Giudice Sportivo: due giornate a Vives e una ad Acquah

41
1994
Vives
CAMPO, 28.8.16, stadio Olimpico Grande Torino, 2.a giornata di Serie A, TORINO-BOLOGNA, nella foto: Giuseppe Vives

Il Giudice Sportivo ha emesso il referto che comunica la lista degli squalificati: due giornate a Vives e una ad Acquah, entrambi espulsi con il Pescara

Comunicata dal Giudice Sportivo la lista dei giocatori squalificati per i prossimi turni: Vives è stato squalificato per due giornate (con un’ulteriore ammenda da cinquemila euro a suo carico), mentre Acquah per una. Entrambi i giocatori del Toro, hanno rimediato un’espulsione nel turno infrasettimanale con il Pescara. Nessuno squalificato in casa Roma, prossima avversaria dei granata. A seguire l’elenco degli squalificati.

Calciatori espulsi

Due giornate: Vives (Torino)

Una giornata: Acquah (Torino), Barreto (Sampdoria), Di Francesco (Bologna)

Condividi

41 Commenti

  1. Ma, sicuramente avrà ragione chi dice che da regolamento non c’è niente da eccepire. Io attendo ansioso di vedere il capitano di una strisciata venire espulso direttamente per un fallo come quello di Vives con la squadra già in inferiorità numerica. E poi prendersi pure due giornate per le espressioni irrispettose….
    non è vittimismo è realismo il mio.

  2. Stop più lungo per Vives che paga anche gli insulti rivolti all’arbitro. Oltre alle due giornate di squalifica, a Vives è stata inflitta anche una multa di cinquemila euro. Il granata, recita la sentenza del giudice sportivo, è stato squalificato “per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco; per avere inoltre, mentre usciva dal terreno di giuoco dopo l’espulsione, indirizzato ad alta voce agli Ufficiali di gara espressioni irrispettose. Sanzione aggravata dal ruolo di capitano”.

  3. Dunque io mi chedo..
    Martinez, per evitare il colpo dell’Uccello d’acqua di Nanto magistralmente eseguito da Bizzarri, si è prodotto in un doppio salto mortale in avanti raggruppato, con triplo avvitamento. Coefficiente di difficoltà 3,5. Martinez ammonito. Bizzotto e Bertone approvano..
    Pochi minuti dopo, Crescenzi entra in area con Zappacosta a fianco che lo accompagna sul fondo. Colpito dagli spalti dalla precisione dei colpi di Lee Harvey Oswald (tre spari in un tempo record di 6,75 secondi, da circa 80 metri), stramazza malamente al suolo senza che . Crescenzi non ammonito..
    La Commissione Warren indaga..

  4. Si e’ immolato. Era una situazione molto pericolosa e la squadra giocava in dieci. Perdere la partita sarebbe costato ben piu’ di 5000€. Che Cairo paghi l’ammenda al capitano (e faccia anche ricorso). Vives adesso si riposi per due giornate (spero ridotte a una) perche’ da qui alla fine del campionato servira’ e tanto.

  5. Forse perchè capitano? che dite?……..ma poi nn era scarso e vecchio?
    Poi quella che ha insultato l arbitro vorrei capire dove è stata vista soliti processi alle intenzioni?, ripeto è stato insultato a più nn posso e adesso?…..gustatevi Valdifiori