Edera, freddezza dal dischetto e finale play-off conquistata con il Parma

11
1324

L’attaccante granata entra all’83’ e gioca tutti i supplementari, poi sigla il primo rigore dei ducali e contribuisce al successo

Simone Edera si giocherà con il Parma la promozione in Serie B. La vittoria contro il Pordenone ha permesso ai ducali di conquistare la finale dei play-off che si disputerà il 18 giugno contro la vincente di Alessandria-Reggiana, in programma questa sera alle 20.30. Nella sfida del “Franchi” di Firenze, teatro dell’ultimo atto del campionato, il giocatore di proprietà dei granata entra all’83’, poco dopo il pareggio neroverde siglato da Marchi. La gara si protrae ai supplementari e l’equilibrio persiste. Qualche buono spunto per il numero 36 crociato, che è il più fresco dei suoi e cerca costantemente di mettere in apprensione la difesa dei ramarri. La precisione nella giocata decisiva è ancora da affinare, ma la qualità non si discute.

Dopo il gol decisivo siglato contro la Lucchese, il classe ’97 è freddo anche dal dischetto. Suo il primo gol parmense nella serie di rigori: un sinistro all’incrocio che non lascia scampo a Tomei. Penalty ben calciato e sfida che prosegue fino ai tiri ad oltranza quando il gol di Lucarelli consegna il successo finale agli emiliani. Tra quattro giorni arriverà la sfida decisiva poi, per Edera, il ritorno temporaneo al Toro, in attesa di una nuova avventura.

Simone Edera, Parma.
Minuti giocati: 42 (tot. 472). Presenze complessive: 14 (5); gol: 1 (1)

Condividi

11 Commenti