Atalanta-Torino, Mariani non gestisce bene

40
1113
Atalanta-Torino
CAMPO, 11.9.16, Bergamo, stadio Atleti Azzurri d'Italia, 3.a giornta di Serie A, ATALANTA-TORINO, nella foto: Lorenzo De Silvestri e Alejandro Dario Gomez in occasione del rigore

Atalanta-Torino, come di consueto il giorno dopo una partita del Toro ecco il punto sull’arbitro della partita di Carlo Quaranta

Nonostante il buon avvio di gara e sebbene abbia azzeccato la decisione nell’episodio clou del rigore che ha deciso il match, l’arbitro Maurizio Mariani ha lasciato alquanto a desiderare nella gestione complessiva e l’allontanamento per proteste dei due allenatori ne è stata la conseguenza.

Già al 3’ il direttore di gara di Aprilia interviene con il cartellino giallo per sanzionare un intervento da dietro di Bovo su Pinilla al limite dell’area granata: provvedimento giusto ancorché prematuro. La partita si rivela subito piuttosto spigolosa e Mariani è costretto ad interrompere frequentemente il gioco. Al 9’ Masiello commette un fallo su Martinez sulla trequarti, viene concessa la punizione ma poteva starci l’ammonizione anche in questo caso. Al 28’ Mariani cambia inspiegabilmente metro lasciando correre nonostante un evidente intervento falloso di Konko che ferma la ripartenza di Falque. Un minuto dopo, a causa delle temperature ancora troppo elevate, tutti fermi per rifocillarsi: time out di un paio di minuti. Alla ripresa del gioco Toloi trattiene Maxi Lopez che va via in ripartenza creando i presupposti per un’azione pericolosa ma per l’arbitro non c’è nemmeno fallo (da regolamento sarebbe stata anche ammonizione per l’atalantino). Per questo episodio s’infuria Mihajlovic il quale viene allontanato (32’) dopo la segnalazione del quarto uomo a causa della veemenza delle proteste. Al 35’ ammonizione a carico di Pinilla che cade a terra simulando un intervento falloso inesistente di Castan. Poi il direttore di gara commette errori nella valutazione del vantaggio non concedendolo né a Molinaro dopo un fallo su Martinez né a Gomez ostacolato da Valdifiori. Al 39’ rischia Martinez con un intervento a gamba tesa su Masiello ma anche in questo caso Mariani chiude un occhio. Al 42’ lo stesso Masiello entra in gioco pericoloso su Maxi Lopez.

Al 53’ ammonizione per Toloi per una presunta trattenuta al limite dell’area bergamasca su Maxi Lopez (dalle immagini non risulta così netta). Al 56’ è valido il pareggio di Masiello poiché Paloschi si trova in posizione di fuorigioco passivo. Al limite invece la segnalazione dell’offside nei confronti di D’Alessandro al 69’. All’81’ il direttore di gara giudica bene l’episodio che decide le sorti del match: in area granata Gomez supera De Silvestri il quale da terra allunga la gamba nel tentativo di colpire il pallone (?) trovando invece il piede dell’argentino. All’86’ viene allontanato dal campo per proteste anche l’allenatore bergamasco Gasperini; infine al 94’ sacrosanta ammonizione anche per il subentrato Acquah per un intervento duro su Kessie.

Seconda sconfitta per i granata con l’arbitro Mariani (dopo quella nella prima occasione nel 2012/13 contro il Parma), per il resto cinque vittorie ed un pareggio.

Condividi

40 Commenti

  1. Arbitro dei peggiori mai visti, ma sinceramente non ha influito sul risultato finale, ha sbagliato sia a favore loro che a favore nostro, tipo la punizione di Falque fischiata su un volo plastico di Maxi, dai non cerchiamo scuse, errori tutti nostri facciamo il mea culpa.

  2. CALMI RAGAZZI CI DOBBIAMO ASSEMBLARE DEVONO RIENTRARE GLI INFORTUNATI UOMINI CHIAVE……SI CERTO CI E’ MANCATO UN PO’ DI CARATTERE E UN BARRECA SULLA SX …….SE NON LO FAI ESORDIRE CONTRO L’ATALANTA CHE FAI LO BRUCI CONTRO LA ROMA ????? ZAPPACOSTA NELL’ULTIMA 30-20 MINUTI PUO’ DARE UNA GRANDE SPINTA…… ARAMU ?????? DAI MIHA TOCCA RIFLETTERE ….. RISCHI DONNARUMMA 16ENNE E TI CAGH SOTTO CON QUESTI GIOVANOTTI CHE ABBIAMO ???? MICA TITOLARI SUBITO MA A PARTITA IN CORSO QUALCUNO CI DEVE ESSERE !!!!

  3. Arbitro meno che mediocre.Anche a me ,in un primo momento, il rigore sembrava non esserci,poi vedendo i replay su sky,mi sono reso conto che DeSilvestri,dopo la prima parte dell’intervento che non era falloso, in un secondo tempo da terra,una volta superato dall’avversario ha allungato la gamba destra facendo cadere l’atalantino.Approfitto ,visto che sto vedendo i nostri prossimi avversari dell’Empoli (1-1 dopo il primo tempo contro il Crotone di Nicola) per dire che al momento il gioco d’attacco dell’Empoli si basa tutto su una miriade di cross per i colpitori di testa ,che molte volte sono i difensori centrali che avanzano(gol infatti di Bellusci).In compenso ,anche loro hanno subito goal di testa.Quindi sveglia Miha ,provvedere a non subire goal di testa,specie da difensori,spero che il tuo tattico stia vedendo la partita!

    • Semplicemente, se tu giochi con un solo modulo che prevede 2 difensori centrali, e ti arrivano 3 avversari a centro area è quasi sicuro che prendi gol perchè uno sarà libero.
      La matematica non è un opinione.
      Poi una volta ci può mettere una pezza Hart, un’ altra volta tirano fuori, ma alla fine segnano.

  4. Non perché mi senta defraudato (la sconfitta è tutta farina del nostro sacco) e sinceramente non credo che abbia favorito alcuno, ma come amante dello sport calcio, penso che sia il peggior arbitro che abbia mai visto. L’arbitro dovrebbe garantire lo svolgimento della gara, non impedirlo fischiando in continuazione e in molti casi “ad caxxum”. Ogni tackle, ogni contrasto: un fischio … Veramente l’antitesi dell’arbitro

  5. Nella speranza che @Policano68 legga. Il commento non te l’hanno cancellato. L’hai scritto nell’articolo su sondaggio “Le cause della sconfitta del Toro” 🙂
    A proposito di quello che hai scritto, ti ho risposto così (lo riporto perché più in linea con l’argomento di questo topic):
    “Effettivamente, sul gol di Masiello hai ragione. Paloschi è in fuorigioco, ma credo che il guardalinee l’abbia considerato ininfluente perché non copre la traiettoria della palla. Non si è nemmeno mosso. Suppongo, quindi, che sia stata una decisione ponderata.
    Sul rigore, invece, mi trovi in disaccordo. Lì ha proprio fatto una cavolata De Silvestri perché ha allungato la gamba per contrastare Gomez. E la cosa più grave è che l’ha fatto senza guardare, di spalle, quasi andando d’istinto. Quelle cose che si fanno tra noi quando giochiamo a calcetto. L’arbitro, poi, era a due passi”.
    Insomma, come disse Gigi Garzya “sono completamente d’accordo a metà con il Mister”.
    La trattenuta su Maxi Lopez, alla base delle proteste che poi hanno portato all’espulsione di Mihajlovic, era nettissima. Come giusta e ovvia era la conseguente ammonizione. Però una cosa che ho notato è che i giocatori, appena si sentono tirare, si fermano. Secondo me dovrebbero continuare a correre, perché l’azione non è conclusa, a parte ovviamente quando ti sbattono per terra. E’ una tendenza generale, non solo dei nostri, che un pochino mi urta.

    • Il fatto che la maggior parte dei calciatori, appena si sentono sfiorati, fanno delle scene che manco al cinema nei film di guerra si vedono, è veramente vergognoso. I replay spesso rendono evidente che durante la pantomima guardano l’effetto che sortisce all’arbitro. E spesso, se l’arbitro non fischia o fischia contro, scattano in piedi a protestare perfettamente integri. Comportamento imbarazzante …

    • Grazie dell’informazione Zappo, avro’ visto male guardando un filmato su you tube dove c’e’ la linea del fuorigioco e Paloschi è oltre. M afa niente il risultato tanto non cambia. Su Mariano lascio perdere altrimenti sembra voglia attaccarmi alle palesi malefatte dell’arbitro. FORZA TORO

  6. Io non starei a dare colpe all’arbitro ma, darei le colpe ad una squadra che poteva vincere ed invece a fatto di tutto per non vincere, poca agressività, poca partecipazione nel pressing pochissimo mutuo soccorso ed in più e a mio parere preoccupante la distanza tra i reparti dove gli atalanti si infilavano che era un piacere

  7. I due falli subiti, descritti nell’articolo, che hanno determinato l’allontanamento di Miha, erano entrambi netti ed hanno bloccato 2 potenziali azioni da gol. Miha stava lì a 2 passi e si è incavolato come una belva, esattamente come mi sono incavolato io guardando in tv le azioni. Come dargli torto !?!