Esordio per Candellone, Zenuni e Edera in panchina

3
671
talenti
Candellone

L’attaccante in campo 71′ con il Gubbio, per Simone Rosso gli ultimi minuti di Avellino-Brescia, esordio anche per Graziano col suo Renate

La partenza dei campionati, coincide con l’inizio delle avventure dei giovani di scuola Toro, distribuiti tra Serie A, Serie B e Lega Pro. Per la maggior parte di loro, non è ancora giunto il momento di calcare il terreno di gioco, ma si registrano già alcuni esordi. Ecco il resoconto completo:

Serie A

Per quanto concerne la Serie A, Vittorio Parigini non è sceso in campo nella sfortunata trasferte di Firenze del suo Chievo Verona, dopo l’esordio di settimana scorsa nella vittorioso partita contro l’Inter.

Vittorio Parigini, Chievo Verona. Minuti giocati: 0′ (tot 4′). Presenze complessive: 1

Serie B  

Più folta la schiera di baby granata distribuiti nella serie cadetta. Tra loro ha esordito Simone Rosso con il Brescia, nella trasferta pareggiata 1-1, contro l’Avellino. Per lui tre minuti giocati, ma soprattutto l’aver rotto il ghiaccio, al secondo anno con la maglia delle rondinelle. In panchina Andrea Zaccagno con la Pro Vercelli: per questa prima partita, Moreno Longo si è affidato al portiere Provedel: decisivo Claudio Morra che però non è più di proprietà del Toro.

Andre Zaccagno, Pro Vercelli.
Minuti giocati: 0′ (tot. 0′). Presenza complessive: 0

Simone Rosso, Brescia.
Minuti giocati: 3′ (tot. 3′). Presenza complessive: 1

Kevin Bonifazi, Spal.
Minuti giocati: 0′ (tot. 0′). Presenza complessive: 0

Lorenzo Carissoni, Trapani.
Minuti giocati: 0′ (tot 0′). Presenza complessive: 0

Marco Chiosa, Perugia.
Minuti giocati: 0 (tot 0). Presenza complessive: 0

Lega Pro

Anche la Lega Pro è ricca di giovani di proprietà del Toro: nel girone A, si registra l’esordio di Giovanni Graziano in questo campionato. Per lui 21′ culminati con un’espulsione, in una partita comunque vinta per 2-1 dal suo Renate. Non si trattava tuttavia dell’esordio stagionale per il classe ’95, già schierato per 90′ in Coppa Italia. Nel girone B, 71′ per Leonardo Candellone, nel pareggio 1-1 tra Pordenone e Gubbio: per l’attaccante classe ’97 ex Primavera quella tra gli umbri è la prima esperienza da professionista.

Girone A

Matteo Procopio, Cremonese.
Minuti giocati 0 (tot. 0). Presenze complessive: 0

Abou Diop, Viterbese.
Minuti giocati 0 (tot. 0) Presenze complessive: 0

Federico Zenuni, Tuttocuoio.
Minuti giocati 0′ (tot. 0) Presenze complessive: 0

Giovanni Graziano, Renate.
Minuti giocati 21 (tot. 21) Presenze complessive: 1

Girone B

Leonardo Candellone, Gubbio.
Minuti giocati 71′ (tot. 71′) Presenze complessive: 1

Simone Edera, Venezia.
Minuti giocati 0 (tot. 0) Presenze complessive: 0

All’estero:

Primi minuti per Gaston Silva con la maglia del Granada, per lui l’esordio è arrivato contro il Las Palmas (27′), in una partita finita 5-1. Slitta l’esordio in campionato per Pontus Jansson, che ha comunque potuto scendere in campo da titolare in Coppa.

Gaston Silva, Granada.                                                                                                   Minuti giocati 27′ (tot. 27′). Presenze complessive: 1

Pontus Jansson, Leeds United.                                                                               Minuti giocati  0′ (tot. 90′). Presenza complessive: 1

Condividi

3 Commenti

    • Può essere, ma anche nelle migliori annata i giocatori usciti dal vivaio e buoni per la serie A erano comunque pochi, pochissimi. Uno all’anno, talvolta due. Con Longo sono arrivati in serie A Barreca, Parigini, Aramu e Gomis. E altri ne arriveranno.

  1. Quest’anno mi sa che ne vedremo pochi giocare. Purtroppo, dopo un periodo di attenzione sul settore giovanile, mi sembra ci sia un po’ di inversione di tendenza. Mi sa che c’è un minimo di cambio di strategia aziendale.