto a Cairo di prendere Ajeti, per il Toro è un vero affare”

4
1234

Intervista al tecnico della nazionale albanese, nonché ex allenatore granata, De Biasi: ha allenato Ajeti, che ieri ha svolto le visite mediche a Torino. 

Mister De Biasi, complimenti per l’Europeo, ha fatto qualcosa di storico per il calcio albanese. Una bella soddisfazione per lei sentire anche le parole di ringraziamento del premier Rama.
Grazie mille. Sì, è stata una bella soddisfazione. Il premier Rama ci è sempre stato molto vicino, dall’inizio fino alla fine. Le sue parole mi hanno fatto molto piacere.

Che effetto le fa vedere il Portogallo, qualificatosi agli ottavi tra le migliori terze con gli stessi punti dell’Albania, in finale all’Europeo?
Mi vien da piangere, soprattutto pensando che il Portogallo ha vinto in semifinale la sua prima partita. Noi nel girone siamo riusciti a vincerne una, loro no, ma purtroppo non ci siamo qualificati agli ottavi. Devo comunque dire che Fernando Santos ha fatto davvero un gran lavoro, non era affatto facile portare in finale il Portogallo.

Tra i giocatori convocati per l’Europeo c’era anche Arlind Ajeti, il cui acquisto a paramentro zero sta per essere ufficializzato dal Toro. Pensa che Cairo abbia fatto un affare?
Credo proprio di si. A parte che prendere un calciatore a parametro zero è sempre un affare. In questo caso il Torino prenderebbe un ragazzo di 23 anni, che è stato premiato anche come migliore in campo dalla Uefa in una partita dell’Europeo (Albania-Romania, ndr), sicuramente è un qualcosa degno di nota.

Ha parlato con Cairo di Ajeti?
Sì, negli scorsi giorni ci siamo sentiti. Il presidente mi ha chiesto informazioni su Ajeti, gli ho descritto il giocatore, le sue caratteristiche e gli ho detto che ne varrebbe sicuramente la pena prenderlo.

Saprà sostituire un giocatore importante come Glik?
Aljeti e Glik sono due giocatori diversi, hanno anche un curriculum e delle esperienze alle spalle diverse. Arlind è in fase evolutiva, può ancora crescere molto. È un difensore molto forte di testa e sa giocare tranquillamente con la linea difensiva a quattro, che credo sarà quella che adotterà Mihajlovic.

Quali sono i punti di forza di Ajeti?
È discretamente veloce, possiede buone qualità tecniche, è capace di impostare il gioco e non è per nulla un giocatore falloso: credo che per un difensore queste siano qualità molto importanti. Inoltre  davvero un bravo ragazzo che sa stare al suo posto, ha solo bisogno di qualcuni che gli dia una mano a crescere.

C’è qualche altro giocatore della sua Albania che consiglierebbe a Cairo?
A dare consigli io non sono molto bravo. Me la cavo molto meglio a dare informazioni sui giocatori se mi vengono chieste, come è successo per Ajeti.

Se dovessero arrivare anche Ljajic e Falque il Toro potrebbe puntare secondo lei alla qualificazione all’Europa League?
Sono due giocatori di buonissima qualità, Mihajlovic inoltre conosce molto bene Ljajic. Se dovessero arrivare credo che il Toro possa avere le qualità per puntare in alto. È importante che la società continui a lavorare con giocatori giovani come sta facendo.

Condividi

4 Commenti

  1. Comunque bella rinfrescata al sito. A parte il fatto, come menzionato da altri, che lo spazio per scrivere i commenti dovrebbe tornare in cima ai commenti stessi onde evitare di dovere sempre far scorrere tutti i post per scrivere. A meno che questa non sia una tattica per smorzare gli stucchevoli battibecchi tra utenti dato che il Ruben (Botta…??) & risposta sarà meno immediato…. “Miiiii…. Devo mandare a fanculo Gigi….. ???……scroll scroll scroll….. scroll scroll scroll…… pant pant…..?? scroll scroll scroll… Eccomi…… Hummmmmmm…..naaaaaaaaa, ma chi c’ha più voglia??? ????”. Chissà, forse funziona…. Scusa Gigi. Niente di personale…. ?

  2. A nessuno è venuta la voglia di togliere dal sito la partita precedente, per di più persa? Miiiiii….. ce la teniamo ancora per qualche mese? “……Ricordaaateeviiiiiiii da dove veniaaaaamooooooo…..” …. E ke palle ?