Diop si sblocca a Viterbo, Silva protagonista negativo nel Granada

16
1674
diop

Tachtsidis parte per la prima volta titolare a Cagliari. Gol capolavoro di Diop, bene anche Candellone e Procopio. Il centrale uruguaiano sbaglia molto

È terminato un altro week end calcistico per i Talenti granata in tour. Se si escludono i giocatori in cadetteria, sono in molti a riuscire ad avere una possibilità nelle rispettive squadre: c’è chi le sfrutta, come Diop, c’è invece chi fatica, come Silva, o Chiosa. Ecco il consueto report settimanale.

Serie A

Con Alfred Gomis ancora ai box, e con Parigini che nel Chievo resta in panchina, a giocare è di nuovo soltanto Panagiotis Tachtsidis, che ha debuttato settimana scorsa con il Cagliari e che viene schierato questa volta titolare dal primo minuto da Rastelli. Buona prova dei sardi, che si impongono per 3-0 sull’Atalanta; non eccezionale quella del regista greco, che si distingue sì per alcuni buoni lanci per l’attacco, ma che sovente sparisce dal gioco nell’arco dei 90′. Prestazione comunque sufficiente, ma può fare di più.

Alfred Gomis, Bologna.
Minuti giocati: – (tot. 0). Presenze complessive: 0; gol: 0

Vittorio Parigini, Chievo Verona.
Minuti giocati: 0 (tot. 4). Presenze complessive: 1; gol: 0

Panagiotis Tachtsidis, Cagliari.
Minuti giocati: 90 (tot. 113). Presenze complessive: 2; gol: 0

Serie B

Brutto week end per i soli due giocatori di Serie B impiegati. Ichazo e Zaccagno continuano a fare panchina, mentre Carissoni e Bonifazi vengono convocati ma poi finiscono in tribuna. A giocare sono Simone Rosso (un solo anonimo quarto d’ora, nella sconfitta per 1-0 a Pisa) e Marco Chiosa, che nel Perugia parte terzino sinistro, ancora, nella difesa a quattro. La sua squadra pareggia il derby umbro sulla Ternana per 1-1 (a segno anche l’ex Toro Rolando Bianchi), ma il giocatore fatica molto: il cambio al 21′ della ripresa è infatti di natura tecnica, avendo il Perugia troppo subito, su quella fascia, l’iniziativa avversaria. Una giornata storta può capitare a tutti.

Simone Rosso, Brescia.
Minuti giocati: 14 (tot. 94). Presenze complessive: 3; gol: 0

Marco Chiosa, Perugia.
Minuti giocati: 66 (tot. 246). Presenze complessive: 3; gol: 0

Salvador Ichazo, Bari.
Minuti giocati: 0 (tot. 0). Presenze complessive: 0; gol: 0

Kevin Bonifazi, Spal.
Minuti giocati: – (tot. 0). Presenze complessive: 0; gol: 0

Andrea Zaccagno, Pro Vercelli.
Minuti giocati: 0 (tot. 0). Presenze complessive: 0; gol: 0

Lorenzo Carissoni, Trapani.
Minuti giocati: – (tot 0). Presenze complessive: 0; gol: 0

Lega Pro

Non riesce ancora a giocare Giovanni Graziano per un infortunio, nel suo Renate, mentre nella partita (con addirittura cinque espulsioni, di cui tre ai danni dei lagunari) rocambolesca tra Ancona e Venezia resta ancora in panchina Simone Edera. Per tutti gli altri giocatori, c’è la possibilità di mettersi in mostra. Buona prova di Procopio, titolare ormai fisso nella Cremonese: il terzino sinistro gioca una prova di sostanza, ma si rende protagonista di un sospetto fallo da rigore al 60′ che non viene però ravvisato dal direttore di gara. Vincono comunque i grigiorossi in casa della Carrarese per 1-0. Mezz’ora di gioco per Zenuni nel Tuttocuoio che perde 2-1 ad Arezzo: partita senza squilli, non riesce a dare verve a un attacco spento, a differenza di Candellone, ancora una volta titolare nel Gubbio. L’attaccante non segna, ma gioca per tutta la partita, ed è il vero protagonista della rete del definitivo 1-0 per gli eugubini, impegnati contro il Feralpi Salò: al 37′ innesca, dopo essersi benissimo liberato della marcatura, Valagussa che riesce a mandare a rete a due passi dalla porta. Ma il protagonista del week end è sicuramente Abou Diop, che riesce a sbloccarsi con la sua nuova squadra: al 60′, con la Viterbese già in vantaggio per 1-0 sul Prato, l’attaccante riceve palla a 25 metri dalla porta, si gira e lascia partire un bolide imparabile. Rete magnifica e meritata esultanza per il giocatore che spera di trovare una situazione definitiva al suo continuo girovagare.

Girone A

Matteo Procopio, Cremonese.
Minuti giocati: 90 (tot. 355). Presenze complessive: 4; gol: 0

Giovanni Graziano, Renate.
Minuti giocati: – (tot. 66). Presenze complessive: 2; gol: 1

Federico Zenuni, Tuttocuoio.
Minuti giocati: 31 (tot. 132). Presenze complessive: 3; gol: 0

Abou Diop, Viterbese.
Minuti giocati: 90 (tot. 130). Presenze complessive: 3; gol: 1

Girone B

Leonardo Candellone, Gubbio.
Minuti giocati: 86 (tot. 330). Presenze complessive: 5; gol: 1

Simone Edera, Venezia.
Minuti giocati: 0 (tot. 60). Presenze complessive: 1; gol: 0

All’estero

Altra buona prova per Pontus Jansson: il suo Leeds si impone per 2-0 in trasferta contro il Cardiff e lui gioca tutta la gara titolare, dimostrando ottima solidità difensiva e capacità di gestione del reparto. Da rivedere, decisamente, la prova di Silva invece nel Granada. In casa del Betis, gli ospiti si portano in vantaggio sul 2-0, ma una tattica del fuorigioco sbagliata (proprio con il centrale in prestito dal Toro) e una marcatura non perfetta, sua come dei compagni, portano alle due reti del definitivo 2-2. Ci vuole decisamente più concentrazione: giocare tanto gli potrà permettere di ritrovarla, per poi tornare a Torino decisamente più maturo.

Gaston Silva, Granada.
Minuti giocati: 90 (tot. 238). Presenze complessive: 3; gol: 0

Pontus Jansson, Leeds United.
Minuti giocati: 90 (tot. 344). Presenze complessive: 4; gol: 0

Condividi

16 Commenti

  1. Gaston Silva insufficiente e anche in Spagna, non e’ ne carne ne pesce,?L’altra volta ha giocato terzino,questa volita centrale,acquisto sbagliato da parte de Toro,speriamo che non ritorni piu da noi.Lui e Martinez acquisti errati,ma che li dobbiamo aspettare fino a 30 anni?

  2. ferrante84,sasesu e’ un prospetto che stiam seguendo sottotraccia e a fari spenti..ssssh,e’un segreto.poi volevo fare un paragone tra due ex compagni di squadra,procopio ed edera.umilta uno,alterigia e boria un altro.indovina chi gioca?a gia’ pure candellone gioca,poi magari non arrivano in alto,pero’…